Sei sulla pagina 1di 2

Argomento scomodo in vista delle elezioni politiche

Signoraggio Bancario Dopo Auriti il Buio: Il silenzio della politica e dei falsi profeti

Anche Giulietto Chiesa cascato sul signoraggio bancario, mentre Grillo cala il sipario su questa truffa legalizzata Roma Se gli americani permetteranno alle banche di controllare lemissione della moneta da essi usata, sia con linflazione che con la deflazione, le banche e le corporations che prosperano intorno ad esse esproprieranno la gente a tal punto che i nostri figli si sveglieranno un giorno nullatenenti sul continente conquistato dai nostri padri. Il potere di emettere moneta dovrebbe essere tolto alle banche e restituito alla gente a cui appartiene. Sinceramente, credo che le istituzioni bancarie che hanno il potere sulla moneta siano pi pericolose per la libert degli eserciti permanenti. Le parole pronunciate e le paure espresse dal terzo Presidente degli Usa, nel 1776, Thomas Jefferson, oltre ad essere adattabili perfettamente alla realt politica ed economica attuale, rappresentano la concretizzazione di un incubo.

Signoraggio Bancario Qui casca lasino!


Ebbene s, in piena dittatura finanziaria c chi, ancora oggi, ha il coraggio di negare/sottovalutare/eludere i disastrosi effetti del signoraggio bancario. Nessuno ne parla! Largomento di certo scottante e scomodo per le poltrone politiche, soprattutto alla vigilia di quella che sar una combattuta (si fa per dire) campagna elettorale in vista delle elezioni del prossimo febbraio.

Il Diktat dellAgenda Europea sulla politica


Ormai i giochi delle alleanze sono fatti, anche se nella sostanza i programmi dei cosiddetti partiti sono pressoch uguali luno allaltro: a comandare sempre la cosiddetta Agenda Europea, mentre si aperta la stagione dei confronti politici nei salotti tv. IMU, abolizione dellIMU, tasse, ripresa economica, crisi ed una fantomatica crescita, sono i temi pi gettonati e i discorsi creati ad hoc per fare presa (e tentare di imbambolare) la popolazione, per accaparrarsi pi voti possibili ed incatenarsi a quelle maledette (per i cittadini comuni) e benedette (per i politici) poltrone parlamentari.

La Denuncia del Prof. Auriti contro la Banca dItalia


Falso in Bilancio, Associazione a Delinquere, Usura e Istigazione al Suicidio
Eppure largomento signoraggio risulta bandito dalle denunce strategiche e di facciata dei nostri impresentabili rappresentanti che, giocando a scaricabarile, si addossano la colpa della crisi luno allaltro, concentrandosi su temi del tutto marginali e fuorvianti, al fine di confondere il corpo elettorale. Esso non di certo una novit, come rivelato dallo stesso Presidente Jefferson, in tempi non sospetti. Ma non necessario teletrasportarsi in tempi cos lontani: gi nel 1993, precisamente l8 marzo, il giurista e politico, Professor Giacinto Auriti ufficializz la sua teoria sulla moneta, decidendo proprio in quel giorno di denunciare espressamente la Banca dItalia, allora guidata da Ciampi e Fazio, per truffa, falso in bilancio, associazione a delinquere, usura ed istigazione al suicidio. Ricordiamo che solo lanno prima come detto pi volte dallOsservatorio Qui Europa la Banca dItalia veniva di fatto privatizzata in seguito allemanazione ed approvazione del decreto CarliAmato, che assegnava il 96% delle azioni dellistituto centrale alle banche private. Solo il 4% quota irrisoria rest nelle mani dello stato attraverso INPS e INAIL.

LAccusa di Auriti: Siete dei Delinquenti!


E quando il Presidente della stessa, Antonio Fazio, afferm alla presenza di Auriti di voler fare un rimprovero al professore per aver insinuato che quelli della Banca d Italia fossero dei delinquenti, il docente lo fredd con una risposta secca: Questo falso! Io non ho insinuato, ma ho affermato che siete dei delinquenti e se Lei si ritiene offeso, mi denunci per calunnia e se non lo fa vuol dire che quello che ho detto vero. O devo andare io in galera per calunnia o Lei per truffa. Altrimenti inutile parlare dello Stato di diritto.

La Coerenza del Grillo Parlante


Ed proprio cos! Come ribadiamo da sempre! Le Banche e i banchieri privati sono i veri burattinai che tirano le fila delleconomia e, alla luce di quanto osserviamo, della stessa politica. Essi ne imprimono lindirizzo, contribuendo in maniera sostanziale ad impoverire gli ormai gi svuotati e fiaccati cittadini. E se la politica tutta tace e abbassa il sipario sul signoraggio, Beppe Grillo forse per recuperare punti e credibilit dopo linfelice uscita dei giorni scorsi sullimpossibilit (sostenuta dal comico) di ovviare alla piaga del signoraggio bancario tornato a parlarne sia pur in maniera piuttosto blanda. La sua resa sul tema era stata considerata da pi fronti quale il segno evidente ed inequivocabile della sua resa manifesta e della sua complicit con lo stesso sistema. Dunque in tal senso Grillo sarebbe tornato in maniera obbligata sull argomento, e comunque dopo un periodo di lunghissimo, voluto e sospetto silenzio. In festa i seguaci del Movimento 5 Stelle, lo hanno annunciato nei giorni scorsi con entusiasmo sul blog: Avete visto? Grillo parla ancora di signoraggio! Che credevate? Ma i grillini forse scordano il fatto che il comico da anni che non parla pi dellargomento, neanche sul suo seguitissimo blog, e nel suo programma quel che conta davvero non c traccia di alcuna strategia in merito alleliminazione della dittatura finanziaria. A ci si aggiunge anche il fatto che il Grillo parlante, non abbia proferito alcuna parola sullistituzione del MES e sul dittatoriale Fiscal Compact. Come mai? Cosa davvero gravissima vista la disastrosa situazione in cui versa lItalia. Dov finita la coerenza del Grillo di Collodi? Boh!

Gli Asini Volano


In conclusione le domande da porsi sono tante e, come al solito, poche le risposte. C ancora chi pensa che la crisi sia reale (e non indotta) e che la nostra ancora di salvezza sia l Unione Europea. E chi pensa che gli asini volino. Pi o meno la stessa cosa! C poi chi sostiene lambiguo e fumaiolo Grillo a distanza, razzolando male e predicando in maniera piuttosto ambigua. Vedi il saggio amico Giulietto Chiesa giusto pe fare un esempio che in due degli ultimi convegni nazionali organizzati da Qui Europa sui temi Crisi dellEurozona e Signoraggio Bancario non soltanto ha contraddetto gli altri relatori che denunciavano la gravissima truffa, dinnanzi ad una rappresentanza di ben 10 istituti scolastici (230 studenti), ma ha finanche rivendicato il ruolo dell euro e addirittura minimizzato il problema del signoraggio stesso, sostenendo che non fosse quello il problema che sta dietro della crisi. Mah! Ma come si fa? Perch? Rispondetevi da soli! Ma non c due senza tre il baffuto Chiesa, in uno dei suoi attacchi di catastrofismo acuto ha osato addirittura rilanciare le fallimentari e smontatissime tesi del famigerato Club di Roma, spostando lattenzione con rara destrezza dalleurogabbia a problemi di geopolitica che in effetti con la dittatura reale instauratasi nellUe centrano come i cavoli a merenda. Insomma, ora pi che mai urge aguzzare lingegno, azionare il cervello ed evitare di farsi prendere per fessi, in questo mondo di contraddizioni e giochi sottili. Maria Laura Barbuto (Copyright 2013 Qui Europa)