Sei sulla pagina 1di 3

Esercizi di Analisi II con Mathematica

Giulio Matteucci
Esercizio 1
Disegno del sostegno di una curva parametrizzata (cio l' immagine in
3
di una funzione H:
3
)
Consideriamo H(t) = (Cos(t),Sin(t),t)
Sostegno ParametricPlot3D[{Cos[t], Sin[t], t},
{t, 0, 4 }, PlotStyle Directive[Thickness[0.007], Blue]]
1.0
0.5
0.0
0.5
1.0
1.0
0.5
0.0
0.5
1.0
0
5
10
Esercizio 2
Disegno del dominio di una funzione
Consideriamo il dominio D del campo scalare F(x,y) = y x^2 + 4 y . D definito come D = {(x,y)
2
y x^2
, y 4}
Dominio Plot[{x^2, 4}, {x, 2, 2},
Filling {1 {2}}, PlotStyle Directive[Thickness[0.007], Blue]]
2 1 1 2
1
2
3
4
Esercizio 3
Disegno del grafico di una funzione di due variabili (cio rappresentazione del dominio in
2
e dell'immagine in di una
funzione F:
2
)
Condideriamo la funzione di cui si era disegnato il dominio: F(x,y) = y x^2 + 4 y
Plot3D[Sqrt[y (x^2)] Sqrt[4 y], {x, 2, 2}, {y, 0, 2}]
2
1
0
1
2
0.0
0.5
1.0
1.5
2.0
1.5
2.0
2.5
Esercizio 4
Disegno del sostegno di una superficie parametrizzata (cio l' immagine in
3
di una funzione G:
2

3
)
Condideriamo il campo vettoriale: G(u,v) = (Cos(t) 1 u
2
,Sin(t) 1 u
2
,u)
ParametricPlot3D__Cos[t] 1 u
2
, Sin[t] 1 u
2
, u_, {t, 0, 2 }, {u, 3, 3}_
2
0
2
2 0 2
2
0
2
Esercizio 5
Calcolo del gradiente di una funzione di pi variabili
Condideriamo il campo scalare: Z(x,y) = 2x^2 - 3y^2 + xy
2 Esercizi di Analisi II con Mathematica- Giulio Matteucci.nb
Condideriamo il campo scalare: Z(x,y) = 2x^2 - 3y^2 + xy
Z[x_, y_] : 2 x^2 3 y^2 (x y);
Z[x_, y_] : D[Z[x, y] , {{x, y}}];
Z[x, y]
4 x y, x 6 y
Esercizio 6
Calcolo delle derivate direzionali di una funzione di pi variabili
Condideriamo il campo scalare del precedente esercizio: Z(x,y) = 2x^2 - 3y^2 + xy ; poich le sue derivate parziali sono
funzioni
continue (x,y)
2
il campo scalare Z C
1
(
2
) dunque quindi differenziabile su tutto
2
. Per questo possiamo applicare
la "formula del gradiente" per calcolare la derivata nel punto P(x
0
, y
0
) lungo il generico vettore v = (v
1
,v
2
)
Ddirezionale Z[x, y].{v1, v2}
v2 x 6 y v1 4 x y
Esercizio 7
Determinazione dei massimi e dei minimi di una funzione di pi variabili
Condideriamo il campo scalare: Z(x,y) = 2x^2 - 3y^2 + xy
Cominciamo a trovare i punti critici del campo scalare trovando gli (x,y)
2
che annullano il gradiente
Solve[{4 x y 0, x 6 y 0}]
x 0, y 0
Solo il punto (0,0) punto critico per Z(x,y) ; calcoliamo ora la matrice Hessiana di Z in (0,0)
HZ[x_, y_] :

x,x
Z[x, y]
x,y
Z[x, y]

y,x
Z[x, y]
y,y
Z[x, y]
;
MatrixForm_HZ[0, 0]

x,x
Z[x, y]
x,y
Z[x, y]

y,x
Z[x, y]
y,y
Z[x, y]
_

4 1
1 6

Valutiamo la Segnatura di HZ[0, 0] ;
Det[HZ[0, 0]]
25
Det[HZ[0, 0]]0dunque la segnatura indefinita per cui (0,0) risulta essere un punto di sella per z(x,y)
Esercizi di Analisi II con Mathematica- Giulio Matteucci.nb 3