Sei sulla pagina 1di 1

I commenti del CSC

2013

Indagine rapida sulla produzione industriale


Centro Studi Confindustria 10 luglio

Recupera lattivit in giugno: +0,4% su maggio

Il CSC stima un aumento della produzione industriale dello 0,4% in giugno su maggio; in maggio c stato un incremento dello 0,1% su aprile, comunicato oggi dallISTAT1. In giugno si attesta a -24,6% la distanza dal picco di attivit pre-crisi (aprile 2008). Nel secondo trimestre del 2013 stimato un calo della produzione dell1,0% sul precedente, in accentuazione rispetto al -0,4% che si era registrato nel primo trimestre sul quarto 2012. Il terzo trimestre eredita dal secondo una variazione congiunturale di +0,3%: ci potrebbe prefigurare una sostanziale stabilizzazione dellattivit sui livelli molto bassi raggiunti nei mesi primaverili. Dalle indagini qualitative condotte presso le imprese manifatturiere emerge un quadro nel complesso meno negativo, anche se non vi sono chiari segnali di una netta inversione di tendenza. In giugno sono stabili le attese a tre mesi sulla produzione, mentre sono migliorate quelle sugli ordini (indagine ISTAT). Lindice PMI sulla produzione industriale per lItalia salito a 50,3 (da 46,8), superando la soglia di neutralit (50) per la prima volta da settembre 2011. Il PMI relativo agli ordini totali, migliorato per il terzo mese consecutivo, si attestato a 48,8 (massimo da due anni, da 46,1 di maggio) e segnala un significativo rallentamento della contrazione. La componente ordini esteri, in particolare, indica un incremento per il sesto mese di fila e una lieve accelerazione rispetto a maggio (indice a 52,2 da 52,1), grazie soprattutto alle maggiori commesse ricevute dal mercato americano.

Tutte le variazioni mensili sono calcolate sui dati corretti per il diverso numero di giornate lavorative e destagionalizzati.

A cura di Massimo Rod, tel. +39 06 5903345, fax +39 06 5918348, e-mail: indaginecsc@confindustria.it