Sei sulla pagina 1di 12

Anno III - n° 2 luglio 2009 Bimestrale del Consorzio Turistico “Sa Perda ’e Iddocca”

Allai | Asuni | Fordongianus | Genoni | Gesturi | Laconi | Meana Sardo | Nuragus | Nurallao | Ruinas | Villanova Tulo

Dal Consorzio Dalla Regione Dai Comuni Intervista

pag. 2 pag. 5 pag. 6 pag. 11


Nasce l’agenda degli eventi Nuove opportunità per i gio- Visita principesca a Gesturi Pingiadeddas da primato
vani imprenditori agricoli e Barumini

Editoriale Primo Piano

Il turismo come base per lo


sviluppo economico
di Andrea Lostia
In questi tempi di cri-
si si registrano perdi-
te di posti di lavoro
come causa di un dra-
stico calo dei consumi
e di una generale reces-
sione. È difficile indi-
viduarne le cause e le
possibili soluzioni. Anche il nostro terri-
torio è coinvolto in questo periodo di re-
cessione. Anzi, ritengo sia perennemen-
te in crisi o meglio non abbia mai inne-
scato lo sviluppo economico tanto atteso
e tanto propagandato. Nonostante le in-
genti risorse stanziate per le opere pubbli-
che e per agevolare le piccole e medie im-
pag. 3
prese, i risultati sono carenti, in particola-
re nel settore turistico.
Dov’è quindi l’errore e soprattutto chi lo
ha commesso? Il soggetto pubblico o la
mancanza di un tessuto economico costi- Fare energia con le risorse ambientali
tuito da piccole e medie imprese in grado Il Politecnico di Milano studia il territorio per predisporre un progetto di energia alternativa
di azionare il volano del marketing terri- Un piano che soddisfi il fabbisogno energetico del paese realizzato in sintonia con l’ambiente.
toriale? Personalmente ritengo ci sia stata È l’ambizioso sogno a cui stanno lavorando l’amministrazione comunale di Allai, in collabo-
una mancanza di pianificazione strategica razione con il Consorzio Turistico Sa Perda ’e Iddocca. (segue a pagina 3)
territoriale ed un mancato coinvolgimen-
to del soggetto privato nelle scelte operate
dal soggetto pubblico. Limba
ALLE FAMIGLIE
Si è sempre più propensi ad aspettare che
sia lo Stato a risolvere tutti i problemi.
Pubblicità Diretta Non Indirizzata
Questo non va bene, occorre invertire la Aut. N. 923/CC/AN DRT
rotta, cambiando l’approccio e il rappor- Sardegna del 11/12/03
to con la cosa pubblica, e soprattutto con
il luogo in cui viviamo e operiamo. Sfrut-
tiamo al meglio le enormi potenzialità del pag. 4
nostro territorio, con una maggiore coe-
sione sociale e imprenditoriale, proponen- Nuradda, est apertu s’Ufitziu de sa Lìngua
do al soggetto pubblico idee e progetti che De su dexi de su mesi de làmpadas, in su
portino ad uno sviluppo economico del Comunu deNuradda, est apertu s’Ufìtziu de
nostro territorio attraverso il turismo. sa Lìngua Sarda. Custu progetu est istètiu
fatu sighendu sa normativa legislativa de sa
lei 482/99... (segue a pagina 4)
2 Iddoccanews
Dal Consorzio

Nasce l’agenda degli eventi


Il Consorzio finanzierà la pro- i diversi soggetti del territorio coin-
mozione unitaria di un calenda- volti nelle attività di promozione tu-
rio degli eventi del territorio ristica allo scopo di stabilire metodi e
di Pietro Giordano linguaggi comuni in questa difficile
attività, spesso condotta in modo
Calendarizzare le manifestazioni e volontaristico e poco strutturata.
attuare una promozione unitaria di In particolare ci si è soffermati ad
tutte le iniziative. È quanto è stato analizzare la problematica della ca-
deciso a Ruinas il 15 giugno scorso, lendarizzazione delle manifestazio-
in occasione del primo Forum del- ni che risente della mancanza di un
le Proloco e delle Associazioni dei coordinamento territoriale.
Comuni del Consorzio turistico. Al- Infatti, a partire dal mese di giugno nifestazioni mentre in altri queste si due parti: estate - autunno. I canali
l’importante appuntamento erano fino a settembre, nel territorio, ven- sono sovrapposte, creando disagi e promozionali messi a disposizione
presenti i rappresentanti delle asso- gono organizzate svariate iniziative portando a divisioni del potenzia- sono vari: il calendario verrà inserito
ciazioni del territorio, alcuni Sinda- più o meno importanti che hanno lo le pubblico. Per tentare di risolvere nei quotidiani regionali, nel portale
ci, il Presidente del Consorzio Paolo scopo di rivitalizzare il territorio, valo- questa situazione, il Consorzio de Sa internet del Consorzio, nel notiziario
Pisu ed il Consiglio d’Amministra- rizzare i prodotti e le tradizioni locali. Perda e’ Iddocca ha proposto di fi- Iddoccanews e negli spazi a disposi-
zione dell’Ente. L’iniziativa aveva lo Il risultato è che in alcuni periodi si nanziare la promozione unitaria di un zione in alcuni centri commerciali
scopo di avviare un confronto con è registrata una totale assenza di ma- calendario degli eventi, dividendoli in della Sardegna (Oristano e Cagliari).

Il bilancio dell’UE: come vengono spesi i nostri soldi


L’Europa gestisce direttamente no destinate prevalentemente ai pri- lancio attraverso vari programmi to permanente” che opera attraver-
circa il 22 % delle risorse del mi due obiettivi, ovvero a favorire la nei campi della ricerca, dell’istru- so il progetto Erasmus che finanzia
proprio bilancio per programmi crescita e l’occupazione, rendendo zione, della sanità e delle politiche l’istruzione universitaria all’estero,
di ricerca, istruzione, sanità e l’UE più competitiva e al migliora- giovanili. Le rimanenti risorse ven- il progetto Comenius, che finan-
politiche giovanili. Il resto van- mento e alla conservazione delle ri- gono gestite dalle nazioni e dalle re- zia i partenariati scolastici in Euro-
no a Nazioni e Regioni. sorse naturali. Quest’ultimo obiet- gioni e riguardano i fondi struttura- pa e il progetto Leonardo che inve-
di Pietro Giordano tivo in realtà comprende il soste- li e i fondi per l’agricoltura. Anche ce riguarda i tirocini e il program-
gno all’agricoltura. Nel bilancio del- la regione Sardegna beneficia di ri- ma “Gioventù in azione” che inte-
Il bilancio dell’Unione europea per l’Unione europea non compare in- sorse provenienti dai Fondi Struttu- ressa i giovani di età compresa tra
il 2009 ammonta complessivamen- fatti direttamente il termine “soste- rali, dal Fondo per la Politica Rura- 15 e 28 anni e finanzia esperienze
te a 135 miliardi di euro, una cifra gno all’agricoltura”, ma viene usato le e dal Fondo per la Pesca. di scambi e di impegno civico.
rilevante che però in percentuale un più moderno “conservazione del- Merita un breve approfondimen- Per approfondire maggiormen-
costituisce solo l’1% della ricchez- le risorse naturali”. Questo elemen- to la programmazione dell’Unio- te questi argomenti è consiglia-
za prodotta dagli Stati membri. Il to non è secondario ed è strettamen- ne europea per le politiche giovani- bile consultare il sito della Unio-
70% di questo importo deriva dal te legato alla funzione che viene da- li basata su due direttrici principa- ne Europea e quello della Regio-
trasferimento degli Stati membri. ta alla moderna agricoltura, funzio- li: il programma di “apprendimen- ne Sardegna.
Le macrovoci di spesa dell’Unione ne che giustifica l’investimento di
europea sono cinque e, in estrema ingenti risorse non tanto per incre- 1. crescita sostenibile delle imprese, competitività e occupazione 59 (43%)
sintesi, sono rappresentate nella ta- mentare le produzioni ma per difen- 2. conservazione e gestione delle risorse naturali ( agricoltura) 59
1,5
(43%)
(1%)
3. cittadinanza, libertà giustizia e sicurezza
bella a lato con valori espressi in mi- dere e preservare l’ambiente. 4. costi della politica internazionale 7,5 (6%)
8
5. costi dell’amministrazione (7%)
liardi di euro. L’UE gestisce direttamente circa il TOTALE 135

Come possiamo vedere, le risorse so- 22 % delle risorse del proprio bi-

Tavola Calda
Ghentiana
via S. Giorgio, 79
tel. +39 0783 459101

Ruinas
Iddoccanews 3
Primo Piano

Fare energia con le risorse ambientali


Il Politecnico di Milano studia dello innovativo e all’avanguar- zione uomo-territorio verso una struzione del paesaggio, e il ter-
il territorio per predisporre un dia per tutte le realtà locali del maggiore etica ambientale, ren- ritorio che lo ospita.
progetto di energia alternativa territorio». dendo disponibili agli operato- Un contributo straordinario ai
di Patrick Demuru La prima fase del programma ha ri adeguati strumenti di inda- lavori è stato fornito dal Profes-
avuto inizio con un seminario gine e pianificazione. In questi sore Matteo Meschiari, antro-
(segue dalla prima pagina) che si è tenuto dal 26 maggio al giorni, infatti, la comunità lo- pologo di Paesaggio Contempo-
Un piano che soddisfi il fabbiso- 6 giugno. Una ventina di studio- cale è stata protagonista, par- raneo. I risultati dei lavori sono
gno energetico del paese realizza- si, coordinati dal corpo docente, tecipando attivamente ai lavori stati presentati al Congresso In-
to in sintonia con l’ambiente. ha studiato il territorio per pro- del laboratorio sin dalle prime ternazionale sulle Biodiversità
È l’ambizioso sogno a cui stanno porre soluzioni progettuali ine- fasi di elaborazione dei proget- nell’area del Mediterraneo che
lavorando l’amministrazione co- renti problematiche locali, nell’ ti proposti dall’Amministrazio- si è tenuto a Cagliari dal 22 al
munale di Allai, in collaborazio- ambito dell’energia rinnovabile. ne» conclude Pili. 29 giugno 2009.
ne con il Consorzio Turi-
stico Sa Perda ’e Iddocca.
Il primo passo vero la sua
realizzazione si chiama
Workshop EcoRurality,
un evento di progettazio-
ne e valorizzazione pae-
saggistica del territorio
realizzato con il contribu-
to dell’Associazione Pae-
saggi Connessi, nell’am-
bito del Master Interna-
zionale Paesaggi Straordi-
nari - Paesaggio Arte Ar-
chitettura- (Politecnico
di Milano e NABA Nuo-
va Accademia di Belle Ar-
ti di Milano).
L’iniziativa è stata realiz-
zata, oltre che con il con-
tributo del Consorzio, an-
che con quello del Consi-
glio delle Autonomie Lo-
cali, della Provincia di
Oristano, dell’ Unione dei
Comuni della Bassa Valle
del Tirso, All Service, Service Sy- «Al centro del progetto vi è la Tra gli scopi finali del Comu-
stem, Sardinia Bio-Energy, JJCT consapevolezza dell’importan- ne e dell’Associazione Paesaggi
Communication. za che oggi riveste l’analisi del Connessi vi è quello di realizza-
«È un progetto di grande impor- paesaggio in un’ottica di soste- re un Osservatorio Permanente
tanza – spiega il vice sindaco di nibilità ambientale. – spiega Pi- sul Paesaggio in grado di codi-
Allai Antonio Pili – che speria- li – L’obiettivo è quello di sensi- ficare l’interazione esistente tra
mo possa rappresentare un mo- bilizzare e promuovere l’intera- l’uomo, vero artefice della co-

Allai
B&B
Da Rosa
Via Vittorio Emanuele, 16/a
tel. +39 0783 6810 / 333 1747568

Agriturismo
I Meriagusu
Località Sinnadorgiu
tel. +39 0783 6819 / 320 2933361

Ristorante
Mariù
Via Parrocchia, 23
tel. +39 0783 609066 / 328 7692868
4 Iddoccanews
Limba

Nuradda, est apertu s’Ufitziu de sa Lìngua


Su progetu est istètiu fatu si- de s’Amministrazìoni Comuna- tzas in su Parlamentu Europeu. teca Comunali in sa Bia de Santu
ghendu sa normativa legislati- li, agiudau e donau novas chi sre- Eus fintzas e cuncordau una cica Srebestianu, o iscrieisì a custu in-
va de sa lei 482/99 bant po podit comprendi sa chi- linguìstica cun sa bidea de salvai e giossu web info.nuradda@tiscali.
de Maria Paola Podda stioni de su bilinguismu e ammo- allogai su patrimoniu de su Nu- it, s’abetaus ……
stat is normas legislativas chi dda raddesu e sa stòria cosa sua spicul- De custu mesi eus a cumèntzai
De su dexi de su mesi de làmpa- sarbant (L. 482/99 L.R. 26/97). lendi is becius de sa bidda cun sa su cursu de formatzìoni in lingua
das, in su Comunu de Nuradda, Seus cichendu de fai cumenti a tenta de torrai a bogai fueddus o sarda po su persònali comunali,
est apertu s’Ufìtziu de sa Lìngua
Sarda. Custu progetu est istètiu
fatu sighendu sa normativa legi-
slativa de sa lei 482/99 a pitzus
de sa tutela de i minorias lingui-
sticas-storicas, in manera de pru-
movi sa cultura Sarda nosta,
arregodendu•sì su doveri de da
chistionai sempri e su deretu de
dda podi amanixai in is acàpius
cun is isitutzionis.
Sa tenta de s’Ufìtziu iat a bolli ès-
siri cussa de allogai su patrimòniu
linguìsticu presenti e sa “Identi-
dadi Sarda” nosta cumenti prom-
mìntziu de ònnia cosa posta po
ndi scidai su progressu de onniu-
nu e de totus, de su svillupu eco-
nòmicu e de integratzioni interna
de s’ arreconnoscimentu in d-un
Europa fundada fintzas de sa di-
versidadi de is culturas regionalis.
Po immoi eus treballau cuncor- totus ca sa Limba Sarda Comuna atru chi si potzat agiudai. ma seus apetus po totus is chi bol-
dendu in sardu paperi de infor- at a podit ammostai sa manera Teneus meda bisòngiu de cun- lint sighiri e atobìai.
matzionis po sa bidda, fùrriau sa bona de ponni su Sardu innatis a sillus e bideas, benei a s’agatai in Tocat a benni a s’ asentai in s’ufìt-
documentatzioni e sa modulìstica sa rappresentantza regionali e fin- s’ufìtziu in is locallis de sa Biblio- ziu o a sa prima letzìoni.

Agriturismo Ristoranti
Le Vigne Rist. pizz. Albachiara
Loc. Su Figili Cerebinu loc. Lasara
tel. +39 0784 64320 / 328 7090187 tel. +39 0784 64527 / 335 7458034
Antichi sapori
Alberghi - ristoranti
Via G.Marconi, 3
Funtana Manna
tel. +39 0784 64711 / 339 5625020
Via Roma, 14
tel. +39 0784 64241 / 0784 648233
Da vedere

MeanaSardo
Nuraghe Nolza
B&B
tel. +39 0784 64183 / 329 1143693
Su Sonetto 11
Via Roma, 1
tel. +39 0784 64571 / 347 5265316

Gerenza

Iddoccanews Direttore Responsabile


Patrick Demuru
Editore
Consorzio Turistico “Sa Perda ’e Iddocca”
Piazza Marconi, 6 - 08034 Laconi (OR)
Bimestrale del Consorzio Turistico “Sa Perda ’e Iddocca” Progetto tel. 0782 867013 - fax 0782 867170
Anno III - n° 2 luglio 2009 Alessandra Succu info@iddocca.it - www.iddocca.it
Registrazione In redazione Stampa ed impaginazione
Tribunale di Cagliari n° 26/2007 del 15/10/07 Piero Cadoni, Valentina Concudu, Pietrangelo Giordano, Grafica del Parteolla - Dolianova (CA)
Andrea Lostia, Milena Pisu, Alessandra Succu Stampato con carta riciclata
Iddoccanews 5
Dalla Regione

Nuove opportunità per i giovani imprenditori agricoli


Insediamento dei giovani agri- il primo insediamento di giovani in tale somma verrà ripartita nelle tre bordinato o autonomo per un pe-
coltori: le domande dovranno agricoltura, al fine di ridurre lo spo- sottofasi, le cui scadenze tempora- riodo di almeno tre anni. Le com-
essere presentate dal 1 luglio polamento delle zone rurali e in- li sono previste al 30.10.2009, al petenze e conoscenze professionali
2009 sino al 30 giugno 2010 centivare il ricambio generazionale 26.02.2010 al 30.06.2010. possono essere acquisite anche suc-
di Milena Pisu nelle campagne, innovando e qua- L’importo del “premio” che verrà cessivamente all’insediamento pre-
lificando il tessuto imprenditoriale consesso a ciascun giovane che si in- via richiesta di un periodo di proro-
Sono stati fissati termini per la e favorendo l’adattamento, la razio- sedia per la prima volta in agricol- ga per il raggiungimento dei requi-
presentazione delle domande di nalizzazione e l’ammodernamento tura, sarà pari a 35.000 euro e verrà siti anche attraverso la frequenza di
aiuto della Misura 112 Insedia- della struttura delle aziende. erogato in un’unica soluzione. Pos- un corso professionale della durata
mento dei Giovani Agricoltori del Le domande di aiuto possono es- sono beneficiare di questo aiuto tut- di 150 ore.
Piano di Sviluppo Rurale 2007- sere presentate a decorrere dal pri- ti i giovani, di età compresa tra i 18 Inoltre è fondamentale che l’insedia-
2013 della Regione Sardegna. mo luglio 2009 ed ininterrotta- ed i 40 anni, che intendono svolge- mento avvenga successivamente alla
L’obiettivo della misura, è agevolare mente fino al 30 giugno del 2010. re per la prima volta un’attività agri- presentazione della domanda e non
Nell’ambito di que- cola in forma individuale o in for- prima. Infine si considera insediato
sto periodo sono pre- ma associata. Oltre al requisito del- il giovane che abbia avviato l’attività
viste tre sottofasi al l’età, i giovani dovranno possedere agricola con la creazione di una sta-
termine delle qua- adeguate conoscenze e competen- bile organizzazione aziendale con la
li si procederà al- ze professionali soddisfate o dal pos- disponibilità di dei beni di impresa,
la stesura delle cor- sesso del diploma di laurea in agra- ossia terreni, fabbricati, macchinari,
rispondenti gradua- ria, dal diploma di scuola media su- attrezzature e bestiame).
torie provvisorie. Le periore in materia agraria oppure Tutte le disposizioni per presenta-
risorse finanziare as- da un attestato di frequenza in corsi re le domande sono disponibili nel
segnate alla presen- professionali. In alternativa è richie- sito Internet della Regione Sarde-
te misura son pari a sto lo svolgimento di un’attività in gna e presso gli uffici relazioni con
50.015.000 euro e campo agricolo come lavoratore su- il pubblico dell’Argea.

Lotta agli incendi: la Regione vara le direttive


È partita la campagna antincen- tero anno solare. Oltre all’eli- gettare sigari, sigaret-
dio di questa estate minazione di rovi e sterpaglie e te o qualsiasi altro ti-
di Patrick Demuru altro materiale secco infiamma- po di materiale acceso
bile, tra i primi accorgimenti ci che possa innescare un
La stagione estiva è arrivata e la sono le realizzazioni delle fasce incendio. Gli abbru-
Giunta regionale ha approvato antincendio lungo i perimetri ciamenti si potevano
le “Prescrizioni regionali antin- di terreni e abitazioni. Queste si compiere nel mese di
cendio 2009”. Si tratta di un sarebbero dovute realizzare en- giugno. Coloro che non
piano di prevenzione e lotta at- tro il 15 giugno e la larghezza hanno fatto in tempo,
tiva contro gli incendi boschivi, della striscia doveva essere dai 3 potranno farlo dal 15
all’interno del quale sono state ai 5 metri, a seconda della pro- settembre al 31 ottobre. Anche in una fascia oraria ben precisa:
individuate le disposizioni di- prietà da difendere. in questo caso occorre rispetta- dalle 10 alle 17.
rette a contrastare le azioni che Dal 1 giugno al 15 settembre, re delle regole: è indispensabile Chiunque avvistasse un incen-
innescano gli incendi e a disci- è vietato accendere qualsiasi avere l’autorizzazione della Fo- dio è pregato di chiamare al più
plinare l’uso del fuoco per l’in- tipo di fuochi, smaltire bracci, restale e devono essere eseguiti presto il 1515.

Asuni
6 Iddoccanews
Dai Comuni

Visita principesca a Gesturi e Barumini


Le ricchezze della Marmilla sono to) il sindaco di Barumini Ema- vello mondiale, e questo dimo- to modo di poter ammirare an-
state oggetto dell’interesse di nuele Lilliu ed il primo cittadino stra l’importanza che riveste que- che i boschi di sugherette, le di-
un visitatore illustre: il Principe di Gesturi Gianluca Sedda. st’oasi nel ricco potenziale turi- stese di ranuncoli e le tante va-
Edward Windsor Duca di Kent Dopo una sontuosa cerimonia stico della notra Sardegna, assie- rietà di orchidee che colorano la
di Valentina Concudu nella piazza antistante la casa Za- me a Su Nuraxi di Barumini». Giara in questo periodo.
pata, i due sindaci hanno accom- Il Duca è stato ospite in Sarde- «È stata una grande giornata – ha
Le bellezze della Marmilla non pagnato gli illustri ospiti nella lo- gna del presidente del Consor- concluso il sindaco di Gesturi –
hanno confini e sono da tem- ro visita, alla scoperta delle im- zio Costa Smeralda Renzo Persi- che ci ha permesso di far capire
po apprezzate in tutto il mondo. mense ricchezze che offre questa co che ha organizzato ai Reali, in che la Sardegna non è solo ma-
La conferma è giunta agli inizi particolare area della Sardegna. modo certosino, tutte le escur- re cristallino e splendide coste,
di maggio, quando, il Principe «È stato un grande onore riceve- sioni e le visite guidate, com- ma anche e soprattutto ricca al-
Edward Windsor Duca di Kent, re la visita del Duca di Kent – presa la partecipazione alla 353° l’interno di tesori storici, cultura-
membro della famiglia reale bri- afferma con orgoglio Sedda – la edizione della Sagra di Sant’Efi- li, archeologici e ambientali unici
tannica, nipote di Re Giorgio V Giara ed i cavallini sono ormai di sio, uno dei più importanti even- nel loro genere. Il Duca ha par-
del Regno Unito e cugino di pri- fama mondiale. Un’area ricono- ti religiosi e folcloristici dell’Iso- ticolarmente apprezzato, dichia-
mo grado della Regina Elisabetta sciuta non solo come sito di inte- la. La loro visita in Sardegna si è rando di portarsi un bellissimo

I nobili inglesi in compagnia del sindaco di Gesturi Roberto Sedda

II, si è recato in visita a Barumi- resse comunitario S.I.C., ma an- conclusa con l’escursione in fuo- ricordo con sé, manifestando la
ni e a Gesturi. Le mete principa- che come patrimonio mondiale ristrada nell’altopiano della Gia- volontà di tornare presto nel no-
li: la casa Zapata e la reggia nura- dell’Umanità nelle liste dell’Une- ra per ammirare i famosi caval- stro territorio, forse addirittura il
gica e la Giara. sco, unico in Sardegna. Non è la lini selvatici dagli occhi a man- prossimo anno assieme all’erede
Ad accogliere gli illustri ospiti prima volta che il nostro altopia- dorla unici al mondo, tra i vari al trono Carlo d’Inghilterra e la
(ed il loro numerosissimo segui- no è visitato da personalità di li- “paulis” e le “pinnettas” si è avu- sua compagna Camilla».

B&B Agriturismo Da vedere


Le Lolle Sa Stiddiadroscia di Marco Mura Casa Marica
Via Fra Nicola, 20/22 Località Pidixi via Fra Nicola
tel. +39 070 9369012 / 392 2289928 tel. +39 070 9360028 / 320 0388911 tel. +39 070 9360023
L' Antica Locanda Ristorante Escursioni sulla Giara
Via Nazionale, 35 La taverna del conte Soc. S’ala de mengianu
tel. +39 070 9369133 / 328 8021083 Via Fra Nicola, 20 tel. +39 349 0758602

Gesturi
Zedda Maria Antonia tel. +39 070 9360030 Giara Country
Via Santa Barbara, 2 tel. +39 348 7726154 / 340 2690246
La terrazza
tel. +39 070 9369106 / 349 1635854 Via Nazionale, 21
tel. +39 070 9369146
Pizzeria bisteccheria
L’antico forno
Via Nazionale, 27
tel. +39 070 9369135
Iddoccanews 7
Dai Comuni

P.AR.C., archeologia e interazione per valorizzare il territorio


Genoni, inaugurato il Paleo Il visitatore partecipa attivamen-
Archeo Centro composto da tre te alla simulazione del lavoro del
sezioni paleontologo con le attrezzature
di Michele Zucca a disposizione: microscalpelli,
microtrapani e computer, di-
La conservazione e la valoriz- sponibili anche per i ricercatori
zazione di un intero territorio, che intendono studiare i fossili
ricco di beni di alto valore sto- del territorio.
rico, ambientale e scientifico. Il P.AR.C. si può visitare il vener-
Con questi presupposti è sta- dì e il sabato dalle 10 alle 13 e dal-
to realizzato e recentemente le 17 alle 20, la domenica dalle 10
inaugurato a Genoni il Paleo alle 13 e dalle 16 alle 20.
Archeo Centro (P.AR.C), una
struttura di nuova concezione,
assolutamente dinamica e stret-
tamente legata al territorio che
la circonda.
L’opera, fortemente voluta dal-
l’amministrazione comunale,
oltre alla valorizzazione e con-
servazione del territorio, ha lo
scopo di diffondere la conoscen-
za e lo stimolo alla ricerca, ga-
rantendo la fruibilità dei siti con
una didattica modulata a secon-
da delle esigenze.
Il centro, gestito dalla coopera-
tiva Giunone, si suddivide in tre
sezioni: Paleontologica, Archeo- zione è dato dalla ricostruzione La sezione didattica e di ricerca
logica e Didattica. di due diorami, seguita dal ri- è inserita nel laboratorio, dove la
La prima spiega con semplicità nomato archeologo Francesco teoria si trasforma in pratica. Un
nozioni generali di questa di- Guido. Uno di essi (in scala occhio di riguardo alla didattica
sciplina per prepararci alla co- 1:1) ricrea l’ambiente del pozzo formativa, elaborata secondo i
noscenza del Geopaleosito. Tale di origine nuragica, situato sul nuovi criteri di diffusione. Un
sezione raggruppa centottanta colle di Santu Antine. Il secon- approccio hands on: i visitatori
reperti, preparati e classificati do (in scala 1:72) rappresenta sono invitati a partecipare atti-
dalla Soprintendenza per i Be- la sommità del colle con la ri- vamente vivendo un coinvolgi-
ni Archeologici e Paleontologici costruzione del pozzo in epoca mento intellettuale totale.
di Sassari e Nuoro. Il fossile più nuragica. L’enorme quantità di Il P.AR.C., è, quindi, un luogo
antico è un crinoide di circa 250 reperti è visibile in foto e dise- vivo dove il visitatore interagi-
milioni di anni. gni, in attesa di realizzare un al- sce con i materiali presenti nei
Nella sezione archeologica un lestimento, magari anche tem- suoi spazi. L’ampio laboratorio e
ulteriore e semplificato momen- poraneo, dei beni archeologici i siti all’aperto supportano que-
to di comprensione e partecipa- trovati in loco. ste esperienze.

Ristorante Pizzeria
Monti Paulis
località Monti Paulis
tel. +39 328 4915576

Da vedere
Museo del cavallino della Giara

Genoni
via Chiesa sn
tel. +39 339 1676863 / 347 9238032
P.AR.C. Paleo Archeo Centro
località Santu Antine
tel. +39 339 1676863 / 347 9238032
Escursioni sulla Giara
tel. +39 339 1676863 / 347 9238032
Geopaleosito
località Duidduru
tel. +39 339 1676863 / 347 9238032
8 Iddoccanews
Dai Comuni

Un amico a quattro zampe con cui scoprire la natura


L’associazione “Cavalieris de verse manifestazioni. Tra l’economia locale del XIX secolo.
Nuradha” punta a valorizzare le queste c’è “Il battesimo L’idea di fondo dell’Associazione
bellezze del territorio attraver- della sella”, organizzata Sportiva “Cavalieris de Nuradha”,
so itinerari a cavallo il 9 maggio,   per avvici- sottoposta anche al Comune di
di Stefano Pisu nare i bambini al mondo Nurallao e alla Provincia di Caglia-
dell’equitazione. ri, consiste nel rendere fruibile una
La passione comune per il cavallo, Il prossimo appunta- rete di sentieri già esistenti che si
per l’equitazione e per tutto ciò che mento è fissato per il 19 snodano nel territorio Comunale
gravita attorno a questo mondo, è luglio quando si svolge- di Nurallao. Un territorio variegato
stato il filo conduttore che ha per- rà la “Gara Regionale di e ricco di testimonianze storiche e
messo ad un gruppo di amici di Monta da Lavoro” , ri- socio culturali e di risorse ambien-
Nurallao di fondare l’Associazione ralistico, storico e culturale. conosciuta FISE. Successivamente tali naturalistiche che può essere vi-
Sportiva “Cavalieris de Nuradha”. Sin da subito l’associazione si è di- saranno organizzati dei Trekking, sitato e ammirato con percorsi a ca-
Il gruppo, le cui iniziative e sto- stinta per il dinamismo, promuo- in particolare, “Sa Cracina e vallo, in Mountaine Bike o a piedi.
ria sono illustrate sul sito www. vendo manifestazioni e corsi. Ben S’Axridda”,  un itinerario che vuo- Una serie di sentieri, quindi, de-
cavalierinurallao.com,  ha tra gli nutrito il calendario delle proposte le diventare un progetto, finaliz- bitamente ripuliti e inseriti in
obbiettivi più importanti quello realizzate e da eseguire: oltre ai cor- zato alla riscoperta delle attività cartine guida e altri materiali in-
di creare una sinergia tra lo sport si di equitazione, riservati ai propri artigianali che si svolgevano nei i formativi, che devono avere come
e la comunità Nurallaese, con il associati e tesserati a “Sport Nazio- boschi di Nurallao come i Forni di punto di partenza il vecchio cam-
suo immenso patrimonio natu- nale”, sono state realizzate già di- calce, antiche testimonianze del- po sportivo parrocchiale. 

Il diamante nero dell’altopiano del Sarcidano


Il 5 luglio si è svolta una mani- zionale. Proprio questa è l’attuale sione, è sta-
festazione per valorizzare una ri- destinazione che ha il prodotto del to fatto co-
sorsa che può diventare impor- Sarcidano; il fungo raccolto nella noscere at-
tante per l’economia del paese zona alimenta un canale di espor- traverso
di Pietro Giordano tazione verso il continente consen- delle degu-
tendo ampi margini di guadagno stazioni.
Oltre all’archeologia, al Santo, al ai grossisti e ai ristoratori che com- Il program-
cavallo del Sarcidano, alla storia pongono la filiera. ma della
degli Aymerich, Laconi si accinge a Nel tentativo di valorizzare questa manifesta-
valorizzare un’altra risorsa che po- peculiarità ritenendola capace di zione pre-
trebbe essere importante per tutto richiamare l’attenzione per il ter- vedeva un
il territorio: il tartufo. Pochi san- ritorio, la Proloco e l’Amministra- momento
no che nell’altopiano del Sarcida- zione comunale , in collaborazione di appro-
no, nei suoli di matrice calcarea si con altri Enti e Istituzioni, hanno fondimento nel quale sono state culiarità del territorio, con la spe-
sviluppano diverse varietà di tartu- organizzato la “Festa del Tartufo affrontate queste tematiche, una ranza che il tartufo, sapientemen-
fo, il fungo pregiato, non utilizza- di Laconi”, che si è svolta lo scor- simulazione della ricerca del tar- te cucinato dai ristoratori loca-
to della cucina tradizionale sarda, so 5 luglio. L’obiettivo era quello tufo con i cani e quindi la degu- li, possa diventare uno strumen-
ma che costituisce l’ingrediente di aprire una discussione su come stazione e la festa vera e propria. to di promozione e di attrazione e
più pregiato dei piatti più raffinati preservare e valorizzare questo pro- È un altro tassello che si aggiun- quindi un valore economico dif-
della cucina nazionale ed interna- dotto del territorio che, nell’occa- ge al progetto di valorizzare le pe- fuso per il territorio.

Agriturismo Pizzerie
Is Camminantis Da Mario
Loc. Pira e Laconi - SS 128 Via Sarcidano, 3A
tel. +39 338 7415741 / 333 9220122 tel. +39 0782 815301

Nurallao
Aisara Ristoranti
Loc. Aisara Funtana is Arinus
tel. +39 0782 815188 / 340 581929 Località is Arinus
Furfullanu tel. +39 0782 815031 / 349 4313143
Case sparse n.58
tel. +39 0782 815253 / 340 7817566
Iddoccanews 9
Dai Comuni

A tavola con gli antichi romani


Fordongianus: importante pro- curato la trama della rappresenta- re e Filosofia e del Dipartimen- La storia narrava le vicende del
getto di archeologia sperimen- zione teatrale ed il percorso sto- to di Storia. primo governatore della Sardinia,
tale nelle terme romane riografico. In sostanza si è trat- Per la riuscita della manifestazio- verosimilmente nella tarda età ne-
di Pina Vacca tato di un progetto di archeo- ne è stato fondamentale la colla- roniana, documentato onomasti-
logica sperimentale sul quale ha borazione operativa con l’Istituto camente in Fordongianus, è un
Dopo qualche millenio torna- Professionale di Stato per certo Tito Giulio Pollione, nati-
no i romani a Fordongianus. Su l’Agricoltura e l’Ambiente vo della Gallia, divenuto governa-
proposta della Cooperativa Fo- e per i servizi Alberghieri tore della Sardegna Romana sotto
rum Traiani, l’Amministrazione e della Ristorazione “Don Nerone e presente presso le Aquae
Comunale ha accolto il proget- Deodato Meloni” di Ori- Ypsitanae per effettuare una “de-
to “A tavola con gli antichi ro- stano, che con il consen- dicatio” (inaugurazione) di un
mani”, per realizzare un evento so del Collegio dei Do- monumento, di cui, nell’otto-
che rievocasse la presenza roma- centi, lo ha inserito nel- cento venne scoperta la iscrizione
na a Fordongianus. l’ambito della Conferen- dedicatoria.

za annuale dell’Associa- La scenografia della cena era rap-


tion Europèenne des Eco- presentata da un triclino (realizza-
les d’Hotelleire et de Tou- to da Mauro Podda e Marco Ser-
risme”. Conferenza svol- ra) che è stato ricostruito filolo-
tasi ad Oristano con la gicamente mediante le ricette di
presenza di oltre quaran- Apicio, con l’utilizzo di tavoli ap-
Questo si è concretizzato attraver- espresso il suo assenso anche la ta Dirigenti Scolastici operanti in parecchiati con vasellame fitti-
so una rappresentazione teatrale Soprintendenza ai beni archeo- diversi paesi d’Europa. Progetto di le riprodotti fedelmente secondo
ed una cena figurata che ha avuto logici della Sardegna, consen- archeologica sperimentale si è det- la tipologia in sigillata tardo itali-
come proscenio la piazza lastrica- tendo l’utilizzo della piazza al- to, e dunque, in relazione a que- ca diffusa in età neroniana e desti-
ta delle Terme Romane. La realiz- l’interno delle Terme Romane. sto, sono stati ottenuti una serie di nati a circa un centinaio di ospi-
zazione del progetto è stata pos- L’iniziativa si è avvalsa, inol- consensi e assensi di alto prestigio ti, tra cui autorità locali e i diri-
sibile grazie al contributo del Pro- tre, del patrocinio dell’Univer- finalizzati a riproporre una vera e genti scolastici provenienti da vari
fessore Raimondo Zucca, docente sità degli studi di Sassari e nello propria rievocazione storica della paesi d’Europa, precedentemente
dell’Università di Sassari, che ha specifico della Facoltà di Lette- presenza Romana in Sardegna. menzionati.

B&B Alberghi
Hypsia Gran Hotel Terme Sardegna

Fordongianus
Via Romana, 67 Strada Prov. 48, n.1
tel. +39 328 9693380 tel. +39 0783 605016 / 0783 605142
Da Berta Ristoranti e Pizzerie
Via Rossini, 19 Ristorante Pizzeria Il Naviglio
tel. +39 0783 60157 / 346 2143581 Via Ipsitani, 11
Da Maria tel. +39 0783 60313 / 0783 60257
Via Ipsitani, 108 Ristorante Su Montigu
tel. +39 0783 60157 / 346 2143581 Via Carlo A. Della Chiesa, 22
Pischinas tel. +39 0783 60018 / 333 1124741
Via P. Pippia, 6 Pizzeria La Befana
tel. +39 0783 60157 / 346.2143581 Via SS. Martiri, 34
Sa Perda Arrubia tel. +39 331 4968537
Via Rossini, 7
tel. +39 0783 60157 / 346 2143581 Agriturismo
Il Lentischio
Da visitare Su Ponte Località Pardunianu S.P. 33 km 2,200
Casa Aragonese e Terme Romane Via Romana, 15 tel. +39 335 7425149 / 334 3378964
tel. +39 0783 60157 tel. +39 0783 60157 / 346 2143581
10 Iddoccanews
Intervista

A Genoni va in scena Antonio Garau


La neonata associazione San- le si estende il nostro paese. I «Ogni anno prepariamo una la prigionia, dopo essersi libera-
tu Antine ogni anno propone componenti sono un gruppo di commedia diversa ma sempre ri- to dei suoi abiti, si è dato alla la-
un’opera dell’artista oristanese amici, nove in tutto, oltre a me, gorosamente in dialetto Orista- titanza, e non ha più dato noti-
de Alessandra Succu ne fanno parte Gesuina Mereu, nese, in quanto attingiamo dalle zie di se neppure alla moglie e
Marisa Melis, Silvia Carcangiu, opere scritte da Antonio Garau». al figlio. Dopo dodici anni però
Promuovere l’attività teatrale Giuseppina Piseddu, Raffaele Adesso a cosa state lavorando? decide di comparire nuovamen-
esportandola oltre i confini del Melis, Sandro Piras, Pietro Sed- «Per il 2009 è in programma te e lo fa proprio il giorno, an-
proprio paese. E’ questo l’obiet- da ed il presidente Francesco “S’ultima cena” che verrà presen- zi la notte, di “tutti i santi” ben
tivo dell’Associazione Santu An- Zucca. Il nostro scopo è quello tata il 13 di Agosto in occasione sapendo che a casa avrebbe cer-
tine, un’organizzazione di Geno- di far conoscere L’attività teatra- della Festa dell’Emigrato. L’ope- tamente trovato il tavolo imban-
ni che da anni si cimenta con ot- le che si tramanda da vent’anni ra è una parodia dell’usanza di al- dito a festa. Tutta la commedia
timi risultati in rappresentazioni e forse più portandola fuori dei cune comunità di fare, appunto si svolge in questo ambiente do-
teatrali, come ci spiega il segreta- confini del paese». “l’ultima cena” nel giorno di tut- mestico e nonostante i numerosi
rio Gesuino Secci. Chi sono gli attori? ti i santi». momenti di comicità, ha un fi-
nale un po’ tragico. Lo spettaco-
lo finisce a mezzanotte con una
bella zeppolata per tutti i parte-
cipanti e poi si farà musica, con
l’improvvisazione di compaesani
alla fisarmonica e alla chitarra».
Come vi preparate?
«La preparazione della comme-
dia può durare anche quattro me-
si, tra prove e allestimenti sceni-
ci. In genere ci esibiamo in piaz-
za. Puntiamo sempre ad esibirci il
più possibile, in quanto dopo tan-
ti mesi di fatica e preparativi, una
sola giornata di esibizione è vera-
mente troppo poco».
C’è stata una commedia che ha
richiesto uno sforzo maggiore?
«Molto impegnativa è stata
quella del 2007 “Sa Corona de
Zia Belledda».
Cosa ne pensano i vostri com-
paesani della vostra attività?
«È molto apprezzata. In questi
Quando è soprattutto perché «Ovviamente, sono tutti volonta- Ci parli della trama? ultimi anni abbiamo avuto degli
c’è stata l’esigenza di fondare ri, e non necessariamente membri «Il protagonista è un certo Bal- estimatori anche nei paesi vicini e
un’associazione teatrale? dell’associazione». loi Pramasa, un signore che per questo è veramente molto gratifi-
«Santu Antine è nata a Genoni Le rappresentazioni che por- uno strano equivoco tutti cre- cante. Anche il Comune ci da una
nel corso del 2009. Prende il no- tate in scena hanno tematiche dono morto, compresi i suoi fa- mano, contribuendo all’acquisto
me dal monte ai piedi del qua- particolari? miliari. In realtà per sfuggire al- delle attrezzature necessarie».

Pizzeria

Nuragus
Vecchia Valenza
Viale Stazione, 21
tel. +39 0782 818000
Iddoccanews 11
Intervista

Pingiadeddas da primato
Laconi: il ristorante “Il Paradi- il 1925 sino agli anni ’70. Fu lei offerto da alcune signore che per lente. Giunti a metà cottura si
so” di Toto vince la rassegna a dare il nome al piatto che, es- brevi periodi hanno collaborato scava con un cucchiaio mentre
gastronomica “Le isole del gu- sendo costoso, poteva essere ser- nelle cucine del palazzo con Zia è ancora in frittura fino ad otte-
sto” grazie a “Is Pingiadeddasa vito solo nelle tavole dei ricchi». Arreparada, i segreti di questo nere la sagoma di una pentola,
de zia Arreparada” È un prodotto tipico della ga- piatto sono arrivati sino ai no- all’interno della quale si inseri-
de Alessandra Succu stronomia laconese? stri giorni. Dal 2006 è presente sce poi il ripieno. Il ripieno può
«Non è una pietanza solo nostra. nel nostro menu e, finalmente, variare a seconda della stagione
La gastronomia laconese è tra Il piatto è presente anche in altre nel 2009 è approdato al concor- o delle produzioni locali. Solita-
le più prestigiose dell’Isola. Il realtà con diverse varianti. Que- so “Le isole del Gusto” dove ha mente la base è costituita da car-
riconoscimento è giunto dalla sto con le patate, che abbiamo vinto il primo premio». ne e verdure. La cottura termina
ormai nota rassegna gastrono-
mica “Le isole del gusto”, giunta
alla quarta edizione. Al concor-
so hanno preso parte 27 esercizi
tra ristoranti, trattorie, osterie,
agriturismo e ittiturismo. Nel-
la sezione Terra, “I sapori  della
tradizione”, il primo premio è
andato al Ristorante Paradiso di
Laconi.
Promossa dalla Camera di Com-
mercio di Oristano e inserita nel
cartellone della manifestazione
“Mediterranea”, la manifesta-
zione, si è svolta nel periodo
compreso tra il 24 gennaio e il
1° marzo.  A giudicare i piatti
in concorso è stata una giuria di
esperti presieduta dal giornalista
Paolo Desogus.
Un riconoscimento di grande
prestigio per il ristorante Para-
diso che è riuscito a sbaragliare
l’agguerrita concorrenza pescan-
do nella tradizione locale e pro-
ponendo il piatto “Is Pingiaded-
dasa de zia Arreparada”. proposto alla rassegna è fedele Ci può svelare la ricetta e soprat- nel forno a legna».
Cosa si prova ad ottenere un ri- alla ricetta Zia Arreparada». tutto le tecniche di cucina? Esistono delle varianti? Posso-
conoscimento così importante? Come è arrivato sino ai nostri «Certo! Immaginiamo un pento- no essere fatte anche con altri
«È una bella soddisfazione». giorni? la che contiene degli alimenti. La ingredienti?
Chi era Zia Arreparada? «La ricetta della prelibata pietan- pentola viene realizzata con una «Si, si può usare dell’agnello con
«Era la cuoca dei marchesi Ay- za è stata tramandata oralmente. pasta di patate uova farina e sale. carciofi, oppure con della carne
merich. Ha lavorato per loro Grazie a nove anni di ricerche e Questo impasto di forma sferica di maiale mista a piselli, funghi
presumibilmente nel periodo tra prove e soprattutto al contributo lo si fa cuocere nello strutto bol- o fave».

B&B Agriturismo Da vedere


Casa Melis Genna ’e Corte Civico Museo Archeologico delle Statue Menhir
Via Giuseppe Verdi, 4 Loc. Stunnu Palazzo Municipale
tel. +39 0782 869730 / 348 0532118 tel. +39 0782 869135 / 338 6100247 tel. +39 0782 866216 / 0782 867037
Antico Borgo Santa Sofia

Laconi
Parco Aymerich
Via S. Ambrogio n.5 Borgata di Santa Sofia tel. +39 333 7496626
tel. +39 0782 869047 / 340 2767339 tel. +39 0782 869653 / 320 0469144
Il Monte Alberghi Ristoranti
Via Primo Maggio, 24 Sardegna
tel. +39 0782 869661 / 320 2108548 C.so Garibaldi, 107
tel. +39 0782 869033 / 348 0329298
Ristoranti e Pizzerie
Ristorante Paradiso Ostelli
Via Crimenti, 24 Oasi Francescana di S. Ignazio
tel. +39 0782 869445 / 340 5955482 Via Cuccuru e Monti
Pizzeria Su Stunnu tel. +39 0782 869098 / 338 3053429
Via Giovanni XXIII, 2
tel. +39 0782 869818 / 349 1994908
12 Iddoccanews
Agenda

Iddocca 2 stagioni
GIORNO

21/22

25

26

27/07/09 al
21/08/09
MESE

LUGLIO

LUGLIO

LUGLIO

LUGLIO AGOSTO
COMUNE

NURAGUS

LACONI

GENONI

ALLAI
Eventi MANIFESTAZIONE

FESTA DELLA PATRONA S.MARIA MADDALENA

MUSICA SOTTO LE STELLE AL PALAZZO AYMERICH

GIMKANA A CAVALLO

ESTATE ALLAESE Spettacoli, musica, manifestazioni sportive

GIORNO MESE COMUNE MANIFESTAZIONE

1/4 AGOSTO GESTURI FESTA DI FRA’ NICOLA DA GESTURI

1/9 AGOSTO FORDONGIANUS 20° SIMPOSIO INTERNAZIONALE DI SCULTURA SU PIETRA TRACHITE

2 AGOSTO GESTURI FIERA DELLE ARTI E DEI MESTIERI

3 AGOSTO NURALLAO AUDIOTUNNING

4/6 AGOSTO GENONI SAN COSTANTINO PATRONO

7 AGOSTO NURALLAO MANIFESTAZIONE FOLk

9 AGOSTO GENONI RODEO DEL CAVALLINO DELLA GIARA

9 AGOSTO RUINAS RASSEGNA-CONCERTO DEI CAMPANARI “S’ARRIPPICU” E FESTA


DEGLI EMIGRATI

13 AGOSTO VILLANOVATULO SETTIMA EDIZIONE DEL TORNEO DI MURRA BIDDANOESA

13 AGOSTO GENONI FESTA DELL’EMIGRATO E RAPPRESENTAZIONE TEATRALE L’ULTIMA CENA

16 AGOSTO VILLANOVATULO MISS E MISTER FOLKLORE 2009

16/17 AGOSTO GESTURI MEMORIAL GIOVANNI PORCEDDU a cura del Coro Cantos de Jara

17 AGOSTO VILLANOVATULO TREDICESIMA EDIZIONE RASSEGNA FOLK 2009

18/20 AGOSTO RUINAS FESTA SANTO PATRONO - S. GIORGIO MARTIRE

20 AGOSTO VILLANOVATULO SAGRA DI SAN SEBASTIANO

21/29 AGOSTO FORDONGIANUS FESTA DEI SANTI LUSSORIO E ARCHELAO

22/24 AGOSTO MEANA SARDO FESTA DI S.BARTOLOMEO

27/31 AGOSTO LACONI SANT’IGNAZIO DA LACONI

27/29 AGOSTO ASUNI ASUNI FILMFESTIVAL

GIORNO MESE COMUNE MANIFESTAZIONE

8/9/10 SETTEMBRE MEANA SARDO SAN SALVATORE

26/27 SETTEMBRE GENONI GIORNATA EUROPEA DEL PATRIMONIO

Agriturismo Da vedere
Sa Contonera Nuraghe Adoni
Loc. Sa Contonera tel. +39 0782 813030 / 340 2519683
tel. +39 0782 813165 / 349 3694987
Escursioni ambientali e sport fluviali
S'Axrola antiga tel. +39 0782 813030 / 340 2519683
Loc Is Argiolas
tel +39 0782 813046 / 368 7194573

Ristorante
Su Foraxi
Via Roma, 56
tel. +39 0782 813135

VillanovaTulo
B&B
Su Pranu
Via Cagliari, 33
tel. +39 0782 813204
Le rose
Via Carmelo Masili, 1
tel. +39 0782 813244 / 329 2723974