Sei sulla pagina 1di 4

CONCORSO IN TRE FASI SFOCERA’ IN UN CONCERTO PER IL MESE DEL- LA CREATIVITA’

Play Loud, viaggio nella mu- sica giovanile

— PERUGIA — IL «VIAGGIO» intrapreso dalla cultu- ra perugina si arricchisce di una bella novità che valo- rizza la creatività giovanile e mette a sistema i fermenti del mondo musicale. E’ «Play Loud - viaggio nella mu- sica giovanile», iniziativa presentata ieri a Palazzo dei Priori dell’assessore alla cultura Andrea Cernicchi. «Il cartellone del "Viaggio" — ha sottolineato con orgoglio — è caratterizzato dalla partecipazione corale di tanti soggetti associativi in una miscellanea di eventi di alta qualità. Stavolta diamo spazio alle associazioni studen- tesche e le invitiamo al protagonismo diretto». Si co- mincia a maggio per finire a settembre «nel Mese della Creatività — ha proseguito Cernicchi — che stiamo organizzando con Terni. Sarà uno straordinario conteni- tore di molteplici e complesse attività». «Play Loud», ha poi spiegato Tommaso Bori, rappresentante delle asso- ciazioni studentesche, si articola in tre fasi. La prima è «Play Loud Contest» ed è il concorso per gruppi musi- cali e cantanti dai 14 ai 30 anni che avranno la possibili- tà di suonare dal vivo in un locale del centro storico, il Rock Castel, nelle selezioni del 12, 19 e 26 maggio e del 9 giugno. Da qui verranno scelti quattro vincitori che si esibiranno nella seconda fase, il «Play Loud Party»: la grande e articolata festa per tutti i giovani perugini che il 16 giugno celebrerà l’inizio delle vacan- ze estive ai Giardini del Frontone. Con l’occasione verrà scelto il vincitore assoluto che sarà protagonista di «Play Loud Live» con un concerto nell’ambito del Mese della Creatività, che regalerà visibilità e opportunità inimmaginabili. Il concorso è aperto a due categorie (14-20 anni e 20-30 anni) con domande da inviare in busta chiusa entro il 2 maggio al sindaco di Perugia. S.C.

Perugia, ai nastri di partenza l'iniziativa "Play Loud"

Spazio alla musica giovane

PERUGIA - Il "Viaggio lungo un anno" messo a punto dall'assessorato alla Cultura del Comune di Perugia, il

grande contenitore delle iniziative del 2007 dedicato appunto al tema del viaggio, si arricchisce ora di una articolata "tappa" nella musica giovane, o meglio nei gruppi giovani che fanno musica pop-rock nel Perugino. L'intento è quello di avvicinare il mondo dell'associazio- nismo giovanile alle istituzioni locali, e il risultato è un concorso, "Play Loud - Viaggio nella musica giovanile" dedicato ai ragazzi dai quattordici ai trent'anni. Un pro- getto, presentato ieri mattina alla Sala Rossa del Comu-

ne di Perugia, ideato appunto dall'assessorato alle Politi-

che Culturali e Giovanili del Comune e delle associazio-

ni studentesche, che prevede un vero e proprio percorso

nella musica. "Play Loud" prenderà il via questa prima- vera per arrivare fino a settembre, "mese della creativi- tà". Il "Viaggio nella musica giovanile" sarà costituito di tre momenti: "Play Loud Contest" in cui i gruppi di gio- vani potranno suonare dal vivo in un locale del centro storico di durante le selezioni che si terranno al Rock Castel a fine maggio; "Play Loud Party" sarà la serata conclusiva del concorso che si svolgerà il 16 giugno nei Giardini del Frontone. L'iniziativa vedrà la partecipazio-

ne delle associazioni umbre che si occupano del sociale

e degli studenti che potranno festeggiare l'inizio delle vacanze estive. E per concludere ci sarà "Play Loud

Live", una serata di settembre, in cui il gruppo vincitore del concorso si esibirà all'interno del "mese della creati- vità", trenta giorni di iniziative organizzate "in tandem" dai Comuni di Perugia e Terni. In conferenza stampa sono intervenuti Andrea Cernicchi, assessore alle Politi- che Culturali del Comune di Perugia e Tommaso Bori, organizzatore rappresentante della Rete Studentesca. Il primo ha sottolineato "l'esigenza di arrivare ad una mi- scellanea corretta tra grandi eventi, mostre, spettacoli e concerti, ponendo una fortissima attenzione alla creati- vità e soprattutto alla qualità delle manifestazioni loca- li". La musica, peraltro, parla un linguaggio universale,

e può unire i giovani (studenti e non) in progetti comuni

di crescita e di divertimento. E' necessario, e pare che in

questa chiave si vada nella direzione giusta, "accorciare

e scardinare le distanze tra giovani e istituzioni", ribadi-

sce Tommaso Bori "dando spazio ad iniziative organiz- zate, promosse e partecipate dai ragazzi stessi". 0In un solo "Viaggio" si potranno gustare, dunque, varie sensa- zioni e percorrere differenti strade che conducono ad un cammino vincente fatto di esperienze e di "visioni" che rendono il territorio migliore, più ricco e soprattutto più giovane.

PLAY LOUD CONTEST - VIAGGIO NELLA MUSICA GIOVANILE / QUESTA MATTINA IN UNA CONFERENZA STAMPA I DETTAGLI DEL CONCORSO ILLUSTRATI DALL’ASSESSORE CER- NICCHI

E’ stato presentato questa mattina il concorso Play Loud Contest, all’interno della manifestazione Play Loud – Viaggio nella musica giovanile, rivolta a gruppi musicali e singoli can- tautori con un’età compresa tra i 14 e i 30 anni provenienti dal territorio. Play Loud – Viaggio nella musica giovanile è un progetto ideato dall’assessorato alle Politiche Culturali e Gio- vanili del Comune di Perugia, e dalle associazioni studente- sche, ha detto questa mattina in Sala Rossa, durante una confe-

renza stampa, l’assessore competente Andrea Cernicchi, che prevede un vero e proprio percorso nella musica che parte in primavera ed arriva fino al mese della creatività, tra il 15 set- tembre e il 15 ottobre 2007. Da evidenziare, ha precisato Cer- nicchi, “la coralità della partecipazione” all’iniziativa, ovvero la collaborazione con altri soggetti, in quanto il Comune “accompagna quanti riescono a contribuire alla qualità cultura- le cittadina. A rappresentare le associazioni giovanili studente- sche in conferenza stampa, Tommaso Bori, il quale ha posto in evidenza l’importanza della partecipazione diretta dei giovani e

il loro avvicinamento alle istituzioni. Il centro del Viaggio nella

musica giovanile è il concorso musicale, che offre la possibilità ai giovani di poter suonare dal vivo in un locale del centro sto-

rico e ai Giardini del Frontone. La serata finale del concorso Play loud party sarà anche una festa di inizio estate rivolta a tutti i giovani della città. Play Loud comprende dunque tre mo- menti da maggio al prossimo mese di settembre: Play loud contest, tra maggio e giugno, concorso musicale per gruppi di

giovani tra i 14 ed i 30 anni; Play loud party: evento rivolto a tutti i giovani della città che avrà luogo ai Giardini del Fronto- ne il 16 giugno e sarà anche la serata conclusiva del concorso;

e Play loud live 2007: evento all’interno del mese della creati-

vità con la partecipazione del gruppo vincitore del concorso. La manifestazione prevede due gruppi di giovani, studenti e non, compresi in due categorie suddivise per fasce d’età: I categoria:

14-20 anni (Il 50% +1 del gruppo comprende giovani dai 14 anni compiuti ai 20 anni non compiuti alla data di chiusura del bando), e II categoria: 20-30 anni (Il 50% +1 del gruppo com- prende giovani dai 20 anni compiuti ai 30 anni non compiuti alla data di chiusura del bando). Requisito per la partecipazione

è, inoltre, la non iscrizione dei singoli partecipanti alla S.I.A.E.

e l'assenza di qualunque contratto discografico e/o editoriale al

momento dell'iscrizione. I partecipanti dovranno far pervenire entro e non oltre le ore 13.30 del 2 maggio 2007 una busta chiusa, indirizzata al sindaco del Comune di Perugia. Ogni gruppo pre-selezionato avrà la possibilità di presentare i brani dal vivo in 4 serate tenute in un locale della città di Perugia. I gruppi selezionati (2 della Prima Categoria e 2 della Seconda Categoria) accederanno alla serata finale del concorso: “Play Loud Party”. Al termine della serata finale verrà proclamato il gruppo vincitore che avrà la possibilità di partecipare ad un evento organizzato a Perugia in settembre.