Sei sulla pagina 1di 1

8: LUIGI XIII

Luigi XIII di Borbone, detto il Giusto nacque nel 1601 a Fontainbleau, dal 1610 alla sua morte era
il re di Francia. Luigi fu il primo figlio di Enrico IV e di Maria de Medici. Salì al trono in seguito

all' assassinio del padre all'età di 9 anni . La madre diventò reggente per il figlio finché non compì i
sedici anni e le subentrò nel governo del regno. Dopo che salì al trono ci fu l'assassinio di Concino
Concini, forse ordinato dallo stesso Luigi. Da allora, per circa quattro anni, il governo fu nelle mani
del nuovo re,Carlo. Dopo una guerra contro la madre durata un paio di anni, Luigi si riconciliò con
lei. Nel 1624 iniziò la collaborazione con il cardinale Richelieu che durò fino alla sua morte
avvenuta nel 1642. Pur pretendendo che ogni decisione fosse sottoposta alla sua approvazione,
Luigi XIII lasciò di fatto il governo al cardinale che cambiò il destino della Francia per i 25 anni
successivi . Richelieu ebbe due scopi preminenti : in politica interna, ridurre l'influenza ugonotta
sulla monarchia e ridimensionare fortemente l'arroganza della nobiltà francese. Già con la pace di
Montpellier , a conclusione di una rivolta protestante, i diritti dei protestanti furono ridimensionati.
Richelieu continuò poi a perseguire la sua politica attaccando le roccaforti protestanti ed in
particolare quella di La Rochelle la cui posizione sull'Atlantico consentiva ad essi di ricevere armi e
viveri dalla flotta inglese. Dopo 14 mesi di assedio, la Rochelle cadde nel 1628. Sistemata la
questione protestante, la Francia di Luigi XIII e del Richelieu si rivolse contro l'Austria ed il
pretesto fu la successione del duca di Mantova, rimasto privo di eredi maschi, per la quale Richelieu
prese le parti del duca di Nevers. Ne conseguì l'invasione del ducato di Savoia, alla quale partecipò
lo stesso Luigi. La Francia entrò poi nella Guerra dei 30 anni ,che, dopo un inizio incerto, consentì
alla corona francese di incorporare nel regno l' Artois ed il Rossiglione. Nel frattempo furono
fronteggiate le rivolte della nobiltà ,vittoriosamente ,quali la cospirazione di calais del 1626, la
ribellione del Montmorency del 1632 e quella del fratello del re,Gastone d'Orleans, nel 1642. Il 24
novembre 1620 Luigi XIII sposò una pricipessa asburgica, Anna d'Austria. Il loro matrimonio non fu
mai felice . Tuttavia, dopo 20 anni di unione e 4 aborti, Anna diede alla luce un figlio, Luigi che
diverrà il futuro re di Francia. Luigi morì il 14 Maggio 1643 in Francia, il suo sucessore fu Luigi
XIV.

Gianluca Palla

Potrebbero piacerti anche