Sei sulla pagina 1di 1

DIVINIT NANICHE

Dio Antenato dei Guerrieri e degli Sventratori Nanici


Descrizione: Durante lantica migrazione del suo popolo, Grimnir aveva protetto i nani dal pericolo costituito da giganti, draghi, troll e dalle selvagge bande di orchetti. Larrivo del Caos cambi il mondo dei nani per sempre: nuovi pericoli, sotto forma di demoni e altre creature generate dal Caos, minacciavano la razza nanica. Armato di due possenti asce forgiate da Smednir, Grimnir condusse gli eserciti dei nani contro questi esseri abominevoli. Fu in una di queste spedizioni che Grimnir incontr degli alti elfi, in un insediamento da poco formato che chiamavano Sith Rionnascnamishathir (che sarebbe un giorno divenuto la citt di Marienburg). Da loro, egli apprese dellesistenza e della posizione approssimativa del Cancello del Caos da cui i servi delle tenebre entravano nel mondo. Nonostante il parere contrario di Grungni e Valaya, Grimnir decise di partire verso Nord e di chiudere il Cancello con le sue stesse mani. Preparandosi, Grimnir stabil il rituale a cui, in futuro, i nani disonorati si sarebbero sottoposti per divenire Sventratori. Si tagli a zero i capelli, eccettuata una cresta che andava dalla sua fronte fino allattaccatura del collo, che unse poi di grasso animale acconciandola come una fila di aculei e tingendola di un arancione vivido. Infine, Grimnir si tatu il corpo con un disegno elaborato, che comprendeva la sua runa personale. Grimnir dette una delle sue asce al figlio Morgrim, e quindi si incammin verso Nord cantando la sua canzone

GRIMNIR

funebre. Morgrim segu il padre, bench gli fosse stato chiesto di tornare indietro. Lungo la strada, Grimnir combatt e distrusse il malvagio drago Glammendrng. Sebbene ferito in quella battaglia, Grimnir us un artiglio mozzato al drago per infliggere ulteriori cicatrici al proprio corpo, per prepararsi alla battaglia finale. Ai confini della Desolazione del Caos, Grimnir e Morgrim affrontarono il Principe dei demoni Kragenomenanthal, prescelto di Khorne, e i suoi seguaci. La leggenda narra che la battaglia fu titanica, e che dur per tre giorni. Alla fine, sfinito e sanguinante da innumerevoli ferite, Grimnir sferr un colpo mortale contro Kragenomenanthal, attirando su di s lira di Khorne. Grimnir ordin quindi a suo figlio di tornare indietro per proteggere il loro popolo come lui aveva fatto Infine Morgrim acconsent a ubbidire al desiderio del padre, e vide Grimnir allontanarsi e scomparire nelle nebbie della Desolazione del Caos. Quale sia stato il fato di Grimnir, a nessuno dato saperlo, e comunque i nani non ne parlano. Grimnir raffigurato come un nano grosso e muscoloso, con i tatuaggi, la cresta di capelli arancioni, le cicatrici rituali, che indossa i pacchiani gioielli tipici di un Ammazzadraghi o Ammazzademoni. normalmente vestito con una cotta di maglia e armato di unascia bipenne chiamata AzDreugidum, lascia da guerra del destino. Allineamento: Neutrale. Simbolo: Il principale simbolo di Grimnir lascia bipenne, che non a caso anche una delle armi preferite dagli Sventratori nanici. Diffusione del culto: Grimnir adorato da tutti gli Sventratori del Vecchio Mondo. Tuttavia, Grimnir onorato da tutti i nani, soprattutto dai guerrieri delle fortezze delle Montagne ai Confini del Mondo. Templi: Non ci sono templi dedicati a Grimnir, poich non ci sono Chierici del suo culto. I suoi seguaci lo onorano privatamente ovunque si trovino nei loro viaggi e prima di una battaglia.

Amici e nemici: Il culto di Grimnir in rapporti amichevoli con tutti quelli degli altri Antenati nanici, specialmente con il culto di Grungni e di Smednir. Ha pochi rapporti con le altre razze, ma c un grande rispetto verso quello di Sigmar (a causa della devozione che i nani in generale hanno per il soccorritore umano della loro razza). Il culto ostile verso tutti i nemici della razza nanica. Giorni sacri: Non ci sono festivit dedicate a Grimnir. Requisiti del culto: Il culto aperto solo a quei nani che sono talmente caduti in disgrazia che una morte onorevole rappresenta lunico rimedio. Precetti: Il solo precetto del culto che tutti gli Sventratori devono lanciarsi in qualunque combattimento in cui le possibilit di una morte onorevole sono favorevoli, specialmente se contro forze preponderanti. Qualunque codardia di fronte a un tale combattimento porta ancora pi disonore e disgrazia al nano. Uso degli incantesimi: Grimnir non concede alcuna abilit magica ai suoi seguaci. Solo i loro talenti di combattimento hanno importanza. Abilit: I seguaci di Grimnir hanno accesso alle abilit elencate nelle descrizione delle rispettive carriere. Prove: Grimnir non chiede ai suoi seguaci altro che di redimere il loro onore. Poich questo di solito significa morire, qualunque ulteriore prova irrilevante. Benedizioni: Temporanei incrementi ad Abilit in mischia, Iniziativa e Volont sono le benedizioni pi frequenti. Unaltra benedizione possibile la riuscita automatica in abilit come Berserker, Conoscenza dei demoni, Immunit al veleno, Pedinare, Schivare, Seguire tracce.

ASSOCIAZIONE LALTRA PARTE, PROGETTO DIRECTORIO Grimnir pag.1