Sei sulla pagina 1di 3

25/03/13 L'Alchimia Sessuale, il suo significato e i suoi rapporti con la Magia Sessuale "moderna" - pagina 2 - Riflessioni sull'Alchimia di Elena

Frasca Odorizzi

Riflessioni sull'Alchimia
di Elena Frasca Odorizzi indice articoli

L'Alchimia Sessuale, il suo significato e i suoi rapporti con la Magia Sessuale moderna. Agosto 2008
Prim a parte - pagina 2/5 - pagina precedente - pagina successiva

I famigerati Testi Mentre le tecniche dell'Alchimia Sessuale restano segrete, perch riguardano l'intimit interiore e l'esperienza personale incomunicabili a parole, quelle della magia sessuale pi o meno alchimistica invadono le librerie. Numerose sono le reinterpretazioni di manuali sessuali orientali, portati in occidente per vie commerciali nel periodo coloniale, destinate non pi ai bordelli, ai circoli privati o ai cenacoli occultistici, ma riadattati al benessere della coppia del XXI secolo. Sono testi pi profani, forse, ma contenenti tutto quello che c' da sapere su tecniche e posizioni per una migliore e pi sana attivit sessuale in chiave spirituale, a partire da titoli come Tantra, un invito a vivere laffettivit, lamore e lerotismo in un modo libero e completo[1], a spiegazioni del Kama Sutra [2] da tenere sul comodino vicino al Tao del Sesso cinese, e a Come fare l'amore tutta la notte [3]. Se dunque una neo disciplina come la Sessuologia fa passi da gigante, occupandosi della crescita psicofisica dell'individuo attraverso libri e corsi dedicati a come riequilibrare le energie sessuali e a come imparare a relazionarsi meglio con se stessi e con gli altri, sul versante dell'antica tradizione esoterica, niente di nuovo sotto al sole. Continuano a circolare molti testi desueti e maschilisti, (persino se scritti da donne), che invitano all'utilizzo sperimentale e acritico di tecniche parziali, totalmente decontestualizzate, che forse neanche gli Esoteristi di oggi prendono pi alla lettera, sebbene si tratti di briciole cadute dalle tasche dei loro avi. Forse mi sbaglio, ma penso che il Sesso Sacro, nonostante la maggiore libert sessuale, sia in realt poco praticato come tecnica spirituale in ambito esoterico, a prescindere dalle ricerche etnografiche condotte in prima persona dall'antropologa Cecilia Gatto Trocchi [4], che appaiono effettivamente ridicole cos come la sua autrice ha voluto presentarle. Coloro che utilizzano maggiormente la magia dei desideri, a parer mio, non sono gli Esoteristi, ma coloro che sono interessati al potere politico, economico e religioso, che ben sanno che chi padroneggia il proprio desiderio e conosce quello altrui, non solo non pi sotto l'influenza di nessuno (a parte il suo narcisismo), ma pu dirigere e controllare i consensi e la direzione del mondo, o quantomeno del flusso di soldi nelle sue tasche. A questo proposito basta vedere il deragliamento verso forme estreme di Marketing social-politico e PNL applicati ai rapporti umani [5]. I testi che si prendono la pena di ricostruire la storia di queste idee, sono soprattutto cronologicodescrittivi, utilissimi per la ricostruzione temporale e per capire i legami e le reciproche influenze tra i maggiori rappresentanti delle scuole esoteriche del tempo, ma non sempre utili per capire l'origine culturale di queste stesse idee. Con tutta l'ammirazione per coloro che si sono dedicati ad un'opera coraggiosa come quella di rendere pubbliche le loro idee sul Sesso Sacro, molti di questi testi di fine ottocento, inizio novecento, letti nel XXI secolo, onestamente non possono dirsi immuni dal pregiudizio sociale, razziale, culturale, filosofico e sessuale, anche laddove cercassero di combatterlo. I numerosi paradigmi stratificatisi di epoca in epoca non reggono il confronto con la diversa coscienza dei tempi. Niente di strano, siamo come nani sulle spalle dei giganti, s che possiamo vedere pi cose di loro e pi lontane, non per lacutezza della nostra vista, ma perch sostenuti e portati in alto dalla statura dei giganti [6], ne consegue che dobbiamo proiettarci verso il futuro elaborando il passato in una continuit dinamica, ma critica. Farebbe quindi piacere poter leggere un maggiore numero di testi anche esoterici, posteriori agli anni 50, che prendendo origine dalla comprensione di quelli pi antichi, mantenendo quanto vi di corretto, ma senza temere di indicare anche quanto vi di superato e perch. Se come immagino e spero i loro eredi, praticando, sono andati oltre questi limiti, la reinterpretazione della dottrina dove ? Forse semplicemente non ho cercato abbastanza, ma partendo dall'ipotesi che essa venga data solamente all'interno delle scuole iniziatiche, come giusto che sia, non sarebbe corretto lasciare un'immagine meno confusa anche all'esterno? I testi circolano, e per fortuna questo non pu essere impedito, ma ci che si trova, anche se alla fine sempre lo stesso principio visto da angolazioni diverse, avrebbe bisogno di un apparato critico scritto da quelle stesse persone che ne hanno conoscenza diretta. solo un consiglio, ma quando una persona inesperta si avvina a scritti cos decontestualizzati non pu provare altro che un senso di confusione e perplessit se non riceve risposte soddisfacenti su: quali e quante Vie esoteriche abbiano effettivamente annoverato tra i loro rituali pratiche sessuali a
www.riflessioni.it/alchimia/alchimia-magia-sessuale-2.htm 1/3

25/03/13 L'Alchimia Sessuale, il suo significato e i suoi rapporti con la Magia Sessuale "moderna" - pagina 2 - Riflessioni sull'Alchimia di Elena Frasca Odorizzi

scopo magico o trasmutatorio, perch lo hanno fatto, chi erano i controversi protagonisti della loro diffusione, verso quali finalit erano rivolte, quali sono le fonti antiche o orientali da cui sono state attinte, ma soprattutto quale era la mentalit e la cultura di chi le ha interpretate, che pregiudizi avevano, quali marchi di infamia hanno ricevuto, non ultima e meno importante la domanda su quale sia l'effettiva funzionalit di queste pratiche [7]. Da parte mia, non intendo occuparmi della storia del Sesso dalle origini ad ora, essendoci gi sufficienti libri [8] che hanno contribuito a creare consapevolezza generalizzata che il sesso sacro stato ed utilizzato da tutte le civilt del passato e del presente e lo sar anche in futuro. Preferisco concentrare il mio interesse sul periodo moderno, non da un punto di vista storico, anche se mi devo appoggiare sulle cronologie, ma da un punto di vista interno alla mentalit della nostra cultura occidentale. Un'impresa molto meno disperata del cercare di comprendere i motivi e le pratiche della sessualit sacra degli antichi babilonesi, la cui dimensione spirituale pi difficilmente sondabile per noi di quella dei nostri trisnonni, con i quali condividiamo gli stessi paradigmi culturali che ancora convivono e influenzano la nostra epoca. I termini della questione: una strada obbligata. L'ottocento in piena rivoluzione sociale, culturale e industriale si trov a piantare involontariamente anche i semi della futura rivoluzione sessuale. Probabilmente questa colse impreparati molti Esoteristi e ricercatori di inizio secolo che iniziarono ad accusare la religione cristiana di aver aperto le porte agli istinti pi primitivi con i suoi metodi repressivi, senza contare che nel clero stesso vi era una assenza secolare di vera spiritualit. La loro contro proposta era quella di stabilire un nuovo ordine sociale e spirituale, anche attraverso una revisione del sesso in chiave sacra, per impedire che il mondo impazzisse del tutto [9]. Alcuni pensarono addirittura di indirizzare questa revisione verso l'avvento di un nuovo paganesimo, ma in entrambi i casi pi che di un progetto di rivoluzione culturale su larga scala, pi realistico parlare di logica conseguenza dei tempi. La sopravvivenza di culti pagani ed eresie cristiano gnostiche, mescolate alla riscoperta filologica medievale e rinascimentale dei miti amorosi greci, unita alle scoperte antiquarie e archeologiche ottocentesche riguardanti la sessualit degli antichi [10], rivitalizzate infine dalla scoperta dei testi sacri orientali, non fecero altro che portare a saturazione una miscela esplosiva alimentata dall'alternarsi di momenti di repressione e curiosit per la sessualit in tutte le sue forme. Dagli amori degli dei a quelli dei grandi generali antichi, dall'omosessualit alla prostituzione sacra, dalle nozze sacre alle pratiche orgiastiche, dai falli esposti per indicare i lupanari al fallo di Dioniso portato in processione o tenuto velato e dritto nella cesta della Villa dei Misteri [11], pian piano ogni cosa torn alla luce del sole e venne confrontato con ci che proveniva dall'oriente. Il tutto venne filtrato dall'occhio di chi pur divenuto capace di criticare il creazionismo, (considerato fino ad allora unica spiegazione del mondo e delle sue leggi fisiche, morali e sociali), non voleva n poteva distaccarsi completamente e bruscamente da quello che comunque restava il collante della cultura europea. Si poteva contestare l'ordine sociale tra nobili e poveri, cancellare la monarchia francese, inaugurare la democrazia degli Stati Uniti d'America, mettere in discussione la veridicit della storia del mondo raccontata nella Bibbia, lottare contro l'interferenza religiosa della Chiesa nella libert di pensiero, ma pochi dubitavano dell'esistenza di un Dio che osserva l'umanit, la giudica e dispone del suo futuro ultraterreno. Qualsiasi strada innovativa uno intraprendesse, questa veniva a scontrarsi inevitabilmente con la religione e come nel medioevo e nel rinascimento, anche nell'ottocento la rotta continuava ad essere tracciata: se si tentava una conciliazione tra religione misterica e sesso sacro si veniva tacciati di eresia, se invece ci si contrapponeva e ribellava ai dogmi cristiani l'accusa era ancora una volta di stregoneria e satanismo.
Prim a parte pagina 2/5 - pagina precedente - pagina successiva NOTE [1] ASHLEY THIR LEBY , Tantra, un invito a vivere laffettivit, lamore e lerotismo in un modo libero e completo, Milano, Lyra Libri, 1987, 1a e d. Ne w York , 1978 [2] ANNE HO O PER , Kama Sutra. LArte amatoria ind reinterpretata per gli amanti di oggi , R im ini, Ide a Libri, 1996, su conce ssione Dorling Kinde rsle y, Londra, 1994 [3] BAR BAR A KEESLING, Come fare lamore tutta la notte, C l s (TN), C DE, 1998 su lice nza Spe rling & Kupfe r e ditori 1996 [4] C EC ILIA GATTO TR O C C HI, Viaggio nella Magia , Econom ica La Te rza EL 79, Bari, La Te rza, 1996 [5] C fr. GIO R GIO GALLI, La politica e i maghi. Da Richelieu a Clinton, C le s (TN), Mondadori, 1996; R ENE ALLEAU, Le origini occulte del nazismo. Il terzo reich e le societ segrete,

R om a, Edizioni Me dite rrane e , 1996; Virus Mark e ting e Me m e tica, C orsi di autostim a, se duzione e PNL. [6] [7] Be rnardo di C hartre s, XII se colo Pe r una storia de i m ovim e nti m agici dallo spiritism o al satanism o, particolarm e nte com ple ta, da lasciar sbalorditi pe r la capacit di alcuni pe rsonaggi pi im portanti di

apparte ne re e d e sse re a capo conte m porane am e nte di m inim o 15 ordini dive rsi e di inve ntarsi line e ge ne alogiche risale nti ai sum e ri, a C risto e alla Maddale na, quando non

www.riflessioni.it/alchimia/alchimia-magia-sessuale-2.htm

2/3

25/03/13 L'Alchimia Sessuale, il suo significato e i suoi rapporti con la Magia Sessuale "moderna" - pagina 2 - Riflessioni sull'Alchimia di Elena Frasca Odorizzi
dire ttam e nte alla re incarnazione e agli e x trate rre stri pe r pote r cos confe rm are la le gittim it de lla propria cate na iniziatica , (a cosidde tta pate nte di abilitazione a cre are una socie t se gre ta) ve di l'ope ra m onum e ntale di MASSIMO INTR O VIGNE, Il Cappello del Mago. I Nuovi movimenti magici , dallo spiritismo al satanismo, Vare se , Sugarco Edizioni, 1995, 1a e dizione 1990. [8] ENZO AC AMPO R A, I Rituali Segreti del Sesso, Le Usanze, le tradizioni, le abitudini e le consuetudini, le tecniche, i culti e i riti, le magie erotiche dallantichit ai nostri giorni, R om a,

Editoriale Albe ro, 1989. [9] [10] C fr. il pe nsie ro di Gue non e Evola. C fr. I te sti di poe sia e rotica latina che ispirarono la succe ssiva poe sia e rotica rinascim e ntale a partire da l' Ars Amatoria di O vidio; I Carmi di Priapo con testo latino a fronte, a

cura di France sco Porri, C lassici illustrati de llEros, Milano, C IE, 1992, e cc. ; MAR ZIALE, I Cento epigrammi proibiti, te sto latino a fronte , a cura di Franco Zagato, Tascabili Econom ici Ne wton, 100 pagine 1000 lire n 17, R om a, Ne wton C om pton e ditori, 1993 . [11] Ve di: Pom pe i ve nne riscope rta ne l 1748. Pe r ospitare il m ate riale e rotico prove nie nte dagli scavi fu cre ato un gabine tto se gre to de lle curiosit, m ostrato solo a

pe rsonalit im portanti, poi succe ssivam e nte ape rto al solo pubblico m aschile fino agli anni '70. Pompei. I segreti erotici, 72 illustrazioni a colori, Te sori d'Italia, Milano, Edizioni Kina Italia, (?), C fr. anche : L'Eros nel mondo antico, Arche o Monografie , N.1, De Agostini-R izzoli Pe riodici, 1994, supple m e nto al num e ro 3 di Arche o, Marzo 1994; L'Eros in India,

Arche o Monografie , N.2 anno IV, De Agostini-R izzoli Pe riodici, 1995 ; Nel mondo dei Miti, Arche o Monografie , N.4 anno IV, De Agostini-R izzoli Pe riodici, 1995

www.riflessioni.it/alchimia/alchimia-magia-sessuale-2.htm

3/3