Sei sulla pagina 1di 3

CARTUCCE COMPATIBILI RICARICABILI NO SPONGE (cartucce senza spugna) PER STAMPANTI EPSON

Le CARTUCCE COMPATIBILI NO SPONGE RICARICABILI sono progettate in modo tale da rendere la ricarica un'operazione semplice, che richiede pochi minuti ed alla portata di tutti. La plastica trasparente, e la valvola interna che evita la perdita di inchiostro dal foro di uscita (in basso), ne facilitano la ricarica. Tali cartucce sono comunemente definite 'EASY REFILLABLE CARTRIDGES', cartucce ricaricabili facilmente. La speciale struttura di queste cartucce richiede l'utilizzo della 'SIRINGA VACUUM', una particolare siringa NECESSARIA per effettuare la ricarica 'SOTTOVUOTO'. L'utilizzo della SIRINGA VACUUM semplice e NON richiede particolari doti di manualit/destrezza, rendendo l'operazione di ricarica veloce e di facile esecuzione. Gi dopo una/due ricariche, acquisirete competenza e sicurezza, meravigliandovi della semplicit d'uso del prodotto. OGNI CARTUCCIA 'NO SPONGE RICARICABILE' VIENE FORNITA COMPRENSIVA DELLE 'SIRINGHE VACUUM' NECESSARIE PER EFFETTUARE LA RICARICA

ISTRUZIONI PER LA RICARICA DI CARTUCCE COMPATIBILI 'NO SPONGE'

1) Resettate il chip della cartuccia con il chip resetter (per la prima carica non necessario, il chip presente nella cartuccia gi pronto per l'uso). 2) Inserite l'ago in dotazione alla siringa per aspirare l'inchiostro dal flacone, quindi togliete l'ago (serve solo per caricare la siringa). 3) Eliminate l'aria dalla siringa tenendo il beccuccio in alto e spingendo completamente lo stantuffo (l'inchiostro scender nella cavit dello stantuffo). 4) Inserite il beccuccio della siringa nel foro di ricarica (corrisponde al foro di ventilazione, sopra la cartuccia), la siringa va tenuta con il beccuccio rivolto in alto, altrimenti l'inchiostro uscir. 5) e 6) Girate cartuccia e siringa e, appoggiandovi sopra un piano, aspirate lentamente con lo stantuffo della siringa per eliminare l'aria dalla cartuccia e creare il vuoto, quindi spingetelo gi per iniettare l'inchiostro. Aspirate ed iniettate 2/3 volte per riempire la cartuccia (essendo le cartucce trasparenti, non sar difficile accorgersene). EVITATE DI SOVRACCARICARE LA CARTUCCIA (non riempitela fino all'orlo), LASCIATE ALMENO -1 CENTIMETRO DI VUOTO. 7) e 8) Ritirate su lo stantuffo per circa 3/4 centimetri (noterete una certa resistenza) e tenendolo cos togliete la siringa dalla cartuccia (FATE ATTENZIONE A TENERE LO STANTUFFO SU MENTRE TOGLIETE LA SIRINGA, questa operazione necessaria per eliminare la pressione formatasi all'interno della cartuccia, che causerebbe la fuoriuscita dell'inchiostro). Chiudete il beccuccio della siringa con l'apposito tappo, non necessario scaricare l'eventuale inchiostro rimasto nella siringa, sar utilizzato nella successiva ricarica. TEMPO NECESSARIO PER EFFETTUARE LA RICARICA: 1 MINUTO 9) Reinserite la cartuccia nella stampante senza chiudere il foro/fori di ricarica, pronta per essere subito utilizzata. CARTUCCE NO SPONGE SINGOLO COLORE per stampanti Epson C64 C66 C84 C86 CX3600 CX3650 CX6400 CX6600 R200 R220 R240 R245 R300 R320 R340 RX420 RX425 RX500 RX520 RX600 RX620 RX640 D68 D88 DX3800 DX3850 DX4200 DX4250 DX4800 DX4850

10) Nelle cartucce 'singolo colore separate' ci sono 2 fori: - 'FORO DI RICARICA' - 'FORO DI VENTILAZIONE' I due fori sono sigillati ermeticamente con tappini colorati che identificano il colore dell'inchiostro da inserire nella cartuccia. 11) Per effettuare la ricarica sottovuoto necessario togliere il tappino dal foro di ricarica per inserirci la siringa vacuum, mentre il foro di VENTILAZIONE va lasciato chiuso.

12) A ricarica effettuata, la cartuccia va inserita nella stampante dopo aver tolto il tappino dal foro di ventilazione ed aver richiuso il foro di ricarica *AVVERTENZE* Le cartucce vengono fornite VUOTE, dotate di chip gi resettato, quindi sufficiente effettuare la prima carica di inchiostro ed inserirle nella stampante (il conteggio del livello inchiostro inizier dal 100%). NELLE RICARICHE SUCCESSIVE E' NECESSARIO UTILIZZARE IL CHIP RESETTER per resettare il chip della cartuccia, altrimenti, anche se ricaricata, verr segnalata vuota. La nostra esperienza ci ha fatto optare per il chip normale e non per quello autoreset. Il chip autoreset provoca, ad ogni accensione della stampante, il completo rinnovo dell'inchiostro nella testina di stampa (la stampante effettua un lungo ciclo di caricamento inchiostro e pulizia come quando inserite una nuova cartuccia), causando, oltre allo spreco, la saturazione del serbatoio di scarto inchiostro (Waste Ink Pad), con conseguente blocco della stampante dovuto al 'protection counter', in tempi molto ridotti. Chi non fosse a conoscenza del problema del 'PROTECTION COUNTER' del Waste Ink Pad, trova una dettagliata spiegazione in questa pagina: SSC SERVICE (scorrere il flash fino al capitolo 'PROTECTION COUNTER'). Nelle 'cartucce compatibili ricaricabili no sponge' T026/T027 T036/T037 T040/T041 il foro di ricarica corrisponde al foro di ventilazione. Vanno inserite nella stampante SENZA I TAPPINI (figura 9). Nelle cartucce compatibili ricaricabili no sponge 'singolo colore' T0481/T0482/T0483/T0484/T0485/T0486 T0431/T0441/T0442/T0443/T0444 T0551/T0552/T0553/T0554 T0611/T0612/T0613/T0614 sono presenti 2 fori: il FORO DI RICARICA ed il FORO DI VENTILAZIONE (figura 10). Per effettuare la ricarica necessario tenere chiuso il foro di VENTILAZIONE e togliere il tappino colorato dal foro di RICARICA (figura 11). Quando inserite la cartuccia nella stampante, il foro di VENTILAZIONE deve essere scoperto, mentre il foro di RICARICA va richiuso con il tappino (figura 12). La ricarica viene effettuata sotto vuoto grazie alla speciale siringa denominata 'SIRINGA VACUUM'. Viene fornita 1 siringa per ogni colore, quindi 4 o 6 siringhe a seconda che la stampante sia in quadricomia o esacromia. Ogni siringa ha il tappo e la guarnizione colorata in modo da facilitare l'utilizzo di una singola siringa per ogni singolo colore. Durante la ricarica, nelle cartucce 3/5 colori, i tappini colorati vanno utilizzati per tenere chiusi i serbatoi che non state ricaricando. TIPS Non lasciate mai per troppo tempo la stampante senza le cartucce inserite, l'inchiostro residuo contenuto nei condotti e negli ugelli della testina di stampa essicherebbe, causandone l'otturazione (i pochi minuti necessari per effettuare la ricarica non provocano alcun problema). Fermi prolungati della stampante potrebbero causare l'essicazione dell'inchiostro nella testina di stampa, consigliabile effettuare periodicamente, almeno una volta a settimana, alcune stampe sia nero che colori.

Durante un lungo periodo di inutilizzo, specialmente in estate, avvolgete la stampante in un sacchetto di plastica, inseriteci una spugna leggermente umida e chiudete ermeticamente. Per la pulizia della testina di stampa otturata, agite immediatamente ai primi segnali di banding (stampe rigate) o mancanza di un colore e, sopratutto, usate solo prodotti specifici. I maggiori danni vengono procurati dal tentativo di risolvere il problema con prodotti o metodi non adeguati: PULIZIA TESTINA STAMPANTE Si consiglia di effettuare tutte le operazioni necessarie per la ricarica su di un tavolo ricoperto di alcuni strati di fogli di giornale e di indossare un paio di guanti in lattice. Tenete a portata alcuni fogli di carta assorbente.