Sei sulla pagina 1di 1

Meeting Scientifico 28 Maggio 2005 - Giornata di Studio sulla Traumatologia dello sport e rieducazione funzionale

Prof. Carmelo Bosco : tra scienza e sports. - Ricordo e commemorazione

La rieducazione funzionale dellapparato locomotore umano : Le tecniche propriocettive nel programma rieducativo.
- Prof. Dott. Carmelo Giuffrida
DOTTORE IN SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE
Perfezionato in CHINESIOLOGIA e in CHINESIOLOGIA RIEDUCATIVA presso la Scuola di Specializzazione Facolt di Medicina e Chirurgia Universit degli Studi di Chieti Perfezionato in POSTUROLOGIA e in OSTEOPATIA presso la Scuola di Specializzazione Istituto di Odontostomatologia Facolt di Medicina e Chirurgia Universit degli Studi di Palermo. Presidente del Gruppo di Studio & Ricerche Bio-Mediche

Per rieducazione funzionale intendiamo quel complesso di assistenze bio-mediche, chinesiologiche, fisioterapiche e psicologiche che viene fornito allindividuo affetto da patologia traumatica per ripristinare la completa efficienza nel minor tempo possibile. In teoria molto pi importante il miglior risultato (restituito ad integrum) che non la tempestivit del recupero; purtroppo, spesso, linteresse del rieducatore non collima con quello del soggetto o, nel caso dellatleta, con quello della societ sportiva. Fra le tecniche da impiegare nel protocollo rieducativo, la propriocettivit ha assunto una funzione basilare per il ripristino delle qualit fisiche di base (forza, coordinazione neuro-muscolare, resistenza, mobilit articolare, stabilit articolare). Purtroppo, il pi delle volte, non la vediamo inserita nel programma rieducativo o, spesso, viene eseguita con scarso zelo o somministrata con poca competenza professionale. Le tecniche propriocettive furono codificate da Sherington e riprendevano remotissime pratiche indiane e cinesi sistematizzando le basi neuro-fisiologiche delle risposte muscolari. Verso la fine degli anni 50, Kabath pianific protocolli rieducativi basati su tale metodologia e codific le basi della facilitazione propriocettiva. Osservate le risposte muscolari a tali sollecitazioni, la Chinesiologia rieducativa ha elaborato alcuni schemi per la prevenzione e la rieducazione dellinfortunio dellatleta.