Sei sulla pagina 1di 2

MIMESIS CINERGIE

1 Roy Menarini (a cura di), The Critical Network. Cinelia e critica nellepoca dei new media, 2012, Isbn 9788857509006, Euro 16,00 2 Federico Zecca (a cura di), Il cinema della convergenza. Industria, racconto pubblico, 2012, pp. 290, Isbn 9788857509013, Euro 24,00 3 Roberto Braga e Giovanni Caruso (a cura di), Piracy Effect, 2013, pp. 192, isbn, 9788857517063, euro 16,00 4 Alice Cati, Immagini della memoria, 2013, pp. 318, Isbn 9788857516714, euro 26,00

MIMESIS CINEMA
1 Jean-Luc Douin, Dizionario della censura nel cinema. Tutti i lm tagliati dalle forbici del censore nella storia mondiale del grande schermo, edizione italiana a cura di Paolo Bignamini, 2010, pp. 622, Isbn 9788857501635, Euro 28,00 2 Don Massimo, Abitare la soglia. Cinema e losoa, 2011, pp. 222, Isbn 9788857504063, Euro 18,00 3 Angelo Moscariello, Breviario di estetica del cinema. Percorso teorico-critico dentro il linguaggio lmico da Lumire al cinema digitale, 2011, pp. 144, Isbn 9788857505985, Euro 14,00 4 Dziga Vertov, Locchio della rivoluzione. Scritti dal 1922 al 1942, a cura di Pietro Montani, 2011, pp. 276, Isbn 9788857504995, Euro 23,00 5 Enrico Biasin, Giovanna Maina, Federico Zecca (a cura di), Il porno espanso. Dal cinema ai nuovi media, con una postfazione di Peter Lehman, 2011, pp. 484, Isbn 9788857504926, Euro 34,00 6 Thomas E. Wartenberg, Pensare sullo schermo. Cinema come losoa, a cura di Roberto Mordacci, traduzione di Monica Pagliarini, 2011, pp. 252, Isbn 9788857505480, Euro 22,00 7 Roland Quilliot, La losoa di Woody Allen, prefazione di Eleonora de Conciliis, postfazione di Giuseppe Russo, 2011, pp. 162, Isbn 9788857505565, Euro 17,00 8 Andrea Panzavolta, Lo spettacolo delle ombre. Un itinerario tra cinema, losoa e letteratura, prefazione di Umberto Curi, 2012, pp. 394, Isbn 9788857507507, Euro 26,00 9 Francesco Ceraolo, Limmagine cinematograca come forma della mediazione. Conversazione con Vittorio Storaro, 2012 (bilingue italiano/inglese), pp. 96, Isbn 9788857508856, euro 12,00 10 Luca Taddio (a cura di), David Cronenberg. Un metodo pericoloso, 2012, pp. 96, Isbn 9788857505589, euro 12,00 11 Andr Bazin, Jean Renoir, a cura di Michele Bertolini, 2012, pp. 256, Isbn 9788857507361, Euro 22,00 12 Andrea Rabbito, Il cinema sogno. Le nuove immagini e i principi della modernit. Prefazione di Roberto Tessari, 2012, pp. 238, Isbn 9788857507873, Euro 18,00 13 Alessandra Spadino, Pasolini e il cinema inconsumabile Una prospettiva critica della modernit, 2012, pp. 146, Isbn: 9788857510330, Euro 14,00 14 Raffaele De Berti, Il volo del cinema. Miti moderni nellItalia fascista, 2012, pp. 338, Isbn 9788857510361, Euro 24,00 15 Valentina Re, Cominciare dalla ne. Studi su Genette e il cinema, 2012, pp. 116, Isbn 9788857514420, Euro 12, 00 16 Damiano Cantone, I lm pensano da soli, 2012, pp. 122, Isbn 9788857515182, Euro 12,00. 17 Marco Senaldi, Rapporto condenziale. Percorsi tra cinema e arti visive, 2012, pp. 264, Isbn 9788857512136, Euro 22,00 18 Marco Boscarol (a cura di), Tetsuo: The Iron Man. Il cinema di Tsukamoto Shinya, 2013, pp. 168, Isbn 9788857511016, Euro 14,00 19 Luca Cosci, Monica Innocenti, Abcinema: abbecedario della settima arte, 2013, pp. 182, Isbn 9788857516561, Euro 16,00

MIMESIS IL DA CINEMA LEGGERE


COLLANE

CINEMA, CINERGIE, CINEMA / ORIGINI

MIMESIS CINEMA / ORIGINI


1 Antonio Costa, Viaggio sulla Luna. Voyage dans la Lune (Georges Mlis, 1902), seguito da Lautoma di Scorsese e la moka di Kentridge, 2013, pp. 120, Isbn 9788857516240, Euro 10,00

MIMESIS EDIZIONI Sede operativa e amministrativa Via Risorgimento, 33 20099 Sesto San Giovanni (MI) tel: 0224861657 / 0224416383 fax: 0289403935 mimesis@mimesisedizioni.it / www.mimesisedizioni.it Distribuzione nazionale PDE Italia Promozione EuroPea Srl Milano

LE NUOVE FORME DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA CRITICA E CINEFILIA NELLEPOCA DEL WEB
A CURA DI ROY MENARINI

COLLANA: CINERGIE FORMATO: 14 x 21 cm PAGINE: 188 EURO: 16,00 ISBN: 9788857509006

THOMAS WARTENBERG PENSARE SULLO SCHERMO

COLLANA: CINEMA FORMATO: 14 x 21 cm PAGINE: 252 EURO: 22,00 ISBN: 9788857505480

La cultura cinematograca in crisi? Molti operatori del settore propendono a rispondere di s: al cinema ci si va meno di prima, i critici hanno perso autorevolezza, la cinelia ha smarrito i templi (cineclub, redazioni, associazioni) in cui ritrovarsi, le nuove tecnologie avanzano. Eppure, proprio dal mutato panorama comunicativo, si aprono strade impensate: il web ha rilanciato il discorso sul cinema attraverso blog e portali, i festival si moltiplicano a livello globale, il cinema vive e prolifera su diversi supporti e la cinelia cerca nei new media un alleato prezioso. Ci si trova, insomma, a un crocevia importante, che gli anni Duemila hanno contribuito a formare e arricchire. Il volume cerca di fornire una prima storicizzazione delle nuove forme della cultura cinematograca e, attraverso disamine generali afancate da studi di singoli casi, offre un panorama del frastagliato mondo in cui la critica e la sua compagna di strada cinelia stanno attraversando. Con saggi di: Alice Autelitano, Andrea Bellavita, Marco Benot Carbone, Claudio Bisoni, Francesco Di Chiara, Luca Malavasi, Alberto Pezzotta, Sara Martin, Jonathan Rosenbaum, Girish Shambu, Daniela Persico e Alessandro Stellino, Marco Teti. Con una postilla di Gianni Canova.

I lm possono fare losoa? Secondo Wartenberg s. Partendo dallanalisi di alcuni classici del cinema, lautore ci spiega come i lm mettano effettivamente in scena degli esperimenti mentali, delle vere argomentazioni, sotto forma di immagini e dialoghi. Attraverso questo procedimento, i lm cambiano le nostre prospettive, arricchiscono la nostra esperienza e ci insegnano qualcosa di nuovo, proprio come fa la losoa. Gli studi di Wartenberg sul linguaggio cinematograco inaugurano qui in Italia un nuovo lone di ricerca e suggeriscono allo spettatore una nuova modalit di visione dei lm, pi profonda e stimolante.

IL CINEMA DELLA CONVERGENZA INDUSTRIA, RACCONTO, PUBBLICO


A CURA DI FEDERICO ZECCA

COLLANA: CINERGIE FORMATO: 14 x 21 cm PAGINE: 290 EURO: 24,00 ISBN: 9788857509013

DZIGA VERTOV LOCCHIO DELLA RIVOLUZIONE

COLLANA: CINEMA FORMATO: 14 x 21 cm PAGINE: 276 EURO: 23,00 ISBN: 9788857504995

I cambiamenti tecnologici, economici e sociologici seguiti alla svolta digitale e sintetizzati da Henry Jenkins nel celebre paradigma della cultura convergente hanno profondamente modicato le caratteristiche del cinema hollywoodiano. Da centro di attrazione (e propulsione) della mediasfera novecentesca, il cinema hollywoodiano oggi divenuto parte di un pi articolato sistema di intrattenimento cross- e trans-mediale, allinterno del quale continua tuttavia a rivestire un ruolo di primaria importanza. Partendo da unattenta considerazione dei processi in atto, i contributi che compongono il volume analizzano la nuova sionomia del cinema americano nellepoca della convergenza, con particolare attenzione alle sue strategie industriali, modalit narrative e tipologie di consumo. Nello specico, il volume si concentra su quelle pratiche (di matrice industriale o sociale, corporate o grassroots) nalizzate a espandere gli universi narrativi del cinema, integrandoli allinterno di complesse strutture transmediali per nalit commerciali e/o comunitarie. Il volume contiene saggi di: Enrico Biasin, Giovanni Boccia Artieri, Roberto Braga, Sergio Brancato, Alberto Brodesco, Giovanni Caruso, Ruggero Eugeni, Mariagrazia Fanchi, Nicol Gallio, Massimiliano Gaudiosi, Colin B. Harvey, Veronica Innocenti, Elisabetta Locatelli, Andrea Mariani, Marta Martina, Fabrizio Perretti, Guglielmo Pescatore, Mauro Salvador, Sara Sampietro, Massimo Scaglioni, Thomas Schatz, Lucia Tralli.

Negli anni venti del secolo scorso Dziga Vertov (1896-1954) ide un progetto di cinema politico di cui solo oggi, nellepoca della rete, riusciamo a cogliere leccezionale produttivit. I testi teorici e gli interventi militanti di Vertov, qui presentati in unampia raccolta, congurano non solo uninterpretazione rigorosa e innovativa dellimmagine mediale ma anche una lucida concezione critica dellinterattivit che pu fornire istruzioni tuttora decisive per orientarsi nella cultura del web 2.0.

JEAN-LUC DOUIN DIZIONARIO DELLA CENSURA NEL CINEMA

COLLANA: CINEMA FORMATO: 14 x 21 cm PAGINE: 622 EURO: 28,00 ISBN: 9788857501635

Come semplice lettura o come strumento di consultazione, questo dizionario, nel quale i casi di censura sono raccontati attraverso lesperienza di attori, cineasti, lm, nazioni, percorsi tematici, mostra la molteplicit di un fenomeno che mutila, taglia, cattura, sequestra, brucia, tiranneggia, uccide. Addio mia concubina, Locandine, Algeria, Altman, Donna del Bandito (La), Arletty, Autant-Lara (Claude), Barbarella, Brigitte Bardot, Battaglia di Algeri (La), Bergman (Ingmar), Bertolucci (Bernardo), Bogart (Humphrey), Boisset (Yves), Brooks (Louise), Browning (Tod), Buuel (Luis), Cannes (festival di), Quadrato Bianco, Grande illusione (La), IRA, Italia, Kubrick (Stanley), Lang (Fritz), Looping, Monroe (Marilyn), Nascita di una Nazione (La), Notte e nebbia, Ossessione, Pasolini (Pier Paolo), Peluria, Pull-over rouge (Le), Religione, Scarface, Swanson (Gloria), Assassini Nati, Stupro, Wajda (Andrzej), Warhol (Andy), West (Mae), X, Zulawski (Andrzej)...

A CURA DI ENRICO BIASIN, GIOVANNA MAINA, FEDERICO ZECCA IL PORNO ESPANSO

COLLANA: CINEMA FORMATO: 14 x 21 cm PAGINE: 484 EURO: 34,00 ISBN: 9788857504926

Il volume riunisce una serie di contributi dedicati alla pornograa audiovisiva contemporanea, intesa come forma culturale veicolata attraverso il cinema, la televisione e Internet. Nella prima parte, il volume analizza i meccanismi economici, sociali e linguistici che sottendono lattuale produzione pornograca, soffermandosi sulle modalit di produzione/rappresentazione e sulle pratiche di fruizione/partecipazione. Nella seconda parte, il volume esamina i processi di migrazione che portano la pornograa audiovisiva a disseminarsi allinterno di altri sistemi espressivi (cinema dautore e di genere, arti visive, video-clip, ction televisiva, fashion design).

ROLAND QUILLIOT LA FILOSOFIA DI WOODY ALLEN

COLLANA: CINEMA FORMATO: 14 x 21 cm PAGINE: 160 EURO: 17,00 ISBN: 9788857505565

MASSIMO DON ABITARE LA SOGLIA

COLLANA: CINEMA FORMATO: 14 x 21 cm PAGINE: 222 EURO: 18,00 ISBN: 9788857504063

Il prestigio di cui gode Woody Alien non si spiega soltanto con il fascino irresistibile del suo humor, fondato sul senso dellincongruit e sullautoderisione. Gran parte del suo successo si deve alla capacit di riprendere la grande tradizione del cinema dautore, rappresentando, con impareggiabile leggerezza, le esitazioni e le perplessit della nostra societ individualista. Il suo sguardo, inuenzato dalla psicanalisi e dallesistenzialismo, vibrante in un continuo alternarsi di gravit e di ironia, illumina quanto di problematico e di angosciante c nellesistenza, senza tuttavia rinunciare ad esasperare il lato comico delle contraddizioni umane. Roland Quilliot, con altrettanta leggerezza ed ironia, ha provato a ridisegnare Woody Alien percorrendo i temi pi cari al regista, seguendolo attraverso le tappe principali delle sue opere ed evidenziando la sua straordinaria capacit di analizzare sentimenti, nevrosi, paure umane, e rielaborarli visivamente, con un taglio da vero e proprio losofo. Al di l della dimensione psicologica, alcuni dei suoi lm esprimono infatti importanti interrogazioni losoche: sulla felicit, sulla morale, sulla religione e sullarte; come sulla sessualit, sulla morte e sul senso da attribuire alla vita. Questo ed altro fanno di lui una delle maggiori gure della cultura del XX secolo. Prefazione di Eleonora De Concilis. Postfazione di Giuseppe Russo.

Lesperienza cinematograca pu essere considerata eccezionalmente rilevante anche solo da un punto di vista specicamente losoco. Solo il cinema sembra in grado di offrirci la possibilit di vivere con tanta intensit situazioni ed emozioni che la vita continua a proporci giorno dopo giorno. Solo al cinema riusciamo a entrare in rapporto con lesperienza della soglia, senza che ci ci spinga al suo oltrepassamento. Perch il cinema, al contrario, ci invita ad abitarla, la soglia. A sostarvici. E a non farci incantare dalla sua apparente superabilit. Come dire che solo nel buio della sala di proiezione ci sarebbe dato vivere senza vivere. unoccasione di vera e propria trasgurazione esperienziale paragonabile solo a quella testimoniata dalle grandi esperienze della mistica occidentale ed orientale.