Sei sulla pagina 1di 35

www.altroconsumo.

it
SMARTPHONE
PER TUTTI
La nostra classifica vi guida
tra i migliori modelli in vendita
e vi fa risparmiare
APPARECCHI
POCO SICURI
Phon, fornelli e tostapane
comprati a buon mercato:
a rischio termico ed elettrico
A
n
n
o

X
X
X
V
I
I
I

-

A
l
t
r
o
c
o
n
s
u
m
o
:

v
i
a

V
a
l
a
s
s
i
n
a

2
2
,

2
0
1
5
9

M
i
l
a
n
o

-

P
o
s
t
e

I
t
a
l
i
a
n
e

s
.
p
.
a
.
S
p
e
d
i
z
i
o
n
e

i
n

a
.
p
.
-

D
.
L
.

3
5
3
/
2
0
0
3

c
o
n
v
.

i
n

L
.

2
7
/
0
2
/
2
0
0
4

n


4
6
)

a
r
t
.

1
,

c
o
m
m
a

1
,

D
C
B

-

M
I
I
n

c
a
s
o

d
i

m
a
n
c
a
t
o

r
e
c
a
p
i
t
o
,

r
e
s
t
i
t
u
i
r
e

a
l

C
m
p

d
i

M
i
l
a
n
o

R
o
s
e
r
i
o

p
e
r

l
a

r
e
s
t
i
t
u
z
i
o
n
e

a
l

M
i
t
t
e
n
t
e

p
r
e
v
i
o

p
a
g
a
m
e
n
t
o

r
e
s
i
E ADESSO
PASTA
Mezzo chilo di spaghetti
di qualit a meno
di 50 centesimi.
Garantiti dal nostro test.
PROVATI PER VOI
255 * Gennaio 2012
Altroconsumo - mensile - 9,50
Altroconsumo + supplemento Soldi&Diritti - 20
Altroconsumo + supplemento Test Salute - 22
Altroconsumo + supplemento Soldi&Diritti e Test Salute - 32
Gennaio 2012
2 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it Gennaio 2012 255 Altroconsumo 3
Sommario
DALLA
TUA PARTE
TEST
INCHIESTE
VIVA
VOCE
Rosanna Massarenti
Direttore
EFFICACI
Il nostrometododi lavorosi basa
sucriteri di rigorescientifico, ef-
ficienza e competenza. A test e
inchiestelavoranotecnici quali-
ficati e specialisti di settore che
mettono la loro professionalit
al serviziodellinformazione, del-
la consulenza, della risoluzione
concreta dei problemi.
INDIPENDENTI
Ci finanziamoconlequoteasso-
ciativeelabbonamentoalleno-
streriviste, chenoncontengono
pubblicit, ninformazioni paga-
te da produttori o da gruppi di
interesse politico e finanziario.
Lindipendenzatotale, agaran-
zia della obiettivit dei giudizi e
dei consigli.
ATTRAVERSOIL SITO
www.altroconsumo.it/contattaci
Contatti
DALLATUAPARTE
La nostra missione esclusiva-
mente orientata a soddisfare le
necessit dei consumatori e a
tutelare i loro diritti. Per questo
offriamo servizi di consulenza
individuale ai nostri soci e por-
tiamo la voce e le istanze dei
consumatori presso gli interlo-
cutori istituzionali e sociali.
I nostri obiettivi sono linformazione, la difesa
elarappresentanzadei consumatori. Nonab-
biamo pubblicit. Per i test acquistiamo tutti i
prodotti e ci affidiamo solo a laboratori com-
petenti e indipendenti da qualsiasi interesse.
IL TUO PUNTO
DI FORZA
Ti sei gi registrato sul sito
di Altroconsumo? Fallo subito: gratis,
ci metti pochi secondi e puoi sfruttare
molti servizi online.
www.altroconsumo.it
Risparmi
167
Risparmi
480
42
Alla prova 21 modelli
di frigoriferi combinati
38 12 17
i piccoli elettrodomestici
non sono sempre sicuri
Buona qualit
anche tra gli spaghetti
a buon prezzo
Ecco quali catene
commerciali
preferite. E perch
51
Che cosa fare se la bolletta
non arriva e la spesa si accumula?
12 TEST SPAGHETTI
Otti mi prodotti anche
a meno di un euro al chilo.
17 INCATENE
Grazie allesperienza di
5.000soci,valutatelegran-
di insegne commerciali.
22 MOLTI RISPARMI
Qualit e prezzo a tavola
con i test del 2011.
24 SMARTPHONE
Comprarlo e aggiornarlo.
28 ACQUAFRESCA
Buoni i risultati delle ana-
lisi a casa dei soci.
32 LETTORIMP3ECASSE
Un test per ascoltare mu-
sicaadaltoobassovolume.
36 REGISTRARE LATV
Unaguidaallaregistrazio-
ne in digitale.
38 SICUREZZA
Denunciati diversi appa-
recchi pericolosi.
42 FRIGOCOMBINATI
Modelli adatti a una fami-
gliadi 3-4persone. Il nostro
test ha scovato buone
possibilit di risparmio.
46 TEST AUTOMOBILI
Alla prova le monovolume
pidiffusesul mercato: co-
sti e qualit a confronto.
4 NOTIZIE, INFO, CONSIGLI
Occasioni e nervi saldi - Ambi Pur,
lariapesante-Abbassalatariffa
- Coloranti e non solo - La nuova
Pandadelude-Cucinareeco-So-
stieni il mare
4 OSSERVATORIOPREZZI
Traghetti per la sardegna, i prezzi
restano alti
5 APRIMAVISTA
Lavarequasi afreddoconlanuova
lavatrice a 20C?
10 NOVITINREGALOPER TE
Dal febbraio prossimo potrai rice-
veregratuitamenteunaGuidaPra-
tica tra le tre in uscita ogni mese.
11 ELETTOIL CONSIGLIO
Eccoi nuovi consiglieri di Altrocon-
sumo, eletti da voi.
50 CONDIVIDI UNESPERIENZA
Ma quale effetto lifting... - Le bol-
lettefantasma-Italia-programmi:
non pagare - La garanzia perde
pezzi - Un corto circuito in tasca
51 FILODIRETTO
Dubbi sui pneumatici all season
53 CARTACANTA
Per chiudere il conto corrente
53 DOMANDE TOP
Cucchiainoespumante-Inallarme
per le onde
PRODOTTI
TESTATI
15
2
Saldi di fine
stagione
Che, pur nella buIera economica che stiamo
attraversando, il nuovo anno si apra all`insegna della
speranza. Speranza della ripresa, speranza che ognuno
di noi sia messo nelle condizioni di Iare bene la propria
parte. I sacriIici imposti ci obbligheranno a Iare i conti
con la realt, orientando i comportamenti, speriamo,
verso una sana sobriet. Per i nostri bisogni e desideri, il
mercato e il nostro campo di battaglia, il teatro in cui si
svolge la nostra lotta per trovare nuovi e adeguati modi
di relazionarci con il mondo e i suoi problemi, per
aIIermare stili di vita. L di una cosa dobbiamo
convincerci, e non solo perche la crisi ci ha tolto
disponibilit economica: e Iinito il tempo del
consumismo scriteriato, dell`acquisto a tutti i costi.
Sentiamo dire da ogni parte che la ripresa dei consumi e
il motore per Iar ripartire l`economia. Ma quali
consumi? L quale economia? Abbiamo letto di code
inIinite all`apertura di megastore che oIIrivano sconti
iperbolici. Gi prima di Natale, le citt erano invase di
promozioni di ogni tipo, dai giocattoli, alle scarpe,
dall`abbigliamento, ai prodotti per la casa. Non era mai
successo, nel mese in cui tutto e pi caro. Ora siamo in
pieno periodo di saldi, quelli che una volta si
chiamavano di Iine stagione. Le Iamiglie hanno pochi
soldi e si cerca di Iarglieli spendere attirandole con
prezzi scontatissimi, per svuotare magazzini e negozi
che tracimano di merci inutilmente abbondanti. Ma
attenzione: approIittare dei saldi e degli sconti non
signiIica diventarne vittime e l`illusione di risparmiare
spesso ci Ia spendere molto di pi perche compriamo
cose che non ci servono. Lo sanno bene gli strateghi del
marketing, che alimentano la Iebbre degli acquisti con
un gran repertorio di trucchetti, per Iarci comprare
un`inIinit di cose di cui non abbiamo assolutamente
bisogno. Ci dettano i tempi: "attenzione, solo Iino a
sabato!, e ci danno ansie "solo pochi pezzi!, come se
ogni occasione persa non potesse pi tornare, ci
ingolosiscono con griIIe a prezzi dimezzati, ma il nome
di una marca non e per Iorza sinonimo di qualit ne di
gusto. In compenso, spesso sorvolano su quelli che
comunque devono rimanere le nostre garanzie e i nostri
diritti. Risparmiare sugli acquisti, comprare i prodotti di
buona qualit a buon prezzo va benissimo, ed e quello
che vi permettiamo da sempre di Iare con i nostri test e
inchieste. Ma un conto e comprare una lavatrice perche
la vecchia si e rotta, un conto e la bulimia che ha assalito
tutti negli ultimi due decenni. Speriamo che la ripresa
consenta un miglior tenore di vita, ma puntando su
valori e gratiIicazioni diverse dall`orgia consumistica,
della quale non si dovrebbe sentire per niente la
mancanza. Forse e Iinita una stagione.
Buon anno a tutti.
Risparmi
321
www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it
il tuo punto di forza
Gennaio 2012 255 Altroconsumo 5
Per te
un regalo utile
Da questanno ogni mese potrai ricevere
gratuitamente un volume a tua scelta
della nostra collana Guide Pratiche.
Eletto il nuovo consiglio
di Altroconsumo
Anovembre scorso, con lo
scrutinio delle schede elettorali
arrivate dai soci, si concluso il
processo elettorale che ha portato alla
nomina del nuovo consiglio di
Altroconsumo, il massimo organo di
rappresentanza e controllo della nostra
associazione, per il prossimo
quinquennio.
Nel numero di settembre
(AC251 settembre 2011) avevate
trovato insieme alla rivista la scheda
elettorale con la lista dei candidati.
Entro la scadenza, prevista al 30
ottobre 2011, risultano pervenute
allassociazione 31.397 buste elettorali.
Eliminate le buste irregolari, le schede
bianche e quelle nulle, sono risultate
complessivamente valide 31.275
schede di voto.
Come da regolamento, tra i 31 candidati
sono risultati eletti i 21 che hanno
ricevuto il maggior numero di
preferenze. Ecco la lista dei nuovi
consiglieri, dei quali cinque (in corsivo)
sono al primo mandato: Paolo
Martinello, Rosanna Massarenti, Luisa
Crisigiovanni, Franca Braga, Natalia
Milazzo, Valentina Apruzzi, Lorena
Valdicelli, Giulia Candiani, Raffaele
Cauzzi, Marino Melissano, Andrea
Doneda, Silvia Castronovi, Francesco
Mattana, Liliana Cantone, Graziella De
Faveri, Marco Pierani, Daniela Nocchieri,
Vincenzo Somma, Valeria Riccardi,
Letizia Ghizzi Panizza, Giovanni Pessina.
Anche in questa occasione la
partecipazione dei soci stata
significativa, in crescita (di oltre il 10%)
rispetto alle precedenti elezioni: un dato
che ci incoraggia a continuare con
rinnovata motivazione nella nostra
attivit al vostro fianco. Alla prima
seduta del nuovo consiglio verranno
elette le nuove cariche, tra cui
presidente e vicepresidente, i cui nomi
pubblicheremo sul sito e sul primo
numero di Altroconsumo utile.
Ringraziamo tutti i soci che hanno
manifestato attenzione nei nostri
confronti, partecipando a questo
importante momento della vita
dellassociazione.
www.altroconsumo.it/info/associazione
Pi risposte ai problemi della vita di tutti i giorni,
con la stessa garanzia di concretezza e
affidabilit che da sempre Altroconsumo ti offre.
Dal mese prossimo potrai ricevere
una GUIDAPRATICAa tua scelta tra le tre
che verranno proposte ogni mese. compresa
nella quota di adesione, dovrai versare solo un
piccolo contributo per le spese amministrative.
Da febbraio potrai scegliere una delle prime tre
guide, poi ne usciranno via via di nuove,
per darti modo di trovare tanti temi e argomenti,
ma soprattutto i nostri consigli per districarti
nelle difficolt e muoverti sempre nel modo migliore.
Un altro vantaggio
di Altroconsumo
ti aspetta
dal prossimo
febbraio
R NOTIZIE R INFORMAZIONI R CONSIGLI R PREZZI R SICUREZZA R AMBIENTE R SALUTE R DAL MONDO R PRODOTTI R ALIMENTAZIONE R INIZIATIVE R TECNOLOGIA R CAMPAGNE R RISPARMIO R TARIFFE
Dalla tua parte
www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it Gennaio 2012 255 Altroconsumo 7
A PRIMA VISTA
Lavare quasi a freddo
La sfida della nuova lavatrice
Candy GrandEvo lavare a 20
Ccon la stessa efficacia di un
lavaggio a 40 C, senza obbligare
a dividere i capi bianchi e i capi
colorati. Abbiamo confrontato le
prestazioni della lavatrice in
entrambi i cicli di lavaggio, con un
bucato pari all80%del carico
massimo (6.4kg su un limite di 8
kg) e del detergente liquido.
I risultati del lavaggio sono
praticamente identici, addirittura
leggermente migliori per il ciclo
Perfect 20.
I consumi energetici sono molto
inferiori a quelli di un ciclo
classico, solo il consumo dacqua
stato leggermente pi elevato
per il ciclo Perfect 20 , cos
come la durata. Per una volta le
promesse sono mantenute, a
dimostrazione che lavare ad alte
temperature non necessario.
OSSERVATORIO PREZZI
Leprenotazioni dei traghetti si sono
aperteanticipo. Per chi vuole
raggiungerelaSardegnainnavevale
lapenadi muoversi findora. Rispetto
alloscorsoannoclapossibilitdi
acquistarequalchetrattaatariffe
promozionali, mai rincari elevatissimi
acui abbiamoassistitonel 2011 aben
guardarepermangono. Inmediai
prezzi rispettoallannoappena
trascorsosonodiminuiti soltantodi
pocopidel 2%. Aoffriregli sconti
sonosoprattuttoGrandi Navi Veloci e
MobyLines. SardiniaFerries, invece,
registraunulterioreaumento, di
quasi il 20%, rispettoallepirecenti
tariffe, gispropositate. Il confronto
dei prezzi medi praticati dai principali
operatori negli ultimi dueanni (vedi
tabella) rivelaquantodiventatopi
caroraggiungerelaSardegna.
Rispettoallinflazione(cresciutadi
pocopidel 5%), Grandi Navi Veloci
aumentatadel 20%, MobyLinesdel
70%eSardiniaFerriesdi oltreil 120%.
Vuoi essererisarcito?Aderisci alla
nostraclassactionsul carotraghetti
2011 sualtroconsumo.it/traghetti.
Traghetti per la Sardegna, i prezzi restano alti
Occasioni
e nervi saldi
ACQUISTI A gennaio parte la corsa ai ribassi. I consigli
per non prendere bidoni e i diritti da conoscere.
CATTIVI CONSIGLI Un deodorante che promette di profumare
gli ambienti. Ma lodore di pulito non vero pulito.
V
estiti, calze e scarpe riempiono di cattivi
odori uno spogliatoio; ma basta una
spruzzata di deodorante nellaria perch
tutto profumi di primavera. quello che viene
mostrato nello spot del nuovo Ambi Pur Air Effects.
Il profumo di pulito, per, non equivale al pulito
vero e proprio. Per quanto riguarda lodore di sudore
poi, non basta far prendere aria a maglie e camicie.
Invece di spruzzare deodoranti in armadi, spogliatoi
o cabine armadio, meglio infilare i capi in lavatrice
o lavarli a mano. Se i cattivi odori persistono,
provate a pretrattare i tessuti e, se necessario,
alzate la temperatura o aggiungete prodotti di
lavaggio specifici. Sulla confezione Ambi Pur, con un
testo piccolo e poco visibile, si legge che: le
persone sensibili dovranno usare questo prodotto
con cautela. Lo sconsigliamo in particolare ai
bambini, alle donne incinta e alle persone che
soffrono di allergie e problemi respiratori. Anche gli
animali domestici potrebbero esserne disturbati.
I profumi usati nei deodoranti, infatti, contengono
allergeni, che possono provocare reazioni
indesiderate. La variante di Ambi Pur Rugiada
Mattutina contiene sei allergeni, tra cui il limonene,
il linalool e il citronellol. Inoltre, Respirare contenti
costa 3.69 euro. Vuoi migliorare laria di casa? C un
modo semplice, economico e salutare con cui puoi
farlo: basta aprire le finestre, piuttosto che
aggiungere allaria altre sostanze chimiche,
spruzzando un deodorante dannoso per l'ambiente.
Abbassa la tariffa
ADERISCI Da questo mese le tariffe telefoniche italiane
sono le pi care dEuropa. Firma la nostra petizione.
L
autorit garante delle
comunicazioni (Agcom) ha
posticipato di sei mesi la
riduzione delle tariIIe di
terminazione, quelle pagate Ira
operatori diversi e che alla Iine
ricadono sugli utenti. Da questo
mese la tariIIa rimane a 5,3
centesimi, che non solo e la pi alta
d`Luropa, ma e superiore a quel
primo taglio proposto a 4,I
centesimi, gi giudicato insuIIiciente
dalla Commissione europea. Per
Iare un conIronto, da gennaio 20I2
le tariIIe di terminazione in Francia
saranno di I,5 centesimi di euro,
quelle in Gran Bretagna di I,96.
Soltanto a partire da luglio 20I2 le
riduzioni in Italia inizieranno a
diventare pi consistenti. Troppo
tardi. Altroconsumo ha inviato
all`Agcom le prime 20.000 Iirme di
utenti che hanno sottoscritto la
petizione su www.abbassalatariIIa.
it. L`ultima decisione presa dal
Garante, sollecitata pi volte dalla
N
ervi saldi e occhi aperti. Non
Iatevi prendere dall`euIoria
degli acquisti d`occasione e
prima di darvi allo shopping seguite
i nostri consigli.
*ConIrontate il cartellino del prezzo
vecchio con quello ribassato: se
avete dubbi sulla percentuale di
sconto o il prezzo non vi sembra
corretto, chiedete chiarimenti al
negoziante.
*Fate un giro qualche giorno prima
della data di inizio dei saldi per
essere sicuri che la merce in vendita
sia veramente quella di stagione.
La legge prevede che i saldi non
riguardino tutti i prodotti, ma solo
quelli di carattere stagionale e
articoli cosiddetti di moda, cioe
quelli che hanno probabilit di
deprezzarsi se non vengono venduti
durante una certa stagione.
*Controllate che i capi siano in
buone condizioni. Se scoprite un
diIetto dopo l`acquisto, potrete
comunque chiedere la risoluzione
del contratto: il negoziante deve
sostituirlo, ripararlo, ridurvi il
prezzo o restituirvi l`importo
pagato. Ma dovete conservare lo
scontrino.
*Provate sempre l`articolo scelto: se
vi pentite dell`acquisto non potrete
cambiarlo. InIatti il cambio, in
assenza di diIetti, e a discrezione
del commerciante: chiedetegli
sempre se e possibile e quanti giorni
avete per Iarlo.
*Lvitate di acquistare i capi
d`abbigliamento che non abbiano le
due etichette (sulla tipologia dei
tessuti e quella di lavaggio), per
evitare di danneggiarli sbagliando
sistema di pulizia.
*Ricordate che i prezzi esposti
vincolano il venditore: se alla cassa
vi propongono un prezzo o uno
sconto diverso da quello indicato in
vetrina o a scaIIale, Iatelo notare al
negoziante e non esitate, in caso di
problemi, a Iar intervenire la polizia
municipale.
Commissione europea a tagliare
costi, e motivo in pi per continuare
la raccolta di Iirme. Valuteremo se
impugnare la delibera dell`Agcom e,
soprattutto, da luglio 20I2
monitoreremo che ai tagli delle
tariIIe di terminazione corrisponda
un'adeguata riduzione delle
elevatissime tariIIe Iissomobile.
RINCARODELLE TARIFFE DEI TRAGHETTI
Compagnia
Nr. di biglietti
considerati
Aumento medio
2012-2011 2012 - 2010
GRANDI NAVI VELOCI 8 -14,9% 19,7%
MOBY LINES 7 0,3% 71,4%
SARDINIA FERRIES 3 19,9% 126,1%
TOTALE 18 -2,5% 61,6%
Inflazione 3,4% 5,2%
Ambi Pur, laria pesante
6 Altroconsumo 255 Gennaio 2012
R NOTIZIE R INFORMAZIONI R CONSIGLI R PREZZI R SICUREZZA R AMBIENTE R SALUTE R DAL MONDO R PRODOTTI R ALIMENTAZIONE R INIZIATIVE R TECNOLOGIA R CAMPAGNE R RISPARMIO R TARIFFE
Dalla tua parte
www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it Gennaio 2012 255 Altroconsumo 9
DAL MONDO
AMBIENTE
44,6
la media dei giorni
di sforamento
delle polveri sottili
nel 2010, in calo
rispetto allanno
precedente.
INFO IN PILLOLE
TRUCCHI Anche ai fornelli possibile risparmiare energia e nel
frattempo rispettare lambiente. I consigli per gli chef pi attenti.
S
i pu essere amici dellambiente anche in cucina, serve solo un minimo di attenzione.
Ai fornelli. Le pentole o le padelle col fondo e le pareti spesse trattengono il calore e
sono lideale per scaldare a lungo. Viceversa, per scaldare in fretta, usate utensili
leggeri. I cibi vanno cotti con la giusta quantit di acqua e in contenitori di dimensioni
appropriate, in modo da limitare gli sprechi idrici e di energia per scaldarla (sempre con il
coperchio). La pentola a pressione il sistema di cottura migliore per lambiente, richiede
poca acqua e cucina pi velocemente, consentendo di ridurre i consumi di gas.
Microonde. Cuoce in poco tempo e con meno energia rispetto al forno tradizionale.
Ottimo per scaldare, ma anche per scongelare (in realt sempre meglio togliere le cose
dal freezer in tempo).
Forno. Spegni qualche minuto prima della fine della cottura, i cibi
continueranno a cuocere col calore residuo. Non aprire il forno
durante la cottura, per non disperdere il calore.
Una volta acceso, cerca di utilizzarlo per cuocere anche
pi di una pietanza.
Cucinare eco
Coloranti e non solo
ADDITIVI ALIMENTARI C una lista completa. Ma il lavoro continua, come ci
spiega la responsabile della direzione generale salute e consumatori.

Abbiamo Iinalmente messo


a punto una lista unica di
tutti gli additivi ammessi in
Luropa. Fino a questo momento la
materia non aveva una
regolamentazione unica, ma
bisognava andare a ricercare in un
contesto non coerente, Iatto di tante
leggi diverse. Cos ci spiega Paola
Testori Coggi, direttore generale di
DG Sanco, cioe la responsabile della
politica della Commissione europea
in materia di salute e sicurezza
alimentare.
"Ritengo questa lista un enorme
passo avanti, ma c`e ancora molto
da Iare, continua la Testori Coggi
davanti alle nostre perplessit sulla
scelta di non pubblicare in
contemporanea anche i nuovi limiti
di sicurezza sui coloranti suggeriti
dall`LIsa, l`agenzia europea della
sicurezza alimentare.
"Abbiamo deciso di non ritardare
ulteriormente la lista, che era gi
tanto attesa, stiamo lavorando il pi
velocemente possibile per
aggiornare i limiti secondo ci che
ci e stato e ci sar indicato dall`LIsa.
Vorrei per rassicurare i
consumatori, perche comunque la
legislazione attualmente in vigore e
molto restrittiva e prevede un
margine importante di sicurezza
rispetto ai limiti considerati
scientiIicamente signiIicativi.
www.altroconsumo.it/alimentazione
COLORANTI DI SOUTHAMPTON
A breve (primi mesi del 2012) saranno
approvati nuovi limiti per alcuni dei
coloranti sospettati della sindrome da
deficit di attenzione nei bambini.
ASPARTAME
Si discute sulla sicurezza di questo
dolcificante autorizzato nella Ue.
LEfsa ha rassicurato, ma nel 2012
arriver il verdetto definitivo.
ALTRI COLORANTI
LEfsa sta rivedendo il profilo di
sicurezza anche di tutti gli altri
coloranti. Il lavoro sar completato
entro il 2015.
40%
di risparmio energetico
usando il microonde oltre
al forno tradizionale
La nuova Panda delude
SICUREZZA Solo 4 stelle nei crash test per la storica vettura
usata spesso dalle mamme: poco sicura per i bambini.
S
olo quattro stelle, mentre tutti
ce ne aspettavamo cinque (il
top del punteggio). Panda
20II, l`ultimo modello della storica
utilitaria targata Fiat, ha deluso
nell`ultimo crash test di Luroncap,
l`ente autonomo europeo che si
occupa di veriIicare il livello di
sicurezza delle nuove auto immesse
sul mercato.
Il problema e emerso durante le
prove d`urto. Panda ha mostrato un
livello insuIIiciente di protezione
dei bambini (63%) ma anche degli
adulti, soprattutto in caso di urto
laterale, da cui le quattro stelle
anziche cinque (il massimo).
La vettura non era dotata dell`LSP,
ovvero del controllo di stabilit del
veicolo, che adotta di serie a partire
dal 20I2. La casa automobilistica
torinese ha aIIermato che Panda ha
perso punti nel crash test proprio
per la mancanza dell`LSP di serie,
mancando per questo motivo le
cinque stelle. Ma questo sistema di
sicurezza, che aiuta a prevenire gli
incidenti, non ha alcun eIIetto nel
ridurre i danni una volta che
l`impatto e avvenuto.
Panda non avrebbe ottenuto
comunque le cinque stelle: sono
proprio i risultati del crash test a
dimostrare che la protezione oIIerta
agli occupanti del veicolo non e
ottimale. Durante il crash test il
manichino ha superato abbastanza
SICUREZZA
45%
degli sciatori edi chi pratica
snowboardfausodel casco
(monitoraggioSIMON,
Istitutosuperioredi sanit).
A breve, ci
auguriamo,
in arrivo
i nuovi limiti
Giocattoli al petrolio
FRANCIA
LarivistafranceseQueChoisir ha
testato30giocattoli per bambini
al di sottodei treanni. Lalegge
rispettata: sonoassenti ftalati,
formaldeide, coloranti tossici.
Tuttavialaplasticadi 13dei 30
giocattoli contienesostanze
derivatedal petrolio(IPA),
classificatecomepotenzialmente
cancerogenedallUnione
europea.
Negozianti scorretti
GRANBRETAGNA
LarivistaingleseWhich?ha
scopertochealcuni importanti
negozi di apparecchiature
elettronichenoninformano
correttamentei consumatori sui
lorodiritti nel casoil prodotto
fossedifettoso. Which?hainviato
alcunepersoneinanonimatoin
60grandi magazzini: ben44
hannofornitoinformazioni
insufficienti sui diritti del
consumatorequandoil prodotto
nonfunziona.
Zucchero nel tabacco
FRANCIA
Larivista60millionsde
consommateur hadenunciato
elevatequantitdi zuccheronel
tabaccoaromatizzato. Cquasi il
10%di zuccheronel tabacco
usatoper lapipaoper preparare
dasoli lesigaretteefinoal 37%
nel tabaccodestinatoal narghil.
bene le prove d`urto Irontale,
mentre nelle altre prove (urto
laterale e test del palo) emergono
pecche nella protezione dei
passeggeri adulti. I problemi pi
seri, per, riguardano i bambini: il
punteggio basso nella protezione
dei passeggeri da I8 mesi a 3 anni
pesa molto di pi dell`assenza
dell`LSP, al punto da
compromettere il punteggio
complessivo dell`auto. Nota dolente
per una city car spesso usata dalle
mamme per portare i Iigli a scuola.
Per ulteriori dettagli sul crash test
di Panda potete visitare il sito
euroncap.com.
Paola Testori Coggi,
Commissione europea
8 Altroconsumo 255 Gennaio 2012
Dalla tua parte
10 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it
R NOTIZIE R INFORMAZIONI R CONSIGLI R PREZZI R SICUREZZA R AMBIENTE
A
causa dell'eccessivo
sIruttamento, le risorse
ittiche stanno diminuendo.
Per limitare i danni e ripopolare il
mare di pesci, tutti dobbiamo Iare la
nostra parte. Ld e quello che ci
chiede la campagna Che pesci
pigliare, condotta dalla
Commissione europea, al Iine di
contenere il costante calo del
numero di pesci negli oceani
d`Luropa (chepescipigliare.eu).
I consumatori sono incoraggiati ad
agire personalmente per sostenere i
mari, scegliendo specie sostenibili.
Possono Iarlo leggendo le etichette,
inIormandosi su quando e dove il
pesce e stato pescato e sulla sua
provenienza. Poiche l`88% degli
europei dichiara di voler mangiare
pesce proveniente da una Ionte
sostenibile, la campagna Che pesci
pigliare risponde al desiderio dei
cittadini di scegliere le giuste variet
in modo da mantenere in salute i
mari. Ogni volta che acquisti del
pesce o lo ordini al ristorante, la tua
decisione conta. Hai nelle mani un
potere d`acquisto che pu essere
decisivo. Agire e semplice.
Scopri di pi sul pesce. una specie a
rischio di estinzione o e presente in
quantit abbondante nei mari?
Cerca nuovi sapori. Un`elevata
domanda di certi pesci e Irutti di
mare pu portare all`esaurimento
della specie. Scegli quelle meno
note, che non sono a rischio.
Acquista prodotti sostenibili. Diverse
organizzazioni pubblicano guide per
i vari paesi dell`Ue, elencando i pesci
raccomandati disponibili nei
supermercati. In linea generale,
quelli di taglia piccola, come sarde e
alici, sono da preIerire ai grandi
predatori, come tonno o spada.
BIODIVERSIT
Come scegli il pesce? La tua decisione pesa
sullecosistema. Ecco come agire in modo responsabile.
Sostieni il mare
LE CALORIE DI UN UOVO? DIPENDE DA COME LO CUOCI
Lapporto calorico di uno stesso alimento pu variare se preparato in modo diverso. A influire sono soprattutto i grassi utilizzati
per la cottura, come il burro o lolio. Attenzione, dunque, alla tua scelta se devi mantenere la linea.
Alla coque
55 grammi
Cucinato cos
mantiene
il suo valore
calorico originale.
Al tegamino
55 grammi
Con i 10 grammi di
burro utilizzati per
la cottura, le
calorie crescono.
Frittata
55 grammi
Le calorie
aumentano per
laggiunta di un
cucchiaio di olio,
uno di formaggio
e un po di latte.
Strapazzato
55 grammi
Le calorie in pi
derivano dal
cucchiaio di olio
utilizzato
(9 grammi).
Sodo
55 grammi
Anche in questo
caso, la semplice
bollitura in acqua
non ne modifica
lapporto calorico.
80 KCAL 80 KCAL 156 KCAL 162 KCAL 187 KCAL
Scelte sicure
Trova subito
il farmaco meno caro
vai su altroconsumo.it/salute/farmaci
o chiama il nostro servizio al numero
I suggerimenti e i giudizi di Altroconsumo sono come sempre indipendenti.
Tutti i prodotti e i servizi che proponiamo sono stati sottoposti
alle nostre analisi e ai nostri test comparativi.
La salute ha un prezzo.
Fa che sia pi basso
Farti conoscere i farmaci per permetterti
di usarli in maniera appropriata il nostro
primo obiettivo. Su TEST SALUTE trovi tutte
le informazioni sui farmaci, su come vanno
usati e conservati, sulle avvertenze, su come
e a chi segnalare eetti indesiderati.
Lo stesso principio attivo pu essere
venduto con prezzi diversi: scegli il GENERICO,
se disponibile, o il pi economico.
La nostra banca dati online contiene pi
di 16 MILA FARMACI, sia a carico del Servizio
sanitario, sia pagati da noi. Per confrontare
caratteristiche e costi, puoi inserire il nome
del principio attivo o quello del farmaco:
troverai il pi economico, a parit di ecacia.
Perch pagare un farmaco pi del necessario?
Ci che conta il principio attivo, non il nome
commerciale: con i generici risparmi almeno il 20%
12 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it
Articolo temporaneamente
non disponibile
12 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it
Articolo temporaneamente
non disponibile
12 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it
Articolo temporaneamente
non disponibile
12 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it
Articolo temporaneamente
non disponibile
12 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it
Articolo temporaneamente
non disponibile
www.altroconsumo.it Gennaio 2012 255 Altroconsumo 17
Inchiesta
Tra le grandi catene commerciali - di
elettronica, di abbigliamento, di arredo
e altre - quali sono quelle che vi
soddisfano di pi? Quali invece vi hanno
deluso? E per quali aspetti? Lo abbiamo
chiesto a 5.000 soci.
Ciascuna catena stata valutata per pi
di venti parametri, tra cui la disponibilit
di parcheggi, la presentazione dei
prodotti, la cortesia del personale, il
tempo di attesa alla cassa e altri.
RISPOSTE DAI SOCI
Lindagine si svolta nel corso del 2011
attraverso i nostri soci, che sono stati
interpellati con un questionario cartaceo
oppure tramite una versione online dello
stesso.
In totale, abbiamo ricevuto pi di 5.000
risposte. Abbiamo interpellato i soci
residenti nelle aree dove le catene della
grande distribuzione organizzata sono
maggiormente presenti.
IL NOSTRO TEST
e pubblicit tentano di
spacciarle per regni
incantati. In realt, per,
Iare acquisti nelle grandi
catene commerciali pu
essere anche Iaticoso e se ci sono
problemi trasIormarsi quasi in un incubo.
Se in un negozio tradizionale ci si pu
aspettare di sbrigarsela relativamente in
Iretta ed essere seguiti da un commesso, in
una catena e necessario contare in misura
maggiore sulle proprie Iorze. Inoltre,
spesso in un punto vendita di questo tipo si
passa molto tempo (anche per le sue
dimensioni), il che pu rendere
indispensabile la presenza di un bar e
L
Vi abbiamo chiesto
quali, tra le insegne
della grande distribuzione,
vi piacciono di pi.
E, soprattutto, perch.
In catene
per i nostri
acquisti
Inchiesta
18 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it Gennaio 2012 255 Altroconsumo 19
negli aspetti che pi incidono sulla
soddisIazione complessiva: la disponibilit
di inIormazioni, l`assortimento di prodotti
e marche, i prezzi, la soddisIazione per il
prodotto acquistato. Altri aspetti sono
illustrati nei commenti.
Che cosa piace alle donne
Alcune catene sono maggiormente
apprezzate dalle donne, altre dai giovani.
Sul Ironte giovani piacciono Nike e Adidas,
Auchan, nel settore elettrodomestici e
ConIorama e Mercatone Uno per i mobili.
Le donne hanno maniIestato una
soddisIazione particolare nei conIronti di
Max&CO, Promod, Sport Specialist e
Adidas, Pittarello e quattro catene di
arredamento (Mondo Convenienza,
Grancasa, ConIorama, Mercatone Uno),
per comprare un oggetto d`arredo
preIeriscono Thun e Kasanova. InIine, nel
Iai da te e giardinaggio le signore sono pi
soddisIatte da SelI, Viridea e Botanic.
Elettrodomestici
Nell`acquisto di elettrodomestici si
Iiancheggiano in testa le due rivali della
grande distribuzione: Coop ed Lsselunga.
Coop e prima per livello globale di
soddisIazione (82), ma Lsselunga, in
seconda posizione (80), riscuote livelli di
apprezzamento superiori alla media per
tutti gli aspetti principali (mentre Coop
non esalta per le inIormazioni Iornite ai
clienti). Fanalini di coda Lldo (7I), Trony
(7I) e Saturn (70), quest`ultimo per
ottiene risultati superiori alla media per il
giudizio sull`assortimento.
Mondo elettronico
Nell`hitech e nuovamente in testa Coop
(80), che risulta un po` a sorpresa pi
soddisIacente anche delle catene
specializzate, con buoni giudizi su due
QUANTO SPENDI?
Ecco le migliori
Abbiamo chiesto ai nostri soci
quanto spendono ogni anno nelle
catene commerciali, a seconda del
tipo di acquisto. In media, si spende
di pi in arredamento (pi di 270
euro allanno), un dato spiegabile
non tanto con la frequenza degli
acquisti, quanto con il prezzo
consistente dei singoli oggetti.
Anche la catene di moda assorbono
per una buona somma: pi di 200
euro allanno in media. Al terzo
posto gli elettrodomestici.
Nel complesso, sette catene
commerciali hanno raccolto i migliori
giudizi di soddisfazione.

soprattutto di servizi igienici. Con il vostro


aiuto, abbiamo cercato di capire quali
catene ci soddisIano di pi e per quali
motivi.
Che cosa non vi soddisfa
Proprio la disponibilit e pulizia delle
toilette c`e quasi un po` da vergognarsi a
dirlo e uno dei punti di cui vi siete
dichiarati meno soddisIatti, in quasi tutti i
settori (hitech, inIormatica,
elettrodomestici, moda, sport, scarpe).
L che dire della necessit di muoversi
sempre in macchina? La possibilit di
accedere al punto vendita con i mezzi
pubblici o a piedi registra uno dei livelli di
soddisIazione pi bassi praticamente
ovunque (ma per chi compra mobili e Iai
da te e importante poter accedere in auto).
Un`altra caratteristica che riceve punteggi
bassi e la disponibilit dello staII, che non
soddisIa in particolare nei settori di
hitech, inIormatica, elettrodomestici,
dove un consiglio competente e
indispensabile.
L i prezzi? Gli sconti sono tra gli aspetti
che soddisIano meno nelle catene di
mobili e oggetti di arredo. Le insegne
meno tecnologiche arrancano poi sul
Ironte digitale: chi compra abbigliamento
e scarpe e poco soddisIatto dei siti web.
In testa alla lista
Nonostante questi problemi, nel
complesso vi siete dichiarati soddisIatti
delle catene commerciali che Irequentate.
Ma non di tutte allo stesso modo. Qui a
lato trovate l`elenco delle sette insegne che
vi hanno maggiormente convinto, ovvero
le prime per livello di soddisIazione in
ciascun settore (Ikea e Coop eccellono in
due settori a testa).
Nelle pagine seguenti trovate le tabelle con
la classiIica completa e i giudizi ricevuti
Include Ipercoop: prima per elettrodomestici
e hi-tech, tra i suoi punti di forza i prezzi.
Apple Store domina nellinformatica,
soprattutto per i prodotti. Non per i prezzi.
In testa nei settori mobili e fai da te, al
secondo posto anche nelloggettistica.
Ha i clienti pi soddisfatti per loggettistica:
buoni soprattutto assortimento e prezzi.
In testa tra le catene di abbigliamento,
soddisfa molto in tutto, meno nei prezzi.
Per chi acquista materiale sportivo la
catena migliore, soprattutto per i prezzi.
Raccoglie la maggiore soddisfazione tra le
catene di scarpe, soprattutto dagli uomini.
mobili
moda
elettrodomestici
hi-tech
informatica
fai da te
e giardinaggio
sport
scarpe
oggettistica
ELETTRODOMESTICI
Insegne
I
n
f
o
r
m
a
z
io
n
i
A
s
s
o
r
t
im
e
n
t
o
P
r
e
z
z
i
A
c
q
u
is
t
o
G
L
O
B
A
L
E
(IPER)COOP 72 77 82 82 82
ESSELUNGA 74 78 80 84 80
COMET 66 76 74 79 76
EXPERT 70 72 74 81 75
MEDIA WORLD 67 78 74 80 74
EURONICS 69 73 74 80 74
DARTY 68 74 72 80 74
AUCHAN 68 72 74 74 74
CARREFOUR 70 74 71 73 74
UNIEURO 68 75 74 78 73
ELDO 65 72 74 77 71
TRONY 65 73 70 78 71
SATURN 65 77 70 76 70
TABELLE COME LEGGERLE
Insegne Pubblichiamoi risultati ot-
tenuti dalleprincipali catenedi gran-
de distribuzione italiane che hanno
ricevutosufficienti giudizi. Abbiamo
valutato anche le stesse insegne
per settori di acquisto diversi.
Numeri I numeri in tabella sono in-
dici di soddisfazione: il massimo
possibile 100. Lo sfondo verde
indicaunrisultatomiglioredellame-
dia, grigio chiaronella media, grigio
scuro inferiore alla media. Gli indici
sono confrontabili solo allinterno
dellostessosettore(mobili conmo-
bili, hi-tech con hi-tech). Le catene
sonoordinatesecondolindiceglo-
bale (che non rappresenta la media
dei giudizi riportati in tabella).
Sopra la media
Nella media
Sotto la media
Vogliamo negozi grandi
Met di chi ci ha risposto ha comprato almeno un
elettrodomestico nellultimo anno. Gli aspetti che incidono
maggiormente sulla soddisfazione, oltre a quelli che trovate in
tabella, sono lampiezza dei locali, che il prodotto sia in buone
condizioni e lesposizione dei prodotti. Media World risultata la
catena pi frequentata (18%), ma premiata solo da un giudizio
sullassortimento. Coop ed Esselunga sono meno frequentate
per questi acquisti (4 e 5%), ma soddisfano decisamente di pi.
Apple piace, i suoi prezzi no
Il settore hi-tech quello che avete frequentato di pi: ben il
55%di chi ha risposto ha fatto almeno un acquisto nellultimo
anno. I pi soddisfatti sono i clienti di Coop. Per chi compra in
queste catene, la cortesia dello staff un aspetto che incide
molto sulla soddisfazione, probabilmente perch c spesso
bisogno di informazioni. Nellinformatica, incidono sulla
soddisfazione, oltre agli aspetti in tabella, lo spazio nel negozio,
la presenza di sconti, macchinette-bar per rifocillarsi.
ELETTRONICA
Insegne
I
n
f
o
r
m
a
z
io
n
i
A
s
s
o
r
t
im
e
n
t
o
P
r
e
z
z
i
A
c
q
u
is
t
o
G
L
O
B
A
L
E
HI-TECH
(IPER)COOP 68 73 76 79 80
COMET 74 80 75 79 78
IPER 71 75 76 79 78
AUCHAN 67 77 75 78 77
ELDO 70 74 74 80 75
MEDIA WORLD 64 77 72 79 74
SATURN 65 76 73 79 74
EXPERT 69 75 75 79 73
UNIEURO 67 75 72 79 73
EURONICS 67 73 73 78 73
CARREFOUR 58 67 69 73 71
TRONY 68 74 72 79 70
INFORMATICA
APPLE STORE 81 78 68 89 83
PANORAMA 70 79 76 82 77
PC CITY 72 75 76 82 76
EXPERT 68 72 74 82 76
PRINK 61 74 75 81 75
SATURN 67 76 71 79 74
TRONY 67 71 71 80 73
MEDIA WORLD 63 75 71 78 72
EURONICS 67 72 71 76 70
FNAC 66 68 64 77 70
COMPUTER DISCOUNT 68 64 64 70 65
272
205
154
127
120
89
64
44
37
Inchiesta
20 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it Gennaio 2012 255 Altroconsumo 21
PERLACASA
Insegne
I
n
f
o
r
m
a
z
io
n
i
A
s
s
o
r
t
im
e
n
t
o
P
r
e
z
z
i
A
c
q
u
is
t
o
G
L
O
B
A
L
E
MOBILI
IKEA 71 80 78 77 80
MONDO CONVENIENZA 76 77 78 75 75
GRANCASA 66 78 70 73 70
CONFORAMA 68 77 75 70 69
MERCATONE UNO 73 72 69 67 66
OGGETTISTICA
IPER 72 82 79 81 82
IKEA 70 81 79 78 80
(IPER)COOP 67 71 76 76 78
THUN 75 76 71 84 77
KASANOVA 77 76 72 79 76
LEROY MERLIN 70 78 68 74 75
MAISONS DU MONDE 66 78 69 75 74
AUCHAN 63 73 70 73 71
CARREFOUR 63 65 63 65 68
FAI DA TE E GIARDINAGGIO
IKEA 74 83 81 80 82
COOP 69 66 73 77 80
SELF 74 77 74 80 76
VIRIDEA 67 82 67 74 76
LEROY MERLIN 68 78 69 75 73
OBI 65 76 67 74 72
BOTANIC 67 71 66 72 70
BRICO CENTER 63 70 65 71 68
BRICO IO 64 67 61 69 65
Mobili e fai da te: Ikea svetta
Per i mobili e per loggettistica Ikea la catena pi frequentata,
mentre per il fai da te Leroy Merlin non ha rivali (53%). Tra chi
acquista mobili (39%nellultimo anno) e fai da te (36%) la
multinazionale svedese riscuote la massima soddisfazione,
mentre Iper pi apprezzata per loggettistica. Per chi compra
mobili incide molto sulla soddisfazione dei clienti il sito web, un
servizio di consulenza, la presenza di attivit organizzate per i
bambini. Per loggettistica incide anche lindicazione dei prezzi.
Anche letichetta conta
Anche per labbigliamento le catene vanno forte: circa met ha
fatto un acquisto nel corso dellultimo anno. I due aspetti che pi
rendono felici i clienti, in questo caso, sono il prodotto in s e le
indicazioni in etichetta. Per i negozi di materiale sportivo, dopo i
prezzi, conta la presentazione dei prodotti, ma anche la
posizione delle casse. Quanto alle scarpe, sono il prodotto per
cui ci si rivolge meno a una catena: e la soddisfazione di chi
compra nei negozi tradizionali in quarta posizione (75).
ABBIGLIAMENTO
Insegne
I
n
f
o
r
m
a
z
io
n
i
A
s
s
o
r
t
im
e
n
t
o
P
r
e
z
z
i
A
c
q
u
is
t
o
G
L
O
B
A
L
E
MODA
MAX&CO 77 74 73 85 82
CAMAIEU 74 76 77 79 78
PROMOD 74 72 76 79 77
PIAZZA ITALIA 69 76 77 76 76
TERRANOVA 60 71 76 78 76
MOTIVI 77 72 70 77 75
COIN 73 75 68 79 75
CELIO 71 68 69 72 75
CONBIPEL 70 70 72 74 74
BERSHKA 63 67 72 75 74
LA RINASCENTE 70 75 68 77 73
SISLEY 64 70 67 74 73
H&M 61 71 75 72 72
OVS 63 70 74 73 72
ZARA 63 71 74 72 71
BENETTON 68 67 68 74 71
UPIM 67 63 72 72 71
SPORT
DECATHLON 71 77 79 79 79
SPORT SPECIALIST 77 81 77 83 78
NIKE 71 75 67 81 73
ADIDAS 69 67 67 81 73
CISALFA 69 73 69 78 73
LONGONI SPORT 69 72 72 78 72
SCARPE
VALLEVERDE 71 75 73 81 79
PITTARELLO CALZATURE 68 79 78 77 77
GEOX 74 71 72 81 76
SCARPE&SCARPE 70 76 74 76 74
FOOTLOCKER 68 72 68 78 72
ZARA 64 72 73 74 71
BATA 67 69 70 73 71
PITTARELLO 63 75 70 70 70
aspetti importanti come i prezzi e il
prodotto che ci si porta a casa.
I meno soddisIatti sono i clienti di Trony
(70) e CarreIour (7I), quest`ultimo sotto la
media per tutti gli aspetti principali.
Nell`inIormatica i pi Ielici si dichiarano i
clienti di Apple Store, con una
soddisIazione spiccatissima (89) per i
"gioiellini acquistati, gioielli in tutti i
sensi, purtroppo: non ci stupisce, inIatti,
che i prezzi non soddisIino molto.
SoddisIatti, invece, di prezzi e
assortimento, i clienti di Panorama, in
seconda posizione. Deludono Fnac (70) e
soprattutto Computer Discount (65).
Per la casa
Parliamo di mobili, oggettistica e articoli
per Iai da te e giardinaggio.
Per mobili e Iai da te svetta Ikea (80 e 82),
apprezzata per l`assortimento dei prodotti
e per i prezzi. Nell`oggettistica il pi
gettonato e risultato Iper (82). All`altra
estremit della classiIica, soddisIazione
inIeriore per Mercatone Uno per i mobili
(66), CarreIour per l`oggettistica (68), Brico
Io per il Iai da te e il giardinaggio (65 e
tutti i giudizi inIeriori alla media).
Moda e sport
Per l`abbigliamento, soddisIa pi di tutti
Max&Co (82), con un aspetto solo che non
esalta: i prezzi. In seconda posizione
Camaieu (78), mentre Benetton (7I) e Upim
(7I) sono in Iondo alla lista.
Decathlon (79) e Sport Specialist (78) sono
al primo posto per l`abbigliamento
sportivo, che vede in Iondo Longoni Sport
(72), mentre per l`acquisto di scarpe i pi
soddisIatti sono i clienti Valleverde (79),
i meno quelli di Pittarello (70).
E i negozi tradizionali?
Abbiamo voluto conIrontare la
soddisIazione dei clienti quando comprano
nelle grandi catene con quella riscossa dai
negozi tradizionali (non abbiamo inserito
questi giudizi in tabella). In alcuni casi i
negozi tengono botta: per esempio, per i
mobili la soddisIazione globale e al secondo
posto (77), per il materiale sportivo al terzo
posto (75), per scarpe e abbigliamento al
quarto (rispettivamente 75 e 77).
Invece la soddisIazione e molto bassa per
quanto riguarda l`Hitech (penultima
posizione, 7I). Intorno alla met della
classiIica negli altri settori.
CHECOSACONTADI PI?
Abbiamo chiesto ai soci quali sono
i fattori offerti da una catena che pi
incidono sulla propria soddisfazione.
Assortimento Una buona variet di
prodotti tra cui scegliere considerata
molto importante nelle catene di moda.
GARANZIA: RICORDATE CHE UN DIRITTO
Dalla nostra inchiesta emerge che la legge sulla garanzia di conformit rispettata nel
94%dei casi. Impone al negoziante di attivarsi se ha venduto un prodotto che presenta
dei problemi: perch non funziona o comunque non conforme a quanto promesso.
Non c scusa che tenga: se il vostro
acquisto non conforme, entro due
anni dallacquisto avete il diritto di
ottenere la riparazione o sostituzione
delloggetto, se possibile. Se questo non
possibile, avete diritto a una riduzione del
prezzo o a restituire il prodotto ed essere
rimborsati, se non c altra strada.
Lobbligo di garanzia non grava sul
produttore, ma su chi vende il
prodotto. Sono innumerevoli, per, i casi
- come emerge dalle vostre
testimonianze e dalle nostre inchieste - in
cui negozianti respingono le richieste dei
clienti e li invitano a rivolgersi ai centri di
assistenza della marca. Lo ripetiamo: il
venditore che obbligato dalla legge a
risolvere il problema.

Per esercitare il diritto di garanzia
necessario avere una prova di
acquisto. Lideale conservare lo
scontrino, meglio anche fotocopiarlo
perch tende a sbiadire. In mancanza, pu
bastare anche unaltra prova di acquisto,
come la ricevuta della carta di credito o il
talloncino dellassegno.
Il diritto valido anche per i prodotti
venduti in saldo o promozione: avvisi
come la merce in saldo non si cambia
non annullano il diritto del cliente alla
garanzia di conformit e possono
significare solo che il negoziante non
disponibile a cambi di prodotti senza
difetti (per esempio per errori di taglia).
Informazioni Giudicate importanti
soprattutto nelle catene di prodotti
informatici e di elettrodomestici.
Prezzi un fattore che influenza molto
la soddisfazione dei clienti, soprattutto
nellarredo, nell hi-tech, nel fai da te.
Acquisto Essere soddisfatti del
prodotto acquistato quasi sempre
uno dei primi fattori di soddisfazione.
Accesso in auto Influenza in particolare
la soddisfazione dei clienti nelle catene
di mobili e di fai da te.
1
2
3
Test
22 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it Gennaio 2012 255 Altroconsumo 23
Caff miscele Aceto balsamico Mozzarella Tortellini
Nero dAvola
Caff arabica
Grazie ai nostri consigli potete stringere i cordoni della borsa senza
troppe rinunce: i buoni prodotti a buon prezzo ve li scoviamo noi.
empi di crisi, anche se non perdiamo
l`ottimismo e speriamo che, quando
leggerete queste righe, la situazione sia
migliorata. Ma resta per molti la neces
sit o comunque la volont di non
sprecare soldi. L comunque sprecare soldi non e mai
intelligente, crisi o non crisi. I nostri test lo dimostra
no da sempre: non e indispensabile spendere tanto
per avere la qualit. L anche i nostri test alimentari
di quest`anno lo dimostrano. Ve ne riproponiamo una
sintesi, piccola guida alla buona spesa. Nella tabella
alla pagina a Iianco trovate tutti i prodotti che hanno
ricevuto un buon giudizio di qualit nei test del 20II.
Il meglio a meno
Un caso eclatante e quello della mozzarella: la Miglio
re del Test, Valtenera (In`s), ha un ottimo rapporto tra
qualit e prezzo, tanto e vero che addirittura la meno
cara di tutte quelle che abbiamo messo alla prova
(4,96 euro al kg in media). Seguendo i nostri consigli
vi tenete in tasca quasi I0 euro (su un chilo) e vi por
tate a casa un ottimo prodotto. Che non e neanche
l`unico ad avere un buon prezzo ed essere stato pre
miato per la qualit. Un`altra mozzarella economica,
Land (Lurospin), e risultata quarta in graduatoria.
L il vino? Il nostro Miglior Acquisto pi caro (5,30
T
Qualit e risparmio
1.060
Confezioni acquistate
e inviate in laboratorio
389
Acquisti di prodotti
sfusi
10.000
Prezzi rilevati nei
negozi di diverse citt
Le nostre scelte nel 2011: risparmio rispetto al pi caro del test
Qualit buona (su 100)
Miglior Acquisto
Migliore del Test (1) Prezzi medi al chilo o al litro, aggiornati alla
data di pubblicazione dei rispettivi articoli
euro) costa circa un quarto, rispetto al Migliore del
Test, e ha un giudizio di qualit di tutto rispetto
(76}I00). Soprattutto, e risultato migliore di molti vini
pi costosi. ma c`e di pi: grazie al nostro test, come
sempre svolto da degustatori proIessionisti con un
metodo molto complesso e aIIidabile, l`analisi senso
riale, abbiamo scovato una bottiglia che costa solo
2,60 euro e ha uno dei migliori giudizi per la qualit.
Insomma, se per portarvi a casa proprio la bottiglia
migliore dovrete spendere ben 2I euro, in cambio ben
cinque promettono di saper soddisIare il palato e co
stano tra i 4 e i 5 euro, o pochi centesimi in pi.
Quanto al caIIe miscela, e vero che il Migliore del Test
costa, ma non e esattamente il pi caro. Ma e soprat
tutto il Miglior Acquisto, in ottima posizione in gra
duatoria (medaglia d`argento), che ci Ia risparmiare:
ben 4 euro al chilo meno del pi caro del test, che e
risultato addirittura meno buono.
Tra gli aceti balsamici abbiamo riscontrato una situa
zione simile: il Miglior Acquisto costa un quinto dei
pi cari, e ha un giudizio assolutamente lusinghiero.
InIine, risparmiare signiIica anche non spendere tan
to, ingannati dal prezzo, per prodotti che in realt
non lo meritano. Le nostre tabelle mostrano che mol
ti prodotti costosi sono risultati bassi nella classiIica.
Lvitarli e anche quello un risparmio.
MARCA e denominazione
Prezzo
medio(1)
CAFF IN POLVERE - AC 245 FEBBRAIO 2011
MISCELE
LAVAZZA Qualit Rossa 11 81
CONAD Qualit classica 7,10 79
SPLENDID Classico 9,25 73
CAFF MOTTAGusto classico 7,60 71
CARREFOUR Caff classico - aroma deciso 6,35 70
KIMBO Macinato fresco - caff per moka 9 69
100%ARABICA
KIMBO Gold - 100%Arabica 13,70 92
ALTROMERCATO Pregiata 100%Arabica -
da America Latina e Africa
12,20 82
SPLENDID Sviluppo Sostenibile Aroma oro 12,20 81
SEGAFREDO Emozioni - 100%Arabica 10,90 79
CONAD 100%Arabica Qualit Oro 8,95 71
CARREFOUR Caff 100%Arabica - Aroma vellutato 9,80 71
DON JEREZ (Eurospin) 100%Arabica 5,95 70
ILLY Moka Tostatura scura 23,40 69
TORTELLINI CONFEZIONATI AC 248 MAGGIO 2011
RANA Sfogliagrezza Cappelletti al prosciutto crudo 12,74 78
ARMANDO DE ANGELIS Sacchettini al prosciutto crudo 11,96 72
COOP Fior fiore Cappelletti Emiliani 12,76 69
FINI Granclassici Tortellini al prosciutto crudo 10,33 68
FINI I primi in padella Tortellini al prosciutto crudo 15,97 66
MOZZARELLA AC 249 GIUGNO 2011
VALTENERA (INS) Mozzarella con fermenti lattici vivi 4,96 67
GRANAROLOMozzarellaitaliana
conlattefrescoAltaqualit
13,29 64
CONAD Mozzarella con fermenti lattici vivi 8,43 63
LAND (EUROSPIN) Mozzarella con fermenti lattici vivi 4,76 60
ACETO BALSAMICO AC 250 LUGLIO-AGOSTO 2011
GIUSEPPE GIUSTI Il denso 41,10 82
DUE VITTORIE Riserva oro 41,60 77
SAPORI E DINTORNI (Conad) 8,54 67
I PRODOTTI PROMOSSI DAI NOSTRI TEST NEL 2011
MARCA e denominazione
Prezzo
medio(1)
comprato in
NERO DAVOLA AC 253 NOVEMBRE 2011
PLANETA Santa Cecilia 2007 21 supermercato 83
FIRRIATO Harmonium2008 22 supermercato 81
MORGANTE 2009 6,90 enoteca 80
CENTOPASSI Argille di Tagghia Via 2010 11 enoteca 77
DUCA DI CASTELMONTE Centare 2009 5,30 supermercato 76
FIRRIATO Chiaramonte 2009 7,30 supermercato 76
BARONE DI SERRAMARROCCO
Baglio di Serramarrocco 2009
8 enoteca 76
CUSUMANO Sgana 2007 18 supermercato 76
CALATRASI Terre di ginestra 2008 7,50 enoteca 74
MAREMONTI Lisca Bianca 2010 2,60 supermercato 73
FAZIO Gbal 2008 5,10 supermercato 73
TOLA 2010 6,60 enoteca 73
PLANETA Plumbago 2009 9,50 enoteca 73
MICELI UNicu 2009 6,40 supermercato 71
MICELI Ligorio 2010 4 supermercato 70
PRINCIPEDI CORLEONEPOLLARANark2010 5,10 supermercato 70
RALLO Il Principe da Agr. Biologica 2010 5,10 supermercato 70
RAPITAL2010 5,20 supermercato 70
COS Nero di Lupo 2009 13 supermercato 70
TERRE LIADE Nir 2009 10 enoteca 70
ARCADIA 4,10 supermercato 67
FEUDO ARANCIO Stemmari 2009 5 supermercato 67
TASCA DALMERITA Lamri 2009 8,50 supermercato 67
-1% -1% -36% -41% -75% -80% -65% -20% -19% -5% -76% -88% -77% -81% -81%
Test
24 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it Gennaio 2012 255 Altroconsumo 25
In alcuni casi pu migliorare nel tempo, grazie allaggiornamento
gratuito dei sistemi operativi. Ma attenzione: non senza problemi.
na volta comprato un qualunque ogget
to, possiamo sperare che si mantenga
integro il pi a lungo possibile, ma di
certo non ha senso sperare che miglio
ri col tempo. Si tratta di un`aIIermazio
ne banale, ma che, per quanto concerne l`elettronica
di consumo moderna, e in particolare i teleIonini tut
toIare, e smentita dalla realt dei Iatti.
La chiave di tutto e il cosiddetto Iirmware, ovvero il
soItware che regola il Iunzionamento dell`intero si
stema. Nei cellulari odierni il Iirmware non rimane
Iisso dalla nascita alla morte di un cellulare, ma pu
essere modiIicato, ad esempio per risolvere problemi
nella versione precedente o per introdurre nuove Iun
zionalit. Il campione di questo nuovo modo di ope
rare e Apple: i teleIonini della mela (vedi riquadro alla
pagina a Iianco) sono oggetto di cicliche revisioni del
U
Smartphone
sistema operativo, che aggiungono o modiIicano Iun
zionalit anche importanti. Per esempio, la nuova
versione del sistema operativo, iOS5, lanciata lo scor
so ottobre, ha introdotto la possibilit di mandare
sms gratuiti ad altri possessori di iPhone, o la possi
bilit di eIIettuare copie di sicurezza dei propri dati
via internet, senza dover collegare il cellulare a un
computer, grazie alla Iunzione iCloud.
L il bello e che queste innovazioni sono state messe
a disposizione gratuitamente anche ai possesori di
iPhone 3GS, un apparecchio ormai vecchio di due
anni, che in questo modo e sensibilmente migliorato.
Squadra che vince si cambia?
Il Iirmware pu incidere anche su caratteristiche di
un teleIono che, a prima vista, potrebbero sembrare
slegate da esso: ad esempio la durata della batteria.
Questo ci consente di parlare anche dei lati negativi
dell`operazione aggiornamento. Quando le cose cam
biano, inIatti, c`e sempre il rischio che peggiorino
invece di migliorare.
Nel caso di iOS5, per esempio, e successo che alcuni
possessori di iPhone, dopo l`aggiornamento, abbiano
notato un netto calo nella durata della batteria. Apple
e rapidamente corsa ai ripari, pubblicando nel giro
di poche settimane un ulteriore aggiornamento (iOS
5.I) che ha messo una pezza alla questione, ma para
dossalmente alcuni utenti che con la versione 5 non
lamentavano problemi di batteria li hanno rilevati
con la versione 5.I. Inoltre c`e da aggiungere che le
operazioni di aggiornamento del sistema operativo
non sempre sono semplicissime e alla portata di tut
ti gli utenti, specie di quelli meno esperti. Lo insegna
sempre l`ultimo passaggio dal vecchio OS di Apple a
quello nuovo, che a molti ha causato non pochi pro
blemi, inclusa la perdita di dati, il dover riconIigura
re il teleIono da capo e simili.
Se Apple piange, gli altri non ridono
Se questi problemi hanno toccato quello che abbiamo
deIinito "il campione di questo modo di operare, che
dire della concorrenza?
All`epoca del primo aggiornamento di Windows Pho
ne 7 (il sistema operativo di MicrosoIt), alcuni teleIo
ni di marca Samsung addirittura si sono guastati,
diventando completamente inutilizzabili, al punto da
renderne necessaria la sostituzione.
Con Android, il sistema operativo di Google, c`e un
problema aggiuntivo: si tratta di un sistema operativo
adottato da diversi produttori e diversi operatori te
leIonici, ognuno dei quali lo personalizza a suo pia
cimento. Di conseguenza, quando Google pubblica
una nuova versione, quasi mai questa e installabile
subito anche sui teleIonini gi in circolazione: su al
cuni la possibilit arriva mesi dopo, in altri addirittu
ra non arriva mai, senza che questo si possa sapere
in anticipo. Inoltre, l`aggiornamento del sistema pu
comportare che alcune applicazioni che Iunzionava
no bene con il vecchio sistema operativo smettano di
Iunzionare con quello nuovo.
Soppesando pro e contro, la bilancia continua a pen
dere a Iavore dell`aggiornamento del sistema opera
tivo. Quel che e certo, e che consigliamo a chiunque
voglia imbarcarsi in questa impresa di accertarsi di
aver preventivamente salvato su un pc tutti i dati im
portanti contenuti nel teleIonino (IotograIie, contatti
della rubrica e quant`altro). L magari di Iarla con un
amico esperto a Iianco (chi non ne ha uno?).
NEL MONDO DELLA MELA: INUTILE BUTTARSI SULLULTIMA NOVIT
Scegliere un iPhone. Con la recente apparizione del nuovo iPhone 4S, per chi punta
allacquisto di un telefonino Apple la scelta oggi tra tre modelli, di prezzo diverso.
Non ottengono nessuno dei nostri titoli a
causa del prezzo alto e il Migliore del Test
comunque un Samsung, ma indubbio che
gli iPhone siano tra i migliori telefoni sul
mercato, nonch tra quelli pi desiderati dal
pubblico. Essendo rimasto in vendita il
vecchio 3GS, sono ora tre i modelli tra cui
scegliere. Il 3GS(399 per la versione da 8
GB), pur vecchio di due anni, resta un
telefonino di tutto rispetto, per giunta
migliorato dal recente rinnovo del sistema
operativo, che ha aggiunto un
considerevole numero di funzioni utili.
Questa la scelta meno cara per entrare
nel mondo dei telefonini della mela.
Rispetto ad esso, iPhone 4 (il modello dello
scorso anno) presenta due notevoli
miglioramenti: una fotocamera di qualit
pi alta (la migliore tra quelle provate a suo
tempo) e uno schermo molto pi nitido e
definito, che fa una bella differenza quando
si naviga in rete. Inoltre , in generale, pi
scattante, pi sottile e la batteria dura un
poco di pi. Il tutto per un sovrapprezzo di
150 . Il nuovo iPhone 4Snon apporta
grandi cambiamenti: migliorata la
sensibilit al segnale di rete e la qualit dei
video, in compenso la durata della batteria
scesa un poco. Linnovazione pi
interessante il sistema di controllo vocale
Siri, che per attualmente ancora non
disponibile in italiano (dovrebbe diventarlo
nellarco di questanno).
Nel complesso, riteniamo che la scelta
migliore per chi vuol comprare il suo primo
iPhone sia liPhone 4: rappresenta un
notevole passo avanti rispetto al 3GSe ha
poco da invidiare al suo successore 4S,
rispetto al quale consente un risparmio di
circa 100 . Lo confermano i risultati del
nostro test, che lo vedono ancora ai
primissimi posti della nostra classifica.
Apparecchi dalle molteplici funzionalit,
anche per questo motivo li utilizziamo
sempre pi spesso e dunque sono pi a
rischio di danneggiamento. Considerato
quanto costano, bene accertare che
abbiano la pelle dura.
LA DURA VITA DI UN TELEFONO
Per questo li sottoponiamo anche a
numerose prove di resistenza: ai graffi,
alle cadute e allacqua, con
unapparecchiatura apposita che simula
una forte pioggia.
IL NOSTROTEST
Legenda
Il test ha
scovato un
apparecchio
base a 99 euro
RISPARMI
321
Test
26 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it Gennaio 2012 255 Altroconsumo 27
TABELLACOME LEGGERLA
SensibilitallareteTraletan-
te reti, le nostre prove ven-
gono effettuate sulla rete
Gsm, che una sorta di ulti-
ma risorsa: quando viene a
mancare anche questa, il te-
lefonononpiraggiungibile.
Touchscreen Lindicazione
nd significa chelafunzione
non disponibile.
TelefonateIl giudizioriguarda
la qualit della voce, in invioe
ricezione, in condizioni di ru-
moreinsottofondoodi silen-
zio; lasemplicitdel menuche
riguarda le chiamate e la du-
rata della batteria durante le
chiamate.
Musica Lenostreproveven-
gono effettuate nello stesso
laboratorio in cui facciamo i
testdei lettori mp3, utilizzan-
do una serie di test molto si-
mile, seppur condensata. I
risultati mostranochiaramen-
te che i cellulari odierni con-
sentono di evitare lacquisto
di un lettore mp3 dedicato.
Navigazione satellitare Vale
lo stesso discorso fatto per il
test sulla parte musicale. Le
prove (vale anche per tutto il
resto del test) sono eseguite
solamente con i programmi
giindotazioneai diversi cel-
luari. Perciascunodi essi sono
poi scaricabili dei programmi
checonsentonodi estender-
neemigliorarneulteriormen-
telecapacit(questi ultimi non
li abbiamo valutati).
Sincronizzazione dati Valu-
tiamo semplicit ed efficacia
delle operazioni di sincroniz-
zazionedei dati trasmartpho-
ne e pc: foto, musica, contat-
ti, email..., il salvataggiodei dati
su pc e, da poco, anche il sal-
vataggio dei dati su appositi
servizi nellanuvola (ciosu
server in rete).
Migliore del Test:
ottiene i migliori risultati
nelle nostre prove
Miglior Acquisto:
buona qualit e il miglior
rapporto con il prezzo
Scelta Conveniente:
qualit accettabile, prezzo
molto vantaggioso
Ottimo
Buono
Accettabile
Mediocre
Pessimo
Qualit buona
SMARTPHONE PREZZI CARATTERISTICHE RISULTATI
Q
U
A
L
I
T

G
L
O
B
A
L
E
(
s
u
1
0
0
)
MARCAe modello
I
n
e
u
r
o
m
in
m
a
x

(
o
t
t
o
b
r
e
2
0
1
1
)
S
is
t
e
m
a
o
p
e
r
a
t
iv
o
T
a
s
t
ie
r
a
h
a
r
d
w
a
r
e
S
e
n
s
ib
ilit

a
lla
r
e
t
e
Q
u
a
lit

d
e
llo
s
c
h
e
r
m
o
F
u
n
z
io
n
a
lit

d
e
l t
o
u
c
h
s
c
r
e
e
n
T
e
le
f
o
n
a
t
e
S
m
s
F
o
t
o
g
r
a
f
ie
V
id
e
o
M
u
s
ic
a
N
a
v
ig
a
z
io
n
e
s
a
t
e
llit
a
r
e
S
in
c
r
o
n
iz
z
a
z
io
n
e
d
a
t
i
E
m
a
il
Internet
q
u
a
lit

b
r
o
w
s
e
r
v
e
lo
c
it

d
e
l
c
o
lle
g
a
m
e
n
t
o
c
o
n
s
u
m
o
b
a
t
t
e
r
ia

p
e
r
il c
o
lle
g
a
m
e
n
t
o
SAMSUNG Galaxy SII 517 Android 2.3.3 C A A A B B B B B A A A A C 78
APPLE iPhone 4S 659 iOS5.0.1 B A A B A B A B B B A A A D 77
HTC Incredible S 489- 603 Android 2.2.1 B B B B B B C B B A A A A C 76
APPLE iPhone 4 499- 704 iOS4.2.1 C A A B A B B B C B A A A C 76
HTC Desire Z 299- 569 Android 2.2.1 V C B A B B B C B B A A A A C 75
HTC EVO3D 599- 669 Android 2.3.4 B A A B A B C A B A A A A C 75
SAMSUNG Galaxy SPlus i9001 339- 605 Android 2.3.3 C A A B B C B B B A A A A B 74
HTC Sensation 499- 620 Android 2.3.3 C A A B B B C B B A A A A C 74
HTC Desire HD 399- 520 Android 2.2 B B B B A B C B B A A A A C 74
LG P920Optimus 3D 449- 610 Android 2.2.2 C A A A B C B B B A A A A C 74
HTC Desire S 399- 520 Android 2.3.3 C B A B B B C B B A A A A C 73
SONY ERICSSONXperia Arc 349- 509 Android 2.3.3 C A A B B B C B B B A A B C 73
SONY ERICSSONXperia neo 299- 369 Android 2.3.2 B A A B B B C B B A A A A C 73
NOKIA E7 379- 610 Symbian^3 V C B A B A B B B B C A B B C 72
NOKIA X7-00 379- 499 Symbian^3 B B A B B B B A B C B B B C 71
SAMSUNG Google Nexus S 289- 559 Android 2.3.1 C A A B B C C B B A A B A C 70
LG P970Optimus Black 329- 428 Android 2.2.2 C A A B B C C B B A A A B C 70
BLACKBERRY Torch 9800 499- 610 BlackBerry OS6.0 V C A B B B B B B B B B B D C 69
SONY ERICSSONXperia Play R800i 379- 604 Android 2.3.2 B B A B B C C B B B A A B C 68
LG E900Optimus 7 279- 301 Windows Phone 7 B B A B B B B B C B A B A C 68
SONY ERICSSONXperia mini pro 229- 299 Android 2.3.3 V B C B B B B C B C A B B B C 68
APPLE iPhone 3GS 399- 423 iOS5.0 D B A B B B C B C B A B C C 67
BLACKBERRY Bold 9900 499- 659 BlackBerry OS7.0 V C B B B B B B B C B B B A B 67
SAMSUNG i8700Omnia 7 353- 549 Windows Phone 7 B A A B B B C B C B A B A C 67
NOKIA C6-01 209- 339 Symbian^3 B B B B B B B B B C B C B C 66
ACER Stream 299- 419 Android 2.1 C B B B B C C B C A B B B C 66
HTC Wildfire 195- 310 Android 2.1 B C B B B C D B B A B B C C 66
HTC Wildfire S 219- 329 Android 2.3.3 D B A B B C C B B A B B C C 66
NOKIA E6 299- 459 Symbian^3 V B A A B C C C B C C C C B C 65
SONY ERICSSONXperia mini ST15i 199- 259 Android 2.3.3 B C B B C C C B C A C B B C 65
SAMSUNG Galaxy Ace 219- 309 Android 2.2.1 B B B B B C D B B C A B C C 65
BLACKBERRY Bold 9780 399- 520 BlackBerry OS6.0 V C B nd B B B C B C B B C D B 64
HTC ChaCha 198- 302 Android 2.3.3 V C B B B B C C B C A B B C C 64
SAMSUNG Galaxy Gio S5660 169- 201 Android 2.2.1 B B B B C D C B B B B B C C 63
LG P500Optimus One 139- 199 Android 2.2 B B B B C C D B C A B B C C 62
BLACKBERRY Curve 3G9300 219- 329 BlackBerry OS5.0 V C B nd B B C D B C B B C C C 62
SAMSUNG i5500Galaxy 5 99- 151 Android 2.1 B C B B B C D C B A B B C C 62
SAMSUNG S5570Galaxy mini 129- 202 Android 2.2.1 B C B B B D D B C B B B C C 60
LG E720Optimus Chic 169- 299 Android 2.2 B B B B C C D B C A C B B C 60
SONY ERICSSONXperia X8 128- 169 Android 1.6 B C C B C C D B B A B C C C 60
ACER Liquid Mini 149- 201 Android 2.2.2 B C B B C D D B C A B B C C 60
NOKIA E5 149 - 261 Symbian OS9.3 V B C nd B B C D B B C C D B C 60
LG P350Optimus Me 129- 164 Android 2.2 B C B B C D D B C A C B D C 58
LG Optimus GT540 95- 180 Android 1.6 C C C B C D D B C A B B D B 58
La nostra scelta Smartphone
78
65
SAMSUNG
Galaxy S II
517 euro
Ottimo apparecchio per
tutto ci che riguarda
internet grazie allampio
schermo. Il suo tallone
dAchille la sensibilit
al segnale di rete.
65
SONY ERICSSON
Xperia mini ST15i
199 - 259 euro
Un buon apparecchio a
costo relativamente
contenuto. Buona
sensibilit alla rete, la
qualit dello schermo
potrebbe essere migliore.
SAMSUNG
Galaxy Ace
219 - 309 euro
Prodotto di buona qualit
a un prezzo relativamente
contenuto. Molto buona
la gestione delle email.
62
SAMSUNG
i5500 Galaxy 5
99 - 151 euro
Telefono di qualit
accettabile a un costo
molto contenuto: una
scelta conveniente per chi
vuole entrare nel mondo
degli smartphone.
www.centracquisti.it oppuretelefonaa02 99762829 Cercai prodotti promossi disponibili aunprezzoeacondizioni speciali su
28 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it Gennaio 2012 255 Altroconsumo 29
mg/L F g/L
asta leggere i risultati delle
analisi dell`acqua che arriva
dalle case dei nostri soci per
concludere che c`e in eIIetti
una cosa che manca
all`acqua del sindaco: la pubblicit. Per il
resto non ha nulla da invidiare a quella
minerale, anche se per legge siamo
obbligati a deIinirla con un altro
aggettivo: potabile. Oligominerale, con il
giusto calcio e adatta alle diete povere di
sodio: queste le sue qualit in gran parte
dei casi. Di slogan per Iarla apprezzare agli
idroscettici ce ne sarebbero a iosa, se solo
gli acquedotti avessero a budget la voce
marketing e pubblicit.
Una marea di controlli
L invece spesso sul loro sito non
pubblicano neanche una scheda con la
descrizione delle caratteristiche dell`acqua
che erogano e con i risultati delle analisi
chimiche e batteriologiche, che pure
Ianno di continuo. Tra l`altro, sono pochi i
cittadini che hanno un`idea di quanto
numerosi siano i controlli e che la loro
Irequenza e tanto maggiore quanto pi
grande e la popolazione servita. Per
esempio, a Milano l`acquedotto ogni anno
esegue circa I8 mila analisi, mentre l`Asl
(cui e aIIidato il compito di controllare
B
PIOMBO DUREZZA
il parametro pi richiesto dai nostri
soci, dal momento che molto diffuso il
timore che tubature vecchie del
condominio o di casa possano rilasciare
questo metallo pesante nellacqua. Una
paura risultata per infondata.
Misurata in gradi francesi (F), la durezza
dipende dalla presenza di sali (calcio e
magnesio). Non esiste un vero limite di
legge: i valori consigliati sono 15-50 F.
Sono dolci le acque con valori inferiori
a 15 F, dure sopra i 30.
l`acqua che arriva ai cittadini) ne compie
altre 3.500: una media di oltre 50 controlli
al giorno. A questi si aggiungono le
ispezioni sugli impianti, per veriIicare che
Iunzionino correttamente e siano in buone
condizioni.
Una questione di gusto
Quando l`inIormazione manca, purtroppo
Iiniscono per avere la meglio i luoghi
comuni e la sIiducia sulla qualit
dell`acqua pubblica. Mentre a guidare la
scelta di bere acqua del rubinetto, una
volta appurato che e buona, deve essere
solo il gusto: mi piace oppure no? Bisogna
evitare che siano i dubbi sulla qualit a
costringerci a caricarci in spalla casse di
acqua minerale ogni volta che Iacciamo la
spesa, a spendere ogni anno 300 euro che
potremmo risparmiare e a scaricare
nell`ambiente miliardi di bottiglie di
plastica, i cui costi di smaltimento, molto
alti, Iiniscono nelle nostre bollette.
Gli esami che sciolgono i dubbi
Per tutti questi motivi, due anni Ia, in
occasione della campagna "Bevi l`acqua di
casa, abbiamo deciso di oIIrire ai soci un
servizio unico e personalizzato per
rispondere a particolari problemi locali: la
possibilit di Iar analizzare l`acqua che
arriva nelle loro case da un laboratorio
specializzato, indipendente e aIIidabile, a
un prezzo scontato. Le analisi sono state
divise in diversi pacchetti. Quello "base,
per avere un`idea generale dell`acqua, e
obbligatorio. Gli altri (su parametri
organici, inorganici, metalli pesanti) sono
Iacoltativi. Chi non sa quali speciIici
parametri Iar analizzare non deve
preoccuparsi. Basta marcare sul sito le
aIIermazioni corrispondenti ai diversi
problemi riscontrati nell`acqua del
rubinetto, perche appaia il suggerimento
su quale tipo di analisi chimicoIisiche Iar
eseguire e il relativo prezzo. Per esempio
se si spunta l`aIIermazione "l`acqua di casa
ha un colore rosso}bruno saranno
automaticamente selezionate nel
preventivo, oltre al pacchetto base, anche
le analisi su Ierro e manganese.
Non si Ia riIerimento a parametri
microbiologici, perche questi esami sono
possibili su campioni prelevati da
personale esperto, dal momento che la
Iase di raccolta negli appositi contenitori e
particolarmente delicata e decisiva per
l`esito delle analisi. Possono essere
sottoposte ad analisi solo acque di
acquedotto o destinate al consumo umano
(quindi niente acque di pozzi o cisterne).
Ricordiamo che queste analisi non hanno
Non c da preoccuparsi
Nei campioni analizzati il valore medio di
piombo 0,4 g/L, irrisorio rispetto
allattuale soglia di legge, che di 25
g/L. Solo due campioni superano i 10
g/L, che il limite che entrer in vigore
per il piombo entro il 25 dicembre 2013.
Comunque buona, quando non ottimale
Tutte le acque sono sotto il limite
consigliato. La maggior parte (38%) ha una
durezza tra i 20 e i 30 F: quindi perfetta.
Nel 17%dei casi inferiore ai 10 F: segno
che forse si tratta di acque sottoposte a
trattamenti di addolcimento (con dei filtri).
Settecento campioni arrivati
da tutte le regioni. I soci sono
preoccupati soprattutto per
il piombo, ma le analisi dicono
che non ce n motivo.
Acqua
di casa tua
LANOSTRAINCHIESTA
Pubblichiamo il bilancio delle 682
analisi che i nostri soci hanno
finora commissionato al
laboratorio con cui Altroconsumo
ha stipulato una convenzione. Si
tratta dellaggiormento periodico
del progetto lanciato due anni fa
con la campagna Bevi lacqua di
casa. Il primo bilancio apparso
su AC 241, ottobre 2010.
I PARAMETRI PI RICHIESTI
Non si tratta della classica
inchiesta sulla qualit dellacqua
degli acquedotti effettuata
periodicamente da Altroconsumo.
Qui sono gli stessi soci, non il
laboratorio, ad aver effettuato il
prelievo del campione dal
rubinetto. Evidenziamo i
parametri pi richiesti e i pi
problematici, per spiegare quali
sono le preoccupazioni dei
consumatori e sfatare i miti
sullacqua del rubinetto.
25 limite di legge 158 max 161 max
0,4 media
20,5 media
59 media
16,1 max
CALCIO
Dopo il piombo, il valore pi indagato,
cosa che non stupisce, visto che una
delle maggiori preoccupazioni
sullacqua del rubinetto che sia molto
dura. Eil calcioil principaleelemento
che determina la durezza dellacqua.
Il massimo in Campania
Non c un limite di legge, poich
consumare acqua ricca di calcio non fa
male allorganismo. La media della
concentrazione di calcio nelle nostra
analisi di 59 mg/L. Il massimo rilevato
161 mg/L, nel Casertano.
In laboratorio
30 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it Gennaio 2012 255 Altroconsumo 31
la pretesa di sostituirsi ai controlli
eIIettuati dalle Asl. Se per l`esito rivela
parametri Iuori norma, i soci hanno nelle
mani un certiIicato emesso da un
laboratorio indipendente per chiedere
spiegazioni al gestore del servizio idrico
(acquedotto). Se alla vostra lettera o email
non ricevete risposta, l`anomalia va
segnalata all`Asl. Ovviamente, l`acquedotto
non pu erogare acqua con parametri
Iuorilegge, a meno che non siano in vigore
in quella regione speciali deroghe.
Togliersi un peso (di piombo)
A tutt`oggi sono state 682 le analisi
eIIettuate su campioni provenienti da tutte
le regioni d`Italia, segno che il servizio e
stato accolto con molto Iavore dai soci.
Che hanno cos voluto dare una risposta a
quanti seminano sospetti, come quello
sintetizzato nella Irase: L`acquedotto ti
garantisce la qualit dell`acqua Iino al
contatore, ma chi ti dice che poi le
tubazioni condominiali non rilascino
sostanze pericolose?. Un argomento
cavalcato, guarda caso, dai venditori di
Iiltri domestici per l`acqua, oltre che dai
marchi di acqua minerale. Perci non c`e
da stupirsi che il piombo sia il parametro
pi richiesto. I risultati dimostrano che si
tratta di una paura inIondata. Pu
FERRO NITRATI SOLVENTI TRIALOMETANI
www.altroconsumo.it/alimentazione/acqua
Vecchietubature, saporedi cloro, cattivo
odore, troppocalcare, rischiodi inquinamento
ambientale. Possonoesseretanti i dubbi
elepauresullacquachescorredal rubinetto.
Per fortuna, leanalisi chimico-fisiche, inuna
laboratorioqualificato, riesconoafugarli.
Vai sualtroconsumo.it/alimentazione/acqua
echiedi unpreventivo. Laprocedurasemplice
eintuitiva. Esenonsai quali specifici parametri
far analizzare, nonpreoccuparti. Bastamarcare
leaffermazioni corrispondenti ai diversi
problemi riscontrati nellacquadel rubinetto
eti sarsuggeritoinautomaticoil tipodi analisi
chimico-fisichedaeffettuare.
Puoi acquistareunpacchettodi analisi aun
prezzoconvenzionatovantaggioso, chevada
57,60a360euro, asecondadei parametri scelti.
Secoinvolgi il condominiopuoi dividerelaspesa.
E sai davvero cosa bevi
Altroconsumo ti permette di fare analizzare in
laboratorio lacqua di casa tua, a un prezzo
speciale. Un servizio unico, sicuro e imparziale.
riguardare solo ediIici costruiti prima
degli anni Trenta e mai ristrutturati nella
rete idraulica. Il consiglio e di non
richiedere l`esame di questo parametro se
se non si abita in una casa d`epoca con
vecchie tubazioni.
Un calcio ai pregiudizi
Anche sul calcare le idee sono molto
conIuse: l`opinione comune vuole che
l`acqua potabile sia causa di calcoli o di
problemi alla digestione perche troppo
ricca di calcio. una buIala. Le acque pi
dure della media non creano danni alle
persone, ma agli elettrodomestici
(incrostazioni). Le acque troppo dolci non
danno per contro l`apporto di minerali
necessario alle Iunzioni vitali. Motivo per
cui su calcio e durezza non e previsto
alcun limite di legge. Anzi, diverse acque
minerali sono pi dure di quanto lo sia la
media delle acque potabili. la Campania,
secondo le nostre analisi, la regione in cui
l`acqua e mediamente pi dura, mentre le
acque pi dolci sono in Sardegna, Liguria e
Piemonte. In quest`ultima il dato e alterato
dal Iatto che diversi soci, contrariamente a
quanto da noi raccomandato, hanno Iatto
analizzare acque che hanno subto un
addolcimento domestico con dei Iiltri: non
si tratta in deIinitiva di dolcezza naturale.
Arsenico e vecchi sospetti
L`arsenico e, dopo il piombo, il metallo che
pi preoccupa. La Commissione europea
ha bocciato le vecchie deroghe,
costringendo l`Italia ad attenersi alle
norme che prevedono un limite massimo
di I0 microgrammi per litro. Lrano I28 i
Comuni a cui era concesso un limite Iino a
cinque volte superiore, una quantit
giustamente ritenuta molto rischiosa per
la salute dei cittadini. Le deroghe
purtroppo non sono sparite: sono state
ridotte a un livello massimo di 20
microgrammi per litro e Iino alla Iine
dell`anno appena trascorso. L`acqua in
deroga, per, non deve essere utilizzata
per il consumo potabile dei neonati e dei
bambini Iino a tre anni (i soggetti pi a
rischio di conseguenze). I Comuni si stanno
gradualmente adeguando con interventi di
Iiltrazione o di diluizione dell`acqua con
altre Ionti a pi bassa concentrazione per
rispettare il nuovo limite di I0
microgrammi. Sono I6 i campioni che
nelle nostre analisi lo hanno superato,
tutti provenienti dal Lazio, tranne uno che
arriva invece dalla Lombardia. Nessuna
sorpresa, perche si tratta di Comuni
inseriti nella lista delle localit che hanno
richiesto una deroga sull`arsenico, di cui i
cittadini dovrebbero essere a conoscenza.
Insieme allalluminio (elevato solo in
unacqua bolognese), il ferro il metallo
che ha fatto registrare in qualche caso
un superamento dei limiti. Il ferro
naturalmente presente nei suoli e nelle
acque che li attraversano.
Il loro valore, indagato in tutti i
campioni, non deve superare
i 50 mg/L, altrimenti segno che
esiste un inquinamento originato da
allevamenti, fertilizzanti agricoli,
rifiuti industriali o fogne.
La loro presenza dovuta a
contaminazione industriale. La somma
di tricloroetilene e tetracloroetilene non
pu superare il limite di legge 10 g/L.
In nessun caso la concentrazione di
questi solventi ha superato la soglia.
Per i trialometani, sottoprodotti
della disinfezione spesso accusati
di dare cattivo sapore e odore di cloro
allacqua di rubinetto, il limite di legge
per linsieme dei quattro tipi pi
frequenti di 30 g/L.
In tre localit supera il limite
Per legge non deve essere superata la
soglia di 200 mg/L. La media delle acque
analizzate si ferma a una concentrazione
bassissima: 17 mg/L. In tre casi il limite
superato: in provincia di Udine (366 mg/L)
e in quelle di Cuneo (348 mg/L).
Lanomalia di Foggia
I nitrati nelle acque analizzate sono ben al
di sotto del limite di legge. In rari casi il
limite superato, ma solo di pochi punti.
Da Foggia proviene un campione che ne
contiene 275 mg/L, ma il socio non ci ha
confermato che sia acqua di acquedotto.
In Brianza valori alti, ma non fuorilegge
Il valore massimo rilevato 8,1 g/L in
provincia di Bologna (San Lazzaro di
Savena). Altri valori elevati, ma sempre
rispettosi del limite di legge, li
riscontriamo in Brianza, dove il problema
noto da tempo, ma va attenuandosi.
Buoni ovunque, tranne in due casi
La media dei nostri campioni di 3,6
g/L, quindi molto bassa rispetto alla
soglia normativa prevista. Gli unici
due casi in cui questa viene superata
sono entrambi in Toscana (Livorno
e Firenze).
Su altroconsumo.it/
alimentazione/acqua trovi
la sezione Analisi
dellacqua, attraverso la
quale accedi alla procedura
guidata per scegliere il tipo
di analisi.
Se confermi il preventivo,
riceverai unemail che
contiene tutte le istruzioni
per effettuare il pagamento
delle analisi tramite bonifico.
Entro 7 giorni dal pagamento,
il laboratorio, tramite
corriere, ti invia tutto ci
che occorre per effettuare il
campionamento dellacqua.
Preleva lacqua dal tuo
rubinetto, seguendo le
istruzioni che trovi nella
scatola con i contenitori.
Spedisci il campione il giorno
stesso del prelievo.
Chiama il corriere Tnt Global
Express per concordare il
ritiro dei campioni oppure
portali in un Tnt Point. Usa il
bollettino prepagato che ti
ha inviato il laboratorio.
Il campione arriva al
laboratorio, dove saranno
eseguite le analisi da te
richieste. Il certificato con
i risultati ti sar spedito
a casa entro 15 giorni.
Sul certificato, accanto ai
valori relativi alla tua acqua,
sono riportati i valori di
legge. In caso di dubbi scrivi a
analisiacqua@altroconsumo.it
RICHIEDI IL PREVENTIVO
PAGHI CONUNBONIFICO
RICEVI I CONTENITORI
PRELEVI IL CAMPIONE
SPEDISCI CONCORRIERE
IL LABORATORIOANALIZZA
RICEVI IL CERTIFICATO
Analisi in 7 mosse
Ecco passo dopo passo cosa fare per
acquistare il pacchetto di analisi
chimico-fisiche per lacqua di casa tua
1
2
3
4
5
6
7
ARSENICO
, insieme al piombo e agli altri metalli
pesanti, la sostanza che ha pi forti
effetti sulla salute. Dipende dalla
conformazione del territorio: se
dove passa lacqua c tanto
arsenico, i valori sono pi alti.
Un problema soprattutto del Lazio
Il limite di legge 10 g/L, ma alcune
zone hanno ricevuto fino alla fine
dellanno appena passato, particolari
deroghe. Sedici i campioni che superano
la soglia, tutti del Lazio, tranno uno
proveniente dal Mantovano (da un pozzo).
200 limite di legge
25 limite di legge
10 limite di legge 10 limite di legge
30 limite di legge
366 max
275 max
30,9 max
8,1 max
66,7 max
17 media
14 media
1,8 media
0,7 media
3,6 media
mg/L mg/L g/L g/L g/L
In laboratorio
Test
32 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it Gennaio 2012 255 Altroconsumo 33
LETTORI MP3 PORTATILI PREZZI CARATTERISTICHE RISULTATI
Q
U
A
L
I
T

G
L
O
B
A
L
E
(
s
u
1
0
0
)
MARCAe modello
in
e
u
r
o
m
in
-
m
a
x

(
n
o
v
e
m
b
r
e
2
0
1
1
)
M
e
m
o
r
ia
d
is
p
o
n
ib
ile
(
G
B
)
A
llo
g
g
ia
m
e
n
t
o
p
e
r
s
c
h
e
d
e

d
i m
e
m
o
r
ia
P
e
s
o
(
g
r
a
m
m
i)
W
iF
i
Q
u
a
lit

a
u
d
io
F
a
c
ilit

d
u
s
o
B
a
t
t
e
r
ia
M
a
n
e
g
g
e
v
o
le
z
z
a
R
e
s
is
t
e
n
z
a
a
g
r
a
f
f
i e
u
r
t
i
R
a
d
io
F
M
D
im
e
n
s
io
n
i d
e
llo
s
c
h
e
r
m
o
R
ip
r
o
d
u
z
io
n
e
f
o
t
o
R
ip
r
o
d
u
z
io
n
e
v
id
e
o
SAMSUNG Galaxy SWiFi 5.0YP-G70 210- 279 8 V 176 V B B A D B B A A A 80
APPLE iPod Touch 176- 206 8 103 V B B A C B n.d. B B B 77
APPLE iPod nano 122 - 157 8 21 B B B A A B E B n.d. 70
SONY NWZ-S764 105- 149 8 56 B B A B C B D C C 66
SONY NWZ-E464 83- 99 8 58 C B A B B C D C C 63
SONY NWZ-A864 145- 150 8 75 B B C B C C B C C 63
CREATIVE ZENTouch2 75- 99 16 V 116 V B C D C B n.d. B B B 60
PHILIPS GoGear Muse 153- 178 8 V 105 B B C C E C B B B 60
ARCHOS Archos 32 Internet tablet 120- 152 8 73 V C B C C E n.d. B B B 59
COWON C2 102 - 105 16 V 84 C C B C B B B C B 59
PHILIPS GoGear Raga 36- 55 4 24 C C B B A n.d. E n.d. n.d. 59
PHILIPS GoGear Vibe 48- 69 4 34 C B A B A n.d. D D D 56
SANDISK Sandisk Sans Fuze 86- 99 8 V 64 C C A B B C C C D 52
APPLE iPod Shuffle 55 2 12 B D C A B n.d. n.d. n.d. n.d. 49
ARCHOS Archos 43Vision 180 8 V 179 C D C D E n.d. A C B 47
ARCHOS Archos 14Vision 30- 32 4 19 C C D B A D E D n.d. 44
ARCHOS 30c Vision 53- 54 8 54 C C C C B B B D D 44
SONY NWZ-W262 75- 90 2 31 C D D A A n.d. n.d. n.d. n.d. 43
SANDISK Sansa clip zip 49- 70 4 V 26 D D C A A B E D n.d. 43
ARCHOS 24c Vision 61 - 80 8 53 C D D C C C C D D 41
a prima domanda da Iare a chi vuol
comprare un lettore mp3 e: ne sei sicu
ro? Non si tratta di scoraggiarne la scel
ta, ma il Iatto e che ormai da qualche
anno i teleIoni integrano al loro interno
delle Iunzioni di riproduzione musicale di tutto ri
spetto. La concorrenza si e Iatta sentire: Iino a qualche
L
Musica
a spasso
TABELLA
COME LEGGERLA
Memoriadisponibile Mol-
ti modelli sonovenduti in
piversioni, conquantit
di memoria diverse. In
tabellaindichiamolaver-
sioneconmenomemoria,
la pi economica.
ManeggevolezzaSi tiene
conto del peso, delle di-
mensioni edellafacilitdi
eseguire i comandi base
mentresi cammina, sen-
zaguardarelapparecchio.
RiproduzionevideoI mo-
delli con schermi troppo
piccoli non sonostati te-
stati, perch impossi-
bile usarli per vedere fil-
mati inmodoaccettabile.
N.d. Non disponibile
Migliore del Test:
ottiene i migliori risultati
nelle nostre prove
Miglior Acquisto:
buona qualit e il miglior
rapporto con il prezzo
Scelta Conveniente:
qualit accettabile, prezzo
molto vantaggioso
Ottimo
Buono
Accettabile
Mediocre
Pessimo
Qualit buona
La nostra scelta Lettori mp3
80
SAMSUNG
Galaxy S WiFi 5.0 YP-G70
210 - 279 euro
Lettore molto simile alliPod Touch:
in pi radio e uno schermo pi largo.
70
APPLE
iPod Nano
122 - 157 euro
Uno dei migliori lettori mp3 e in assoluto
il migliore per chi fa jogging.
PHILIPS
GoGear Raga
36 -55 euro
Lettore musicale senza fronzoli, per chi
ascolta musica quando va in giro.
59
Abbiamo messo alla prova 20 lettori mp3
e 12 casse cui possono essere collegati,
verificandone la qualit con una serie di test.
PROVA URTI E SCOSSONI
I lettori mp3 sono piccoli e portatili, soggetti
quindi a frequenti ruzzoloni per terra. Ne
abbiamo esaminato la resistenza agli urti
infilandoli, accesi, in un contenitore alto 80 cm
che compie 25 giri su se stesso, pari a un totale
di 50 cadute. Abbiamo controllato i danni dopo
10, 20 e 25 rotazioni.
IL NOSTROTEST
Un doppio test sui lettori mp3 portatili e le casse cui collegarli.
Per ascoltare le proprie canzoni sia fuori sia in casa.
RISPARMI
167
www.centracquisti.it oppuretelefonaa02 99762829 Cercai prodotti promossi disponibili aunprezzoeacondizioni speciali su
anno Ia si trovavano decine e decine di lettori mp3
delle marche pi disparate, oggi il mercato si e deci
samente ristretto.
Per provare a convincere la clientela a puntare anco
ra sul lettore mp3, alcuni modelli come il Samsung
Galaxy G70 e l`iPod Touch si presentano come dei
concentrati di Iunzioni e tecnologia. Oltre alla musica,
l`ampio schermo consente anche di godere di Ioto e
video, possono collegarsi a internet via wiIi e, poiche
lavorano con lo stesso sistema operativo dei Iratel
li maggiori (rispettivamente Android e iOS) vi si
possono anche installare numerose applica
zioni extra: in pratica sono degli smartpho
ne senza il phone.
Dal punto di vista della qualit, nessun
problema: come potete osservare
Test
34 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it Gennaio 2012 255 Altroconsumo 35
TABELLACOME LEGGERLA
Riproduzione da usb I let-
tori con questa funzione
permettono di riprodurre
la musica salvata in chia-
vette usb. Non sono quelli
cheoffronolamiglior qua-
lit audio tra quelli provati.
Misurazioni audio Sono
misurazioni tecniche della
qualit sonora delle casse:
frequenze di taglio (alte e
basse), fluttuazioni di ban-
da, distorsionearmonica(a
70 dB e 80 dB a 2 metri),
volume massimo al 5% di
distorsione e direzionalit
del suono nella fascia 100
Hz - 20 kHz
Provedi ascoltoUngruppo
di esperti ha valutato la
qualitdel suonoprestan-
do attenzione alla sua de-
finizione, alladinamica, alla
coerenza delle frequenze,
alleffettostereoeallaresa
delle voci, sia maschile sia
femminile.
Versatilit Giudizio com-
plessivo sulle funzioni in
dotazione.
Migliore del Test:
ottiene i migliori risultati
nelle nostre prove
Miglior Acquisto:
buona qualit e il miglior
rapporto con il prezzo
Scelta Conveniente:
qualit accettabile, prezzo
molto vantaggioso
Ottimo
Buono
Accettabile
Mediocre
Pessimo
Qualit buona
La nostra scelta Casse per iPod
74
PHILIPS DS9000/12
320 - 370 euro
La miglior qualit audio del test
e il solo modello su cui
si pu inserire anche un iPad
65
HARMAN KARDON Go + Play II
232 euro
Nel complesso una buona qualit audio
a un prezzo pi accessibile.
57
JBL Radial
80 - 120
Effetto stereo non impeccabile,
ma un prezzo molto interessante.
DOVE SI PRENDE LA MUSICA
Il vecchio negozio di dischi ormai un ricordo.
Ecco dove si acquista la musica al giorno doggi.
La principale fonte di approvigionamento il
pc. Numerosi negozi online consentono
lacquisto di musica, che permette di scegliere
allinterno di un catalogo vastissimo, molto pi
ampio di qualunque tradizionale negozio di dischi.
Il negozio online pi popolare iTunes, di Apple, a
cui si accede attraverso il programma apposito,
scaricabile da www.apple.com/it/itunes/.
Le canzoni qui acquistate (cos come quelle
acquistate in altri negozi) vanno copiate sul
proprio lettore e possono essere riprodotte da
qualunque lettore mp3, non solo dagli iPod.
Chi possiede molti cd pu convertirli in
formato mp3 (in gergo tecnico: ripparli),
attraverso appositi programmi per computer
(iTunes uno di questi). Una volta convertiti,
potranno essere ricopiati su qualunque lettore.
Alcuni lettori, per esempio Samsung Galaxy
G70 e iPod Touch, sono dotati di una
funzione che consente loro di collegarsi
direttamente a negozi di musica online, tramite
wifi, senza dover passare attraverso il pc.
Aonor di cronaca, va ricordato che una delle
fonti pi popolari resta lo scaricamento
tramite p2p (programmi come eMule o
BitTorrent), fonte di cui va ribadita lirregolarit, in
quanto viola le disposizioni sul diritto dautore.
1
2
3
4
nella tabella alla pagina a lato, sono i due apparecchi
che svettano in cima alla nostra classiIica.
Quello che lascia dubbiosi e l`opportunit di spendere
200 euro per un apparecchio del genere, quando con
ciIre analoghe ci si pu portare a casa il Miglior Acqui
sto del nostro test sui cellulari (vedi pagina 24), tenen
do conto anche del Iatto che, con ogni probabilit, un
cellulare in tasca comunque lo si avr sempre o quasi.
Nei lettori piccoli c la musica buona
Pi ragionevole, invece, ci sembra la scelta di un let
tore con meno Iunzioni, dedicato principalmente
all`ascolto di musica. Chi Ia |ogging, per esempio, pu
non avere voglia di portare con se un cellulare, rela
tivamente ingombrante e pesante, preIerendogli un
aggeggio pi piccolo. Anche chi si sposta sui mezzi
pu trovare pi comodo ascoltare musica con un let
tore mp3, evitando di consumare la batteria del cel
lulare. Chi ha questo tipo di esigenze ha una buona
scelta a sua disposizione: il peso medio dei lettori
analizzati e 68 grammi e il nostro Miglior Acquisto,
l`iPod nano, e la nostra scelta conveniente, il Philips
GoGear Raga, ne pesano solamente 2I e 24. L anche
il costo e relativamente contenuto: poche decine di
euro bastano per un lettore di qualit accettabile.
Un ultimo consiglio riguardo alla qualit audio: i risul
tati in tabella sono sempre condizionati dalla qualit
delle cuIIie in dotazione, in molti modelli poco pi che
accettabile. Acquistando delle cuIIie migliori, la quali
t audio di tutti questi modelli salir decisamente, ec
cezion Iatta per il Sandisk Sansa clip zip, che ha mostra
to limiti anche nella prova con cuIIie di alta qualit.
Dalle cuffie alle casse
Il Iatto che la musica digitale sia slegata da qualunque
tipo di supporto Iisico comporta numerosi vantaggi,
non ultimo quello dell`ingombro: un lettore mp3 con
memoria da 8 GB conterr l`equivalente di I00 cd. Que
sto comporta per anche un problema logistico: quan
do si e in casa e si vuole ascoltare la musica dalle casse
dello stereo invece che dalle cuIIiette, come si pu Iare
per liberare la propria collezione musicale relegata
nell`iPod? Le casse analizzate dal nostro test rispondo
no proprio a questo tipo di esigenza: basta inserire
l`apparecchio nell`apposito alloggiamento e il gioco e
Iatto. L quando diciamo iPod, non e solo per citare il
pi Iamoso dei lettori mp3: queste casse sono pensate,
sia dal punto di vista Iunzionale che quello estetico,
proprio per integrarsi attraverso l`apposita presa con
i lettori di casa Apple o con gli iPhone, i teleIonini del
lo stesso produttore. Collegare un lettore mp3 di mar
ca diversa e sempre possibile ma sembra sempre una
soluzione di ripiego, che in certi casi lascia un vero
buco al centro dell`apparecchio.
Un lettore mp3, pi
piccolo e leggero di uno
smartphone, pu essere
la soluzione ideale
per chi fa sport
www.altroconsumo.it/hi tech
Cercai prodotti promossi disponibili aunprezzoeacondizioni speciali su
www.centracquisti.it oppuretelefonaa 02 99762829
CASSE PERIPOD PREZZI CARATTERISTICHE RISULTATI DEL TEST
Q
U
A
L
I
T

G
L
O
B
A
L
E
(
s
u
1
0
0
)
MARCAe modello
I
n
e
u
r
o
m
in
-
m
a
x
(
n
o
v
e
m
b
r
e
2
0
1
1
)
D
im
e
n
s
io
n
i (
lx
p
x
h
)
P
e
s
o
(
k
g
)
R
a
d
io
L
e
t
t
o
r
e
c
d
S
v
e
g
lia
S
u
p
p
o
r
t
o
p
e
r
iP
o
d
R
ip
r
o
d
u
z
io
n
e
d
a
u
s
b
M
is
u
r
a
z
io
n
i a
u
d
io
P
r
o
v
e
d
i a
s
c
o
lt
o
F
a
c
ilit

d
u
s
o
V
e
r
s
a
t
ilit

C
o
n
n
e
s
s
io
n
e
d
i a
lt
r
i
le
t
t
o
r
i m
p
3
C
o
n
s
u
m
o
e
le
t
t
r
ic
it

PHILIPS DS9000/ 12 320- 370 56x 18x 22 6,5 V B B A D C A 74


HARMAN KARDON Go + Play II 232 50x 23x 25 4 V B B B D C A 65
JBL Radial 80- 120 31 x 14x 27 2,2 V B C B D C B 57
SONY RDP-X60iP 145- 200 36x 15x 16 1,7 V C C A D C B 49
GENEVA Model S 328 30x 23x 23 2,9 V V V B D A C C A 48
PIONEER XW-NAS5 185- 261 42 x 15x 21 5 V V V C C B B C A 48
BOSE Sound Dock Serie II 399 31 x 15x 16 2,1 V B D A D C A 48
PHILIPS DCM580/ 12 270- 320 30x 30x 102 18 V V V V V B D A C B E 47
YAMAHA TSX-130 245 35x 12 x 24 4,1 V V V V V C D A D D B 43
IHOME IP1E 150- 200 53x 33x 31 2,6 V B D A C C A 42
BOWERS &WILKINS Zeppelin mini 349 33x 24x 23 2,1 V V C D A D B A 41
JBL On Air Wireless 280- 340 28x 20x 24 1,7 V V V D D A D C B 33
Guida pratica
36 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it Gennaio 2012 255 Altroconsumo 37
Televisori,
lettori bluray
e decoder.
Grazie al
digitale terrestre
sempre pi
dispositivi
permettono
di rivedere film
o programmi.
ino a qualche tempo Ia erano i compa-
gni inseparabili dei televisori nei saloni
delle nostre case. Dvd recorder e VHS
avevano una Iunzione ben precisa: re-
gistrare i nostri Iilm o programmi pre-
Ieriti. Oggi, invece, questi apparecchi, pur essendo
prodotti sostanzialmente buoni, semplici da usare ed
economici, sono quasi scomparsi.
Si potrebbe pensare che le ragioni di questo declino
siano diverse come, ad esempio, il Iatto che in tv ci
sono talmente tanti programmi che in ogni momento
della giornata c`e qualcosa da guardare e non si ha il
tempo di rivedere quello che si e perso. Oppure, nel
caso opposto, non c`e nulla che valga la pena di esse-
re registrato. Su internet, poi, si trova Iacilmente tut-
to (o quasi) quello che e passato in tv. In pi, come
semplici lettori di dvd, i registratori sono stati sop-
piantati dai bluray.
Ma il vero motivo e un altro: non c`e pi bisogno di
loro. Oggi, inIatti, grazie al digitale terrestre, sempre
pi dispositivi, come gli stessi televisori o gli hard
disk, oIIrono la possibilit di registrare.
Basta un televisore
Chi possiede un televisore con memoria interna pu
registrare direttamente nell`apparecchio senza avere
bisogno di altro. Al momento, per, in Italia non c`e
molta scelta: i modelli con memoria incorporata sono
F
Registrare la Tv
Iormattazione). In commercio ci sono diversi televi-
sori, tra I9 e 60 pollici, che oIIrono questa Iunzione
aggiuntiva che, tra l`altro, non inIluisce sul prezzo.
Decoder e lettori bluray
Oltre a chiavette usb e hard disk per registrare si pos-
sono utilizzare anche altri apparecchi esterni come,
ad esempio, speciali lettori bluray e decoder, dotati
di sintonizzatore digitale terrestre. Questi, a loro vol-
ta, sono suddivisi tra quelli che hanno una memoria
interna e quelli con Iunzione di registrazione su sup-
porto esterno tramite usb. In entrambi i casi, a meno
che la visione di canali televisivi non sia la Iunzione
principale del dispositivo, come avviene per il deco-
der, prima di registrare sar necessario provvedere
alla sintonizzazione dei canali. Per quanto riguarda i
bluray, il pi economico ha un prezzo medio minimo
di I90 euro, ma si pu arrivare Iino a 400: la diIIeren-
za dipende dalla capacit dell`hard disk. Inoltre, trat-
tandosi di dispositivi esterni, sar anche necessario
usare due telecomandi.
Se invece questi dispositivi esterni non hanno una
memoria interna bisogner procurarsene una (la so-
lita chiavetta usb o il solito hard disk). Lo spazio per
la registrazione dipender dalla capacit di quest`ul-
timi e sar modiIicabile. In questa categoria rientrano
soprattutto i decoder: con prezzi da 20 a I50 euro.
Salto di qualit
Abbiamo testato tutti i dispositivi di registrazione per
valutarne la qualit, la Iacilit d`uso e le Iunzioni a
disposizione. Sugli ultimi due punti, per, non pos-
siamo trarre conclusioni di carattere generale, perche
entrambi dipendono dalla bont del singolo prodotto
(quelli appartenenti alla stessa categoria possono ave-
re giudizi molto diversi tra loro).
Per quel che riguarda la qualit di registrazione, in-
vece, le prove hanno dimostrato che non ci sono diI-
Ierenze qualitative utilizzando uno strumento piut-
tosto che un altro. In tutti i casi, il segnale televisivo
viene registrato cos come viene ricevuto, senza su-
bire alterazioni. A diIIerenza di quanto avveniva con
il segnale analogico su cui era necessario intervenire,
a discapito della qualit. Con il digitale, invece, il se-
gnale audio}video del registrato sar identico a quel-
lo che viene ricevuto.
pochi, hanno un hard disk che va da I60 a 500 Gbyte
e prezzi che vanno da 450 Iino a 4.000 euro.
Se non avete un televisore con memoria interna, esi-
stono alcuni modelli che permettono comunque di
registrare su una memoria esterna (chiavetta usb o
hard disk), collegata tramite porta usb. La registra-
zione pu essere gestita solo attraverso la tv e il suo
telecomando e, per alcuni modelli di televisore, quel-
lo che viene registrato sull`hard disk potr essere ri-
visto solo con quell`apparecchio (nel momento in cui
collegherete l`hard disk, inIatti, vi verr richiesta la
Unora
di filmato
occupa
un paio
di Gbyte
ECCO COSA SERVE PER RIVEDERE LA TV
Anche se i dvd recorder sono scomparsi ancora possibile registrare dalla
televisione. Il box spiega e illustra quattro diversi modi con cui oggi possiamo
rivedere i nostri filmo programmi preferiti.
Tv con memoria interna. Per
linstallazione basta collegare il
televisore allantenna; i settaggi vanno
effettuati una sola volta; il
telecomando unico; il file registrato
non pu essere esportato; lo spazio
per la registrazione fisso.
Tv con funzione di registrazione
su supporto esterno. Bisogna
collegare al televisore una memoria
esterna (chiavetta, hard disk); lo spazio
per la registrazione dipende dalla
capacit di questi dispositivi; in alcuni
casi la memoria esterna deve essere
formattata e il filmato potr essere
rivisto solo con lo stesso dispositivo.
In caso contrario, sar possibile copiare
il file.
Dispositivo esterno con memoria
interna. Il dispositivo esterno
collegato al televisore per svolgere la
sua funzione principale. Nel caso di
alcuni particolari lettori bluray, per
poter registrare sar necessario prima
sintonizzare i canali. I telecomandi sono
due; lo spazio per la registrazione
fisso; i file restano allinterno del
dispositivo e non possono essere
esportati.
Dispositivo esterno con funzione
di registrazione su supporto
esterno. Oltre al dispositivo esterno, si
deve collegare una memoria esterna
(chiavetta o hard disk); lo spazio per la
registrazione dipende dalla capacit di
questi dispositivi ed modificabile; in
alcuni casi la memoria esterna deve
essere formattata e il filmato potr
essere rivisto solo con lo stesso
dispositivo. In caso contrario sar
possibile copiare il file.
1
2
3
4
DUE MODI PER MEMORIZZARE
Due le modalit con cui i vari dispositivi
registrano: transport stream, presente solo in
alcuni dispositivi, e programstream, presente in
tutti. La differenza sta nel fatto che, mentre con la
prima modalit, viene registrato tutto il segnale
ricevuto, con tutte le tracce audio (quando c,
oltre alla versione italiana anche quella originale),
il televideo e le informazioni necessarie alla
trasmissione, nel secondo caso, viene registrato
solo laudio selezionato. In entrambi i casi il
segnale video esattamente quello trasmesso.
SINTONIZZATORI
Il sintonizzatore un dispositivo che traduce in
immagini il segnale proveniente dallantenna.
La visione e la registrazione di un canale
televisivo hanno bisogno entrambe di un
sintonizzatore dedicato. Quindi, se si desidera
guardare un canale e registrarne
contemporaneamente un altro, indispensabile
avere due sintonizzatori diversi (che a volte si
trovano nello stesso apparecchio).
Registrare un filmmentre se ne guarda un altro?
Dipende dal numero dei sintonizzatori.
Inchiesta
38 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it Gennaio 2012 255 Altroconsumo 39
Troppi i piccoli elettrodomestici a rischio di incidenti
domestici. Comprare low cost non sempre un affare.
piccoli elettrodomestici sono
un aiuto prezioso, spesso a
buon mercato. Ormai si
possono trovare un phon da
viaggio o una piastra per
capelli anche a meno di I0 euro. Basso
costo, per, non sempre e sinonimo di
aIIare, soprattutto quando in ballo c`e la
scarsa sicurezza di certi apparecchi. Sei
prodotti su 22 (due phon, due tostiere e
due Iornelli elettrici) sono risultati
pericolosi durante le prove di laboratorio a
cui i nostri esperti li hanno sottoposti. Il
rischio e che durante l`uso domestico si
surriscaldino, con il pericolo di provocare
scottature, o addirittura prendano Iuoco
se si veriIica un cattivo Iunzionamento
elettrico dovuto ad esempio a una caduta.
Gli articoli presi in esame in Italia sono di
marche non molto conosciute, ma di vasta
Sicurezza:
davvero ci si pu fidare?
diIIusione, acquistabili in grandi
magazzini e ipermercati. andata peggio
considerando lo scenario internazionale
dell`inchiesta: su I00 articoli totali ben 47
sono risultati pericolosi. In generale
l`indagine rivela che i maggiori problemi
di tipo elettrico riguardano i phon (il 57%
dei casi), seguiti dai piccoli Iorni (20% dei
prodotti). Il rischio termico e pi elevato
negli apparecchi di cottura o che generano
calore. Il vetro dei Iorni elettrici pu
surriscaldarsi Iino a 220 gradi, ma alte
temperature si raggiungono anche su altri
apparecchi, come le tostiere.
Un problema molto diffuso
Circa uno su quattro degli apparecchi
presi in esame in Italia ha avuto problemi
di sicurezza termica o elettrica in
laboratorio. Ci signiIica che non sono LANOSTRA
INCHIESTA
Quanto sono sicuri
i piccoli elettrodomestici
lowcost?
CENTO PRODOTTI
Abbiamo acquistato
100 apparecchi venduti
in Italia e nei Paesi dei
nostri colleghi di
Spagna, Belgio e
Portogallo, scelti tra
prodotti a larga
diffusione e
potenzialmente a
rischio di incidenti.
Si tratta di articoli per la
casa e per la persona.
CALORE
ED ELETTRICIT
In laboratorio abbiamo
verificato se i prodotti
sono in regola con la
normativa in vigore per
la sicurezza elettrica.
Abbiamo verificato se
i prodotti del test
superano tutte le prove
previste dalla norma
EN60335 sulla
sicurezza degli
apparecchi elettrici di
uso domestico.
Per la sicurezza termica
abbiamo utilizzato una
norma severa, non
ancora obbligatoria per i
produttori (la ISO
13732), che riteniamo
un valido riferimento.
I
PICCOLI ELETTRODOMESTICI: INCHIESTADI SICUREZZA
MARCA e modello Tipo Punti vendita
Prezzi
in euro
(luglio
2011)
S
ic
u
r
e
z
z
a

e
le
t
t
r
ic
a
S
ic
u
r
e
z
z
a

t
e
r
m
ic
a
S
ic
u
r
e
z
z
a

t
o
t
a
le
BAYLISS 271 Ce piastra per capelli Media World 9,90 B B B
BLUESKY Ct 347 - 10 tostapane Carrefour 12,90 B B B
CARREFOUR HOME Cbg 801-11 barbecue Carrefour 24,90 B B B
CTC CLATRONICTaz 3295n tostapane Ipercoop 16,90 B B B
CTC CLATRONICZp 3253 spremiagrumi Media World 12,90 B B B
DPE Art 36 spremiagrumi Ipercoop 10 B B B
KENNEX kj 1104a frullatore a immersione Ipercoop 13,90 B B B
LINEA COOK tostiera Auchan 12,90 B B B
OKOIA Hs 40 piastra per capelli Darty 9,90 B B B
PROLINE Mf 10 ventilatore Darty 9,90 B B B
SCHALB LORENZ Hm9811 frullatore a immersione Euronics 9,90 B B B
SELECLINE frullatore a immersione Auchan 10 B B B
SELECLINE piastra per capelli Auchan 8 B B B
TERMOZETA 403004 frullatore Media World 19,90 B B B
100GRADI FISELDEM652 asciugacapelli da viaggio Auchan 5 B B B
MAX Ondariccio 1585 piastra per capelli Auchan 4,90 B C C
BIMAR Ekp 9 fornello elettrico Auchan 12,90 B D x
DCG Ht 100 asciugacapelli da viaggio Euronics 7,90 D B x
DCG Wa 2205 tostiera Carrefour 12,90 B D x
KENNEX Rcy 5 asciugacapelli da viaggio Ipercoop 10 D B x
PROLINE Mgp 10 tostiera Darty 29,90 B D x
SELECLINE fornello elettrico Auchan 15,90 B D x
TABELLA
COME LEGGERLA
Prezzi Linchiesta fo-
calizzatasugli apparec-
chi abassoprezzoven-
d u t i n e i g r a n d i
magazzini enellagran-
de distribuzione. Lelet-
trodomestico pi caro
costa 30 euro.
Sicurezza elettrica Ab-
biamo fatto l e prove
previstedallanormativa
in vigore, indicate dalla
di r et t i va eur opea
2001/95/CEE sulla si-
curezza generale dei
prodotti.
Sicurezza termica Per
quantoriguardail rischio
di surri scal damento
esterno delle superfici
abbiamoutilizzatoanche
normativenonobbliga-
torieperi produttori (ISO
13732), che a nostro
giudiziosonoimportan-
ti per la sicurezza.
Sicurezza totale Basta
ungiudizioinsufficiente
in una delle prove pre-
cedenti a compromet-
tere la sicurezza com-
plessiva del prodotto.
Ottimo
Buono
Accettabile
Mediocre
Pessimo Bocciato
Su 100
articoli
47 sono
risultati
pericolosi
Inchiesta
40 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it Gennaio 2012 255 Altroconsumo 41
Denunciati sei apparecchi a rischio
Abbiamo segnalato al ministero
dello Sviluppo e delle infrastrut-
turei sei prodotti risultati perico-
losi. Due asciugacapelli non hanno supe-
ratoleprovedi sicurezzaelettrica: Kennex
Rcy5 e Dcg Ht100.
Entrambi si sonosurriscaldati, unohaan-
che preso fuoco. Vi faremo sapere se il
Ministeroprovvederaritirarli. Intal caso,
avrete diritto a un risarcimento del prez-
zo di acquisto. Per il momento non utiliz-
zateli pi. Fate lostessocon gli altri quat-
tro apparecchi denunciati per problemi di
sicurezzatermica: i fornelli elettrici Bimar
Ekp9eSelecline, letostiereDCGWa2205
e Proline Mgp 10.
Sonostati acquistati tutti in negozi di Mi-
lano, per questo motivo abbiamo segna-
latoil casoancheallaCameradi Commer-
cio del capoluogo lombardo.
La superficie superiore in metallo del
fornello elettrico supera i 90 gradi
centigradi di temperatura. Il limite
previsto dalla norma non obbligatoria
ISO13732 70. Scottature e ustioni
sono in agguato.
La maniglia in metallo supera i 140
gradi, la superficie della piastra i 130.
Lapparecchio pu provocare ustioni
e scottature.
La parte inferiore della maniglia in
plastica di questa piastra per waffle
supera i 100 gradi durante lutilizzo.
Un bel rischio per le mani.
La superficie in metallo rivestito di
questo fornello elettrico arriva a
toccare 104 C. Questo materiale non
dovrebbe superare gli 80 gradi.
BIMAR Ekp9 PROLINE Mgp 10
DCG Wa 2205 SELECLINE
100
Dopoun tempoprolungatodi azionamentodel motore, linvolucrosi surriscaldato
e deformatofinoal puntodi fondersi, esponendoparti elettriche in tensione. La prova,
prevista dalla normativa vigente, simula un funzionamentocriticodellapparecchio.
Unaltra prova prevista dalla normativa prevede di alimentare la sola resistenza del
phon, senza attivare il motore. Durante il test si verificato un principio di incendio
e lapparecchio ha sprigionato del gas nocivo.
KENNEX Rcy 5
DCG Ht 100
PRODOTTI BOCCIATI PER PROBLEMI ELETTRICI
QUATTRO APPARECCHI
SI SONO SURRISCALDATI
140
90
104
sicuri. Nelle Ioto in queste pagine trovate
la descrizione del problema. Si tratta di
apparecchi comuni, come phon o tostiera.
I rischi di ustione o di incendio non sono
da escludere, spesso sono dovuti alla
bassa qualit dei materiali e alla
concezione inadeguata dei prodotti.
Problemi che possono solo peggiorare
ipotizzando un uso improprio, cosa non
rara tra le mura domestiche.
Li abbiamo segnalati altre volte
Non e certo la prima volta che, dopo
un`inchiesta, segnaliamo ai ministeri
competenti i prodotti pericolosi, perche
vengano ritirati dal mercato. Questa volta
ci aspettiamo che le autorit intervengano
e impediscano presto la libera circolazione
dei prodotti poco aIIidabili denunciati.
Spesso, invece, le segnalazioni di prodotti
non conIormi agli standard di sicurezza
cadono nel vuoto, nemmeno la normativa
IMPARARE A TENERE GLI OCCHI APERTI
La normativa attuale non tutela a sufficienza i consumatori. Ecco cosa fare
per prevenire il pi possibile gli incidenti domestici.
Evitate di comprare prodotti
anonimi, il nome del produttore o
dellimportatore deve comparire sempre:
se questa indicazione non figura, nessuno
si assumer la responsabilit di un
prodotto eventualmente difettoso.
Non fatevi ingannare dalla presenza
del marchio CE, che non rappresenta
una garanzia di sicurezza.
Leggete con attenzione le
avvertenze riportate sulla
confezione e rispettatele con scrupolo.
Un produttore serio deve mettere in
guardia il consumatore sui rischi
legati a un uso improprio o imprudente del
prodotto. Per esempio deve essere
segnalato qual il tempo massimo
di utilizzo continuo dellapparecchio o che
il corpo macchina o altre parti non devono
entrare in contatto con lacqua.
Non utilizzate gli apparecchi, se
notate la presenza di fili scoperti
o fuoriusciti dalle loro sedi. Lo stesso vale
per le guarnizioni o altre parti che
dovessero allentarsi.
Se leggete sui giornali unallerta
del produttore in merito a un articolo
in vostro possesso smettete subito di
usarlo. Consegnatelo seguendo le
indicazioni dellazienda: in genere avete
diritto a un rimborso o alla sostituzione.
e suIIiciente. In quanto associazione di
consumatori, riconosciuta dallo stesso
ministero che dovrebbe garantire ai
cittadini la sicurezza dei prodotti,
denunciamo sia i due asciugacapelli
risultati pericolosi, perche non conIormi
alla normativa elettrica, sia gli altri
quattro articoli che hanno problemi di
sicurezza termica, anche se la norma che
utilizziamo non e ancora obbligatoria per i
produttori. Per la normativa generale sulla
sicurezza dei prodotti, per, le aziende
sono tenute a immettere sul mercato
prodotti sicuri. Quindi e inaccettabile che
si trovino in commercio tostapane o
piastre elettriche che raggiungono
temperature elevatissime, a rischio di
provocare ustioni. Il problema continua a
essere sottovalutato: lo dimostrano anche
le poche segnalazioni giunte al Rapex,
l`ente europeo responsabile di Iar circolare
le inIormazioni sui prodotti pericolosi.
1
2
3
4
5
6
Test
42 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it Gennaio 2012 255 Altroconsumo 43
Sono interessanti per una famiglia di 3-4 persone. Altrimenti,
meglio spendere di meno. Buone le prestazioni.
n IrigoriIero combinato di qualit buo
na pu costare dai 700 Iino a oltre i
I.000 euro: per questo motivo e bene
acquistarli se davvero pensate di sIrut
tarne lo spazio interno. Altrimenti sul
mercato trovate degli ottimi IrigoriIeri a due porte a
prezzi decisamente pi bassi e che in un anno consu
mano la met rispetto a un IrigoriIero combinato (vedi
il nostro ultimo test, AC 244, gennaio 2011).
Se invece il vostro vecchio IrigoriIero straborda di
cibo e avete deciso di cambiarlo, il nostro test vi aiu
ter a trovare il modello che Ia per voi e a stare lon
tani da IrigoriIeri costosi e di scarsa qualit. Ad esem
pio il nostro Migliore Acquisto vi Iar risparmiare 480
euro rispetto a un altro modello che e risultato di
qualit inIeriore.
Nella nostra tabella trovate anche due modelli di cui
non consigliamo l`acquisto. Il motivo e semplice: ci
mettono troppo tempo ad adeguarsi al cambiamento
della temperatura esterna del locale dove si trovano.
In poche parole, se si passa dal caldo torrido al Ired
do pi intenso, il Ireezer non garantisce la tempera
tura ideale per conservare i cibi.
IL NOSTRO
TEST
In tabella 21 modelli
di frigoriferi
combinati. Le prove
riguardano
soprattutto le
prestazioni nella
conservazione dei
cibi. Tuttavia, anche
la misurazione dello
spazio interno,
effettivamente
disponibile, un test
importante.
QUANTO CIBO
CONTIENE?
Nella foto si vede
come abbiamo
misurato il volume
interno dei modelli.
I risultati? Il volume
misurato sempre
inferiore, a volte
anche di molto,
rispetto a quello
dichiarato dai
produttori. Le
misure reali di
frigorifero e freezer
sono in tabella.
Prima di acquistare
un frigorifero
osservate bene se
lo spazio interno
soddisfa le vostre
esigenze.
TABELLACOME LEGGERLA
Stabilitdellatemperatura
Con una temperatura
esterna di 25C, abbiamo
impostatoil frigoriferoa3C
eil freezera-18C. Aquesto
puntoabbiamosimulatoun
abbassamento della tem-
peratura esternafinoa10C
epoi labbiamorialzatafino
araggiungerei 38C. Inque-
sto modo abbiamo verifi-
catoquantocambialatem-
per at ur a i nter na del
frigorifero e del freezer. Il
freezerdi alcuni modelli non
riesceamantenerestabile
la temperatura.

IsolamentoUngiudiziobuo-
no significa che il freezer
resiste almeno 24 ore al
blackout, se sufficiente,
resiste tra le 12 e le 24ore.
CostoannualemedioIl cal-
colo stato fatto tenendo
conto del consumo ener-
getico e del prezzo, spal-
mato su 15 anni.
Migliore del Test:
ottiene i migliori risultati
nelle nostre prove
Miglior Acquisto:
buona qualit e il miglior
rapporto con il prezzo
Scelta Conveniente:
qualit accettabile, prezzo
molto vantaggioso
Ottimo
Buono
Accettabile
Mediocre
Pessimo
Qualit buona
La nostra scelta Frigoriferi combinati
85 78
LIEBHERR CNPesf
4013 e CNP 4013
1350 euro e 1230 euro
(bianco)
Si tratta di due modelli
diversi solo per il colore.
Raffreddano e congelano i
cibi molto bene. Ottime
prestazioni, ma cari.
ELECTROLUX-REX
RNA38933W
740 - 1.020 euro
Le prestazioni sono buone,
anche se il freezer resiste
meno rispetto al Migliore del
Test nel caso di black out.
Cercate di trovarlo al prezzo
pi basso.
FRIGORIFERI COMBINATI PREZZI CARATTERISTICHE RISULTATI
Q
U
A
L
I
T

G
L
O
B
A
L
E
(
s
u
1
0
0
)
MARCAe modello
I
n
e
u
r
o
m
in
-
m
a
x

(
o
t
t
o
b
r
e
2
0
1
1
)
D
im
e
n
s
io
n
i m
in
im
e

in
c
m
(
h
x
lx
p
)
C
la
s
s
e
e
n
e
r
g
e
t
ic
a
V
o
lu
m
e
u
t
iliz
z
a
b
ile
in
lit
r
i
(
f
r
ig
o
r
if
e
r
o
)
V
o
lu
m
e
u
t
iliz
z
a
b
ile
in
lit
r
i
(
f
r
e
e
z
e
r
)
F
a
c
ilit

d
u
s
o
S
b
r
in
a
m
e
n
t
o
S
t
a
b
ilit

d
e
lla
t
e
m
p
e
r
a
t
u
r
a

(
f
r
ig
o
)
S
t
a
b
ilit

d
e
lla
t
e
m
p
e
r
a
t
u
r
a

(
f
r
e
z
e
e
r
)
V
e
lo
c
it

d
i r
a
f
f
r
e
d
d
a
m
e
n
t
o

(
f
r
ig
o
)
V
e
lo
c
it

d
i c
o
n
g
e
la
m
e
n
t
o

(
f
r
e
e
z
e
r
)
I
s
o
la
m
e
n
t
o
C
o
n
s
u
m
o
e
n
e
r
g
e
t
ic
o
R
u
m
o
r
e
e
v
ib
r
a
z
io
n
i
C
o
s
t
o
a
n
n
u
o
m
e
d
io
in
e
u
r
o
(
1
5
a
n
n
i d
i v
it
a
)
LIEBHERRCNPesf 4013 1.350 201 x 60x 66 A++ 234 72 B B A A B A B A A 163 85
LIEBHERRCNP4013 1.230 201 x 60x 66 A++ 234 72 B B A A B A B A A 154 85
AEGS83800CTW0 770- 1.110 211 x 60x 69 A++ 215 66 B B A A B A C B A 148 79
AEGS83800CTM0 1.340 211 x 60x 69 A++ 215 66 B B A A B A C B A 168 79
ELECTROLUX-REXRNA38933W 740- 1.020 201 x 60x 69 A+ 210 66 B B A A A A C B B 138 78
ELECTROLUX-REXRNA38933X 900- 1.100 201 x 60x 69 A+ 210 66 B B A A A A C B B 148 78
HOTPOINT-ARISTONSBD2022 F/HA 700- 960 202 x 60x 69 A+ 198 70 B B A A A A B C B 146 77
SAMSUNGRL55VEBSW 705- 960 210x 70x 71 A+ 201 79 B B A A A A A C B 151 77
INDESIT PBAA34FXD 650- 860 202 x 60x 75 A+ 230 77 B B A A B C C B B 139 74
AEGS83200CMW0 900- 1.000 197 x 60x 69 A+ 183 65 B B A A B A C C B 146 74
AEGS83200CMM0 1.200 197 x 60x 69 A+ 183 65 B B A A B A C C B 165 74
BOSCHKGN39H76 1.330 201 x 60x 71 A++ 169 73 B A B B B A C B A 167 64
BOSCHKGN36VW30 870 186x 61 x 79 A++ 185 57 B A B A C A C A A 115 62
BOSCHKGN36VL30 650- 920 186x 61 x 79 A++ 185 57 B A B A C A C A A 111 62
SIEMENSKG36NVW30 910 186x 61 x 79 A++ 185 57 B A B A C A C A A 118 62
SIEMENSKG36NVI30 1.010 186x 61 x 79 A++ 185 57 B A B A C A C A A 125 62
BOSCHKGN36VL20 530- 810 186x 60x 73 A+ 189 55 B A C A C A C B A 116 58
INDESIT NBAA34NF NXD 600- 670 200x 60x 68 A+ 199 70 B B A C B B C C B 128 47
SAMSUNGRL60GZGIH 1.100- 1.220 212 x 70x 75 A++ 226 94 B B A D B A C A A 158 41
CANDYCRCN6202XE 655- 840 207 x 60x 64 A+ 166 80 B B A E B A C C B 141 27
CANDYCRCN6202WE 770- 810 207 x 60x 64 A+ 166 80 B B A E B A C C B 146 27
Non comprare
U
Freddo combinato
RISPARMI
480
Test
44 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it
PER TENERLO IN FORMA
Alcuni accorgimenti di manutenzione e pulizia vi consentiranno
di allungare la vita al frigo e risparmiare anche sulla bolletta dellelettricit.
Portafoglio e ambiente ringrazieranno.
Pulite i ripiani e le pareti interne
regolarmente con acqua e
aceto o con un detersivo per piatti,
risciacquando molto bene.
Per togliere gli odori allinterno
del frigorifero basta un po di
acqua e bicarbonato.
Il frigorifero va collocato
lontano da fonti di calore e non
alla luce diretta del sole.
Pulite regolarmente la
serpentina che si trova dietro
lelettrodomestico: almeno una volta
ogni 3-4 mesi.
Controllate la gomma delle due
porte: se tenute in perfetto
stato assicureranno una chiusura
ermetica.
Pi veloce loperazione di
apertura e chiusura delle porte
del frigorifero, meno energia viene
consumata per ristabilire la
temperatura iniziale.
Non ammassate il cibo
allinterno: laria deve circolare
liberamente per rendere ottimale la
conservazione dei cibi.
Lasciate spazio allesterno
attorno al frigorifero per
consentire laerazione.
1
2
3
5
6
8
7
FRIGORIFERO A TRE PORTE
Una novit sul mercato: un frigorifero combinato a tre porte. Offre una maggiore flessibilit,
ma le prestazioni sono soddisfacenti?
La terza porta la grande novit di questo
frigorifero combinato di marca Haier: si tratta
di un comparto, tra la parte frigo e quella
freezer, chiamato myzone, dove la
temperatura decisa da voi. Ad esempio, se
impostate la temperatura a O-2C, potete
conservare carne e pesce crudi per alcuni
giorni senza passare dal freezer. Oppure, in
base alle vostre esigenze o alle stagioni,
potete decidere di usare myzone come
freezer o come frigorifero.
Caratteristiche
Il volume misurato: il frigorifero di 134 litri e
myzone di 33 litri (insieme i due comparti
hanno un volume minore rispetto al vano
frigorifero di un combinato del test); il freezer
grande, 92 litri.
Le dimensioni: laltezza di 190 cm, la
larghezza di 73 cm e la profondit di 75 cm.
La temperatura di myzone: pu essere
impostata a partire dai +5C fino a -18C.
Il prezzo: in inox costa 899 euro.
Myzone, la terza via alla prova
Abbiamo sottoposto myzone al test di
stabilit della temperatura dopo averlo
programmato come freezer. In caso di sbalzo
della temperatura esterna, il comparto si
scaldato troppo.
Laltra prova: dopo aver impostato myzone
come frigorifero con una temperatura di 5 C
abbiamo simulato di dover congelare 4 kg di
cibo, quindi abbiamo rimpostato la temperatura
a -18: per congelare il cibo sono servite quasi 15
ore. Lo consideriamo un risultato da migliorare.
Poche cose ma importanti
Ci sono alcune caratteristiche da tenere presente
quando si acquista un IrigoriIero combinato.
importante scegliere un modello dai consumi con
tenuti, perche questo elettrodomestico resta in Iun
zione 24 ore su 24, tutto l`anno. L`etichetta energetica
resta un buon punto di partenza. I IrigoriIeri del test
rientrano tutti in classe A- o A--, che rispetto alla
classe A signiIica un risparmio Iino al 40% in termini
di energia, circa 30 euro l`anno.
No Irost, senza brina. Pi che il IrigoriIero, e molto
importante che il Ireezer sia no Irost, per evitare di
doverlo sbrinare periodicamente e perche mantenga
la temperatura uniIorme.
L le spie? Meglio orientarsi su modelli dotati di spie
luminose e acustiche che segnalano la mancanza di
corrente e di sistemi elettronici che indicano la non
corretta chiusura di una porta.
Acceleratore di Ireddo. Consente di abbassare veloce
mente la temperatura quando si introducono cibi nuovi
nel IrigoriIero oppure nel Ireezer, accelerando appunto
il raIIreddamento ed evitando cos che l`aumento della
temperatura Iavorisca la proliIerazione di batteri.
Smaltire il vecchio
Il IrigoriIero e un prodotto usato Raee (RiIiuti di ap
parecchiature elettriche ed elettroniche), quindi va
smaltito nelle isole ecologiche o riconsegnato al ne
gozio dove comprate quello nuovo. Il ritiro e per leg
ge gratuito ma pu esservi addebitata una somma per
il trasporto, se chiedete il ritiro a casa vostra.
Un`altra soluzione e quella di chiamare l`azienda che
si occupa dei riIiuti nella vostra citt e chiedere come
regolarsi per lo smaltimento.
www.altroconsumo.it/frigoriferi
4
Taglia subito
i costi dell'assicurazione
vai su altroconsumo.it/auto-e-moto
o chiama il nostro servizio al numero
I suggerimenti e i giudizi di Altroconsumo sono come sempre indipendenti.
Tutti i prodotti e i servizi che proponiamo sono stati sottoposti
alle nostre analisi e ai nostri test comparativi.
Rc auto: risparmio
assicurato
Scelte sicure
Contrastare l'impennata dei costi delle
assicurazioni auto e moto non solo facile,
ma doveroso, per stimolare la concorrenza.
CAMBIA SUBITO COMPAGNIA
SE LA TUA TROPPO CARA.
Per consentirti la scelta giusta,
confrontiamo per te le informazioni
su costi e condizioni. Vai su
Altroconsumo.it/auto-e-moto:
inserendo i tuoi dati personali
e quelli dell'auto, trovi la POLIZZA
PI ECONOMICA su misura per te.
Se la compagnia pi conveniente risulta
Zurich Connect o Genialloyd, puoi godere
di una taria preferenziale sulla Rc auto
e di ULTERIORI SCONTI su Rischi Diversi
e di una nostra assistenza in caso
di controversie (escluse quelle sui sinistri).
Usa il nostro servizio di confronto
delle tarie per risparmiare no a 500 euro.
Test
46 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it Gennaio 2012 255 Altroconsumo 47
Pratiche, sicure, comode. Le monovolume sono auto pensate apposta
per soddisfare le esigenze di mamme, pap e bambini.
li automobilisti che scelgono questo tipo
di auto hanno delle esigenze ben preci
se: Iamiglie numerose, viaggi Irequenti,
bisogno di spazio per caricare borse e
valigie. Le monovolume sono, inIatti,
vetture comode e spaziose. Alcuni dei modelli che
abbiamo testato hanno sedili all`occorrenza alzabili
che permettono di trasportare Iino a 7 passeggeri,
anche se in questo caso a rimetterci e lo spazio per i
bagagli. Facili da guidare possono essere usate sia
nella routine quotidiana (magari dalla mamma per
Iare la spesa), sia per i viaggi di lavoro del pap o per
le vacanze tutti insieme.
G
Famiglie in viaggio
Le monovolume che abbiamo
sottoposto al test si caratterizzano
per gli ampi bagagliai e la notevole
capacit di carico.
IN LABORATORIO
La capienza stata calcolata
utilizzando delle tavolette apposite,
posizionate orizzontalmente nel vano
portabagagli fino allaltezza dei
finestrini (per motivi di sicurezza,
infatti, non bisogna caricare oltre).
Due le modalit in cui stata
effettuata la prova: con i sedili alzati e
con i sedili abbassati. Per le versioni
che arrivano fino a sette posti non
stata presa in considerazione lultima
fila di sedili. Nel giudizio finale si
tenuto conto anche dellaccessibilit
dello spazio dedicato ai bagagli e della
loro facilit di posizionamento:
abbiamo usato diversi carichi di
utilizzo quotidiano con peso e forme
differenti.
IL NOSTROTEST
DeIinirle monovolume e per una generalizzazione.
All`interno di questa categoria, inIatti, rientrano mo
delli diversi. Alcune come Opel Meriva, Ford CMax
e Toyota VersoS, sono delle vere e proprie auto cit
tadine che per, a diIIerenza delle utilitarie, oIIrono
anche una buona capacit di carico. Altre, invece,
come Chevrolet Orlando, ricordano, per le dimensio
ni e la Iorma, un suv.
La maggior parte di queste auto ha, comunque, delle
caratteristiche comuni: convincono per i consumi e
per i bassi costi di assicurazione, bollo e manutenzio
ne. Due i punti deboli: la ridotta visibilit posteriore
e il rumore (ridotto comIort acustico).
Migliore del Test:
ottiene i migliori risultati
nelle nostre prove
Miglior Acquisto:
buona qualit e il miglior
rapporto con il prezzo
Scelta Conveniente:
qualit accettabile, prezzo
molto vantaggioso
Ottimo
Buono
Accettabile
Mediocre
Pessimo
Qualit buona
SCHEDE
COME LEGGERLE
VOLKSWAGENTouran
1.6 TDI BlueMotion
Risultati:
75
Giudizio Globale
RENAULT Scnic
X-Mod 1.6 DCI Start&Stop
Risultati:
74
Giudizio Globale
OPEL Meriva
1.3 CDTI ecoFlex
Risultati:
71
Giudizio Globale
Pu essere migliorata la
climatizzazione neila
zona passeggeri.
Non buone la
climatizzazione e la
visibilit posteriore.
Da migliorare: frenata,
visibilit posteriore,
ventilazione e rumore.
Non buone la
climatizzazione e la
visibilit posteriore.
Consumi e cambio
ottimi. Soddisfacente
anche la capacit di carico con
i sedili in posizione, nella
declinazione a 5 posti.
Consumi, motore e
cambio molto buoni.
Stesso giudizio per la capacit
di carico sia con i sedili in
posizione, che abbattuti.
Molto buona la
dotazione per la
sicurezza dei bambini. Con i
sedili abbattuti, la capacit di
carico elevata.
Molto bene le emissioni
e il comportamento di
motore e cambio. Buono
linquinamento acustico
interno.
FORDC-MAX
1.6 EcoBoost
Caratteristiche:
Potenza 77 kW
Carico sedili abbassati 1095litri
Alimentazione diesel
Consumi medi 5litri/100km
Carico sedili in piedi 475litri
Caratteristiche:
Potenza 96kW
Carico sedili abbassati 850litri
Alimentazione diesel
Consumi medi 5,2 litri/100 km
Carico sedili in piedi 445litri
Consumi in citt 5,1 litri/100km Consumi in citt 5,3litri/100km
Caratteristiche:
Potenza 70kW
Carico sedili abbassati 825litri
Alimentazione diesel
Consumo medi 4,9litri/100km
Carico sedili in piedi 355litri
Consumi in citt 5,9litri/100km
Caratteristiche:
Potenza 110kW
Carico sedili abbassati 830litri
Alimentazione benzina
Consumi medi 6,8litri/100km
Carico sedili in piedi 460litri
Consumi in citt 8,5litri /100km
Risultati:
Consumi A
Comfort B
Sicurezza B
Emissioni B
Guida B
Consumi A
Comfort B
Sicurezza B
Emissioni B
Guida B
Consumi A
Comfort B
Sicurezza B
Emissioni B
Guida C
Consumi B
Comfort B
Sicurezza B
Emissioni A
Guida B
71
Giudizio Globale
Prezzo min-max: Prezzo min-max: Prezzo min-max: Prezzo min-max:
Costo al km
per 15.000 kmlanno: 0,52
Costo al km
per 15.000 kmlanno: 0,53
Costo al km
per 15.000 kmlanno: 0,43
Costo al km
per 15.000 kmlanno: 0,51
25.700-27 .200 27 .000 19.000-21.300 21.500
DATI ALLA MANO
Test
48 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it Gennaio 2012 255 Altroconsumo 49
Passeggeri vs bagagli
Generalmente deIiniamo buoni i risultati dei test che
raggiungono un punteggio di 65. Come potete vedere
dalle schede, quasi tutti i modelli testati ottengono
un giudizio pi alto della media dei nostri test.
Migliore del Test, la Volkswagen Touran e la caposti
pite delle medie monovolume. Comoda da usare tut
ti i giorni in citt, riesce a combinare dimensioni con
tenute, buone capacit di carico e la possibilit di
trasportare Iino a 7 persone. Bisogna per scegliere:
i sedili aggiuntivi alzati, inIatti, occupano l`intero spa
zio del bagagliaio, che in pratica cos diventa la met
di quello di un`utilitaria.
Migliori Acquisti, l`Opel Meriva e la Hyundai ix20 sono
delle monovolume compatte nelle dimensioni e con
tenute nel prezzo. Agili nel traIIico e Iacili da parcheg
giare, sono dotate di una buona capacit di carico:
non dobbiamo per sperare di caricare bagagli extra
large se abbiamo passeggeri a bordo. Lntrambe han
no ricevuto 5 stelle Luroncap per la sicurezza.
Promosse nei consumi e nelle emissioni
I simboli positivi nelle schede non lasciano dubbi: le
monovolume sono auto dai consumi e dalle emissio
ni limitate. I costruttori si sono impegnati per dare a
queste vetture motori con cilindrate ridotte, ma che
garantiscono comunque delle ottime prestazioni. Tou
ran, Meriva e VersoS dimostrano che Iare auto dai
consumi contenuti e dalle perIormance elevate e pos
sibile. Con vantaggi per l`ambiente e per il portaIoglio.
Bambini in sicurezza
Partendo dal presupposto che le monovolume sono
auto pensate apposta per le Iamiglie, nei test abbiamo
Iatto particolare attenzione alla sicurezza degli equi
paggiamenti dedicati ai bambini. I risultati sono sod
disIacenti. Dalle prove, inIatti, risulta che tutti i mo
delli oIIrono ai pi piccoli sia comIort sia sicurezza.
L`unica eccezione e rappresentata dalla Mazda 5.
NISSAN LEAF
La Leaf la prima vettura completamente
elettrica che la Nissan lancia sul mercato.
Debutta sul mercato ad aprile: la Leaf ha un telaio
affidabile e confortevole e spazio sufficiente per
quattro adulti. Il motore elettrico permette di
percorrere senza difficolt 100 km, a patto di
evitare accelerazioni rapide e velocit elevata.
Elevato, per, anche il costo: 37.990 .
CONSUMI/COSTI
La Leaf consuma 20,4 kWh ogni 100 km, con
unemissione di poco pi di 100 g di CO
2
per Km:
valori inferiori alla media delle altre auto della
stessa categoria (tra i 120 e i 160 g di CO
2
per km).
Riguardo i costi, 20,4 kWh per 100 km
equivalgono (secondo la media italiana di 0,18
euro/kWh) a circa 3,7 euro. Bisogna dire, per,
che, a fronte di una spesa sostenuta, senza sgravi
(a parte lesenzione dal bollo) o incentivi statali
impossibile avere un ritorno di convenienza. Per
ammortizzare il costo dellauto, infatti,
bisognerebbe utilizzarla per almeno 200.000 km,
cosa che per comporterebbe una spesa
aggiuntiva per la manutenzione, ad esempio, delle
batterie.
CONDOTTA
Ci hanno colpito la facilit duso, le finiture di
qualit e la trasmissione (nessuna vibrazione e
massimo comfort nella fase di frenata). Restando
sempre in tema di frenata, c da dire per che
lauto lascia a desiderare per quel che riguarda la
ripetizione prolungata di questa manovra. In caso
di frenata ripetuta, infatti, lo spazio arriva a 41, 5 m
da 100 a 0 km/h. molto rispetto ad altre vetture.
SICUREZZA
La Nissan Leaf ha ottenuto ben 5 stelle nei crash
test. Nel dettaglio: 89%per la protezione dei
passeggeri adulti; 83%per quella dei bambini; 65%
per quella dei pedoni; 84%per assistenza alla
sicurezza. Due, invece, le debolezze: la ridotta
protezione del collo dei passeggeri in caso di
tamponamento e la superficie del cofano che non
garantisce il pedone in caso di incidente.
Migliore del Test:
ottiene i migliori risultati
nelle nostre prove
Miglior Acquisto:
buona qualit e il miglior
rapporto con il prezzo
Scelta Conveniente:
qualit accettabile, prezzo
molto vantaggioso
Ottimo
Buono
Accettabile
Mediocre
Pessimo
Qualit buona
SCHEDE
COME LEGGERLE
Il motore e il cambio
funzionano molto bene.
Buona anche la capacit di
carico con i sedili abbattuti.
Prezzo alto. I consumi
sono da migliorare.
PEUGEOT 5008
2.0 HDi
Caratteristiche:
Potenza 110kW
Carico sedili abbassati 950litri
Alimentazione diesel
Consumi medi 6,4litri/100km
Carico sedili in piedi 435litri
Consumi in citt 7,6litri/100km
Risultati:
Consumi B
Comfort B
Sicurezza B
Emissioni B
Guida B
70 Giudizio Globale
Prezzo min-max:
27.900-28.700
la vettura pi corta del
nostro parterre. Buoni i
consumi e le emissioni.
Capacit di carico
contenuta con i sedili in
piedi. Comfort di guida da
migliorare.
TOYOTAVerso-S
1.4 D-4D
Caratteristiche:
Potenza 66kW
Carico sedili abbassati 680litri
Alimentazione diesel
Consumi medi 4,8litri/100km
Carico sedili in piedi 315litri
Consumi in citt 4,8litri/100km
Risultati:
Consumi A
Comfort B
Sicurezza B
Emissioni B
Guida C
69 Giudizio Globale
Le emissioni e la
capacit di carico sono
da prima della classe.
Sono da migliorare
i consumi in citt
e il rumore allinterno
dellabitacolo.
SKODARoomster
1.2 TSI
Caratteristiche:
Potenza 63kW
Carico sedili abbassati 965litri
Alimentazione benzina
Consumi medi 6,6litri/100km
Carico sedili in piedi 460litri
Consumi in citt 7,3litri/100km
Risultati:
Consumi B
Comfort B
Sicurezza B
Emissioni A
Guida B
67 Giudizio Globale
Prezzo min-max: Prezzo min-max:
19.500 15.700-17.300
Molto buoni i consumi. Il
prezzo competitivo.
Ottima protezione dei
bambini.
La climatizzazione lascia
a desiderare, cos come
la visibilit posteriore.
HYUNDAI ix20
1.4 CRDi
Caratteristiche:
Potenza 66kW
Carico sedili abbassati 825litri
Alimentazione diesel
Consumi medi 5,1 litri/100km
Carico sedili in piedi 385litri
Risultati:
Consumi A
Comfort B
Sicurezza B
Emissioni B
Guida B
71 Giudizio Globale
Consumi in citt 5,6litri/100km
Prezzo min-max:
17.800
Costo al km
per 15.000 kmlanno: 0,42
Costo al km
per 15.000 kmlanno: 0,59
Costo al km
per 15.000 kmlanno: 0,43
Costo al km
per 15.000 kmlanno: 0,4
Tre i risultati molto
buoni: consumi,
comportamento del motore e
cambio.
Sono da migliorare, per
quanto riguarda la
sicurezza,sia la frenata sia la
visibilit posteriore.
MAZDA5
1.6 CD
Caratteristiche:
Potenza 85kW
Carico sedili abbassati 840litri
Alimentazione diesel
Consumi medi 5,6litri/100km
Carico sedili in piedi 410litri
Consumi in citt 6,2 litri/100km
Risultati:
Consumi A
Comfort B
Sicurezza C
Emissioni B
Guida B
64 Giudizio Globale
Per la massa del veicolo
i consumi e le emissioni
sono buone. Bisogna per
migliorarle in citt.
Il prezzo abbastanza
alto. Bisogna migliorare
il comportamento al volante.
CHEVROLET Orlando
2.0 D
Caratteristiche:
Potenza 120kW
Carico sedili abbassati 860litri
Alimentazione diesel
Consumi medi 6,6litri/100km
Carico sedili in piedi 320litri
Consumi in citt 8,2 litri/100km
Risultati:
Consumi B
Comfort B
Sicurezza B
Emissioni B
Guida C
62 Giudizio Globale
Prezzo min-max: Prezzo min-max:
25.000-27.400 25.800
Costo al km
per 15.000 kmlanno: 0,52
Costo al km
per 15.000 kmlanno: 0,58
DATI ALLA MANO
www.altroconsumo.it Gennaio 2012 255 Altroconsumo 51
Condividi le tue esperienze. Le tue domande, i nostri consigli
Viva voce
50 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it
BACHECA
facebook.com/
altroconsumo
Laura
Bergantino
Complimenti
per la nuova
impaginazione
del sito: molto
ben fatta e facile
da consultare.
Bravi!
Roberta
Martano
Alla domanda del
socio Antonio
Usai di Olbia su
AC 251
settembre 2011
su come smaltire
vecchie pentole
avete risposto di
buttarle nell
indifferenziato.
C invece la
possibilit di
smaltirle senza
danni per
lambiente
presso i
raccoglitori e
rivenditori di
ferro vecchio,
presenti
ovunque nelle
piccole e grandi
citt, oltretutto
ottenendone una
piccola
remunerazione
che compensa il
disturbo.
IN CIFRE
D
Ma quale effetto lifting...
COSMETICI
A dispetto delle mille
promesse di giovinezza
sbandierate dalla
pubblicit, non esiste
alcuna crema antiet
capace di spianare
le rughe
ue creme a marchio Auchan
hanno attratto la mia attenzio
ne, per via dei loro nomi alquanto
bizzarri. Si tratta di Sensation Ser
piente, crema da giorno eIIetto liIting
con peptidi di veleno di Vipera del
Tempio e coenzima QI0, e di Sensa
tion Caviar, crema da giorno nutrien
te anti et con estratto di caviale, aloe
e burro di karite, studiata per com
battere l`invecchiamento della pelle
e aiutare a distendere le rughe. Cos
promettono. Quanto c`e di vero?
Domenico Pultrone, Roma
Basta una crema idratante
Anche se non abbiamo ancora svolto
un test su queste creme, e utile sgom
brare subito il campo dalle illusioni:
l`eIIetto antiet, che molte prometto
no, e una chimera. Nonostante gli at
traenti slogan pubblicitari e le imma
NATURALI NON SIGNIFICA PI SICURI
La pubblicit insiste anche sullorigine naturale di alcuni ingredienti
(quelli che sulletichetta hanno il nome in latino). Naturali non significa
pi sicuri: possono causare allergie, come molti altri componenti.
465
Sono i milioni di euro che
gli italiani spendono in un
anno per acquistare creme
antirughe e antiet
gini di modelle con il viso levigato al
Photoshop, non esistono prodotti co
smetici in grado di ringiovanire. Pos
sono, questo s, contribuire all`idrata
zione - necessaria per mantenere la
pelle sana ed elastica - e quindi ritar
dare il naturale ispessimento delle
rughe pi proIonde. Gli ingredienti
grassi, inIatti, impediscono all`acqua
di evaporare, mantenendo l`umidit
degli strati superIiciali della pelle.
Il veleno della vipera
Quanto al veleno della Vipera del Tem
pio, e ritenuto in grado di agire sulla
muscolatura, irrigidendola. Qui per
si parla di un ingrediente di origine
sintetica, che mimerebbe l`azione del
le sostanze (i peptidi) contenute nel
veleno stesso. Non abbiamo per al
cuna prova che queste molecole ab
biano un`azione sulle rughe.
COSAFARE
SE NONARRIVANO
Non appena ci si accorge
che le fatture delle utenze
domestiche da qualche
tempo non arrivano, la
prima cosa da fare un
reclamo scritto.
vero che, in questi
specifici casi, le condizioni
generali dei contratti
prevedono la possibilit di
rateizzare il debito, una
volta ripristinata la
corretta periodicit delle
bollette, senza pagare gli
interessi. Tuttavia
sempre
meglio lasciare una traccia
scritta del proprio
interessamento.
Le telefonate possono
servire a capire quale sia
lorigine del disguido e
quando si prevede che sia
risolto ma, come si sa,
carta canta. Anche perch
la cronaca piena di
casi di interruzioni
della fornitura di luce e
gas per disguidi dovuti
alla mancata fatturazione.
Insomma, il rischio
reale di ritrovarsi
al freddo e al buio.
DUBBI SUI PNEUMATICI ALL SEASON
Cari amici, vorrei porre alla vostra
attenzione un aspetto a mio avviso non
chiaro. Su Altroconsumo (AC253, novembre
2011 ndr) avete testato dei pneumatici all
season e avete messo allultimo posto i
pneumatici di questo tipo. Non solo, avete dato
anche ad alcuni modelli il simbolo nero di non
acquistare, con giudizio globale 20. Io
conosco molte persone che li montano e che
dopo averli provati non ne hanno pi fatto a
meno. In ogni caso, oltre allaspetto personale,
non pu accadere che un test li giudichi da non
comprare e un altro i migliori al mondo?
Antonio Cogo - post su Facebook
I nostri test non sono mai basati su giudizi
soggettivi (come lopinione di un singolo
utilizzatore), ma su un insieme di prove molto
ampio e articolato; anche in questo caso i
pneumatici sono messi alla prova con metodi
che ne valutano nella maniera il pi possibile
oggettiva e completa le prestazioni.
Abbiamo provato la loro qualit sia con prove
pratiche su strada, in diverse condizioni di guida,
sia con prove di laboratorio. Ripetiamo sempre
pi volte le prove, per essere sicuri dei risultati.
Insomma: vi confermiamo che dal nostro test
emerge che meglio alternare gomme estive e
invernali, piuttosto che utilizzare pneumatici che
si propongono come adatti a tutte le stagioni.
er un anno Lni, mio Iornitore di
gas, non mi ha mandato le bol
lette. Le letture del contatore sono
state regolari, ma nonostante i miei
numerosi solleciti teleIonici di Iatture
neanche l`ombra.
Al teleIono, i diversi addetti hanno
giustiIicato il disguido con il cambio
di gestione dell`attivit di Iatturazione
e che presto tutto si sarebbe risolto. I
mesi per trascorrevano e il Iatto che
non potessi pagare quanto dovuto mi
preoccupava, visto che il mio debito
con Lni cominciava a essere consi
stente. Inoltre, questa situazione mi
P
impediva, di Iatto, di passare a un al
tro operatore pi economico e mi le
gava mani e piedi a Lni per chiss
quanto tempo ancora, dato che avrei
dovuto dilazionare il debito.
Rateizzare senza interessi
Non riuscendo a venirne a capo, ho
chiesto ad Altroconsumo di interve
nire. Dopo un paio di solleciti Lni Ii
nalmente risponde, ripristinando la
regolare periodicit di Iatturazione e
permettendo di rateizzare, senza in
teressi, il conto divenuto molto salato.
Giovanni I., Torino
FILO DIRETTO
ENI GAS &POWER
Le bollette fantasma
52 Altroconsumo 255 Gennaio 2012 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it Gennaio 2012 255 Altroconsumo 53
Viva voce
PILE RICARICABILI
Un corto circuito in tasca
CARTA CANTA
Per chiudere il conto corrente
o comprato una pila ricaricabile
da 9 volts, l`ho ricaricata, poi per
portarla con me l`ho messa nella tasca
del giaccone. In tasca avevo anche un
mazzo di chiavi, i due poli si sono toc
cati e la pila e andata in corto circuito:
si e deIormata diventando inservibile.
Secondo il venditore, avrebbe anche
potuto causare l`incendio del giacco
ne, che tra l`altro e rimasto in auto per
un po`. Sulla scatola era scritto in pic
colo "non cortocircuitare. Un avviso
incomprensibile.Mentre sulle pile do
vrebbe essere riportato in modo chia
ro che non devono entrare in contatto
con monete o chiavi, pena gravi rischi.
Trasportarla in una busta
Utilizzo questo spazio per chiedere ai
produttori di rendere queste pile pi
sicure e per consigliare a chi le usa di
utilizzare una busta o un incarto in
caso di trasporto.
Pasquale Russo, Grosseto
Hai scoperto un conto corrente che costa meno e rende di pi e vuoi chiudere
quello meno vantaggioso? Bisogna farlo per iscritto, restituendo tutte le carte di
pagamento tagliate in due e gli assegni inutilizzati.
H
Nome dellintestatario del conto

Nome della banca
Agenzia di...
Oggetto: chiusura del c/c numero... intestato a...
Con la presente Vi comunico che intendo recedere dal
contratto di conto corrente in oggetto.
Vorrete pertanto provvedere alla chiusura del conto e
trasferire tramite bonifico quanto rimarr dopo aver
accreditato gli interessi attivi e addebitato le spese di
gestione, altre spese e gli eventuali interessi passivi sul
conto corrente n... intestato a... c/o... Agenzia... con Iban...
Allego la tessera bancomat tagliata in due e gli assegni
annullati e non ancora utilizzati.
In attesa di una Vostra conferma su quanto sopra, porgo
distinti saluti.
Luogo e data Firma intestatario
Nome dellintestatario del conto
ALTRA BANCA
Indica gli estremi bancari
del tuo nuovo conto
corrente
ELETTRODOMESTICI
La garanzia perde pezzi
opo pochi mesi dall`acquisto sul
sito redcoon.it di un IrigoriIero
molto costoso (marca Liebherr), si e
rotta la maniglia con il semplice uso.
Quando ho contattato il sito mi e sta
to risposto che la maniglia e tra gli
elementi esclusi dalla garanzia. Ho
controllato e in eIIetti tra le tante
cose escluse dalla garanzia Iigurano
guarnizioni, lampade, maniglie,
parti in vetro ecc..
Nessuna limitazione
Ho chiesto ad Altroconsumo se la leg
ge consente davvero al venditore di
usare una clausola simile, che esclude
l`uso pi semplice e abituale di alcune
parti, e se non Iosse il caso di impu
gnarla. La risposta e stata quella che
mi aspettavo: queste limitazioni non
sono possibili. Se il guasto o il diIetto
si veriIica entro due anni dall`acqui
sto, il venditore deve procedere con
la riparazione gratuita del bene. L cos
e stato, grazie all`intervento risolutivo
di Altroconsumo, che lo ha contatta
to direttamente.
Enrico M., Arezzo
D
SITO DENUNCIATO PER TRUFFA
Italia-programmi: non pagare
carichi un programma gratuito,
dopodiche ti arriva via email
una perentoria ingiunzione a pagare
quasi cento euro, con la minaccia in
caso contrario di mandare la docu
mentazione all`uIIicio recupero cre
diti. Senza dirlo chiaramente, quando
si scarica un`applicazione, in realt si
sta sottoscrivendo un abbonamento.
Sono tanti i soci che si sono rivolti a
noi per denunciare il comportamento
scorretto di italiaprogrammi.net.
Un sito registrato allestero
Si tratta di un portale registrato alle
Seychelles a carico del quale l`Anti
trust ha aperto un`istruttoria per pra
tica commerciale scorretta, mentre la
procura di Roma sta procedendo per
truIIa aggravata. Il Garante ha condan
S
nato con una multa di quasi un milio
ne di euro un sito che adottava moda
lit molto simili, easydownload.
Difficile recuperare le somme
A chi ha ricevuto queste intimazioni
da italiaprogrammi.net, che Iinora
sono arrivate solo via email e non tra
mite raccomandata, consigliamo di
non pagare, di mandare una conte
stazione per iscritto (via email) e di
ignorare gli ulteriori solleciti. Lsiste il
serio pericolo che i consumatori pa
ghino somme che sarebbe estrema
mente diIIicile (e oneroso) recuperare,
anche tenendo conto della dislocazio
ne all`estero della societ coinvolta. Per
assistenza o inIormazioni su cosa Iare,
potete teleIonare al nostro servizio di
consulenza: 02 69 6I 550.
COSACHIEDERE
Il consumatore deve
contestare la non
conformit del prodotto
entro 60giorni dalla
scoperta. Pu chiedere, a
sua scelta, la sostituzione o
la riparazione del bene.
Soltanto in un secondo
momento - cio se i primi
due rimedi non sono efficaci,
sono difficilmente attuabili o
non possono essere
approntati in un termine
congruo - possibile
chiedere la riduzione del
prezzo o la risoluzione del
contratto (restituzione dei
soldi). Le spese necessarie
per rendere conforme i beni
sono a carico del venditore;
la legge specifica che a lui
spettano i costi per la
spedizione, i materiali e la
manodopera.
Il download
sembra
gratuito,
ma cos
non
DOMANDE TOP
Cucchiaino e spumante
vero che per conservare una
bottiglia di spumante aperta
sufficiente infilare un cucchiaino
nel collo della bottiglia?
No, si tratta di una falsa credenza.
Per non disperdere le bollicine, la
bottiglia va richiusa con un tappo
a pressione (stopper).
In allarme per le onde
Le onde magnetiche sprigionate
da un comune impianto di allarme
domestico possono avere effetti
dannosi per la salute?
Gli antifurto emettono, ogni 10
secondi circa, impulsi brevissimi
e utilizzano onde radio a bassa
frequenza (intorno ai 10 GHz)
e con una potenza esigua
(nellordine di pochi milliwatt).
Sono apparecchi assolutamente
sicuri. Quanto ai prodotti che
funzionano a infrarossi, non
emettono ma captano le
radiazioni infrarosse emesse dai
corpi caldi: non generano quindi
campi n possono esporci a rischi
dovuti alle emissioni.
RACCOMANDATA A/R
Invia la richiesta tramite
raccomandata con
ricevuta di ritorno
conto corrente n... intestato a... c/o... Agenzia... con Iban...
CONTO COINTESTATO
Se il conto cointestato
a firme congiunte, serve
la richiesta di tutti gli
intestatari. Se invece a
firme disgiunte, basta la
richiesta di un solo
cointestatario
Non metterla a diretto
contatto con oggetti metallici
Un pericolo
segnalato
in modo
poco chiaro
OGNI NOSTRO SOCIO
HA 80 AVVOCATI
DALLA SUA PARTE.
Uningiustizia? Una truffa? Una multa o una bolletta telefonica
ingiusticata? Oggi non sei pi solo contro i soprusi.
Basta una telefonata e 80 avvocati saranno subito a tua disposizione
completamente gratis. Approttane.
E un servizio di Altroconsumo dedicato in esclusiva ai suoi soci.
CONSULENZA GIURIDICA SOCI
02 6961550
www.altroconsumo.it Gennaio 2012 255 Altroconsumo 55
ASSOCIAZIONE
Altroconsumo unassociazione senza fini
di lucro fondata a Milano nel 1973.
Altroconsumo, in piena autonomia e
indipendenza, si pone come scopo
linformazione, la difesa e la
rappresentanza dei consumatori.
membro della CI (Consumers
International), di ICRT (International
Consumers Research and Testing) e del
BEUC (Ufficio europeo delle associazioni di
consumatori).
Altroconsumo si finanzia esclusivamente
attraverso le quote associative e
labbonamento alle proprie riviste.
Presidente: Paolo Martinello
Vicepresidente: Marino Melissano
Direttore: Luisa Crisigiovanni
Tesoriere: Giovanni Pessina
Consiglio: ValentinaApruzzi, FrancaBraga,
Giulia Candiani, Raffaele Cauzzi, Liliana
Cantone, SilviaCastronovi, LuisaCrisigiovanni,
Graziella De Faveri, Andrea Doneda, Letizia
Ghizzi Panizza, Paolo Martinello, Rosanna
Massarenti, Francesco Mattana, Marino
Melissano, NataliaMilazzo, Giovanni Pessina,
Marco Pierani, Daniela Nocchieri, Valeria
Riccardi, VincenzoSomma, LorenaValdicelli.
Sede nazionale
via Valassina 22 - 20159 Milano.
Tel 02/66.89.01 - Fax 02/66.89.02.88
ALTROCONSUMO
NUOVE EDIZIONI S.R.L.
Il mensile Altroconsumo, i bimestrali Soldi
& Diritti, Test Salute e HiTest, cos come le
guide pratiche hanno come unico obiettivo
linformazione e la difesa dei consumatori.
Le riviste non contengono una sola riga di
pubblicit, n informazioni pagate o
ispirate da produttori e venditori o da
gruppi di interesse politico e finanziario, a
garanzia della trasparenze e dellobiettivit
dei giudizi.
I test comparativi su beni di consumo e
servizi finanziari e assicurativi sono
lelemento che contraddistingue le riviste.
Per la realizzazione di test comparativi e
inchieste Altroconsumo si avvale di
Euroconsumers Servizi srl. Le informazioni
di carattere finanziario sono fornite da
Altroconsumo Edizioni Finanziarie.
I laboratori e gli esperti incaricati di
svolgere le prove sono indipendenti dai
produttori e da qualsiasi tipo di interesse
commerciale.
Tutti i campioni utilizzati per la
realizzazione dei test vengono acquistati
anonimamente e inviati direttamente ai
laboratori per lesame. I campioni gratuiti
vengono rifiutati.
I risultati delle prove condotte da
Altroconsumo, Soldi & Diritti, Test Salute e
HiTest riguardano esclusivamente i
prodotti presi in esame, anche se
possibile trarne valutazioni di carattere
generale e consigli utili per gli acquisti.
Direttore editoriale: Andrea Doneda
Direttore responsabile: Rosanna
Massarenti
Redazione: Natalia Milazzo, Alessandro
Sessa (caporedattori), Marzio Tosi
(vicecaporedattore), Luca Cartapatti,
Manuela Cervilli, Matteo Metta, Beba
Minna, Simona Ovadia, Adelia Piva, Sonia
Sartori, Roberto Usai.
ABBONAMENTO E QUOTA ASSOCIATIVA
Altroconsumo, Soldi & Diritti e Test Salute sono diffusi solo in abbonamento.
Limporto dellabbonamento comprende anche la quota di associazione. Sono soci solo le
persone fisiche. Le persone giuridiche possono abbonarsi e accedere ai servizi individuali
forniti dallassociazione.
Per abbonarsi sufficiente inviare una lettera indirizzata a Altroconsumo Nuove Edizioni
srl - Casella postale 10608 - 20110 Milano oppure collegarsi al sito altroconsumo.it
cliccando alla sezione contattaci.
Pagamento a mezzo domiciliazione bancaria o carta di credito: questa forma di pagamento
indispensabile quando si sceglie la rata trimestrale. In ogni caso, la durata
dellabbonamento a tempo indeterminato e le future variazioni di costo verranno
comunicate anticipatamente sulla rivista.
Garanzia di soddisfazione: Se entro 15 giorni dal ricevimento del primo numero della rivista
lei cambia idea e non vuole pi essere abbonato alle riviste e Socio Altroconsumo, lei ha
diritto di recedere e nulla sar da lei dovuto. Per esercitare il diritto di recesso basta
scrivere una lettera a: Altroconsumo - Ufficio Abbonamenti - Via Valassina, 22 - 20159
Milano o collegarsi al sito www.altroconsumo.it (cliccando sulla voce contattaci). Inoltre,
in qualsiasi momento lei pu recedere dallabbonamento e dallassociazione con una
lettera allufficio Abbonamenti, le sar restituito quanto eventualmente gi pagato per il
periodo successivo al recesso.
Per ricevere i numeri arretrati sufficiente telefonare o scrivere allUfficio Abbonamenti
Altroconsumo. Il costo pari al doppio del prezzo di copertina. Non possibile richiedere
pi di due esemplari dello stesso numero.
I suoi dati personali saranno utilizzati da Altroconsumo e/o da terzi da esso incaricati per la
gestione dellabbonamento, nonch per gli scopi associativi. Essi verranno trattati con
mezzi informatici e potranno essere, a termini di legge, da lei consultati, modificati,
integrati o cancellati.
QUANTO COSTA Annuale Trimestrale
Altroconsumo 84,00 21,00
Altroconsumo + Soldi&Diritti 122,40 30,60
Altroconsumo + Test Salute 128,40 32,10
Altroconsumo + Soldi&Diritti + Test Salute 166,80 41,70
la quota associativa, compresa nellabbonamento,
pari a 15,40 allanno e 3,85 al trimestre
INDICE
Test e inchieste degli ultimi mesi
ALTROCONSUMO NUOVE EDIZIONI SRL
Sede legale, direzione, redazione e amministrazione: via Valassina 22 - 20159 Milano
Tel. 02/66.89.01 - Fax 02/66.89.02.88 - Reg. Trib. Milano n. 116 del 8/3/1985
Copyright Altroconsumo - n. 291252 del 30/6/1987
Stampa: Amilcare Pizzi - via Pizzi 14, Cinisello Balsamo
DIRETTORE RESPONSABILE: Rosanna Massarenti
ARCHIVIO ONLINE
Trovi larchivio completo di tutti
gli articoli di Altroconsumo degli anni
passati, oltre a quelli delle riviste
Test Salute, Soldi&Diritti e HiTest, su
www.altroconsumo.it
TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI
Altroconsumo Nuove Edizioni vieta espressamente la riproduzione anche parziale degli
articoli e dei risultati dei test per fini commerciali e pubblicitari.
Anche la riproduzione degli articoli per fini non pubblicitari deve essere autorizzata per
iscritto dal direttore. Qualsiasi uso e/o riproduzione delle illustrazioni vietato senza
laccordo scritto delleditore.
ARGOMENTO NUM. ANNO
A
Aceto balsamico 250 7-8/2011
Acqua potabile
tariffe 254 12/2011
qualit 255 1/2012
Antizanzara 249 6/2011
Asciugatrici 251 9/2011
Aspirapolvere 249 6/2011
Automobile
confronto costi 250 7-8/2011
inchiesta riparazioni 249 6/2011
test monovolume 255 1/2012
sicurezza utilitarie 252 10/2011
Avvocati, inchiesta tariffe 250 7-8/2011
B
Biciclette da donna (citybike) 249 6/2011
C
Caraffe filtranti 253 11/2011
Catene commerciali 255 1/2012
Cloud computing 251 9/2011
Congelatori verticali 250 7-8/2011
D
Deodoranti spray 250 7-8/2011
Detersivi per Wc 252 10/2011
E
Elettricit, tariffe e aziende 251 9/2011
F
Ferri da stiro 248 5/2011
Fotovoltaico 250 7-8/2011
Frigoriferi 255 1/2012
G
Gas, tariffe e aziende 251 9/2011
J
Jeans, responsabilit sociale 250 7-8/2011
H
Hard disk esterni 254 12/2011
I
Idraulici di emergenza 253 11/2011
Internet provider 254 12/2011
L
Lampadine a risp. energetico 253 11/2011
Latte di alta qualit 255 1/2012
Lavastoviglie da incasso 253 11/2011
Lavatrici slim 252 10/2011
Lettori Mp3 e casse 255 1/2012
M
Macchine fot. reflex 250 7-8/2011
Macchine fot. compatte 254 12/2011
Materassi 253 11/2011
Microonde 252 10/2011
Molluschi 254 12/2011
Mozzarella 249 6/2011
N
Nanotecnologie 251 9/2011
Navigatori satellitari 248 5/2011
Notai, inchiesta tariffe 248 5/2011
P
Padelle antiaderenti 251 9/2011
Pannolini per bambini 252 10/2011
Pesticidi nel cibo della scuola 252 10/2011
Pneumatici invernali 253 11/2011
Prezzi
andamento 01-11 251 9/2011
nelle catene commerciali 254 12/2011
R
Referendum 249 6/2011
Registrare dalla tv 255 1/2012
Rifiuti pericolosi, gestione 251 9/2011
S
Sacchetti spazzatura 252 10/2011
Scarpe tipo MBT 249 6/2011
Seggiolini per auto 249 6/2011
Sicurezza elettrodomestici 255 1/2012
Silicone 251 9/2011
Smartphone 255 1/2012
Spaghetti 255 1/2012
Spazzolini da denti elettrici 254 12/2011
Spezie 251 9/2011
Soundbar per tv 254 12/2011
Stampanti multifunzione 252 10/2011
Supermercati 252 10/2011
T
Telefono fisso, tariffe 253 11/2011
Tariffe telefoni cellulari 249 6/2011
Test: il nostro metodo 252 10/2011
Tortellini 248 5/2011
Traghetti, sicurezza 250 7-8/2011
Televisori
a grande schermo 254 12/2011
switch-off e canali digitali 248 5/2011
V
Videocamere 253 11/2011
tascabili 254 12/2011
Vino: Nero dAvola 253 11/2011
MEGLIO LA BANCA O IL MATERASSO? IN REGALO PER TE.
Uno strumento esclusivo, completo e afdabile, per capire come afrontare la crisi economica,
con le indicazioni per mettere in salvo i tuoi risparmi e investirli nel modo pi sicuro.
La guida MEGLIO LA BANCA O IL MATERASSO? un vademecum pratico e di facile
consultazione per fare chiarezza e ofrire un orientamento nellattuale situazione economica.
Capirai cos qual il reale peso delle notizie che si sentono, quali sono le esigenze di
rifnanziamento del Paese, se conviene di pi un conto di deposito, investire in titoli di Stato
o in beni rifugio come loro.
Lesclusivit di questa guida la sintesi di un lavoro complesso che anche la missione di
Altroconsumo: dare ai consumatori consigli obiettivi, basati su unassoluta indipendenza
e libert di giudizio.
Afdati anche tu agli strumenti di Altroconsumo: un mezzo efcace per dare pi forza ai
consumatori, soprattutto in momenti difcili come questo.
La guida contro la crisi.
A
C
S
7


0
1
/
1
2
GRATIS
basta cliccare su
www.altroconsumo.it/soscrisi