Sei sulla pagina 1di 1

PIANI E STRATEGIE

I piani degli Alleati sarebbero state rimorchiate attraverso la Manica


Per vincere, gli Alleati dovevano assolutame
II Quartier generale COSSAC (Chief of Staff to te sbarcare truppe e rifornimenti in Norman .
the Supreme Allied Commander), precursore senza lasciare il tempo ai tedeschi di rinforzare :
dello SHAEF, aveva iniziato ad elaborare i piani loro fronte. A tal fine un'efficiente ammini-
di invasione fin dal maggio 1943. La strategia strazione non era sufficiente; due ulteriori fan
pill ovvia era di servirsi del percorso pill diretto, ri avrebbero deciso l' esito dell' operazione.
attraverso il Passo di Calais 0 Stretto di Dover, primo era un importante piano di maschera-
ma era proprio in quel pun to che il Vallo atlan- mento, chiamato operazione «Fortitude», pe:-
tico, la fortificazione costruita dai tedeschi convincere i tedeschi che Ie forze dello SHAE
lungo la costa, era pill solido. Inoltre, nella stes- fossero il doppio delle loro reali dimension;
sa zona era di stanza la Quindicesima Armata Spie che facevano il doppio gioco, false trasmis-
con Ie sue diciassette divisioni. II COSSAC opto sioni radio, accampamenti fittizi e notizie diffu-
invece per la Normandia, difesa dalla Settima se ad arte, contribuirono ad accreditare l'esi-
Armata composta da undici divisioni. La disa- stenza di una forza fantasma, il First US Arm-
strosa opeazione di Dieppe dell'agosto 1942,
Un porto Mulberry. tembre 1944, quando
aveva dimostrato che era impossibile conquista- Questa foto ritrae un ormai aveva terminato fa
re un porto durante gli sbarchi iniziali. Vennero completo porto Mulberry sua funzione. (IWM, [oto-
quindi predisposti appositi porti prefabbricati, britannico lungo la costa grafia BUl029)
nome in codice «Mulberry», Ie cui varie sezioni di Arromanches nel set-

26