Sei sulla pagina 1di 2

i sabati di agognate

è colpa tua
Se le “cose” andassero bene, proba-
bilmente non andremmo in cerca del
colpevole, ma poiché l’esperienza di
tutti è che le “cose” non vanno bene,
un colpevole ci dev’essere.
La riflessione umana intorno al col-
pevole è pressoché coestensiva a se
stessa, fino a raggiungere dei vertici
che sembrano assurdi nelle loro di-
chiarazioni. Ci riferiamo al pensiero
cristiano in cui la colpa è vista presente
addirittura nell’atto del concepimento
(peccato originale). Fino a dei vertici
in cui la colpa sta al centro della que-
stione umana generando la sua possi-
bile soluzione nella “salvezza”.
Attraverso cinque incontri vorremo
entrare, da diverse prospettive, in que-
sta realtà.
Probabilmente i relatori non daranno
soluzioni, forse ne indicheranno diver-
se, e crediamo sempre poche rispetto a
quelle che l’uomo da sempre ha tenta-
to. Dal canto nostro (noi di Agognate)
utilizzando la metafora della “zattera”
per nominare questa nostra esperienza,
indoviniamo nella colpa e nella sua
remissione la pietra d’angolo su cui
siamo nati.
comunità domenicana loc. Agognate Novara
tel. 0321.623337 - www.agognate.it
Chiesa di Agognate
ore 16,00
sabato 9 maggio
Alberto Borredon
uno sguardo dalla psichiatria
“Nel cuore dell’empio parla il peccato,
davanti ai suoi occhi non c’è timor di Dio.
Poiché egli si illude con se stesso
nel ricercare la sua colpa e detestarla”.
Salmo 35,2-3
sabato 16 maggio
Rodolfo Venditti
una meditazione attraverso la musica
“Pietro si ricordò delle parole di Gesù che gli aveva
dette: «Prima che il gallo canti, tu mi rinnegherai tre
volte». E, andato fuori, pianse amaramente.”
Matteo 26,75
sabato 23 maggio
Luca Bertolino
una riflessione filosofica
“Il Signore Dio chiamò l’uomo e gli disse: «Dove sei?».
Rispose: «Ho udito il tuo passo nel giardino: ho avuto
paura, perché sono nudo, e mi sono nascosto»”
Genesi 3,9-10
sabato 30 maggio
Angelo Serina
Considerazioni giuridico legali
“Ora, noi sappiamo che tutto ciò che dice la legge lo
dice per quelli che sono sotto la legge, perché sia chiusa
ogni bocca e tutto il mondo sia riconosciuto colpevole di
fronte a Dio”.
Romani 3,19
sabato 6 giugno
Giannino Piana
una prospettiva di teologia morale
“Disse Caino al Signore: «Troppo grande è la mia colpa
per ottenere perdono!»”
Genesi 4,13