Sei sulla pagina 1di 3

Manuali:Costruire una bomba

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia che libera la gola e calma la tosse

! Attenzione !
Questo articolo contiene informazioni che
potrebbero innescare un esplosione!
Maneggiare con cura e in caso di modifica
servirsi di maschera da saldatore e forbici dalla
punta arrotondata.

Esistono principalmente 6 tipi di bombe:

Dinamite (Alfred Nobel)


Napalm (Morte all'America)
Bomba atomica (Bikini)
Bumba Atomika (Kurnalcool)
Bumba, Zarza, Spinello, Canna, etc (Jamaica)
Palloni di Maradona (Napoli)

e poi c'è Giuliano Ferrara.

Indice
1 Dinamite
1.1 Formula
2 Napalm
3 Bomba atomica
3.1 Problemi tecnici e fuck

Dinamite
Il signor Nobel si mise, nel lontano 1800 e pippa, a costruire un nuovo tipo di esplosivo a partire dalla
nitroglicerina. L'idea era semplice quanto geniale. Dato che la nitroglicerina era piuttosto instabile,
non la si poteva portare sempre in giro sotto il sedile; questo era molto seccante specie per i
pippomani, la cui principale attività si faceva piuttosto esplosiva. Dunque Nobel pensò che se
l'avesse stabilizzata, gli operai addetti agli esplosivi e i trasportatori avrebbero potuto dedicarsi
all'attività della masturbazione senza devastanti effetti collaterali. La formula originale era stupida e
lunga, e si serviva di un mucchio di cose inutili quale la polvere di osso, poco reperibile in casa.

Formula

Prendete del grasso, tanto grasso. Lo si trova da McDonald. Poi recatevi da un falegname e
prendete della segatura, più o meno un sacchetto. È la quantità per qualche candelotto. Infine,
prendete della segatura, più o meno un sacchetto. È la quantità per qualche candelotto. Infine,
andate in un negozio di piante e prendete del fertilizzante che contenga nitrato di potassio (KNO3 ) e
nitrato di ammonio (NH 4 NO3 ). Basta dire che siete amanti delle piante. Poi fate bollire il grasso
(puzza molto) e fate indurire lo strato che si forma sopra. Si chiama sego (non sega). Poi scremate
lo strato superiore che si chiama glicerina. Unitela al fertilizzante in grandi quantità e avrete la
nitroglicerina. Ma anche no. Ora attenti: vi ricordate cosa succede a scuotere la nitroglicerina? State
molto attenti. Poi unitela ad altro fertilizzante quello col nitrato di sodio e la segatura, e avrete della
dinamite. Forse.

Napalm
Il Napalm è stato inventato dagli statunitensi, e venne impiegato largamente nella guerra del
Vietnam. Come tutte le armi, il Napalm è una stronzata da produrre: unire parti uguali di benzina e
succo d'arancia congelato. Il problema è la conservazione: appena il succo d'arancia viene a
contatto colla benzina sono cazzi amari, e tutto si illumina in una fiammata. Quindi bisogna mettere i
due reagenti in una scatola (separati) in modo che quando venga lanciata essi giungano a contatto
ed esplodano in una fiammata! NON USARE IL NAPALM COME FUOCO D'ARTIFICIO!

Bomba atomica
Per costruire una bomba atomica dovete per prima cosa procurarvi del
plutonio. Al contrario di come pensano i più, non c'è affatto bisogno di
recarsi su Plutone per ottenerne un poco: basterà recarsi presso una
vecchia centrale nucleare dismessa -come ad esempio Cernobyl- e
acquistarne due etti da uno dei carretti ambulanti che lo vendono a
10€/Kg. Attenzione a non farvi fregare: la maggior parte dei venditori
ambulanti infatti tendono ad abbondare con la quantità, sorridervi e poi
dire: Sono 4Kg, che faccio, lascio?.
Ora che avete del plutonio, impacchettatelo con cura, prendete un po' di
spago e inseritelo nel pacchetto: avrete ottenuto così la vostra miccia. Costruire una bomba
Disegnate sul pacchetto un teschio con tibie incrociate e scrivete sul retro atomica è
un'avvertenza in piccolo: semplicissimo: basta
leggere il foglietto
«Fragile: non adatto a bambini al di sotto dei 7 anni, le parti illustrativo
piccole potrebbero essere ingerite. Può avere effetti collaterali:
prima di utilizzare consultare il medico»

La bomba atomica è pronta! Ora Mr.Lui vi spiegherà il suo utilizzo:

È consigliabile fare le vostre prove di lancio su di un atollo nel mezzo dell'oceano Pacifico,
prima di combinare guai altrove. Difatti il Pacifico è un mare di nome e di fatto e non reagirà ai
vostri bombardamenti.

1. Per prima cosa dovrete procurarvi uno stato da attaccare. Nel caso non sappiate che pesci
pigliare vi consiglio Vatikan city per cominciare.
2. Mandate una mail al ministero degli esteri del suddetto stato dichiarando guerra. Siate molto
convincenti, o almeno cercate di ottenere una risposta il più irritata possibile. Un buon metodo
è sostenere che si conosce l'identità dell'amante del ministro degli esteri e che si è pronti ad
avvertire la moglie.
3. Una volta entrati in guerra, avrete già vinto. Infatti in guerra tutto è lecito, perciò non
contravvenendo a nessun trattato della convenzione di Ginevra avrete l'appoggio dell'Onu per
la vostra crociata contro gli infedeli. Ricordatevi di sostenere pubblicamente che il vostro fine è
esportare democrazia in modo da accaparrarvi anche il favore del pubblico a casa.
4. Il lancio della bomba è il passo più delicato, nonché il più divertente se fatto di persona.
1. Recatevi in prossimità del confine dello stato nemico. Se il vostro stato non confina col
nemico scegliete come base d'appoggio uno stato limitrofo alleato e ben incazzato.
Esempio: Se state attaccando la Francia è consigliabile fare tappa nel Cecoslobelgio.
Questo vi eviterà guai futuri.
2. Ora potrete lanciare la vostra bomba atomica a mano. Mi raccomando, fate un bel lancio
a 45° in modo che il proiettile raggiunga la distanza maggiore possibile. Ora che ci penso
non ha molta importanza: siete morti lo stesso. Era infatti consigliabile usare una miccia
un po' più lunga, circa un paio di Km, giusto per darvi il tempo di allontanarvi. Se siete a
corto di spago è consigliabile l'uso di un trabucco per un lancio più distante. Se non avete
suddetta opera di ingegneria moderna potete sempre far lanciare al quoterback dello
stato alleato.
5. La vostra bomba atomica dovrebbe esplodere a breve: ricordatevi di tenere giù la testa.

Problemi tecnici e fuck


1. La mia bomba atomica non esplode, che faccio?
Ti sei ricordato di accendere la miccia?!
Non attaccare mai altri stati in caso di pioggia.
Avvicinati, usando i dispositivi di protezione, e cerca di disinnescarla. Di solito devi prima
scollegare il cavo giallo. L'importante è rimuoverla, per evitare che inavvertitamente
alcuni bambini la ingeriscano.
2. La mia bomba atomica è esplosa troppo presto e sono morto, come mai?
Le dimensioni della miccia contano (come sempre)!
È la prima volta che la lanci, riprova. L'esperienza insegna sempre.
3. La mia bomba atomica è esplosa, ma ha fatto meno casino di un minicicciolo.
Il materiale utilizzato è fondamentale: ti sei fatto fregare dal venditore ambulante che ti
avrà rifilato dell'uranio impoverito.
Non comprare materiale cinese da un napoletano
4. E se gli Stati Uniti mi attaccano?
È difficile, preoccupati solo nel caso tu abbia un nome arabo oppure la tua auto abbia più
di 16 litri di benzina. Nel caso ospita Osama Bin Laden a casa tua.

Estratto da

Questa pagina fa parte della


sezione Manuali di Nonciclopedia

"http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Manuali:Costruire_una_bomba"
Categorie: Manuali:Delinquere | Manuali:Tecnologia | Armi

Ultima modifica per la pagina: 11:33, 23 mag 2009.


Advertise

Wikia® is a registered service mark of Wikia, Inc. All rights reserved.