Sei sulla pagina 1di 12

2°Circolo di Somma

Vesuviana

Presenta…

Il Trionfo del Sole


E’ da sempre che il Sole è considerato il Re
dell’Universo perché non c’è angolo in cui i suoi
raggi non portino luce, calore e vita.
Essere potente e ammirato da tutti è una gran bella cosa,
ma non mancano gli invidiosi pronti a dare fastidio e a
creare problemi: fu così che un giorno le nuvole decisero di
offuscare il Sole per dimostrare agli uomini quanto potenti
potessero essere anche loro.
Kkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkk
Kkkkkkkk
Il povero
Kkkkkkkkk Sole, assediato dalle nuvole minacciose, non
poté fare altro che arrendersi … e sulla Terra da quel
Kkkkkkkkk
Kkkkkkkkk momento scesero il buio e il freddo.
Kkkkkkkk
Kkkkkkkk
kkkkk
A
A In breve tempo la vita divenne impossibile e gli
A uomini decisero di correre ai ripari, ma cosa fare per
A convincere le nuvole a dare di nuovo spazio al Sole?
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
Fu indetta un’ assemblea mondiale per riflettere
sulla situazione. E’ inutile sperare di commuoverle
A
con le parole, c’era bisogno delle maniere forti e
A
decise, capaci di mettere in fuga quelle prepotenti.
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
Furono i bambini a pensare
che il Vento potesse
fare al caso loro;

Il Vento che da sempre porta le nuvole a spasso per il cielo


e poteva trascinarle via, lontano.
Il Vento accettò e gli bastò poco per liberare il Sole!
Tutto è bene quel che finisce bene, ma gli uomini nel
frattempo si erano resi conto che bastava una breve
assenza del Sole perché la Terra cadesse nella
desolazione totale e quel che era successo, non doveva
più accadere.
Se le nuvole erano riuscite a imprigionare il Sole,
perché gli uomini non potevano riuscirci?
Senza fargli male, naturalmente!
Grandi e piccoli scienziati si misero al lavoro e
costruirono tanti pannelli capaci di attirare il Sole e
imprigionare la sua energia per con e tenerla a
disposizione nei tempi … bui!
Da allora le nuvole non fanno più paura e le
città risplendono!
Classi IV A e IV C
Insegnanti: Annamaria Vecchione
Consiglia Alaia
Filomena Russo
Maria Rosaria Tufano
Rosaria Gaio
Si ringraziano tutti i genitori per
la collaborazione e la disponibilità.