Sei sulla pagina 1di 4
Riunisce la Sinistra universitaria e I’ Altrascuola EF’ nata la Rete studentesca Progetti per mobilita e contro il caro libri Valentina Donati PERUGIA - Difenderee promuove reildrto allo studio, monitorare la qualita della formazioe scolasica e _niversitari,inidere con pit forza sulle poliiche rave al mondo st dentesco, o atta cute rae ludcreive Ques lc nunione intent che a unto 18 trascuolaUnione degli student di Perugia ¢ la Sintra niversaria Unione degi univers, facendo rasoere la "Rete studntesc', “Un ovo soggetio - spiega Giacomo Chiodini, coordinatore della Sinistra universiaria- che punt, ive lo cale, a realzare una piatforma, per risolvere alouni problem comu- ‘ni ai 35mila studenti universitari, a cai si sommano circa i Sila della Stranerie i SOmila student delle edie superior di Perugia’, Difen- dere quind gi interest degli stu- denti a 360 gradi, come ha sottoli- neato anche i portvoce dela “Rete studentesca” Tommaso Bori leo dealfasemblea congiunta “Sono gia tre i progetti - sottolinea Bori - che ‘puntiamo a realizzare. Abbiamo in ‘programma, visto il numero crescen- {edi facta che seleionan i propri student altaverso tet di ingresso, 44 promuovere Yorganizazione di (Cosi di preparazion per le materie ‘Incontro al “Mater Gratiae” “Dentro € fuori la scuola” ‘Seminario “Dentro e fora scuola: progetto di prevenzione contro la dispersione scolastica” PERUGIA - Mercoled 15 marzo, press il centro convegni *Mater Gratiae’ di Monte Moreno, a Peropa, dalle ore 9 alle 13, ava luo- go il seminario conclusivo del progetio “Dentro e fuori la scuoa: Progetto integrato di prevenzione contro la dispersione scoastica’ nelfambito del azione BI -obetivo 3 della Provincia di Perugia. Gi obietvi dell evento seminariale saranno i seguent: presentare i r- sulla del progeto in termini di sperimentazioniefetuate;presen- ‘are le mefodoogie di-lavoro-utiizzate-durante il peroorso progt- tuale; presenare le esperienze in alcune scuol partner del progetto; il peroaso di sensiblizazione dei geniior sui femi del intense eal pers drei aden richest, con esectazioni mulitest la posizione di vantaggio ofento i € periodche simulzioni del test di impegnio a scolae i iri di testo, anmissione, note, per cotrastare con una convenzione che retrereb- il ‘carol’ srebbe necessari pro. benella ‘Perugia cara givaniIter- rmuowere una convenzione con un 20 obetivo riguarda la ‘mobili a- ‘numero ristretodilibrerie che, vista ternativa,Infati la maggior pate deg student della nostra ct usw frusce dei servizi di trapoio pub- blico dltApm con scarsa sod zone a causa degh ali prez fine 2 aprite una dscusione con glen locale 'Apm, in vista anche dell'a pertura del minimetr, per pianif are una ristruturazione delle mo dala di pagamento e del piano t riffario dei servizi per renderlo pitt Aessbile e accessible a tutti gli stu- dent’, In pratica la “Rete studente- sca" propone di creare una carta ma- _gnetica personale per ogni client, ti Caricabile atfraveso videoterminal aviainleret "Lettie -siegaBo- ti - invece di essere standardizzate, dovrebbero basasi_ sulleffettivo tempo di perorenza dello studente sui meazi pubblici e scalto dalla carla magnetica’, Una sere di pro blematiche quindi che gi student hanno intenione di portare al pit presto sul tavolo delle istitwzon lo- cal di cu voliono rendere parte cipi tutti oleh” grazie non solo a periodiche riunioni aperte a tutti ali student, ma ance alla creazione di un "Forum peri giovani’ che ser ‘iri anche come lleriore momenio an servi va sms e mailing lit in ‘modo da rcevereinformazioni sulle atv in programma. EESIEIIY Diritto di formazione, alloggi, servizi e convenzioni: ecco la carta del nuovo organismo Nasce il sindacato degli student PERUGIA — Un sindacato degli studenti in grado di farsi sentire. Spaziando dal- le politiche det diritto allo studio fino alle scelte ammi- nistrative della citta, E? questo il duplice obietti- vo che si sono prefissi i rap- presentanti dell’«Unione de- sli Studenti universitari» e di «Altra Scuola» (che si oc- ccupa prevalentemente delle scuole medie superiori) che si sono uniti in nome della rappresentanza sociale di 1 tutti gli studenti (circa 40mi- Ia) che gravitano su Peru- II nuovo sindacato (nella foto la pre- sentazione) ha gia stabilito una serie di argomenti comuni dove intervenie fin dalle prossime settimane: difesa ¢ promozione del diritto allo studio traverso azioni di concertazione con Je istituzioni, monitoraggio della qua- lita della formazione scolastica ed uni- versitaria per garantie la crescita p @aeeccelemice sonale dello studente, organizzazione i attivita Iudiche-ricreative, L’altro grande progetio dell’ e di «Altra Scuola» é allar- gare il sindacato a tutte le associazio- nit studentesche (15 solo nell’ Ateneo diPerugia) creando cosi una «Rete de- gli studenti» in grado di incidere sulle politiche per la casa, sui trasporti, sul diritto allo studio e quant altro. Inattesa di questo allargamento il sin- dacato ha gia dato la propria disponibi- lita al consigliere delegato del Comune di Perugia, Giacomo Leonel, per partecipare attiva- ‘mente alla nascita della Consul- ta comunale sugli studenti, ‘Una consulta che dara per la ma volta voce ai giovani (in par- ticolare i fuori sede) all’interno Palazzo dei Priori. I! sindaca- to sara attivo anche sul fronte della solidarieta internazionale. «Abbiamo aderito — ha spiega- to Giacomo Chiodini, di Udu — al progetto della Cgil che promuove azioni di cooperazio- ne intemazionale per Ia tutela dei paesi pid poveri e V'emanci- pazione diretta dei lavoratori. Proces- si destinati anche a rafforzare trai gio- vani il concetto di pace ¢ fratellanza ‘mondiale, Inoltre la nostra cooperazio- ne& destinata anche a sostenere la con- versione dell’industria bellica 0 lega- ta al narcotratffico in aziende pulite in grado di creare nuova occupazione> Nicola Bossi MATTEO BORRELLI PERUGIA - "Rimettere al centro dell'agenda politica cit- tadina i bisogni degli studenti, sia medi che universitari". Lot- taal caro libri, agevolazioni sull'utilizzo dei mezzi pubblici di trasporto della citta € realiz~ zatione di corsi di preparazio- ne per i test di ingresso nelle facoltd a numero chiuso. Sono queste alcune delle battaglie che la nascitura Rete studente- sca di Perugia, nata per volon- dei sindacati Sinistra univer- sitaria - Udu ¢ Altra Scuola - Uds, sosterri con una serie di vertenze nei confronti delle istituzioni locali. "Gli studenti che vivono, studiano ¢ trans- itano a Perugia sono circa 60mila - ha spiegato esi, in tuna conferenza stampa, Tom- ‘maso Bori, studente di Medi- cina e portavoce della Rete stu- dentesca di Perugia - Circa 40mila, di cui quasi la meta ~ GIOVANI&SCUOLA Anche a Perugia la Rete studentesca fuorisede, sono iscritti nelle due universita cittadine, i re- stanti nelle scuole superiori del territorio: una moltitudine che attualmente non gode di una tutela sindacale organica su al- cune questioni legate alla vita cittadina, co- I due sindacati Udu ¢ Uds, tra- mite la Rete studentesca inten- dono inscrrsi, nell'importante partita che comune di Perugia e Azienda perugina della mo- bilitd, stanno avviando con la ristrutturazione generale, in vi- sta dell'arrivo me ad esem- un’ iniziativa del Minime- pio nel settore ee 7 tr, del. siste- dei trasporti dei sindacati ma di traspor- pubblici. della sinistra «i pubblici ur- Il nuovo sog- ater bani. getto sindacale universitaria Lo scopo & che abbiamo creato - ha detto Bori_- vuole incidere, tunendo le forze delle sigle che {gi lavorano nelle universita € nelle scuole superiori, nelle questioni legate alla gestione della cia di Perugia che vedo- no gli studenti tra i principali protagonisti". quello di oxte- rere agevola- ioni e miglioramenti dei ser- vizi per gli studenci, salvaguar- dando le loro particolari es genze, come, ad esempio, di porce di orari pitt lessbili, an- che con corse notturne verso il centro storico, ¢ di tarffe pit eque, risperto a chi, come i pit giovani, non gode di redditi propri. "Accanto a questo im- portance tema - ha aggiunto Bori - si affiancano anche altre questioni legate al diritco allo studio che vanno ad interessa- re congiuntamente sia gli stu- denti universitari che quelli medi Una di queste & la necessitd di realizzare corsi di preparazione per i test di ingresso nelle fa- colt a numero chiuso, che so- no purcroppo, anche nel no- stro Ateneo, in continua cre- scita. Fondamentale & poi an- che la lotta contro il cato libri I testi per le medie superiori ¢ per 'universit& costano sempre di pitt La spesa per i manuali si dimostra spesso non sosteni- bile per le famiglie a basso red- dito € questo sta mettendo in serio pericolo il diritto allo stu- dio delle fette di popolazione pitt disagiate”