Sei sulla pagina 1di 2

Sarde in saor

Ingredienti per 4 persone: 600 gr. di sarde 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva 50 grammi di pinoli 1 bicchiere di vino bianco 300 gr. di aceto bianco 50 gr. di uva sultanina sale, pepe in grani 2 cipolle bianche 2 foglie di alloro 1 cucchiaino di semi di coriandolo olio per friggere farina per infarinare Preparazione: Pulire le sarde ed infarinarle. Sciacquare l'uvetta con acqua tiepida e metterla a bagno nel vino bianco.

Friggere le sarde in una padella antiaderente con abbondante olio di semi, poi metterle su carta assorbente per togliere l'olio in eccesso.

Tagliare molto fine le cipolle, e farle appassire in due cucchiai d'olio extra vergine d'oliva. Quando saranno trasparenti e cominceranno a prendere colore, bagnarle con l'aceto ed unirvi il pepe, il coriandolo, e le foglie di alloro. Far bollire per due o tre minuti e spegnere la fiamma.

In una piccola terrina fare uno strato di sarde, coprirle con parte delle cipolle, (tenendo da parte il sughetto) qualche pinolo e un p di uvetta sgocciolata ed asciugata.

Continuate a formare gli strati fino ad esaurimento degli ingredienti e terminare con uno strato di cipolle.

Versare su tutto la salsa di aceto quindi coprire la terrina con pellicola trasparente e fare riposare la preparazione per almeno 24 ore prima di consumarla. Conservarla nella parte meno fredda del frigorifero togliendola qualche ora prima di servirla.