Sei sulla pagina 1di 16
tered) ...UN ANNO DI CONOSCENZE Cho racazzn Lenno scolastico sta or. mai volgendo al termine. Tante le attivité svolte, tanti 1 ricordt che ci ac. compagnane fino al capo. linea In questo numero ai Mon- talbano Media, vogliamo ripercorrere, @ grandi line @, alcuni dei moment: pid significativi che hanno ca Tatterizzato questi mesi ¢, senza alcuna pretesa d esaustivita, dare voce € visibilita @ percorsi origna- lie ad esperienze sicura mente indimenticabili per alunni edinsegnant. Approfittiame di questo spazio per ricordare an- che —acuni important “appuntamenti” al qual non dovete assolutamente mancare e per augurare a tutti BUONE VACANZE, SOMMARIO Pag. 5 Musica Maestro Pag 7 Meren diame insieme Pag 10 Una giomnata stellare Pag. 11 Le elezioni Pag. 13 Noi elaCosttuaione Montalbano Medi. ae o Kealayeb tfeagola Periodico inform asions dell" Ieituto “FERRUCCT” oi Lesisno ie. jae Fondato da A Digerati Direto dal Veto EDIZIONE SPECIALE PRIMARIA Orne axe) gp” “ILGUSTO DI CONOSCERE” ABBIAMO FREFARATO ED ASSAGGIATO Le merende i ieti ed ogi vino, Emigiate, ballotti € castagnaccio, Pane e schiaccia- ta LA MENTE E' SANA... IN UN CORPO SANO: A LEZIONE DI CALCETTO E. DE . Ma Monta Punto di contatto PRIMA A PIEDI CON LA SCARPINATA E DOPO TUTTI IN BICI A SCUO- LA, MA NON PRIMA DI UN PO’ DI EDUCAZIONE STRADALE... Mercoledi 12 maggio, alle ore nove circa, ci siamo recat alla scuola media per incontrare ‘il Professor Sevier Quando siamo entrati nail'ula di musica @ stato molto emozio- ante, ci sembrava di essere gia alunni della scuola secondaria di primo grado Dopo alcuni minuti il Professor Sevieri é arrivato e subito ci ha yolto una domanda: "C'e qualcuno di voi che suona uno stru- mento?" Un mio compagno di classe. Lorenzo Bertocci, ha alzato la ma- no dicendo che sapeva suonare la batteria, Il Maestro, subito, ci ha mostrato la batteria ed ha invitato Lorenzo a darci una di- mostrazione della sua bravura Tutti noi siamo rimasti a bocca aperta Lorenzo ha suonato co- me un batterista professionista e, infatt, lo abtamo ringraziato con dei vigorosi applausi Dopodiché I Professore ci ha mostrato diversi tipi di flauto, ma, per sfortuna, siamo dovuti rientrare in classe perche il tempo a nostra disposizione era scaduto Lalezione erafinita ci sembrava fosse passata un minuto ed, invece, era gid trascorsa un'ora Comunque rion vediamo ora che arrivi settembre per conoscere la vera musica (Cengiamila Martina. Com Samole Honey Abe, Mosci Michela Nicolet Canara dase VB) UV EToht Jontalbano fa Prbec eee Punto di contatto Fel gpm rt GWalunni dele classi prime dexcriwone il loro “amico Teo” Oggi la maestra Sandra ci ha portato il coniglio Teo. Noi lo abbiamo osservato molto bene. Teo é bello grosso, ha il pelo morbido e soffice, di colore marroncino striato di grigio. Le orecchie sono lunghe e sempre in movimento. II suo musetto é strettoe —al- lungato Ha ali occhi grandi, tondi e marroni Il naso é piccolo e seuro. La bocea ha dei baffetti intormo a dei denti lunghi e bianchi La sua coda é una palla di pelo bianca e morbida. Teo mangia erba e fieno. Si alza sulle zampe posteriori, muove le orecchie, an- nusa Varia ed € molto curioso. Teo ha dormito un pochino, poi si é svegliato e si é agitato quando noi si urlava, ; oe ta a Sale we theese? Ss avery ot 3D BA Anche quest.anno, il nostra Istituto, in occa- sione dolla festa di fine anno, che si terra Sabato 23 Maggio dalle 17,30 in pa, orga- nizzeré varie ettvita tra le quali la rappre- sentazione teatrale "Proceso alle verdur @ cui fara seguito la cena multietnica "IL MONDO A TAVOLA" Lo spettaccio teatrale, realizzato nelfambito del_progetto “COMBINATENE PURE DI TUTTI I COLORT’, naturale prosecuzione di MERENDIAMO vedra_coinvolt i bambini dalfultimo anno della Scuola delfintanzia, i ragazzi delle classi V della Scuola Primaria @ quelli della Scuola Secondaria di Primo grado La cena multistnica sinsensce tra le tante iniziative che il nostro Istituto da tempo in- traprende per favorire l'accogienza © integrazione dei bambint strenien e delle loro famiglie che appartengono talvolta a culture moo diverse dalla nostra. La cono- scenza, la valorizzazione ¢ il rispetto reci- proco delle diverse identita culturali sono, infati, ingispensabili per superare stereotipl © pregiudizi © per medio comprendete la re- alta sempre piu “globalizzeta” in cui viviamo. Ecco dunque, che per promuavere lo scam- bio di culture diverse @ per rimuovere osta- coli che spesso derivano dalla non cono- scenza, Sabato 23 Maggio, con la preziosa collaborezione de! geniton det bambini pro- tagonisti della serata, i] mondo intorno @ noi non sembrera pil cosi distante poiché a av. vicineremo a paesi ed a culture diverse at- traverso linconto e assaggo ai piatl tpici provenienti da tutte le parti del mondo. E alloral Ricardatel Sabato 23 Maggio tut tavola presso Istituto Camprensivo France- sco Femucci Partecipate numerosi toe buona seratan! buon appeti- Luciana Morsi Refecrte Progpto Alunni Stemieri Sonole Primaria