Sei sulla pagina 1di 19

MABEL KATZ

HOOPONOPONO
la via pi semplice

Scopri

Mabel Katz

Hooponopono
la via pi semplice

Scopri

Dedica
Ai miei amati figli, Lyonel e Jonathan, che amo con tutto il cuore. Sono cos orgogliosa di entrambi e spero sinceramente che possiate scoprire la via pi semplice pi in fretta di quanto abbia fatto io. Questo libro per voi.

Prefazione

Sono cresciuta sapendo di avere un grande segreto. Sapevo come ottenere ci che volevo, ma avevo anche la convinzione che bisognasse lavorare duro per ottenerlo, che tutto avesse un prezzo e fosse molto costoso. Pi tardi nel corso della mia vita avevo tutto ci che una persona potesse desiderare dal punto di vista materiale ed emozionale: una nuova casa, auto nuove, abbastanza soldi da viaggiare e comprare ci che volevo, un marito adorabile, due bellissimi bambini sani. Eppure non ero felice. Al contrario, ero una persona molto arrabbiata. Un giorno riconobbi la mia stessa rabbia e risentimento in mio figlio maggiore, Jonathan. Rendermene conto fu uno shock. Mi svegli del tutto, tanto che mi dissi: Mabel, devi fare qualcosa al riguardo. Non puoi continuare cos. Questo deve finire. In quel momento cominciai la mia ricerca. Il primo seminario che frequentai era sul tema della rabbia. Era condotto dal dott. Bill, al

14

Hooponopono

quale sono immensamente grata per tutto ci che ho imparato da lui. Poi praticai yoga e la visualizzazione con Anna, che mi permise di entrare in contatto con lincredibile potere che abbiamo dentro per creare e attrarre ci che vogliamo. Ho sperimentato il cambiamento pi radicale quando la mia amica Mirta mi prest un libro di metafisica. Incredibile! Quel libro mi svegli davvero. Narrava molto di Ges (io sono ebrea), ma mi sentivo bene a leggerlo. Non volevo finirlo. Avrei voluto leggerlo in un giorno solo. Cominciai a praticare le tecniche che lautore citava nel libro e funzionavano. Questo conferm ancora una volta che il potere di cambiare le cose era dentro di me e che non dipendeva n da qualcosa n da nessun altro. Pensavo: C qualcosa di grande qui, molto grande e il mio cuore cominci a battere in modo diverso. Ero pi felice di prima. Sentivo una felicit dentro che non si pu descrivere a parole; bisogna viverla, sentirla e sperimentata per conoscerla. Dopo avere provato diversi cammini, fra cui il Rebirthing, trovai lHooponopono, unantica arte hawaiana che insegna come risolvere i nostri problemi. Grazie ai suoi insegnamenti, scoprii che LA VITA PU ESSERE FACILE, certamente pi facile di quanto avessi immaginato. Dopo tanta ricerca, avevo finalmente trovato la mia strada. Era una strada che mi permetteva di essere in pace nel bel mezzo di una tempesta; mi permetteva di sentirmi libera indipendentemente da cosa stesse accadendo intorno a me o cosa dicessero o facessero gli altri. Ecco perch ho scelto di condividere in questo piccolo libro tutto ci che ho imparato finora. Sono immensamente grata per questa opportunit.

Introduzione

Il mio insegnante Ihaleakal una volta mi raccont una storia hawaiana sulla creazione che pi o meno narra: quando Dio cre la Terra e ci mise Adamo ed Eva, disse loro che quello era il paradiso e che non dovevano preoccuparsi di niente, perch Egli avrebbe provveduto a tutto ci di cui avevano bisogno. Disse anche che avrebbe fatto loro un regalo, lopportunit di scegliere, di prendere le loro decisioni, che avrebbe dato loro il dono del libero arbitrio. E cos, Egli cre lalbero di mele. Disse loro: Questo si chiama pensiero. Non ne avete bisogno. Posso procurarvi io tutto. Non dovreste preoccuparvi, ma potete scegliere di stare con me o di fare la vostra strada. Vorrei chiarire che il problema non era mangiare la mela, il problema era non prendersi la responsabilit e dire Mi dispiace. Quando Dio chiese, Adamo rispose Mi ha costretto lei. E cos Adamo dovette cercarsi il suo primo lavoro. Proprio come Adamo, noi mordiamo la mela in continuazione. Pensiamo di sapere cosa meglio. Non ci rendiamo conto che c unaltra strada, che c un cammino pi facile.

18

Hooponopono

Nel suo libro Il potere di Adesso, Eckhart Tolle scrive: Le pi comuni identificazioni dellego riguardano i beni materiali, il lavoro che si svolge, la condizione sociale e il riconoscimento, la conoscenza e listruzione, laspetto fisico, le abilit speciali, i rapporti affettivi, le storie personali e familiari. () Niente di tutto questo siete voi. Tutto questo sembra spaventoso? Oppure un sollievo saperlo? Tutte queste cose dovrete abbandonarle, prima o poi. () Ognuno conoscer la verit per conto suo. La conoscer al pi tardi quando sentir avvicinarsi la morte. La morte toglie via tutto ci che non voi. Il segreto della vita morire prima di morire e scoprire che non morte. E poco prima chiarisce: La buona notizia che potete davvero liberarvi dalla mente. Si riferisce a questa voce che ci parla tutto il tempo nella testa, Questa voce commenta, opera congetture, giudica, confronta, si lamenta, esprime preferenze e avversioni eccetera. La voce non necessariamente pertinente alla situazione in cui vi trovate in quel momento; pu rivivere il passato prossimo o remoto oppure preparare o immaginare possibili situazioni future. La vita una ripetizione di ricordi che sono come dei chip o dei nastri in funzione nella nostra testa 24 ore al giorno. Ci guidano e ci influenzano senza nemmeno che ce ne rendiamo conto. Non possiamo evitarli, ma possiamo scegliere di fermare i nastri. In questo libro uso una certa terminologia e dei concetti che vorrei chiarire. Molti di questi sono basati su Hooponopono, unantica arte hawaiana. Nellultimo capitolo del libro sono descritte speE. Tolle, Il potere di Adesso. Una guida allilluminazione spirituale, Armenia, 2004, pag. 65. Ibid., pag. 37.  Ibid.
 

Hooponopono

19

cifiche tecniche e strumenti relativi a questarte. Hooponopono insegna come cancellare i sopracitati nastri, come eliminare i chip che non sono utili per noi o che non lavorano pi nella nostra vita. Ci mostra come alzare la nebbia. Solo quando cancelliamo e puliamo questi programmi possiamo scoprire chi siamo veramente e il potere che possediamo. Cancellando, pulendo e rimuovendo i vecchi ricordi, permettiamo che questi vengano trasformati e cominciamo a fare esperienza del nostro vero S. Hooponopono un processo di perdono, pentimento e trasformazione. Ogni volta che usiamo uno dei suoi strumenti, ci prendiamo il cento per cento della responsabilit chiedendo perdono (per noi stessi). Impariamo che tutto ci che compare nella nostra vita solo una proiezione dei nostri programmi. Possiamo scegliere di lasciarli andare e osservarli, o di reagire ed essere trascinati al loro interno. Tutti noi abbiamo una gomma incorporata dentro di noi, una chiave per cancellare, ma ci dimentichiamo come usarla. Hooponopono ci aiuta a ricordare il potere che abbiamo di scegliere fra cancellare (lasciar andare) o reagire, essere felici o sofferenti. solo una questione di scelta in ogni momento della nostra vita. Quando nel libro sono indicati i termini pulire o cancellare, mi riferisco alluso delle tecniche di Hooponopono per cancellare i ricordi e i pensieri che creano i nostri problemi. Inoltre, nel testo faccio riferimento ai Bambini Indaco. Si tratta di bambini che sono nati in diverse parti del pianeta che sanno alla perfezione chi sono e che sono molto chiari sul perch sono qui e quale sia la loro missione. Sono consapevoli dellesistenza di altri bambini come loro e possono comunicare telepaticamente fra

20

Hooponopono

di loro. Hanno doni paranormali. Ci parlano di vero Amore. Ci dicono che noi stessi siamo Amore. Vorrei anche chiarire che quando uso la parola Dio, non lo faccio in un contesto religioso. Per me Dio quella parte di noi che sa tutto. Non pu essere davvero definito, non ha nome, solo unesperienza. Noterete anche che uso la parola Dio come sinonimo della parola Amore. Mi riferisco allAmore incondizionato, quello che pu guarire tutto. quellamore che ha tutte le risposte. Nemmeno i proverbi di Ges sono citati in un contesto religioso. Lo scopo di ricordare al lettore che abbiamo sempre avuto insegnanti che hanno cercato di svegliarci e di farci vedere la verit. Per esempio, Ges parlava di porgere laltra guancia, ma questo un concetto con il quale abbiamo ancora oggi delle difficolt. Non di meno, quando cancelliamo (lasciamo andare) invece di reagire, stiamo porgendo laltra guancia, la guancia dellAmore. Lasciare andare invece di reagire porgere laltra guancia. Lo scopo di questo breve sommario di concetti basilari che spero di trasmettere e usare di chiarire il mio punto di partenza. La mia speranza che il lettore trovi in questo libro una cascata di tecniche, strumenti e conoscenze che gli permetteranno di sentire, prendere decisioni e vivere con libert interiore, pace e amore, che sono leredit di ogni essere umano.

Capitolo 1
Chi sono?
Lunica ragione della nostra esistenza scoprire chi siamo.
Dr. Ihaleakal Hew Len

n professore fa visita a un maestro Zen e al suo arrivo gli dice: Buongiorno, sono il Dr. Smith. Sono questo. Sono quello. Faccio questo e quello ecc., e mi piacerebbe imparare il buddhismo. Il maestro risponde: Prego, ti vuoi sedere?. S. Vuoi una tazza di t?. S. Cos il maestro versa del te nella tazza e continua a farlo anche quando la tazza piena e il t comincia a fuoriuscire. Il professore esclama: La tazza trabocca! E il t fuoriesce!. Il maestro risponde: Esatto. Sei venuto con la tua tazza piena e sta traboccando. In questo modo, come posso darti qualche cosa? Sei gi allagato con tutta quella conoscenza. Se non vieni da me vuoto e aperto non posso darti niente. Ho vissuto la maggior parte della mia vita pensando di essere Mabel, argentina, ebrea, moglie, madre, ragioniera ecc. Definivo

26

Hooponopono

me stessa attraverso i titoli e i miei ruoli. La mia tazza era piena di conoscenze che mi separavano da me stessa. Credevo solo in ci che potevo toccare o vedere. Per me, tutti coloro che parlavano di esoterico erano pazzi o bohemienne che non avevano idea di quello che dicevano e che non facevano parte di questo mondo. Questo modo di pensare mi ha causato molta sofferenza. Comunque, quando ho scoperto di essere molto pi del mio solo corpo fisico, si aperto un nuovo mondo di infinite possibilit, un mondo senza barriere. Quando mi resi conto del potere dei miei pensieri, capii il perch e il per come della vita. Molti di noi vivono con queste barriere. Le sentiamo, ma non le vediamo perch sono invisibili. Le barriere sono le nostre credenze, i nostri giudizi e le opinioni, e pi di tutto ci che pensiamo di noi stessi. Nel preciso istante in cui decidiamo di diventare coscienti di chi siamo, le barriere si aprono, e noi ci rendiamo conto di essere liberi e di esserlo sempre stati. In questo modo siamo in grado di uscire dalla prigione che noi stessi ci siamo creati. Ci stato detto che siamo esseri umani e abbiamo deciso di crederlo. Se pensiamo di essere persone indifese senza alcun potere, questo quello che manifesteremo nella nostra vita. Siamo i re del nostro stesso reame e possiamo costruire e manifestare tutto ci che possiamo immaginare. Dipende solo da noi. Siamo tutti figli di Dio e tutti siamo stati creati a Sua immagine. Siamo dei creatori. Come creiamo? Con i nostri pensieri. cos semplice. Nellintroduzione ho citato i Bambini Indaco. Molti dei messaggi che questi bambini mandano arrivano attraverso James Twyman, che comunica con loro per la maggior parte del tempo

Hooponopono

27

attraverso la telepatia. Essi ci parlano della necessit di immaginare e ci dicono: Immagina di essere illuminato. Immagina di essere amato da Dio. Immagina di essere perfetto cos come sei. Fai un bel respiro e IMMAGINA COSA VERO. Allora tutto avr un senso Se immagini qualcosa che reale, allora la verit di quellesperienza automaticamente catapultata nella tua vita. Chi sono? Questa lunica domanda che dobbiamo chiederci nella vita. La scoperta della nostra vera essenza e identit la ragione della nostra esistenza. Dovrebbe essere la nostra unica preoccupazione, il nostro unico obiettivo. molto importante scoprire chi siamo. Attraverso Hooponopono, unantica arte hawaiana che adesso pratico e insegno, ho imparato che la nostra mente formata da tre parti: la superconscia, la conscia e la subconscia. Questo mi ha aiutata a capire un po meglio come funzioniamo. n La parte superconscia la nostra parte spirituale. la parte che, accada quel che accada, sempre perfetta. la parte che sa, e soprattutto ha ben chiaro chi sia per tutto il tempo. n La nostra parte conscia la parte mentale, ci che noi chiamiamo intelletto o mente. laspetto pi importante del nostro essere, perch quella parte che ha la facolt di scegliere, dato che abbiamo il dono del libero arbitrio. In ogni momento della nostra vita scegliamo. Cosa scegliamo? Scegliamo se reagire o impegnarci quando si presenta un problema, o se preferiamo lasciarlo andare e lasciare che venga risolto dalla parte di noi che sa come fare. Scegliamo anche se accetteremo il fatto di non sapere tutto (e che non abbiamo bisogno di sapere), o al contrario, se preferiamo pensare di sapere meglio di Dio e di risolvere tutto da soli.

28

Hooponopono

La parte conscia quella parte di noi che decide se assumerci il cento per cento delle responsabilit dicendo: Mi dispiace, per favore perdonami per qualsiasi cosa ci sia in me che ha creato ci (Hooponopono), o puntare il dito e incolpare qualcun altro. Lintelletto non fu creato per sapere. Non ha necessit di sapere tutto. Lintelletto un dono. Il dono che dobbiamo scegliere. n La parte subconscia la parte emotiva. il nostro bambino interiore. la parte che registra tutti i nostri ricordi. Questa parte molto importante costantemente trascurata. Nonostante ci, responsabile per ci che manifestiamo nella nostra vita. la parte che regola il nostro corpo, quella che respira automaticamente senza dover pensare di farlo. la nostra parte intuitiva. Ti sei mai sentito nervoso senza sapere il perch? Il subconscio ci allerta (se facciamo attenzione) quando percepisce che qualcosa di brutto sta per accadere. Se fossimo pi collegati al subconscio, potremmo evitare molti episodi spiacevoli. Questa parte il miglior partner che potremmo avere. molto importante che comunichiamo con essa. Dobbiamo imparare ad amarla e prendercene cura. Quando decidiamo di continuare su questo cammino del prenderci la responsabilit e ne siamo consapevoli, il nostro bambino interiore canceller (Hooponopono) al posto nostro in modo automatico, senza che noi dobbiamo pensarci. Nei corsi di Hooponopono lavoriamo molto con il bambino interiore. Impariamo a comunicare con lui, come prendercene cura, e soprattutto, come lavorare con lui per lasciar andare. Nel libro The teaching of Buddha (Linsegnamento di Buddha, N.d.T.), si legge: Anche se un uomo conquista migliaia di uomini sul campo di battaglia, solo colui che conquista se stesso vincer la sua battaglia.

Hooponopono

29

E una volta ho letto la storia che segue. Molto tempo fa, in un posto che avrebbe potuto essere un posto qualsiasi, in un tempo che avrebbe potuto essere tempo qualsiasi, cera un bellissimo giardino con alberi di mele e arance, bellissime rose, tutti contenti e soddisfatti. Tutti erano felici nel giardino, eccetto un albero che era molto triste. Il povero albero aveva un problema: non sapeva chi fosse! Ci che ti manca la concentrazione, gli diceva il melo. Se provi davvero, potrai avere mele deliziose. Guarda com facile. Non ascoltarlo, supplicava il roseto. pi facile avere rose, e guarda quanto siamo belle!. Lalbero disperato provava tutto ci che gli veniva suggerito, ma poich non poteva essere come gli altri, ogni volta si sentiva sempre pi frustrato. Un giorno nel giardino arriv un gufo, il pi saggio di tutti gli uccelli, e al sentire la disperazione dellalbero disse: Non ti preoccupare. Il tuo problema non cos serio. lo stesso di cui soffrono molti esseri umani sulla terra! Ti dar la soluzione: non dedicare la tua vita ad essere ci che gli altri vogliono che tu sia. Sii te stesso. Conosci te stesso, e fallo, ascolta la tua voce interiore. E detto questo, il gufo scomparve. La mia voce interiore? Essere me stesso? Conoscere me stesso? si chiedeva lalbero disperato, quando allimprovviso cap. Chiuse le orecchie e apr il suo cuore finch ud la sua voce interiore dirgli: Non farai mai mele perch non sei un melo, e non fiorirai mai ogni primavera perch non sei un roseto. Sei una sequoia, e il tuo destino di crescere alto e maestoso. Sei qui per dare riparo agli uccelli, ombra ai viaggiatori, bellezza al paesaggio! Tu hai una missione! Vai!. E lalbero si sent forte e sicuro

30

Hooponopono

di s e si convinse di essere tutto ci che voleva essere. In questo modo riemp in fretta lo spazio e fu ammirato e rispettato da tutti. Solo allora il giardino fu completamente felice. Quando mi guardo intorno mi chiedo: Quanti sono sequoie che non permettono a se stessi di crescere? Quanti sono roseti che per paura mettono fuori solo le spine? Quanti alberi di arancio ci sono che non sanno come sbocciare?. Tutti noi abbiamo un destino da compiere nella vita, uno spazio da riempire. Non lasciamo che niente e nessuno ci impedisca di sapere e condividere la meravigliosa essenza del nostro essere.

Indice
Dedica. ............................................................................................. 7 Ringraziamenti................................................................................ 9 Prefazione . ................................................................................... 13 Introduzione.................................................................................. 17 Capitolo I. Chi sono?.................................................................... 23 Capitolo II. Cos un problema?.................................................. 33 Capitolo III. Fede.......................................................................... 43 Capitolo IV. Denaro...................................................................... 53 Capitolo V. Paure.......................................................................... 63 Capitolo VI. Amore....................................................................... 71 Capitolo VII. La via pi semplice e pi breve.............................. 79

La via pi semplice per comprendere Hooponopono. Le risposte pi chiare alle vostre domande pi frequenti...............93 Crediti.......................................................................................... 121 ...................................................................................... 123 Lautrice. Strumenti di Hooponopono da Mabel Katz............................. 127 Come contattare lAutrice........................................................... 131

Scopri HOOPONOPONO
la via pi semplice
E se il modo migliore per risolvere il problemi fosse lasciarli andare? HoOponopono unantichissima tecnica hawaiana che ci dona gli strumenti per prendere davvero decisioni libere e indipendenti. La via pi semplice suggerita dallautrice Mabel Katz ci permette di cancellare i ricordi negativi che ci condizionano, di scegliere a quali pensieri afdarci, di essere padroni di immaginare davvero la vita che vogliamo. La vita pu essere piena di amore, ricchezza, fede nel futuro. Ci basta scoprire il potere nascosto nelle tre formule chiave dellHoOponopono: mi dispiace, perdonami, grazie, ti amo. Possiamo cancellare le nebbie che nascondono la verit, ripulire il nostro cuore da tutti i falsi problemi e prepararci ad accogliere tutto lamore che la vita ci riserva. Fai un bel respiro e IMMAGINA COSA VERO. Allora tutto avr un senso Come unonda, HoOponopono si sta diffondendo in tutto il mondo e sta avendo sempre pi sostenitori e fan, contribuendo a cambiare il nostro modo di pensare e di relazionarci con gli altri. Per essere sempre aggiornato visita il sito: www.ho-oponopono.it.

MABEL KATZ

www.bisedizioni.it
BIS EDIZIONI un marchio del GRUPPO EDITORIALE MACRO 1987-2011: 25 anni

12,90

ISBN 88-6228-126-9

788862 281263