Sei sulla pagina 1di 1

Scienza e progresso: il positivismo

Il positivismo una grande manifestazione filosofica dellOttocento che pone una realt unica e infinita. Questa realt materia e forza (o materia e spirito), in quanto costituita da fatto naturali necessariamente connessi tra loro da leggi ed conoscibile attraverso la scienza. Le due tesi di fondo di questa corrente sono: 1. non c altra realt che il fatto naturale, e non c altra possibile forma di conoscenza del fatto naturale che la scienza; 2. i fatti sono collegati da rapporti costanti, ovvero da leggi immutabili e incessanti. Luomo e il suo mondo spirituale, dunque, sono riducibili a fenomeni scientificamente osservabili (non si distinguono dagli altri elementi naturali). Il positivismo si divide in due correnti: il positivismo sociale (Comte e Mill): lappello alla scienza viene posto al servizio del mutamento e della riforma sociale. il positivismo evoluzionistico (Spencer e Ardig): lappello alla scienza d luogo al tentativo di interpretare i vari livelli della realt alla luce del concetto generale di evoluzione (filosoficamente rielaborato).