Sei sulla pagina 1di 2

IL " VECCHIO STILE YANG " DI TAI CHI CHUAN

Esistono varie scuole ed insegnanti che utilizzano questa denominazione abbinandola, a volte, a quella di " stile Yang originale ". Teniamo presente che vi una altissima probabilit che non esista pi lo stile Yang originale, poich noto che gli stessi membri della famiglia insegnarono differenti versioni della forma a persone diverse ed in tempi diversi. Il termine " vecchio " stile Yang, quindi, sar utilizzato con riferimento alla forma trasmessa da Erle Montaigue, ( che poi quella insegnata nei miei corsi anche se il termine utilizzato comunque da molte altre scuole ), disponibile in video e relativamente alle informazioni che sono state trasmesse in contrapposizione a quello che possiamo definire " nuovo " stile Yang, creato da Yang Cheng Fu intorno al 1920 e diffuso in tutto il mondo come modello di riferimento per identificare lo stile.

DA DOVE DERIVA :

Non ci sono prove documentate sulla esatta derivazione o genealogia di questo " vecchio " stile, anche perch non vi nessuna traccia di un certo Chang Yu Chun che, a detta del maestro Montaigue, gli avrebbe trasmesso il sistema completo. Da ricerche effettuate presso varie fonti, confrontando molti metodi di esecuzione e dall'opinione di vari praticanti esperti, si pu affermare che probabilmente questo " vecchio " stile sia una delle tanti varianti, ( probabilmente precedente alla forma codificata negli anni 30 ), dello stile Yang, derivato dal metodo di esecuzione di Chen Pan Ling; sono infatti disponibili i video della forma eseguita sia stesso Montaigue sia dalla scuola di Chen Pan Ling confrontando i quali, a sostegno di questa tesi, si notano molte somiglianze ( ed anche interi pezzi di sequenza identici ). E' indubbio e documentato che lo stesso Yang Cheng Fu, creatore dello stile Yang " moderno " praticasse anche lo stile del nonno Yang Lu Chan e che per creare la sua forma lunga abbia per ben tre volte semplificato questo sistema eliminando calci saltati, posizioni basse ed emissioni di energia esplosiva ( tutti elementi che comunque si ritrovano in questo " vecchio stile " ) ma non ci sono prove che i due sistemi o metodi di pratica siano proprio gli stessi.

CARATTERISTICHE :

le caratteristiche del sistema sono le seguenti:

1 ) Struttura di esecuzione della forma pi piccola e ridotta rispetto alle forme pi moderne o recenti e semplificate;

2 ) Improvvisa connessione all'avversario ( non indietreggiare mai ma chiudere la distanza ); 3 ) Attacchi velocissimi sui punti di pressione o zone sensibili ( Dim Mak ); 4 ) Colpi sull'arto dell'avversario che sta portando l'attacco; 5 ) Movimenti istintivi e naturali; 6 ) Emissione di energia esplosiva ( Fa Jing )

Nel " vecchio stile Yang " i principianti praticano dapprima lentamente per imparare i movimenti corretti, il bilanciamento e la coordinazione ( e tutto ci per almeno due anni ) dopodich tutto dovrebbe diventare veloce, con movimenti esplosivi di grande potenza; questo perch sostanzialmente uno stile di combattimento; i benefici per la salute, che sono comunque notevoli, sono paradossalmente un effetto collaterale di questo modo di praticare. La " vecchia " forma Yang costituita da circa 200 movimenti, suddivisa in tre sezioni progressivamente pi lunghe; la loro esecuzione avviene per lo pi lentamente, per curare la precisione dei movimenti e coordinarli con la respirazione e la circolazione dell'energia interna; si trovano per inserite, in punti specifici della sequenza, tecniche eseguite in modo esplosivo ( Fa Jing ) adatte anche a scaricare l'energia che si accumula durante l'esecuzione della parte lenta. Avanzando con il livello di esecuzione vengono studiati in modo sempre pi approfondito i colpi sui punti di pressione, caratteristica principale di tutto il sistema. In questa forma si possono riconoscere le varie forme Yang insegnate attualmente ( 24 - 108 ecc.. ), ma le informazioni in essa contenute vengono utilizzate in modo diverso, sia dal punto di vista energetico sia in quello applicativo. La struttura di esecuzione, come detto in precedenza, ridotta rispetto alle versioni " moderne " dello stile Yang o dello stile Chen ( ricorda infatti il modo di praticare dello stile Wu ) e vengono mantenute posizioni che rispecchiano per la maggior parte quelle naturalmente utilizzate.