Sei sulla pagina 1di 8

1) Due alberi collegati mediante un giunto a gusci girano a 1.200 giri/min.

Determinare la coppia trasmessa nel caso che sul primo albero sia applicata una potenza pari a 30 kW oppure una potenza pari a 30 CV. Calcoliamo la velocit angolare 2 n 2 1200 rad = =125,6 = 60 60 s Per la potenza pari a 30 kW, e ricordando che P = M , si ha: P 30.000 s M = W 238,85 Nm = 125,6 rad Se la potenza di 30 CV dobbiamo prima trasformarla in W, ricordando che 1 Cv = 735,5 W otteniamo 30 CV = 30 735,5 W = 22.065 W Infine abbiamo:
M = P 22.065 = 125,6 W s rad 175,68 Nm

Esercizi Costruzione di Macchine

C. Napoli

pag.1 di 9

2) I due alberi paralleli, rappresentati in figura portano alle loro estremit due pulegge; la motrice ha un diametro di 200 mm mentre quello della condotta di 400 mm. Sapendo che sull'albero motore applicata una potenza di 45 kW e che esso gira a 890 giri/min, calcolare le forze ed i momenti che agiscono nelle sezioni di estremit degli alberi.
Motrice

r1
N

O1

Ft

N O2

r2

Figura 1

Condotta

Calcoliamo il rapporto di trasmissione i n1 d2 400 = = = 2 i = n2 d1 200 I numero di giri della ruota condotta : n1 giri 890 n2 = = = 445 i 2 min Calcoliamo il momento applicato sulla ruota motrice P 60P 6045000 M1 = = = 482,83 Nm 482.830 Nmm = 2 n1 2 890 La forza tangenziale sar: Ft = M1 2 M1 2482.830 = = = 4.828,30 N R1 D1 200

Ricaviamo adesso la forza normale applicata ricordando che F = f N e ponendo f = 0,35 Ft 4.828,30 N = = = 13.795,14 N f 0,35 Ricaviamo infine la coppia agente sulla ruota condotta M 2= F tR2 = F D2 400 = 4.832,30 = 965.660 N mm 2 2

Esercizi Costruzione di Macchine

C. Napoli

pag.2 di 9

3) I due alberi incidenti, rappresentati nella figura a lato portano alle loro estremit due pulegge coniche. La ruota motrice ha un diametro medio 180 mm, l'angolo 1 di semiapertura della ruota motrice 30 mentre l'angolo tra i due alberi di 90 .
Motrice

N Fr1 1
1

Fa1 Fa2
2 1

y N Fa Ft
z

Fr2

N
D2

Fr
x

Rm2

d2

Condotta

Dopo aver calcolato tutti gli elementi geometrici della trasmissione calcolare le forze ed i momenti agenti sui due alberi sapendo che la potenza applicat1a sulla ruota motrice pari a 15 kW e che essa gira a 450 giri/min nelle sezioni di calettamento delle ruote. Analizziamo la trasmissione dal punto di vista geometrico. 1= 30 da cui 2= 60 La conoscenza degli angoli di semiapertura ci permette di conoscere il rapporto di trasmissione n d sen 1 sen 30 = 2 = m1 = = = 0,58 n1 d m2 sen 2 sen 60 calcoliamo il numero di giri della ruota condotta ed il suo diametro medio n 2= n1 =4500,58 =261
d m2=

giri min

d m1 180 = =310,35 mm 0,58

Siamo adesso in grado adesso di calcolare le forze ed i momenti agenti. Ruota motrice P 60P 15.000 M 1= = =60 =318,31 Nm=318.310 Nmm 1 2 n1 2 450 2 M 1 2318.310 F t= = =3.536,78 N d m1 180 F 3.536,78 N= t= =10.105 N f 0,35 Fa1 = N sen1 = 10.105 sen 30 = 5 052,5 N FR1 = N cos1 = 10.105 cos 30 = 8.751,2 N
Esercizi Costruzione di Macchine C. Napoli pag.3 di 9

Queste forze, appena calcolate, agiscono sul raggio medio del cono, nel punto di tangenza con l'altra ruota, in genere, per il calcolo, necessario trasportarle fino all'asse dell'albero su cui calettata la ruota, in tal modo necessario tener conto dei momenti (torcenti e flettenti) persi nel trasporto La forza tangenziale produrr un momento torcente Mt1 = Ft Rm1 = 3536,78 90 = 318.310 Nmm La forza Fa produce invece un momento flettente Mf1 = Fa1 Rm1 = 5 052,5 90 = 454 725 Nmm

Ruota Condotta P 60P 60 15.000 M 2= = = =548,81 Nm =548.810 Nmm 2 2 n 2 2 261 2 M 2 2548.810 F t= = =3.536,78 N ( la stessa forza tangente) d m2 310,35 Anche la forza normale ha modulo uguale N = 10.105 N Fa2 = N cos1 = 10.105 cos 30 = 8 751,2 N FR2 = N sen1 = 10.105 sen 30 = 5 052,5 N Anche queste forze producono dei momenti agenti sull'albero condotto. La forza tangenziale Ft produrr un momento torcente Mt2 = Ft Rm2 = 3.536,78 155 =548,201 Nmm La forza assiale Fa produce invece un momento flettente Mf2 = Fa2 Rm2 = 8 751,2 155 = 1 356 436 Nmm

Rapporto di trasmissione di un ingranaggio conico Dalla figura a lato si ricava: Rm1= Lsen 1 Rm2 = Lsen 2 dividendo membro a membro si ha Rm2 Lsen 2 = Rm1 Lsen 1 da cui Rm2 sen 2 = Rm1 sen 1 ricordando la definizione di rapporto di trasmissione si ha n R sen 2 i = 1 = m2 = n 2 Rm1 sen 1

Motrice
Rm1

1 2

Rm 2

Condotta

Esercizi Costruzione di Macchine

C. Napoli

pag.4 di 9

4) Due alberi paralleli sono collegati mediante una trasmissione con cinghie. Le due pulegge sono applicate all'estremit degli alberi. Il rapporto di trasmissione i=n1/n2 pari a 2, che il diametro della puleggia motrice di 250 mm, che l'interasse pari a 700 mm, che sull'albero motore applicata una potenza pari a 56 kW, che il numero di giri della puleggia motrice di 1200 giri/min. Calcolare le forze ed i momenti che agiscono sulle sezioni di estremit dei due alberi.
TM
Condotta
r am

o c on d o

tt o re

TM
O1

O2
Motrice

Tm TM Q

Tm Tm
ram n o co d o tt o

Illustrazione 1:

Dalla relazione i =

n1 d 2 = =2 si ha n2 d 1 n1 1.200 giri = =600 i 2 min.

d 2=2d 1=2250 =500 mm e n 2=

Calcoliamo gli angoli di avvolgimento delle due pulegge R= D d 500250 R 125 = =125 da cui = arccos =arccos =79,71 2 2 I 700

Gli angoli di avvolgimento saranno 1 = 2 = 2 79,71 = 159,4 2 = 360-2 =360 2 79,71 = 200,6 In radianti saranno
1=159,4 =2,78 rad 180 = 3,50 rad 180

2= 200,6

Poniamo adesso K 1=e f =e 0,352,78= 2,66


1

K 2=e f =e 0,353,50=3,40
2

Calcoliamo adesso le forze ed i momenti applicati Ruota Motrice Il momento applicato : P 60P 6045.000 M 1= = = = 358,10 Nm= 358.510 Nmm 2 n1 2 1200 La forza tangenziale : M 1 sM 1 2358.510 F t1= = = = 2.868 N R1 d1 250
Esercizi Costruzione di Macchine C. Napoli pag.5 di 9

I tiri saranno: ef e 0,352,78 T M1 = F t1 f = 2868 0,35 2,78 = 4.595,71 N e 1 e 1 1 1 T m1= F t1 f = 2868 0,35 2,78 =1.727,71 N e 1 e 1
1 1 1

Ruota condotta Il momento applicato : P 60P 6045.000 M 2= = = =716,56 Nm =716.560 Nmm 2 2 n 2 2 600 La forza tangenziale : M 2 sM 2 2716.560 = = = 2.868 N F t2 = R2 d2 500 I tiri saranno:
e 0,353,50 ef = 2.868 =4.063,71 N e 0,353,501 e f 1 1 1 T m2 = F t2 f =2868 0,35 3,50 =1.195 N e 1 e 1
2

T M2 = F t2

Esercizi Costruzione di Macchine

C. Napoli

pag.6 di 9

5) Due alberi paralleli portano alle loro estremit due ruote dentate, la motrice ha un diametro primitivo di 200 mm mentre quello della condotta di 400 mm. Sapendo che sull'albero motore applicata una potenza di 45 kW e che esso gira a 890 giri/min, calcolare le forze ed i momenti che O agiscono nelle sezioni di estremit degli alberi.
1

r1

L'angolo di pressione sia pari a 20


F
1

Motrice

Calcoliamo il rapporto di trasmissione: n2 d 1 200 = = = = 0,5 n1 d 2 400 da cui n 2=n1= 0,5890= 445 giri min

Angolo di pressione

T T
1

Primitiva

F
r2

Retta d'azione
2

Condotta

O2

Il momento agente sull'albero motore P 60P 6045.000 M 1= = = = 482,82 Nm =882.830 Nmm 1 2 n 1 2 890 la forza tangenziale vale: M t1 M t1 2482.830 F t1= =2 = =4828,30 N R p1 D p1 200 la forza radiale sar: F r1 =T t1tg =4.828,30tg 20 =1.757,36 N Ruota condotta P 60P 6045.000 M 2= = = =965,65 Nm =965.650 Nmm 2 2 n 2 2 445 M t2 M t2 2965.650 F t2 = =2 = = 4828,30 N R p2 D p2 400 F r2 =T t2tg = 4.828,30tg 20 =1.757,36 N

Esercizi Costruzione di Macchine

C. Napoli

pag.7 di 9

6) Due alberi incidenti, portano alle loro estremit due ruote dentate coniche. La ruota motrice ha un diametro primitivo medio di 180 mm, l'angolo 1 di semiapertura della ruota motrice 30, mentre l'angolo tra i due alberi di 90. Dopo aver calcolato tutti gli elementi geometrici della trasmissione calcolare le forze ed i momenti agenti sui due alberi sapendo che la potenza applicata sulla ruota motrice pari a 15 kW e che essa gira a 450 giri/min nelle sezioni di calettamento.
Fa

Rm

Ft
F0

Fr S

Per calcolare il rapporto di trasmissione necessario conoscere l'angolo di semiapertura della ruota 2 2 = 901 = 90 30 = 60
A lb er o

Ft

Il rapporto di trasmissione :
x

y
z

Rm

i=

n1 d 2 sen 2 = = = 1,73 n2 d1 sen 1

Fr
F a

Ricaviamo la velocit angolare della ruota motrice ed il momento torcente Mt applicato 1 = 2 n1 2 450 rad = = 47,12 60 60 s P 15 000 M t1 = = = 318,336 Nm = 318 336 Nmm 1 47,12

La forza tangenziale si ipotizza essere applicata sul diametro medio della ruota e vale 2M t1 2318 336 Ft = = = 3 537,07 N Dm 180 Si possono adesso calcolare le altre due forze, ipotizzando un angolo di pressione pari a 20 F a1 = F ttg sen = 3 537,07tg 20sen 30 = 643,69 N F R1 = F ttg cos = 3 537,07tg 20cos 30 = 1114,91 N Le forze non agiscono direttamente sull'albero ma ad una distanza pari al raggio medio da esso per cui la forza assiale (giacente nel pian o z-x) impone sull'albero un momento flettente Mfy avente direzionelungo l'asse y ( perpendicolare al piano contenente la forza ed il punto rispetto al quale calcolato) che vale:
y

F d 643,69180 M fy1 = a m = = 57 932,1 Nmm 2 2

Ft Mt
A lb er o

Fr

Mfy

Esercizi Costruzione di Macchine

C. Napoli

pag.8 di 9