Sei sulla pagina 1di 2

2 Lacciaio

2.1 Analisi delle sollecitazioni

2.1.5 Verifiche di deformabilit e di stabilit degli elementi inflessi

Verifica dellimbozzamento: calcolo e applicazioni


Limitando lo studio alle sezioni a doppio (laminate a caldo o composte saldate) e a [fig. a], che sono anche le pi utilizzate, la deformazione per imbozzamento di travi inflesse e di aste compresse di norma non si verifica quando: h2 45 ta h2 42 ta h2 36 ta dove: h2 = altezza della parete sottile misurata dalla mezzeria dei cordoni di saldatura nelle sezioni composte saldate o al netto dei raccordi nei profili laminati ta = spessore della parete stessa. Superando i suddetti valori, pu verificarsi limbozzamento della trave, in modo particolare in corrispondenza degli appoggi e dei punti di applicazione di carichi concentrati. Il fenomeno viene contrastato inserendo degli irrigidimenti verticali fra le ali, dette costole [fig. b], ed eventualmente anche orizzontali se lanima molto alta [fig. c], che suddividono lanima in pannelli longitudinali con dimensioni limitate. per acciaio S235 per acciaio S275
Fig. a

per acciaio S355

Fig. b

Fig. c

SEI - 2012

2 Lacciaio

2.1 Analisi delle sollecitazioni

2.1.5 Verifiche di deformabilit e di stabilit degli elementi inflessi

Devono essere rispettati i seguenti accorgimenti: ti ta dove ti = spessore della costola e ta = spessore dellanima bi > 5 ta dove bi = larghezza della costola

a 1 1,5 h2 il rapporto

dove a = interasse delle costole e h2 = altezza della parete da irrigidire misurata come prima indicato

bi = k deve risultare: ti k 15 per acciaio S235 k 14 per acciaio S275 k 12 per acciaio S355 gli irrigidimenti longitudinali devono essere preferibilmente continui attraverso quelli verticali; gli irrigidimenti verticali, disposti simmetricamente rispetto allanima, devono essere saldati allanima, alleventuale irrigidimento longitudinale e allala compressa e non a quella tesa.

La normativa italiana permette di applicare un procedimento sufficientemente approssimato e in favore della sicurezza, in base al quale ogni costola pu essere verificata come soggetta a uno sforzo normale uguale al taglio V agente nella sezione assumendo una lunghezza libera dinflessione: l1 3 h2 4

SEI - 2012