Sei sulla pagina 1di 7

Tricologia

I capelli del cuoio capelluto o i capelli sono un elemento indispensabile di ogni personalit. La riga dei capelli, le unghie, la pelle e lunit ghiandolare fa parte degli allegati della pelle. La tricologia la branca della dermatologia che e preoccupata per i disturbi dei capelli e del cuoio capelluto e il medica tricologo dovrebbe essere un dermatologo licenziato. I capelli sono un importante rivestimento allegato della pelle .

Dopo la sincronizzazione, che descrive quattro tipi di capelli: Lanugine - presente nel feto e poche settimane dopo la nascita; Velus - capelli sul cuoio capelluto nei bambini fino a 6 anni; Peri intermediari; Peri definitivi (finale) - si verifica dopo 20 anni. La crescita dei capelli avviene in un corso di 3-4 anni, che comprende le seguenti fasi: Anagen - Fase di crescita, che dura circa tre anni, in questa fase vi una maggiore sensibilit alle sostanze tossiche. Catagen - dura 1-3 settimane e la crescita rallenta o si ferma. Telogen - dura 3-4 mesi e il pelo viene rimosso al termine di questa fase spontaneamente. Luomo geneticamente programmato per circa 24-25 cicli simili pilari. Sempre 8090% dei capelli sono in fase di crescita. I capelli crescono 1-1,5 cm al mese. Il tasso di crescita pi elevato nelle stagioni pi calde. Laspetto distingue capelli normali, secchi e oleosi. Conosciamo molti tipi di alopecia: alopecia congenita o acquisita, alopecia necicatriziale o cicatriziale, zone di perdita dei capelli (alopecia areata), completa perdita di capelli sul cuoio capelluto (alopecia totale), perdita di capelli su tutto il corpo (alopecia universale). Nella top 10 dei pi comuni disturbi del cuoio capelluto possono essere menzionate: Dermatite seborroica Alopecia androgenetica

Alopecia acquisita non androgenetica diffusa (telogen effluvium) Trichomicosi Psoriasi del cuoio capelluto Alopecia areata Follicolite infettive Alopecia cicatriziale Distrofie dei capelli Tricotilomania

Dermatite seborroica Si tratta di una condizione che si manifesta con lesioni eritematose-squamose (macchie rosse e forfora), collocate in strati spessi e avendo carattere acido. Si localizza soprattutto nel cuoio capelluto, guance o parte superiore del torace, appare su una superficie grassa, lucida e con pori dilatati follicolari (terra seborroica). Una delle dermatite seborroicche, la forfora caratterizzata da cute squamose, a volte accompagnate da prurito (prurito). Molti pazienti ritengono che la comparsa di queste altre scaglie bianche dovuto alla pelle secca e utilizzano meno shampoo, che favorisce laccumulo di scaglie. I seguenti sintomi peggiorano linfiammazione. La dermatite seborroica si verifica nei bambini e negli adulti. Nei neonati inizia nei primi 3 mesi di vita, colpisce le aree del cuoio capelluto e le pieghe ed caratterizzata da placche eritematose ricoperte di squame grasse. Alladulto la dermatite seborroica colpisce circa il 5% della popolazione, negli uomini la prevalenza aumenta al 15-20%, probabilmente perch le ghiandole sebacee sono controllate dagli ormoni maschili. La dermatite seborroica appare per la prima in adolescenza e a let adulta si verifica a intermittenza. La causa della dermatite seborroica non del tutto chiaro, ma si riconosce che il fungo microscopico Pityrosporum ovale coinvolto nella comparsa di questa dermatosi. Il P. ovale presente in tutte le persone, ma ci che provoca dermatite seborroica in alcune persone non noto. La colonizzazione della pelle colpita con questo microrganismo inferiore a quella della pelle sana. Tuttavia, la dermatite seborroica, che risponde al farmaco antifungino suggerisce che il fungo coinvolto in questa malattia della pelle. Altre cause della dermatite seborroica sono coinvolte nella salute genetica, ambientale e generale della persona, la composizione del sebo, fattori ormonali, stress, stati di immunodeficienza. Anche se la dermatite seborroica colpisce solo il 3% della popolazione generale, lincidenza nelle persone con HIV 85%. Le persone con disturbi del sistema nervoso centrale (malattia Parkinsson, paralisi dei nervi cranici, ecc.) sembrano essere inclini a dermatite seborroica o sono refrattari al trattamento.

Ligiene della pelle svolge un ruolo essenziale nel controllo della dermatite seborroica. Il lavaggio frequente con il sapone consigliato perche rimuove il grasso dalle regioni colpite. Lesposizione a radiazioni ultraviolette del sole anche utile, solo che evitare scottature. Gli articoli farmaceutici utilizzati nel trattamento della dermatite seborroica sono agenti antifungini (solfuro di selenio, zinco piritione, azolici, terbinafine dattualit) che riducono la colonizzazione da parte del fungo P. ovale e antinfiammatori (steroidi topici). In casi gravi, gli agenti cheratolitici (acido salicilico o prodotti contenenti catrame) possono essere utilizzati per rimuovere le croste dense in combinazione con lapplicazione di steroidi topici. Altre soluzioni per rimuovere le croste consistono di alcuni oli (oliva, ecc.) per sciogliere le croste durante la notte, seguite da lutilizzo di uno shampoo contenendo catrame. Nei casi refrattari al trattamento, la soluzione consiste nella somministrazione di agenti che sopprimono lattivit delle ghiandole sebacee (isotretinoina).

Alopecia androgenetica Si incontra pi frequentemente negli uomini. Chiamata calvizia di Ippocrate o alopecia androgenetica maschile pi comune nei bianchi ed prodotta da androgeni in mezzo a una predisposizione genetica. In questo ciclo pilare la condizione ridotta a causa della fase anagen. Nel meccanismo di sviluppo sono coinvolti i seguenti fattori: i fattori genetici aumentano la risposta dell follicolo pilar del cuoio capelluto alle influenze ormonali; gli ormoni androgeni (maschili) esercitano uneccessiva stimolazione androgena del follicolo pilifero, con conseguente aumento dellattivit 5-alfa-reduttasi nella pelle del cuoio capelluto porta a elevate concentrazioni locali di diidrotestosterone, avvia lalopecia nei follicoli geneticamente predisposti, inibendo lattivit ciclasi. Infine, la perdita di capelli avviene allungando e accorciando il periodo di anagen effluvium. Lalopecia di solito inizia a 30-40 anni da una progressiva perdita di capelli sulla regione fronto-temporale e di vertice. Le aree cutanee dellalopecia sono pi sottili a causa dellassenza di follicoli pilosi. I follicoli producono capelli terminali, diventando pi sottili fino a completa sostituzione del tipo di capelli vellus. Le donne con alopecia androgenetica rappresentano circa il 85% dei casi di alopecia nelle donne, alopecia di tipo diverso da quello che si verifica negli uomini: c una perdita diffusa dei capelli che colpisce principalmente la regione centrale del cuoio capelluto e colpisce meno la regione frontale. Nellattivazione di essi sono coinvolti : laumento della sensibilit del capello a concentrazioni fisiologiche di androgeni, laumento della produzione di androgeni (sindrome dellovaio policistico, adrenogenitale), il consumo di farmaci ad azione androgenica. Gli attuali mezzi terapeutici, i risultati sono modesti e dipendono fortemente dal avvio pi velocemente possibile del trattamento. Non deve essere trascurata ligiene dei capelli, si consiglia luso dello shampoo con ketoconazolo o selenio. Il trattamento locale fatto con minoxidil, lozioni con estrogeni, i corticosteroidi topici possono essere usati poco tempo per trattare i sintomi

associati (forfora, dermatite seborroica). Il trattamento generale fatto in uomini con finasteride (inibitore della 5 - alfa reduttasi) e nelle donne con antiandrogeni (ciproterone acetato), spironolattone, cimetidina, soprattutto nelle donne con acne e irsutismo. Il trattamento chirurgico consiste dagli autoinnesti in pillola, impianti di capelli isolati.

Lalopecia acquisita diffusa non androgenetica (telogen effluvium) Rappresenta la perdita di capelli in modo diffuso, che porta a diradamento dei capelli. Pu verificarsi in molte circostanze: dopo il parto, evidente dopo 1-4 mesi dopo il parto e pu continuare diversi mesi. Ritorno spontaneo alla normalit avviene in 3-12 mesi; postabortum, disturbi endocrini, soprattutto nella disfunzione tiroidea nel diabete, iperprolattinemia, hipoestrogenemie, dopo la febbre si verifica 8-10 settimane dopo la comparsa di febbre (oltre 39 gradi Celsius), alcuni trattamenti-chemioterapia anticuagulante, antimalarici, alcune pillole, dopo lintervento chirurgico traumatisante, grave malattia del fegato, gravi carenze nutrizionali, mancanza di ferro, zinco, rame, calcio, selenio, magnesio, vitamine A e C - alcolismo cronico e malassorbimento sono alla base di un gran numero di questi difetti, avvelenamento - con sali di arsenico, bismuto, mercurio dopo il trattamento cosmetico-aggressione quando tende a cambiare il colore o modificare la forma della lunghezza dei capelli, stress-forte: la perdita di capelli si verifica dopo un paio di settimane, a volte 2-3 mesi dopo un forte stato emotivo, linstallazione di ansia, la depressione mentale. Identificare il fattore produttore e il principio per la definizione della strategia di trattamento. La rimozione di questo fattore contribuisce alla guarigione spontanea.

Le tricomicosi sono un gruppo di malattie cutanee contagiose causate da funghi. Le malattie fungine del cuoio capelluto sono di due tipi: dermatofiti e levurosis determinati. Le pilomicosi dermatofiti (tinea capitis) sono le tre malattie: tricofitie, microspore e crosta. La follicolite pitirosporosica o pitiriasi versicolor levurosis determinato con un danno potenziale definito al cuoio capelluto. I fonti di trasmissione di infezioni fungine sono alcune persone malate o animali - cani, gatti, bovini cornute, grandi roditori. Le manifestazioni cliniche di tinea capitis includono focolai eritematososquamose in alcuni casi accompagnate da pustole e noduli, che producono lalopecia focale o rottura dei capelli. Queste condizioni richiedono obbligatoriamente la conferma di laboratorio e trattamenti sistemici, in termini di controllo medico, essendo contagiose coinvolgono le attivit anti-epidemia nel focolaio, lisolamento dei pazienti e prevenzione.

Psoriasi del cuoio capelluto

La psoriasi una malattia dermatologica cronica che causa una crescita rapida eccessiva delle cellule della pelle, causando la comparsa di placche di pelle ispessita (ipercheratosi), bianche. Queste lesioni possono variare in dimensioni e hanno una localizzazione prevalentemente nelle ginocchia, gomiti, cuoio capelluto, mani, piedi e regione sacrale (parte bassa della schiena). La psoriasi pi comune tra gli adulti, ma pu verificarsi in bambini e adolescenti. Normalmente, le cellule della pelle crescono e maturano gradualmente nel corso di un ciclo di 28 giorni (turn-over cellulare) e saranno poi sostituite da altre cellule giovani. Linvecchiamento delle cellule negli strati superficiali della pelle vengono gradualmente sostituite da altre nuove cellule da strati pi profondi. Le cellule superficiali muoiono e cadono via via con le attivit quotidiane (fare il bagno, con lindosso di vestiti). Nella psoriasi le cellule non maturano abbastanza, ma migrano rapidamente gli strati superficiali della pelle (in 3-6 giorni) e la formano a questo livello lesioni caratteristiche della malattia (placche ipercheratosiche). Raggiungendo la psoriasi del cuoio capelluto comune, ma pu essere lunica localizzazione della malattia. Le placche eritematose sono circoscritte o diffusesquamose, composta interamente la regione del cuoio capelluto, a volte superando la spaziatura peloso. Al livello microscopico sono state trovate anomalie staminali. Dagli seborroici le scale sono spesse con grasso, facilmente rimovibili. La psoriasi occipitale spesso con prurito e lichenificata. Il cuoio capelluto pu essere influenzato da psoriasi, e in questo caso, la cura sar integrata attuale al trattamento consigliato da un medico, o non influenzato da psoriasi e in questo caso, i prodotti utilizzati sono scelti in modo tale da impedire la psoriasi del cuoio capelluto. Nel caso della psoriasi ci sono prodotti per il trattamento che sono preferibilmente fornite sotto forma di soluzioni, mousse (schiuma), latte e quindi, aumentano lefficacia della penetrazione della lesione, nonch per evitare lo sporco, lapparenza di capelli grassi esteticamente sgradevole. I prodotti usati per il trattamento della psoriasi a questo livello si basano su corticosteroidi, sostanze riducenti e cheratolitici, preparati antifungini. Nel momento dellapplicazione di prodotti in soluzione o emulsione deve essere garantito che non potrebbe fluire al volto, perche ce il rischio di gravi reazioni irritative con arrossamento e bruciore, emersione prurito. I principi generali di cura per i pazienti con psoriasi del cuoio capelluto sono le seguenti: Evitare il lavaggio e la tintura dei capelli molto frequente e il phon o lasciugacapelli; gli shampoo utilizzati devono essere dermato-cosmetici, rispettivamente contenere la composizione preparata con ruolo attivo antimicotico, anti-seborroico (contro lingrasso dei capelli), preparati cheratolitici (con un ruolo nella rimozione di scale) e contro lirritazione e prurito Atenzione alle schiume o al gel per il hair-styling per non causare vari infiammazioni; Si deve anche informare il parucchiere sulle lesioni e che la psoriasi non una malattia contagiosa, non causata da un fungo o batteri, e gli strumenti utilizzati dal parucchiere non saranno "contaminati". Lobiettivo del trattamento della psoriasi quello di migliorare progressivamente la qualit della vita del paziente, e il suo successo dipende molto forte dalla collaborazione medico-paziente.

Alopecia areata una perdita di capelli focale infiammatoria, generalmente reversibile, di causa sconosciuta. Lalopecia infiammatoria la pi importante. Essa colpisce bambini e adulti ed ha una distribuzione di sesso uguale. Circa il 20% dei casi familiare. La pelada considerata una malattia autoimmune predisponente il campo genetico. Possono partecipare i seguenti fattori: la combinazione con altri fattori immuni malattie con substrato immune (vitiligine, tiroidite di Hashimoto), fattori genetici, i casi familiari rappresentano il 10-27% dei pazienti, fattore-pelada psichico dopo shock psichico, disfunzioni endocrine, in particolare disturbi della tiroide; disturbo della microcircolazione locale; carenza di zinco, focolai infettivi (dentali, sinusali). Vi una perdita rapida e completa dei capelli, con conseguent tavole di capelli , tondovale, 1-5 cm di diametro. Compaiono sul cuoio capelluto, barba, sopracciglia e raramente in altre zone pelose del corpo. Lalopecia di colore normale, la pelle senza eritema, liscia, senza squame, leggermente depressa a causa della riduzione della dimensione dei capelli. Atrofia mancante. Estratto facile, senza dolore dei capelli in periferia delle piastre alopeciche, un segno di progressione della malattia. I peli strappati hanno la forma di "punto esclamativo". Una forma particolare di alopecia areata, che inizia alla periferia delle lesioni del cuoio capelluto (collo, tempie, fronte) si chiama ofiaza. Un piccolo numero di casi (sotto 10%), soprattutto le vecchie forme, ampie modifiche delle unghie sono accompagnate da depressioni puntiformi, strie trasversali, longitudinali, unghie fragili. Essi possono precedere o coincidere con linsorgenza di alopecia e possono persistere anche dopo la remissione. La malattia imprevedibile. La condizione pu consegnare o espandere la determinazione totale o lalopecia universale. Si pu avere uno sviluppo ondulante con lapparizione della placca nuova , nel fratempo della guarigione di quelle vecchi. I peli che riappaiono nelle aree di alopecia sono inizialmente sottili, ipopigmentate, tipo lanugine, con successiva trasformazione in peli terminali pigmentati. Le forme di alopecia con prognosi infausto sono quelli con insorgenza in et prepuberale, pelade pi piatte , quando i geni sono interessati, e dove le sopracciglia sono interessati, e levoluzione della pelada e superiore a un anno. Dopo aver curato il primo episodio un terzo dei pazienti ricorre lesperienza. Negli approcci terapeutici sono fattori di sfondo a questi specialisti: malattie renali, epatiche, malattie endocrine, carenze nutrizionali, la salute mentale. Il corretto trattamento viene applicato: vasodilatatori sistemici e topici, lalergenoterapia di contatto, la crioterapia, la repulsione locale. Il trattamento sistemico con preparazioni di corticosteroidi, isoprinosine, vitamine B, aminoacidi.

Follicolite Infettive Sono le infezioni della pelle follicolare che possono essere lo stafilococco, dermatofiti, candidiasi, prodotti dePityrosporum. La follicolite stafilococcica sviluppa su una terra compromessa, che permette la penetrazione del stafilococo in profondit nel follicolo pilifero. Caracteristiche sono le lesioni papulo-pustolose, centrate sui capelli. Le lesioni essudative possono essere coperte da croste melicerice. E in grado di individuare e lungo il viso, barba (sicozis). Le follicolite infettive di altra origine, oltre le pustole

follicolari papulo-pustolose possono apparire macule, noduli e lesioni erosiveulcerative. Il trattamento uno eziologico per combattere queste infezioni: antibiotici, antimicotici, e cheratoplastica cheratolitica.

Irina Batir, medico cosmetologo, tricologia