Sei sulla pagina 1di 9

Colpo grosso in una gioielleria di Lentini

A pagina otto www.libertasicilia.com

fondato nel 1987 da Giuseppe Bianca

CRONACA

Tentata rapina al Bingo: due condanne


A pagina otto e mail redazione@libertasicilia.com

CRONACA

46.21.11 Tel. 0931 51 0931 via Mosco e Redazione: Amministrazione - FAX 0931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 143 Direzione N. 46.21.11 Anno 51 Tel. via Mosco 19 giugno e Redazione: mercoled Amministrazione Direzione N. 64 XXVXXVI Anno 20122013 17 marzo sabato

I due candidati a sindaco si pizzicano a suon di comunicati

Salta il duello Reale-Garozzo

Niente confronto

SIRACUSA Di DI Siracusa Quotidiano dELLA provincia 50 0, 0, 60.006 0931/ - Fax 46.21.11 50 / 60.006 0931 - Fax - FAX 0931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11

Cronaca

Non avevo dubbi che la citt

Mozione a sostegno di Amenta

SAI 8

Si fa aspra la battaglia eletto-

di Canicattini Bagni si schierasse a fianco del sindaco e degli altri sindaci che non hanno consegnato gli impianti a Sai8, e che giorno dopo giorno sono impegnati in questa battaglia di civilt e legalit a difesa dei propri cittadini e dellacqua pubblica. Insieme, come ha deciso il Consiglio comunale, continueremo in questo percorso che guarda al futuro e al miglioramento della qualit della vita delle nostre comunit. Cos il sindaco di Canicattini Bagni, Paolo Amenta, a conclusione della seduta del Consiglio comunale di ieri sera che ha approvato allunanimit la Mozione a sostegno del primo cittadino e degli altri sindaci che stanno resistendo alle pressioni del gestore privato del
Segue a pagina cinque

rale in vista del turno di ballottaggio di domenica e luned prossimi per lelezione del sindaco di Siracusa. Sono saliti i toni tra i due contendenti che adesso si affidano a dichiarazioni dure e senza esclusione di colpi. Una situazione incandescente che tra i primi contraccolpi ha portato alla cancellazione del confronto tra Ezechia Paolo Reale e Giancarlo Garozzo, previsto per questa mattina nel salone Borsellino di palazzo Vermexio. La scintilla in questa circostanza stata data dalle parole di Reale.
A pagina quattro

Il

Commissario Straordinario, Alessandro Giacchetti, ha annunciato in Fondazione INDA una settimana ricca di appuntamenti allinsegna dellimpegno
A pagina tre

Calendario di inziative dellInda

Raid omofobi: cinque priolesi patteggiano

Si chiuso con la condanna dei cinque autori del pestaggio, il

brutto episodio di omofobia che si verificato nel mese di gennaio a Marina di Melilli. E stato il Gup del tribunale di Siracusa, Michele Consiglio ad applicare la condanna ai cinque impitati, che sono ricorsi al rito del patteggiamento. Hanno rimediato la condanna a 2 anni di reclusione i diciannovenni Bruno Cultrera ed Ermanno Toscano.
A pagina sette

TRIBUNALE DI SIRACUSA
COME PARTECIPARE

19 GIUGNO 2013, MERCOLED

PROSSIMA INSERZIONE:

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI


Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in busta secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10% del prezzo offerto, quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa procedura, linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare corrispondente alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte relative ai lotti, la cui gara si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita. Nella domanda lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le societ), il proprio cod. fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si trova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente (che consenta allo stesso lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome del giudice senza nessuna altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di fare lofferta leggere la perizia e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in calce ad ogni annuncio dopo lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale allufficio Vendite Immobiliari. Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; se non indicati inviare richiesta per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio Vendite Immobiliari - Viale Santa Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e recapito tel. Lufficio comunicher la richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode. La partecipazione allincanto disposta dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit sul quotidiano di Siracusa Libert. Le vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale di competenza; o, su delega di questultimo, da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

23/06/2013
LE VENDITE GIUDIZIARIE

inserite dalla data di pubblicazione del bando fino alla data prevista per l'asta sul sito:

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc - dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione. Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catastale sono interamente a carico della procedura. Per gli immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione. Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lesecuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni. Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

18 giugno 2013, mercoled

Inda: una settimana ricca dappuntamenti


Il Commissario Stra-

Il nuovo Sinda-

Orchestra greca a Siracusa

VENDESI IMMOBILI PIZZUTA, VIA FLEMING, nuova costruzione, app.to quadrivani in piccolissimo condominio, posto al 2 piano, termo/ascensorato. 190.000,00 con possibilit garage. (RIF. 1808) Tel. 335/7762739 FLORIDIA, CORSO V. EMANULELE , basso comm.le di circa 65 mq. Ottimo stato, costr. 2002. 65.000. C.E.: C (RIF. 2523) Tel. 335/7762739 VIA ARNO , tot. ristR. nel 2009, appartamento composto da 5 vani + servizi. Prezzo ribassato a 135.000,00. In C.E.: G (RIF. 2513) Tel. 335/7762739 PIAZZAADDA, in Resid., 1 piano, ideale per uso ufficio, bivani + servizi. Ottimo lo stato. 95.000 tratt. C.E.: G (RIF. 2515) Tel. 335/7762739 LIDO SACRAMENTO, indip., central., villa di nuova costr. su 650 mq di terreno 2 livelli + sottotetto e garage. Finiture di prima scelta. Prezzo 345.000. (RIF. 2460) Tel. 335/7762739 VIA RIVERA DIONISIO IL GRANDE, in residence stile liberty, attico composto da 4 vani + servizi + n 2 terrazze a livello con vista mare. Prezzo ribassato 180.000,00. Ottimo lo stato. Possibilit garage. In C.E.: G (RIF. 2526) Tel. 335/7762739 PIAZZA MARCONI , pan., vista mare, in ottimo contesto, ascensorato, tot. ristr., attico, 2 vani + servizi + livelterrazzo di mq 60. 100.000. In Classe Energetica: G (RIF. 2508) Tel. 335/7762739 VIALE TERACATI, centralissimo, appartamento composto da 5 vani + servizi. Condominio recintato posto auto. 135.000,00. In C.E.: G (RIF. 2562) Tel. 335/7762739 TREMMILIA, in residence, recente costr., su 450 mq di terreno, villa su 2 livelli per totali mq 130 + garage di mq 25 circa. Ottime cond. 260.000. In C.E.: C (RIF. 2551) Tel. 335/7762739

INSERZIONI GRATUITE

VIA VANVITELLI, in ottimo stato, basso commerciale di mq 70 circa con altezza metri 4. 78.000. In C.E.: G (RIF. 2557) Tel. 335/7762739 BASSI COMM.LI CERCO/OFFRO AFFITTO deposito, zona Ortigia, Via S. Teresa. Classe En. G T. 0931/782761 AFFITTASI locali per deposito a 10 km da Siracusa su strada statale con buone possib. parcheggio. Classe Energetica G Tel. 050/552237 - 333/6968504 VIA ARISTOFANE affittasi n. 4 locali commerciali. C.E. G Tel. 0931/66220 VIALE sc. Greca locasi basso comm.le avviato mq 30 c/a soppalcabile causa trasferimento dattivit compl. di servizio ed antibagno, solo referenziati privati E 380,00 mensili. Classe En. G Tel. 347/9635629 VIALE TERACATI affittasi basso commerciale con terreno di pertinenza. C.E. G Tel. 0931/66220 AFFITTASI in Siracusa, nella Via Elorina, nr. 6 celle frigo da 200 mc cadauna, a temperatura controllata, che raggiungono a meno 5, con ampio spiazzale, antistante, per carico e scarico delle merci e manovre per gli automezzi articolati. Canone mensile E 1500 cadauna Tel. 0931/722333 AFFITTASI locale di mq 200 per uso commerciale, in Via Montegrapppa. E 950 Classe Energetica G Tel. 348/2419041 AFFITTASI locale commerciale zona Gelone, 90 mq circa, 4 luci, climatizzato. Classe Energetica G. Chiamare Tel. 091/334230 - 339/2029954 AFFITTASI ampio laboratorio artigianale, con ufficio soppalcato, vetrina lato strada. Zona Belvedere centro. Ottimo per qualsiasi attivit, magazzino, officine. Possibilit con ristr. per uso pizzeria, ristorante e vari. Mq 200 totali, con suddivisione possibili degli spazi per metrature inferiori. E 1.800 mensili. C.E. G Tel. 340/7806674

AFFITTASI basso commerciale totalmente ristrutturato per uso studio medico/agenzia immob. ecc. mq 55, 2 stanze + bagno zona Borgata, con ingresso direttamente su piazza S. Lucia. E 450 C.E. G Tel. 329/1373048 AFFITTASI locale commerciale di mq 55 in Corso Timoleonte per E 500. Classe energetica G Tel. 335/1274890 AFFITTASI locale commerciale di mq 28 in Via Vanvitelli, E 400 mensili Tel. 338/5852228 AMPIO locale per uso ufficio, laboratorio artigianale, magazzino. Sito ad un primo piano di stabile indipendente a Belvedere centro. Possibilit di suddividere gli spazi. A partire da 500 netti al mese. C.E. G Tel. 340/7806674 BASSO commerciale mq 55, uso ufficio/magazzino + bagno. Zona Bosco Minniti. Classe Energetica A Tel. 0931/721236 339/8429375 C.SO TIMOLEONTE affittasi basso commerciale in edificio ristrutturato E 1500 non trattabili. Classe Energetica B Tel. 333/4489997 CERCASI azienda affermata per proporre affitto di un capannone mq 1300, ad uso artigianale da rifinire. Ampio parcheggio. Sulla SS 124 Siracusa-Floridia a 3 km dallingresso dellautostrada Catania-Gela Tel. 349/6414914 CERCO locale commerciale cat. C1, negozio, o basso da utilizzare come negozio per nuova apertura attivit di cartoleria/articoli regalo. Deve essere in vista su strada, deve essere di massimo 50 mq e deve avere un affitto di massimo 450 E mensili. Preferibilmente zona Scala Greca, Santa Panagia, Via Lentini, traverse limitrofe alla Pizzuta Tel. 380/1477801 NEGOZIO di 300 mq 5 porte, zona Bosco Minniti. Classe Energetica G Tel. 050/552237 - 333/6968504 ORTIGIA Via Nizza, a pochi metri dal solarium e dal Largo della Gancia, in ambiente selezionato, affittasi per attivit commerciale monolocale mq 18 con servizio gi ristrut-

turato. Adatto come rivendita di giornali, tabacchi, videocassette, ricevitorie per giochi vari: lotto, superenalotto ecc. C.E. G Tel. 333/3990415 SIRACUSA viale Zecchino affittasi centralissimo basso comm.le, nuova costruzione, di c/a mq 70 con ampio bagno ed antibagno, cat. C1, cert. di agibilit ed impianto elettrico a norma. Classe Energetica G Tel. 334/3369798 VIA Pescara, locasi basso commerciale di 20 mq soppalcabile. Classe Energetica G Tel. 348/6031570 VIA Elorina affittasi capannone di mq 2000 + 8000 mq di terreno libero Tel. 0931/701343 - 0931/782032 AUGUSTA AFFITTASI locale commerciale c/a 100mq posto in Via Saluta. C.E. G Tel. 0931/35981 - 338/8009774 AVOLA AVOLA vendesi basso commerciale mq 100 a pianta rettangolare, ceramicato + bagnetto, sito in via S. Lucia. C.E. G Tel. 333/1163666 PRIOLO AFFITTASI basso commerciale di 75 mq c/a in Via Castel Lentini Priolo. Classe Energetica G Tel. 0931/769509 AFFITTASI locale commerciale a Priolo, pressi comune, in fase di ristrutturazione. Classe Energetica G Tel. 333/4489997 BASSI COMM.LI COMPRO/VENDO BASSO comm.le con licenza di agibilit mq 90, vendesi in Via Eumelo, unica vetrina, ristrutturato. Prezzo ridotto. Classe Energetica G Tel. 0931/21562 BASSO commerciale di 40 mq in Via Roma vendesi. Classe Energetica G Tel. 333/3168227 0931/758884 - 330/378427 CENTRO storico, Ortigia, in Via dei Candelai, locale commerciale di 120 mq. Vendesi prezzo affare. Classe Energetica G Tel. 360/655284 GROTTICELLE vendesi negozio di mq 50. Classe Energetica G Tel. 347/8634425

www.astetribunale.com

Il Commissario Straordinario, Alessandro Giacchetti, ha annunciato un calendario allinsegna dellimpegno civile

Proc. Es. Imm. N. 113/00 AVVISO DI VENDITA Si rende noto che il 17/09/2013 ore 12:00, presso il proprio studio sito in Siracusa nella Via Gioberti n 5/B, avanti lAvv. Omar GIARDINA, professionista delegato giusta ordinanza del G.E. del 03.07.08, ad istanza del Banco di Sicilia S.p.A. avr luogo la vendita senza incanto o, nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il 20/09/2013, alle ore 12:00 avr luogo la vendita con incanto del seguente immobile: Lotto n 1: Fabbricato urbano sito in Pachino, nella via Libert n 167, piano terra, primo piano e lastrico solare, di mq. 79, in catasto al fg. 15, p.lla 3960, sub.2; Prezzo base lotto n 1: . 9.426,36. Lotto n 2: Garage sito in Pachino nel cortile di Via Menotti n 158, di mq. 34, in catasto al fg. 15, p.lla 3960, sub. 1. Prezzo base lotto n 2: . 3.805,92. Si fa presente che, relativamente ai suddetti immobili, i quali sono attualmente occupati dagli esecutati, non si hanno notizie in merito al rilascio della certificazione di abitabilit/agibilit. Gli immobili vengono venduti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, con tutte le accessioni, pertinenze, attive e passive, cos come identificato, descritto e valutato dallesperto nella relazione di stima. Ogni concorrente, in caso di vendita senza incanto, per partecipare dovr depositare in busta chiusa, ex art.571 c.p.c. al professionista delegato Avv. Omar GIARDINA, presso lo studio dello stesso, in Siracusa nella Via Gioberti n5/B, entro le ore 12:00 del giorno antecedente a quello fissato per la vendita, una cauzione pari al 10% del prezzo proposto, comunque non inferiore al prezzo base, ed un fondo spese pari al 20%, mediante assegno circolare intestato al professionista delegato, salvo conguaglio. Inoltre, nel termine suddetto lofferente dovr depositare dichiarazione in bollo contenente lindicazione del prezzo, del tempo e del modo di pagamento ed ogni altro elemento utile alla valutazione dellofferta. Ogni concorrente, in caso di vendita con incanto, per partecipare dovr depositare entro le ore 12:00 del giorno antecedente a quello fissato per la vendita, presso lo studio di cui sopra, una cauzione pari al 10% del prezzo base dasta fissato e un fondo spese pari al 20%, mediante assegno circolare intestato al professionista delegato, salvo conguaglio. Laumento minimo stabilito in 1.000,00 per limmobile n1 ed in 1.000,00 per limmobile n2. Laggiudicatario dovr depositare il prezzo di aggiudicazione, dedotta la cauzione, nelle forme previste per i depositi giudiziari entro il termine di 60 gg. dallaggiudicazione. La relazione di stima trovasi pubblicata sul sito www.astegiudiziarie.it. Maggiori informazioni sul sito www.astegiudiziarie.it o presso lo studio del professionista delegato (tel.: 0931/65123) nei giorni di luned e gioved, dalle 17:00 alle 20:00. Siracusa, l 13 giugno 2013 IL CUSTODE/ PROFESSIONISTA DELEGATO Avv. Omar GIARDINA

TRIBUNALE DI SIRACUSA

ordinario, Alessandro Giacchetti, ha annunciato in Fondazione INDA una settimana ricca di appuntamenti allinsegna dellimpegno civile e della memoria centenaria quella che attende la Citt e i siracusani legati da sempre alla Fondazione INDA. Gioved 20 giugno alle ore 18.30, prima della messinscena dellEdipo re di Sofocle con la regia di Daniele Salvo, verr presentata la Giornata del Rifugiato. Da sette anni la Fondazione INDA ha assunto questo impegno civile con lUNHCR, l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati. Sullantica scena del Teatro greco di Siracusa le attrici del XLIX Ciclo: Ilenia Maccarrone,Elena Polic Greco,Silvia Cinque, Sara Dho, Doriana La Fauci, Simonetta Cartia, Valentina Territo, Carmelinda Gentile, Sara Renato con lattrice tunisina Habiba El Aschi e Ramz Harrabi, artista tunisino e presiedente della Consulta degli Immigrati di Siracusa. Sabato 22 giugno, sempre alle 18.30, prima dello spettacolo, il Commissario Giacchetti consegner lEschilo dOro della stagione 2013. Come consuetudine, un premio dedicato ad interpreti, esperti, studiosi, registi e uomini da sempre dedi-

cati al Teatro Classico. Domenica 23 giugno sar la volta del Premio Stampa Teatro, promosso dallAssoStampa e

In foto, i tre finalisti del premio dela stampa accreditata

dedicato agli interpreti non protagonisti under 40. La premiazione avverr prima dellultima messinscena di An-

tigone con la regia di Cristina Pezzoli. Ecco i tre nomi dei finalisti di questanno: Alessandro Romano. Cremete in Le donne

al Parlamento e Coro vecchi tebani in Edipo re. Motivazione. Per aver interpretato in maniera originale il ruolo di Cremete in Le donne al Parlamento. Enzo Curcur Un Vicino in Le donne al Parlamento e Corifeo in Antigone. Motivazione. Per aver evidenziato in un ruolo comico e in un ruolo tragico qualit artistiche/attoriali eterogenee. Melania Giglio, Spettro della Sfinge in Edipo re e Aralda in Le donne al Parlamento. Motivazione. Per aver risolto con qualit da prima attrice due ruoli da non protagonista, unendo le doti di attrice a quella di cantante.

co, in collaborazione con l'Inda, inviti l'Orchestra Nazionale Greca per inaugurare il Teatro Comunale o per un grande concerto al Teatro Greco, creando un evento di rilievo internazionale alla luce della tragica soppressione della importante istituzione culturale che tanta commozione ha suscitato nel mondo e per onorare la cultura greca e il debito che ha l'Europa intera nei suoi confronti". Lo dice Fabio Granata che continua: "Sarebbe anche una riaffermazione del ruolo storico di Siracusa come Capitale della Grecia d'Occidente e , ad essere capitale della cultura.

Salta oggi il confronto tra Reale e Garozzo


Si fa aspra la battaglia elettorale in vista del turno di ballottaggio di domenica e luned prossimi per lelezione del sindaco di Siracusa. Sono saliti i toni tra i due contendenti che adesso si affidano a dichiarazioni dure e senza esclusione di colpi. Una situazione incandescente che tra i primi contraccolpi ha portato alla cancellazione del confronto tra Ezechia Paolo Reale e Giancarlo Garozzo, previsto per questa mattina nel salone Borsellino di palazzo Vermexio. La scintilla in questa circostanza stata data dalle parole che Reale ha utilizzato in occasione della sua recente convention, nel corso della quale ha voluto replicare alle accuse lanciate alla sua coalizione ricordando come il par-

19 giugno 2013, mercoled

Sale la tensione tra i due candidati a sindaco di Siracusa. Reale spinge sulle infiltrazioni mafiose ad Augusta e Garozzo pretende le scuse
tito democratico abbia lo scheletro nellarmadio delle presunte infiltrazioni mafiose nellamministrazione appena passata ad Augusta, fatto che ha determinato anche lo scioglimento del Consiglio comunale da parte del Presidente della Repubblica. Garozzo non le ha mandate a dire e, pretendendo scuse formali dal suo avversario, ha fatto intendere chiaro e tondo di non volersi confrontare con lui nel dibattito programmato per questa mattina. Si va, quindi, al ballottaggio senza che vi sia un confronto tra i due candidati a sindaco, dei quali qui sotto pubblichiamo le dichiarazioni rilasciatenella giornata di ieri nel giro di poche ore luno dallaltro.

Barista rubava energia elettrica


Agenti

ganizzato per domani dalle associazioni Libera Discussione e La Citt Sociale Conoscere per Deliberare. Ci scusiamo con gli organizzatori e gli associati nonch con tutti i cittadini e gli organi di informazione, ma non possiamo sottovalutare la gravit delle accuse mosseci dai nostri avversari. Senza una ritrattazione immediata di queste accuse infamanti conclude il consigliere comunale uscente - vengono meno le condizioni minime di civilt e rispetto che stanno alle base di un confronto pubblico per la citt.

In foto, Giancarlo Garozzo.

In foto, Ezechia Paolo Reale

Picchia i genitori: in cella

marzo scorso dal presidente della Repubblica su indicazione del Ministro dellInterno. Reale fa notare, inoltre, di restare stupito dalla scomposta reazione dellaltro candidato visto che nelle mie affermazioni non ho nulla di personale riferibile ovviamente a Giancarlo Garozzo n ai tanti militanti e dirigenti del Pd che perseguono il bene comune e che certamente sono tra i primi ad interrogarsi sul significato di un fatto oggettivo cos grave come lo scioglimento per infiltrazioni mafiose del Consiglio comunale di unimportante citt della nostra pro-

Agenti della Squadra Mobile hanno arrestato Maurizio Ferro di 50 anni siracusano, senza fissa dimora, in ottemperanza allordine di sospensione della misura alternativa dellaffidamento in prova ai servizi sociali, emesso dallUfficio di Sorveglianza di Siracusa. Luomo, dopo aver ottenuto la misura alternativa, teneva una condotta aggressiva nei confronti dei propri familiari, tanto da indurre il magistrato a sospendere la misura alternativa concessa dallautorit giudiziaria.

messaggio elettorale - il committente Avv. Giuseppe Brandino

Sarebbe

facile scendere ai livelli di Ezechia Paolo Reale e infangare gli avversari, ma non siamo abituati a utilizzare questi metodi. Cos si esprime Giancarlo Garozzo, candidato Sindaco per lo schieramento di centrosinistra. Le accuse di contiguit con la mafia sono di una gravit inaudita e squalificano il mio avversario umanamente e politicamente., sostiene Garozzo, al quale non vanno gi le accuse lanciate dal competitor a proposito delle infiltrazioni mafiose al Comune di Augusta, che coinvolgono lamministrazione pubblica passata, guidata da un sindaco molto vicino alle posizioni del partito democratico. Se Reale vuole dimostrarsi un candidato degno di amministrare Siracusa, capace di confrontarsi civilmente con i suoi avversari, pretendo che si scusi pubblicamente e immediatamente delle indegne e indecorose affermazioni che ha rilasciato ieri agli organi di stampa. Siamo purtroppo talmente abituati, nella nostra martoriata regione, a utilizzare la parola mafia che rischiamo di dimenticarne il significato, dice Giancarlo Garozzo, il quale prosegue con la sua dichiarazione: Essere accostati ad una organizzazione criminale, responsabile dei peggiori attentati alla democrazia e alla libert di questo paese un fatto gravissimo. Non avendo intenzione di sedere allo stesso tavolo con chi si rende responsabile di tali dichiarazioni, in assenza di pubbliche scuse e di pubbliche ritrattazioni, saremo costretti a non partecipare al confronto or-

Accuse di contiguit alla mafia Non ho niente di personale sono inaudite, esigo le scuse con il candidato a sindaco
Prendo atto della scelta del candidato a sindaco Giancarlo Garozzo di volersi sottrarre al confronto, previsto per questa mattina presso il salone Borsellino di palazzo Vermexio. Questa la dichiarazione rilasciata dallavvocato Ezechia Paolo Reale, candidato indipendente a sindaco di Siracusa, a seguito del comunicato stampa diffuso ieri mattina da Giancarlo Garozzo a proposito delle affermazioni di Reale sulla vicenda Augusta in occasione dellincontro con lelettorato di luned scorso, quando ha fatto notare che prima di attaccare noi pensino al problema della mafia al loro interno anche a proposito dellarresto di un candidato della lista Mangiafico, arrestato nellambito delloperazione antimafia ed antiestorsione portato a termine dalla squadra mobile della Questura di Siracusa. Ci hanno chiamato la lista degli arrestati - ha detto Reale - non avendo umana comprensione per una persona che non stata ancora condannata. Nulla da aggiungere rispetto a quanto riferito in occasione della convention alla sala Randone e riportato in sintesi dagli organi di stampa dice Reale se non ribadire che ad Augusta sono state accertate forme di ingerenza della criminalit organizzata che hanno esposto l'amministrazione locale a guida Pd a pressanti condizionamenti, compromettendo il buon andamento e l'imparzialit dell'attivit comunale, come specificato nel decreto di scioglimento del Consiglio comunale emesso nel

giancarlo garozzo

ezechia paolo reale

del Commissariato di di Avola sono intervenuto, unitamente a personale del locale comando di Polizia municipale., in Contrada Gallina presso la propriet di Santo Lanteri di 40 anni, siracusano residente ad Avola, gi noto alle forze dellordine, tratto in arresto per i reati di violazione dei sigilli e per furto aggravato di energia elettrica. Luomo veniva altres denunciato in stato di libert per il reato di abusivismo edilizio. I poliziotti hanno riscontrato che, in un immobile di propriet del Lanteri, gi sottoposto a sequestro, vi erano degli operai edili al lavoro che stavano realizzando un grande scavo per una piscina. Durante gli accertamenti emerso anche che il Lantieri si era allacciato abusivamente al contatore per la fornitura di energia elettrica. Anche a Priolo, gli agenti del locale Commissariato hanno denunciato un trentenne priolese, in stato di libert, per furto di energia elettrica. Nella circostanza, il denunciato, titolare di un esercizio commerciale, aveva collocato, sopra il misuratore di energia elettrica, una scatola in legno contenente un grosso magnete al fine di alterare la registrazione dei consumi che, dal sopralluogo effettuato dai tecnici dellEnel, quantificata in un errore percentuale di registrazione a meno di 61,1%.

na Mozione, nata dallinvito rivolto dal presidente del Consiglio comunale canicattinese, Antonino Zocco, rivolto a tutti i colleghi degli altri Comuni, per rafforzare e sostenere i sindaci dopo la richiesta risarcitoria per danni, circa 100 milioni di euro (oltre 6 milioni la quota addebitata a Canicattini Bagni, tanto quanto Sai 8 ritiene avrebbe dovuto incassare dai cittadiniutenti), che il gestore privato ha chiesto ai Comuni e, in solido, ai sindaci e ai dirigenti degli Uffici Tecnici, accusati di essere responsabili della non consegna degli impianti. Della Mozione si era gi parlato anche nella seduta consiliare dello scorso 10 giugno, che aveva fatto seguito alla seduta aperta sulla vicenda Sai8, nel corso della quale venne data solidariet al

Sai 8, Canicattini a sostegno di Amenta


sindaco Amenta, vittima qualche giorno prima di un fallito attentato nella sua abitazione, e che aveva visto la partecipazione di cittadini, Associazioni, del Forum delle Associazioni per lAcqua Pubblica, Forze sociali e politiche, e dei sindaci degli 11 Comuni della provincia di Siracusa (Avola, Buscemi, Canicattini Bagni, Carlentini, Cassaro, Ferla, Francofonte, Melilli, Palazzolo Acreide, Rosolini, Sortino), e di alcuni primi cittadini dei Comuni che gli impianti hanno consegnato, come Floridia e Solarino, che ogni giorno denunciano disservizi e disagi alla cittadinanza, e che hanno sottoscritto il ricorso al TAR che chiedere linefficacia del contratto con il gestore privato. In quella occasione la seduta venne rinviata ad ieri sera per avere in aula il contributo dei legali che difendono i Comuni (il professore Salvatore Mazza e gli avvocati Emanuele Tringali e Felice Giuffr), ma gi la risposta fu di unanime rigetto delle ingiuste richieste per danni, avanzate da Sai8, nel tentativo di ribaltare una situazione che invece la vede, come da sempre denunciano i sindaci, inadempienze degli impegni contrattuali, ad iniziare dal mancato pagamento dei canoni annuali ammontanti a 1.950.000,00; mancato deposito del contratto di finanziamento per i 500 milioni di euro necessari per la realizzazione del Piano dAmbito che dovrebbe realizzarsi nei 30 anni di gestione; e la mancata produzione della stessa fideiussione bancaria, pari a 14 milioni di euro, per finanziare lo start up dei primi tre anni.

19 giugno 2013, mercoled

Spararono contro unauto Si costituiscono due lentinesi


Si sono presentati presso il commissariato di pubblica sicurezza e adesso devono rispondere del reato di tentato omicidio

19 giugno 2013, mercoled

Si sono costituiti presso il commissariato di pubblica sicurezza di Lentini, due persone che si sarebbero rese responsabili di avere esploso per futili motivi alcuni colpi di arma da fuoco allindirizzo della vettura sulla quale viaggiavano quattro giovani. Il provvedimento di fermo di indiziato di delitto stato applicato a carico di Sebastiano Scandurra di 30 anni ed Alfio Scandurra di 22 anni, entrambi residenti a Carlentini, i quali sono stati rinchiusi nel carcere di Cavadonna con laccusa grave di tentato omicidio. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, lepisodio che viene con testato ai due indagati si consumato il 5 maggio scorso. I due viaggiavano a bordo di unautomobile e si sono mostrati parecchio infastiditi dal fatto che la Citroen C3 che li precedeva, con a bordo quattro giovani, procedeva in maniera molto lenta. Fra gli occupanti delle due vetture sarebbero volate parole grosse, finch, ritenendosi offesi, i due avrebbero pensato bene di fare spaventare i quattro giova-

In foto, pattuglia del 113. ni. Sono, quindi, scesi dalla loro vettura e uno dei due, con una pistola in pugno, avrebbero sparato alcuni colpi di pistola contro unautovettura a bordo della

quale si trovavano quattro giovani. Colpi che hanno danneggiato la carrozzeria dellauto ma che hanno provocato il panico tra gli occupanti dellutilitaria. Questi

hanno poi denunciato laccaduto ed i poliziotti si sono messi sulle tracce dei due presunti autore dellepisodio. R.L.

Accus uomo di averla violentata Denunciata

Acquist uova di Pasqua dellAil con banconote false: patteggia


E ricorso al rito del patteggiamento luomo che aveva speso 150 euro false per acquistare le uova dellAil, associazione italiane per la lotta alla leucemia, il cui ricavato andava destinato alla beneficenza. Stefano Schifitto, siracusano di 27 anni, che ha affidato la propria difesa allavvocato Junio Celesti, comparso ieri mattina al cospetto del Gup del tribunale di Siracusa, Michele Consiglio, il quale ha applicato a carico dellimpitato la condanna a 1 anno ed 1 mese di reclusione oltre al pagamento di 200 euro di multa. La vicenda, come si ricorder, avvenuta durante il periodo pasquale ed emersa a seguito della denuncia sporta dal resposnabile Ail di Siracusa, il quale si era visto trffare la somma di 150 euro perch si accorse in seguito che lacquisto di uno stock di uova di Pasqua era avvenuto con tre banconote da 50 euro false. Lo stesso Schifitto si era poi recato in un negozio di animali dove aveva spacciato unaltra banconota da 50 euro falsa. Una volta individuato e riconosciuto dalle vittime, luomo stato denunciato a piede libero e adesso condannato con la sospensione condizionale della pena. Era stato trovato in possesso di diversi involucri

CRONACA

Con la sua denuncia aveva

fatto passare un brutto periodo ad un uomo, accusato falsamente di avere abusato sessualmente di una donna. Le successive indagini hanno per consentito di fare chiarezza e adesso la situazione stata riportata al corretto alveo, anzi adesso la presunta vittima a dovere passare sul banco degli indagati.Gli agenti del Commissariato di pubblica sicirezza di Pachino hanno denunciato, in stato di libert una donna di 31 anni per il reato di calunnia. In particolare, la donna, con formale denuncia, accusava falsamente un uomo di averla violentata. Si scoperto dopo che fosse tutto falso.

Deteneva cocaina Patteggia la pena

contenenti trentadue grammi di cocaina e per tale motivo era stato arrestato, anche perch si prefigurava unattivit di smercio della sostanza stupefacente. Nel novembre scorso stato rimesso in libert per avere avanzato lintenzione di ricorrere al rito del patteggiamento per chiudere la partita con la Giustizia. Patteggiamento che si concretizzato ieri mattina dinanzi al Gup del tribunale di Siracusa, Michele Consiglio, che ha applicato a carico del siracusano Mirko Mandragona, la condanna ad un anno e mezzo di reclusione oltre al pagamento della somma di 2 mila euro di multa. Assistito dallavvocato Junio Celesti, il presunto spacciatore di sostanze stupefacenti era stato oggetto di una perquisizione domiciliare nel corso della quale stato trovato in possesso di diversi involucri contenenti complessivamente 32 grammi di cocaina, gi termosigillati e pronti per essere immessi nel mercato locale della tossicodipendenza locale. R.L.

Si chiuso con la condanna dei cinque autori del pestaggio, il brutto episodio di omofobia che si verificato nel mese di gennaio a Marina di Melilli. E stato il Gup del tribunale di Siracusa, Michele Consiglio ad applicare la condanna ai cinque impitati, che sono ricorsi al rito del patteggiamento. Hanno rimediato la condanna a 2 anni di reclusione i diciannovenni Bruno Cultrera ed Ermanno Toscano, mentre il Gup ha inflitto la condanna a1 anno e 10 mesi a carico del diciannovenne Antonio Pollicino e del 21enne Angelo Serra. Si visto irrogare la condanna a 1 anno e 2 mesi di reclusione il ventunenne Ivan Iannello, tutti residenti a Priolo e difesi dagli avvocati Domenico Mignosa, Enza Bongiorno, Michele Lazzara e Giuseppe Brandino I cinque erano stati arrestati dai poliziotti del commissariato di pubblica sicurezza di Priolo Gargallo il 22 gennaio scorso con l'accusa di lesioni personali aggravate, danneggiamento aggravato, detenzione di arma improria e furto aggravato. Secondo quanto accertato dagli investigatori, sulla scorta delle dichiarazioni da parte delle vittime delle aggressione, i cinque avrebbero fatto parte di un commando di giustizieri che avrebbero pestato a sangue coppie omosessuali che si appartavano a Marina di Melilli. I cinque sono stati bloccati dai poliziotti nel tardo pomeriggio

Sono ricorsi al rito del patteggiamento il commando di priolesi che nel gennaio scorso intimoriva le coppie gay

Raid omofobi a Melilli Patteggiano in cinque

19 giugno 2013, mercoled

In foto, una delle vetture prese di mira dai cinque priolesi. del 22 gennaio scorso quando hanno ricevuto una chiamata da una vittima, fermata con la sua macchina e presa a sprangate. Le ricerche eseguite dagli agenti hanno permesso successivamente, di individuare la vettura (nella foto) sulla quale viaggiavano gli autori dell'aggressione. Nel luogo indicato dalla vittima dove sarebbero avvenuti i fatti i poliziotti hanno ritrovato due aste in metallo, evidentemente

utilizzate durante il pestaggio. Il gruppo anche accusato del pestaggio, avvenuto la settimana scorsa, il 16 gennaio, nei confronti di altri due uomini, che hanno riconosciuto i loro aggressori ed altri tre episodi analoghi. In sede di convalida degli arresti, a Bruno Cultrera, Ermanno Toscano ed Angelo Serra, che assieme agli altri due erano stati posti in prima battuta ai domiciliari dalla polizia del commissariato di pubblica sicurezza di Priolo, il giudice ha contestato una maggiore e costante partecipazione ai gravissimi fatti che si sono verificati nelle ultime settimane a Marina di Melilli tanto da fare ipotizzare una modalit esecutiva organizzata, spregiudicata e feroce. Non solo. Il gip Vincenzo Panebianco ha creduto alla confessione resa soltanto da Antonio Pollicino e Ivan Iannelli ed al loro sincero pentimento. Lo stesso convincimento non prevalso per gli altri tre indagati che, secondo il giudice, avrebbero ammesso parzialmente gli addebiti simulando il pentimento delle loro azioni.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Patteggiano gli autori della rapina al Bingo


I
due presunti autori della tentata rapina al Bingo di piazza Adda, avvenuta il 22 luglio dello scorso anno, sono ricorsi al rito del patteggiamento con il quale hanno chiuso la partita con la giustizia. Il Gup del tribunale Alessandra Gigli ha applicato a carico del siracusano Andrea Aliano di 31 anni (assistito dallavvocato Sebastiano Troia) la condanna a 3 anni e mezzo di reclusione oltre al pagamento di 800 euro di multa, mentre il presunto complice Damian Gzresik di 21 anni, difeso dallavvocato Junio Celesti ha rimediato la condanna a 2 anni e mezzo di reclusione oltre al pagamento di 600 euro di multa godendo comunque della sospensione condizionale della pena. I due sono stati arrestati dai carabinieri nellimmediatezza del fatto. Erano armati con un fucile a canne mozze ed una pistola Beretta 92, quando alle ore 7.30 del mattino sono entrati nel Bingo di piazza Adda con lintento di rapinare lincasso della sala da gioco. I due, travisati con passamontagna e indossando guanti in lattice, hanno fatto irruzione allinterno del locale quando per fortuna non erano presenti clienti ma solo i dipendenti del Bingo. Sotto la minaccia delle armi i due hanno chiesto con forza di consegnare lincasso ma, in quei primi minuti dei panico, qualcuno riuscito a dare lallarme alle Sale Operative di Questura e Carabinieri, segnalando la rapina in corso. Subito sono state inviate sul posto le pattuglie in servizio e in pochi minuti larea del Bingo era circondata da mezzi e uomini in uniforme che, compresa la situazione e accertato che i rapinatori erano ancora allinterno della sala, si sono coordinati prima di passare allazione. Pochi istanti ed i militari riescono ad aprire una porta secondaria per far uscire i dipendenti rimasti allinterno e, di qui, entrare, insieme agli agenti, dentro la sala Bingo. I due malviventi, a questo punto, si barricano allinterno di una stanza. Parte quindi una frenetica serie di comunicazioni fra uomini in divisa e rapinatori: ai due malviventi viene intimata la resa, per evitare che la rapi-

19 giugno 2013, mercoled

vita di Quartiere

19 giugno 2013, mercoled

Giorno 21 e giorno 22 giugno, dalle 18,00 in poi il rione torner ancora ad accendersi di sonorit nuove, di arte originale e di cultura

La condanna pi severa stata inflitta dal Gup del tribunale di Siracusa a carico di Andrea Aliano con tre anni e mezzo di reclusione

In foto, Andrea Aliano e Damian Grzesik.

na possa degenerare in peggio. Dopo circa dieci minuti i due uomini comprendono di non avere reali alternative e si arrendono: deposte le armi, Carabinieri e Poliziotti si avvicinano ai due, li fanno stendere a terra e li ammanettano. Emergenza finita. Si scoprir poi, controllando le armi dei due, che sia il fucile a canne mozze (un calibro 12 privo di matricola, con 4 colpi), sia la pistola Beretta (simile a quelle in dotazione alle forze di Polizia, con 5 colpi nel serbatoio) avevano il colpo in canna ed erano pronte a fare fuoco. Solo la grande professionalit e lestrema calma e decisione degli operatori ha fatto s che

questa mattina la Sala Bingo di piazza Adda non si sia trasformata nel teatro di una sparatoria. I due malviventi, in manette, sono stati condotti al Comando di viale Tica, dove Poliziotti e Carabinieri hanno proceduto congiuntamente a redigere i verbali di arresto e sequestro delle armi. Sul posto, intanto, sono continuate le operazioni di controllo, che hanno consentito di rinvenire la macchina che i rapinatori avrebbero utilizzato per allontanarsi dal Bingo dopo la rapina. Si tratta di una Lancia Y, rubata poco prima, a bordo della quale stato trovato un secondo fucile, un calibro 22, privo di matricola e munizioni.

Tutte le armi sequestrate erano perfettamente funzionanti e ora su di esse verranno effettuati accertamenti di natura scientifica per verificare se siano state utilizzate in altri reati. Sono stati sequestrati anche gli indumenti utilizzati dai rapinatori, uno dei quali, sopra i propri abiti, per camuffare la propria sagoma, indossava un cuscino, delle sciarpe e dei larghi pantaloni scuri. Espedienti che, nelle sue intenzioni, avrebbero reso pi difficile il suo riconoscimento attraverso le riprese delle telecamere della sorveglianza. A nulla valso il suo sforzo, vanificato dalla prontezza dellintervento delle forze dellordine.

Colpo grosso in gioielleria Bottino 230 mila euro


olpo grosso da parte di tre individui che hanno messo a segno una rapina ai danni di una gioielleria nel pieno centro di Lentini. Lepisodio si verificato poco prima delle ore 18 di luned scorso. Tre persone si sono finte clienti ed hanno fatto irruzioone allinterno della gioielleria. In particolare, si tratta di una donna e due uomini, di cui uno armato di pistola, facevano irruzione nel locale e, sotto la minaccia dellarma, hanno costretto i proprietari

CRONACA

dellattivit commerciale a consegnare loro dei gioielli esposti nelle vetrine per un valore complessivo che si aggira sui 150 mila euro oltre al denaro contenuto nelle casse per un importo di 800 euro in contanti. I tre malviventi, dopo aver rinchiuso i proprietari in una stanza, si sono dileguati subito dopo. Sul posto intervenuta una pattuglia del locale commissariato di pubblica sicurezza, i cui agenti hanno avviato le indagini per venire a capo dellennesimo colpo a Lentini.

l conto alla rovescia partito, e la macchina organizzativa dellassociazione culturale ILapilli accesa. Il 21 e il 22 Giugno 2013, dalle 18 in poi il rione della Graziella torner ad accendersi di musica, arte e cultura. Come ampiamente preannunciato la Festa della Musica Europea, si svolger sulla lunghezza di due giorni, e sallargher alla zona del mercato, con un nuovo ingresso e una nuova postazione in Piazza Cesare Battisti. Saranno 9 in totale le postazioni interessate dalla fitta programmazione, dove si alterneranno incessantemente concerti, dj set, esibizioni artistiche, teatrali, sportive, gruppi di strada, tango, artigianato, laboratori per i pi piccoli e gastronomia. E poi tutti con il naso allin-

Ortigia: Festa della musica europea nello storico rione della Graziella
s, con le installazioni artistiche e le estemporanee darte. Nei tre ingressi previsti (Via dellApollonion, Via Sarpi e Piazza Cesare Battisti) a tutti i partecipanti verr fornita una dettagliata mappa cartacea per seguire gli eventi in programma. E unapp per smarthphone indicher ai presenti in tempo reale linizio di ogni singola attivit in palinsesto. Allinterno della Festa della Musica, il 21 e 22 Giugno, sar disponibile per tutti i partecipanti una connessione wi-fi gratuita. Lhashtag ufficiale per i contenuti questo: #festadellamusicasr. Rione popolare nel cuore dellIsola di Ortigia. La Graziella uno degli antichi quartieri di Siracusa, si sviluppa alle spalle del mercato storico di via De Benedictis, fino a lambire via Vittorio Veneto. Il nome del quartiere, come in tante altre parti dItalia, deriva dalla devozione alla Madonna delle Grazie che i lavoratori del mare hanno elevato da secoli a loro patrona. Limpianto architettonico del quartiere testimonia, ancora oggi, linfluenza araba che, dopo la distruzione della citt al momento della conquista, ne ricostru una molto disordinata, lasciata alla inventiva e ai bisogni momentanei. Nemmeno il terremoto del 1693 port ad una ricostruzione pi ordinata, perch ci fu uno strano modo di intervenire. Invece di rimuovere le macerie e procedere ad unopera pianificata si pens di ammucchiare le macerie nelle vie e nelle piazze con il risultato di aggiungere al disordine planimetrico anche quello altimetrico. I ronchi, infatti, sono pi bassi anche di uno o pi metri rispetto alle vie. Il ronco diventa il prolungamento degli alloggi, che sono piccoli, perch derivano dal frazionamento delle propriet. La parcellizzazione delle propriet si vede, anche, dal numero di scale esterne che portano ad abitazioni del piano rialzato o del primo piano creando un caratteristico miscuglio di materiali diversi per ringhiere e gradini. Le vie Arizzi e delle Grazie, con i loro ronchi, sono quelle che rappresentano in pieno loriginalit del quartiere dei pescatori. Fino alla prima met del diciannovesimo secolo stato uno dei quartieri pi vivi della citt, e tra i suoi fittissimi vicoli, e i suoi ronchi, ospitava botteghe artigianali, cantine, panifici, e molte attivi commerciali. Dal dopo-guerra in poi ha subito un lungo periodo di abbandono, che ha portato alla migrazione dei suoi abitanti nella parte alta di Siracusa, e al consequenziale svuotamento della zona. Il rione stato recentamente riqualificato grazie al piano Urban, che ha visto labbattimento di diversi edifici pericolanti, e la messa in opera di nuova pavimentazione e illuminazione pubblica. Resta basso il numero degli abitanti della Graziella, che tuttavia si sta incrementando grazie alla presenza di immagrati nord-africani, e lacquisto della case da parte di turisti stranieri, che restano ammalliati dalla bellezza del rione.

o stesso presidente della Provincia Regionale di Siracusa on. Nicola Bono e il sindaco di Canicattini Bagni Paolo Amenta hanno il piacere di invitare i rappresentanti delle redazioni ed i giornalisti, domani venerd 14 giugno 2013 alle 11.00, presso la sala degli Stemmi del Palazzo del Governo di Via Roma 31, alla firma del protocollo dintesa per la cessione del Ponte di SantAlfano. Canicattini Bagni, fondata su un colle dal Marchese Mario Daniele nel 1678, accolse gli abitanti di Noto scampati alla distruzione della loro citt dovuta al terremoto del 1693. Il territorio del piccolo paese scende in direzione nord fino alla cava di Alfano. Qui nel 1796 fu costruito un ponte che collega Canicattini al feudo S. Alfano. Il ponte, costruito in pietra, permette di godere della veduta di uno splendido paesaggio dai caratteristici colori di Sicilia. Al di sopra del Ponte di S. Alfano si erge un'opera composta da un'apertura a forma di arco sostenuta da due pareti sulle quali si aprono delle nicchie delimitate da colonne in rilievo. All'interno delle nicchie sono poste due statue, scolpite in pietra da taglio, rappresentanti Currarinu e Calamaru. I due personaggi portano ciascuno una bottiglia e un pane. Secondo un'antica leggenda i due erano campieri divisi da rivalit e odi personali, cos un giorno si affrontarono proprio sul ponte. Al termine non si ebbe alcun vincitore.

Nuova vita e recupero per il ponte di c.da S. Alfano

10

19 giugno 2013, mercoled

Citt: Felici del risultato avuto

Decisi a contribuire al successo delle espressioni del nostra realt

Tiche: 1.265 voti sono un dato che mi onora e mi emoziona

Neapolis: Pulendo il proprio territorio


19 giugno 2013, mercoled

11

Sopra, Marina Zappulla e Tanino Romano.

Felici

del risultato ottenuto, decisi a contribuire al successo di Giancarlo Garozzo e portare, cos, a palazzo Vermexio una diretta espressione del nostro movimento. Cos il portavoce di CittAscolta, Tanino Romano, commenta il risultato del primo turno delle Ammi-

nistrative 2013 del Comune di Siracusa. Il giovane movimento, presentatosi nelle fila del PD con due candidati, lo stesso Romano e Marina Zappulla, stato premiato dagli elettori contribuendo alla conquista del ballottaggio del candidato a Sindaco del centrosinistra. La nostra

Marina Zappulla, giovane donna impegnata nel sociale e nel servizio, espressione di CittAscolta ha continuato il portavoce Tanino Romano sieder a palazzo Vermexio nel momento in cui Giancarlo Garozzo verr eletto sindaco. Il nostro impegno, in previsione del

ballottaggio, continua quindi senza sosta, coerentemente e convintamente a sostegno del centrosinistra e di Garozzo Sindaco. Le esigenze raccolte in questi mesi nei quartieri, le istanze urgenti, i progetti da condividere e la vicinanza di centinaia di persone, ci danno ancora pi forza e motivazioni per raggiungere non lobiettivo ma il punto di partenza per iniziare a prendersi cura di Siracusa e della sua gente. Il sindaco l'organo monocratico posto al vertice dell'ente territoriale locale di base che nei vari paesi assume denominazioni diverse: comune, municipalit, municipio, citt ecc. Negli ordinamenti in cui le citt pi grandi sono ulteriormente suddivise in enti (variamente denominati: ad esempio borough in certe citt anglosassoni, arrondissement nei paesi francofoni, Stadtbezirk in quelli di lingua tedesca) questi possono avere un proprio sindaco. Il titolo di sindaco viene usato sia in Italia sia nel Canton Ticino, mentre a San Marino si usa il titolo di capitano di castello e nei comuni di lingua italiana del Canton Grigioni quello di podest. Quest'ultimo titolo stato usato dal XVI al XIX secolo anche in varie parti d'Italia e, poich era in uso nel Regno Lombardo-Veneto, rimasto fino agli inizi del XX secolo nei comuni di lingua italiana soggetti all'Impero Austro-Ungarico (come Trento); stato ripreso, in epoca fascista, per il capo dell'amministrazione di nomina governativa, che cumulava le funzioni precedentemente attribuite a sindaco, giunta e consiglio comunale.

Pi che pulire il mon-

Nuova estemporanea ecologista dopo quella che ha migliorato la latomia dei cappuccini

Sulla falsariga dellevento nazionale Legambiente Natura Sicula interviene alle saline

i seguito la lettera aperta di Alessandro Cotzia, candidato alle recenti amministrative di questo mese alla presidenza del quartiere Tiche, a proposito del successo personale riportato. Le 1.265 preferenze ricevute, nella recente corsa alla presidenza di Tiche, sono un dato che mi onora e mi emoziona profondamente. Uno dei miei avversari - col quale mi sono gi privatamente congratulato, facendolo pubblicamente anche da qui - si dimostrato elettoralmente pi forte ed organizzato di me. Tuttavia, 205 elettori hanno fortemente voluto che il mio impegno per il quartiere Tiche proseguisse, anche se solo da consigliere, quale primo della lista "Siracusa Protagonista - con Vinciullo". Continuer, dunque, a svolgere questo ruolo ed a ricoprire questa carica con lo spirito tenace, battagliero e propositivo di sempre. Terminata la campagna elettorale, occorre mettere da parte ogni rivalit - che, innegabilmente, stata tangibile tra noi competitori - e concentrare tutti gli sforzi sull'unico ed esclusivo obiettivo comune: migliorare la qualit della vita dei residenti del quartiere Tiche, in materia di sicurezza, viabilit, igiene, edilizia scolastica e difesa del territorio. Ci sar possibile solo con la piena e proficua collaborazione di tutti, dal presidente - al quale ho gi manifestato la mia totale disponibilit in tal senso - fino all'ultimo dei consiglieri. Sarebbe un peccato non riuscire a sfruttare al massimo ed al meglio le nuove funzioni ed i maggiori poteri assegnati ai consigli circoscrizionali, trattandosi dell'ultima vera occasione che questi hanno per smentire i loro detrattori e dimostrare, ove ne abbiano la capacit, l'incisivit che - almeno potenzialmente - la loro azione amministrativa pu avere sul territorio di ogni quartiere". Cos si esprime Alessandro Cotzia, candidato alle recenti amministrative di questo mese alla presidenza del quartiere Tiche, a proposito del successo personale riportato. Tiche (Tyche, o Ticha) il nome di una delle circoscrizioni pi importanti e storiche della citt greca di Siracusa. Era infatti un quartiere residenziale dell'antica polis. Il suo nome che in greco significa fortuna, deriva per Cicerone dalla presenza di un tempio dedicato alla dea Fortuna; ne parla anche Diodoro. Probabilmente si trovava vicino alle Latomie dei Cappuccini. Secondo Diodoro fu fortificata inizialmente nel 463 a.C. (delle mura c' ancora un gradino, chiamato "muro di Gelone"). Oltre a Tiche e Neapolis esistevano anche il quartiere di Acradina e il nucleo pi antico dell'isola di Ortigia. Attualmente la sesta circoscrizione cittadina in cui suddivisa la citt di Siracusa. Situata nella zona nord-est, le tracce archeologiche sono interamente coperte dalle costruzioni successive.

do, ai volontari di Natura Sicula piace pulire il proprio territorio. A distanza di 15 giorni dalla giornata ecologica dedicata alla Latomia dei Cappuccini, i volontari si sono rialzati le maniche e hanno pulito le Saline di Siracusa. Siamo in via Elorina, lantichissima Via del Sale, la strada che permetteva la commercializzazione del prezioso materiale di scambio dalla colonia greca di Siracusa alla sub-colonia di Eloro. Dal 1984 larea anche zona A della Riserva Naturale Orientata Fiume Ciane e Saline di Siracusa. 30 copertoni, 1 bombola di gas, 30 kg di vetro, 100 kg di metalli, 300 kg di plastica e 300 di indifferenziato sono il frutto di questa ennesima giornata ecologica organizzata dalla nostra associazione con la collaborazione della Provincia regionale di Siracusa, ente gestore della riserva naturale. Lo smaltimento dei rifiuti stato curato dalla Igm, limpresa che gestisce la raccolta dei

rifiuti in citt. Ai lavori hanno partecipato anche il direttore della riserva Giuseppe Mammino, lex direttore Corrado Campisi e alcuni agenti di vigilanza della riserva. I rifiuti sono stati raccolti lungo 300 m

di spiaggia, a sud della foce dei fiumi Anapo/ Ciane. Sul cordolo che delimitava le vasche della salina appartenuta fino al 2007 alla famiglia Bussichella, sono rimasti solo legni e canne, materiale organico non asportato

perch parte integrante dellecosistema costiero. Malgrado lentusiasmo, ai volontari rimane chiaro il concetto che queste iniziative non devono sostituirsi alle competenze degli enti pubblici. Eseguito lintervento di pulizia

straordinaria, allente provincia rimane il compito di bonificare la met pi a sud della salina, quella attorno al magazzino del sale, e di includere interventi di pulizia ordinaria delle saline nel prossimo bando di gara.

Stamani, mercoled 19 giugno alle

Ortigia: Confronto fra i 2 candidati a sindaco


dal Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267: Secondo l'art. 46 il sindaco eletto dai cittadini iscritti nelle liste elettorali del comune a suffragio universale e diretto ed membro di diritto del consiglio comunale. Ai sensi dell'art. 55 sono eleggibili a sindaco gli elettori di un qualsiasi comune della Repubblica che abbiano compiuto il diciottesimo anno di et, nel primo giorno fissato per la votazione. Quindi pu essere eletto sindaco di un comune anche chi non risiede nel comune stesso. Inoltre, in base agli artt. 71 e 72 del D. Lgs. n. 267/2000 il sindaco eletto contestualmente all'elezione del consiglio comunale. Nei comuni con popolazione fino a 15 mila abitanti unitamente alla lista di candidati al consiglio comunale deve essere presentato anche il nome e cognome del candidato alla carica di sindaco, quindi a ogni candidato sindaco deve corrispondere una sola lista e viceversa. proclamato eletto sindaco il candidato che ottiene il maggior numero di voti; solo nel raro caso di parit di voti si procede al ballottaggio fra i due candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti: in caso di ulteriore parit viene eletto il pi anziano di et. Nei comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti, ciascun candidato alla carica di sindaco deve dichiarare all'atto della presentazione della candidatura il collegamento con una o pi liste presentate per l'elezione del consiglio comunale. proclamato eletto sindaco il candidato che ottiene la maggioranza assoluta dei voti validi.

Incontro aperto soltanto alla stampa in agenda per stamani alle 10,45 al salone Borsellino

10,45 al Salone Borsellino si svolger un confronto tra i due candidati sindaci, Giancarlo Garozzo e Ezechia Paolo Reale, per iniziativa delle Associazioni La Citt Sociale Conoscere per Deliberare e Libera Discussione, in vista del prossimo ballottaggio. Il confronto, non aperto al pubblico ma fruibile dagli organi di informazione della citt, sar coordinato dai Presidenti delle due Associazioni organizzatrici, lavv. Sebastiano Grimaldi e lavv. Giovanni Sallicano, che vigileranno sul rispetto delle regole gi concordate dai due candidati. Il sindaco, nell'ordinamento italiano, l'organo monocratico a capo del governo di un comune, talora informalmente denominato anche primo cittadino. Secondo l'art. 36 del de-

creto legislativo 18 agosto 2000, n, 267 (Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali), il sindaco uno degli organi di governo del comune, assieme alla giunta comunale e al consiglio comunale. La legge 14 settembre 2011, n. 148, stabilisce che nei comuni con popolazione pari o inferiore a 1.000 abitanti, gli unici organi di governo sono il sindaco e il consiglio comunale. I requisiti sono definiti

Afghanistan, prospettive di pace. Trattative dirette talebani-Karzai


A Doha i primi colloqui con il consenso di Washington
ENNISKILLEN (Irlanda del Nord) In Afghanistan si volta pagina: i talebani aprono un ufficio a Doha, la capitale del Qatar e avviano un negoziato diretto con governo di Karzai per tentare di porre fine al conflitto che dilania il Paese da decenni. Un tentativo che avviene col pieno consenso di Washington che ha lavorato intensamente dietro le quinte per arrivare a questo risultato. Il G-8 di Lough Erne si conclude con questo annuncio a sorpresa di Barack Obama agli altri partner. Non un preannuncio di pace: altre volte, in passato, si cercato di coinvolgere i talebani in un processo negoziale. Tentativi sempre falliti. Anche stavolta le fonti della Casa Bianca invitano alla prudenza: Sar un processo lungo ed estremamente difficile, nulla scontato. Ma stavolta le basi sono pi solide: a negoziare la Commissione politica talebana che rappresenta tutte le fazioni ed ha avuto lappoggio esplicito anche del mullah Omar. IL RILASCIO - Saranno al tavolo del negoziato anche gli estremisti della Rete Haqquani? Cesseranno gli attentati in Afghanistan? Gli americani accettano di negoziare coi terroristi? Le prime indiscrezioni su quella che comunque si delinea come una vera svolta in Afghanistan, annunciata lo stesso giorno in cui le forze americane e alleate missione ufficiale sembra essere, comunque, soprattutto quella di discutere del rilascio dei prigionieri. TRE CONDIZIONI - Washington, sembra di capire, vuole mantenere una sorta di supervisione, ma senza un coinvolgimento diretto nelle discussioni sul futuro di un Paese che viene da una guerra civile trentennale e che stato occupato militarmente dagli Usa dopo loffensiva di Al Qaeda dell11 settembre 2001. Gli Stati Uniti hanno posto ai talebani tre condizioni per il negoziato: 1) Rottura di tutti i rapporti con Al Qaeda. 2) Fine degli attacchi in Afghanistan. 3) Riconoscimento della Costituzione del 2004. Non sembra che la commissione politica dei ribelli sia ancora in grado di rispondere positivamente a tutte e tre queste condizioni, ma gli Stati Uniti hanno dato comunque via libera allavvio della trattativa perch i talebani si sono impegnati sui due punti che stanno loro pi a cuore: impegno a non usare il territorio afghano per colpire altri Paesi e pieno appoggio al processo di pace. Gli insorti probabilmente continueranno a combattere, ma gli americani si aspettano fin dora una riduzione degli attacchi anche perch la Commissione politica talebana sostiene di avere un certo controllo anche sui gruppi pi estremisti, rete Haqquani compresa.

12

19 GIUGNO 2013, MERCOLED

Italiano ucciso mentre combatteva coi ribelli


Giuliano Ibrahim Delnevo morto in Siria. Lui che si era arruolato tra le fila dei ribelli e convertito all'Islam. La notizia riportata da Il Giornale, che cita fonti dell'Intelligence e del ministero dell'Interno. Il giovane, 24 anni e originario di Genova, avrebbe varcato il confine con la Turchia lo scorso anno e si sarebbe unito ai volontari ceceni. Sarebbe stato ucciso nel Paese e riconosciuto dal passaporto italiano che aveva in tasca. Giuliano era indagato a Genova per il reato di arruolamento con finalit di terrorismo. Gli inquirenti stanno indagato per capire se Ibrahim Delnevo sia stato addestrato in Italia Fino a un paio di anni il giovane viveva con il padre a Genova. Nel 2008 la conversione all'Islam e un cambio radicale negli stili di vita. Dai vestiti alla barba. Passando per le frequentazioni. E da quel momento ha preso il nome di Ibrahim. Una persone che non passata inosservata. Spiega l'imam di Genova, Salah Hussein: Non veniva a pregare nel nostro centro, ma ricordo di averlo visto a qualche nostro incontro, perch era vestito come un sufi. Particolare abbigliamento usato dagli ahl usSuffa, una lunga tunica bianca e il kizil bas a cono. Poi la partenza. Le ultime notizie risalgono allo scorso anno quando ha attraversato il confine dalla Turchia per andare in Siria. Il Giornale a dare notizia della sua morte. Ma anche il quotidiano milanesi di via Negri non ha avuto conferme ufficiali. Nemmeno dalla Farnesina. Intanto la procura di Genova ha aperto un fascicolo dopo avere ricevuto un'informativa dalla digos.

G8, le priorit: promuovere crescita e sviluppo Lotta alla disoccupazione e il ruolo della Ue
Crescita, sviluppo, riforme strutturali. Ecco le parole-chiave attorno alle quali ruota la bozza d'accordo - che dovrebbe essere articolata in 10 punti - su cui, nei fondamentali temi dell'economia, gli 8 grandi hanno trovato un'intesa nel vertice di Belfast. L'incipit questo: La nostra urgente priorit promuovere la crescita e il lavoro, in particolare per quanto riguarda i giovani e i disoccupati di lungo termine. Proprio il tema della lotta alla disoccupazione resta critico nelle nostre agende interne e collettive. I leader assicurano supporto ad ogni sforzo per la ripresa globale attraverso il sostegno alla domanda e riforme delle economie per garantire la crescita. Obiettivi da raggiungere rendendo sicure le nostre finanze pubbliche e sfruttando tutte le fonti di crescita. IL RUOLO UE - E ancora: l'Europa deve proseguire l'applicazione degli accordi dell'Unione bancaria perch fortemente necessaria per ridurre la frammentazione finanziarie. La sostenibilit di bilancio deve andare insieme a strategie di crescita ben definite, incluse le riforme strutturali mirate a crescita. Le riforme strutturali sono la chiave per migliorare la crescita sostenibile e gli standard di vita a lungo termine, aumentando la competitivit, fornendo canali di credito ben funzionanti per gli investimenti delle piccole e medie imprese e rafforzando la fiducia. Il ritorno a bilanci sostenibili, nel medio periodo, resta una priorit. La politica di bilancio dovrebbe consentire per una flessibilit di breve periodo condizioni economiche accomodanti comprese anche la necessit di concentrarsi su un appropriato deficit strutturale. Nella bozza si aggiunge: il passo del consolidamento di bilancio dovrebbe essere differenziato a seconda delle circostanze economiche nazionali. Pi in dettaglio, torna il tema invece caro all'Italia del lavoro. La nostra urgente priorit promuovere la crescita ed il lavoro, particolarmente per i giovani ed i disoccupati a lungo termine, si legge nel testo in cui si individuano tre ricette per la crescita: sostegno alla domanda, sicurezza delle finanze pubbliche e riforme. Un passaggio importante gli 8 grandi lo riservano alla lotta all'evasione fiscale. Nel documento si definisce che le autorit fiscali dei Paesi del G8 debbano automaticamente con-

La bozza sulle conclusioni dell'incontro: Ogni sforzo per la ripresa, riforme strutturali mirate allo sviluppo

Delitto di Perugia, la Cassazione: Sottovalutati indizi su Amanda e Raffaele


La Corte d'assise d'appello di Perugia ha sottovalutato gli indizi emersi su Amanda Knox e Raffaele Sollecito nel processo per l'omicidio di Meredith Kercher, la studentessa inglese uccisa a Perugia nel novembre 2007. Lo scrive la prima sezione penale della Cassazione nelle motivazioni della sentenza - lunga 74 pagine - con cui spiega perch ha annullato con rinvio le assoluzioni pronunciate in appello per i due imputati. L'omicidio di Meredith Kercher potrebbe essere stato conseguenza di una esclusiva forzatura della vittima a un gioco erotico spinto di gruppo, che and deflagrando, sfuggendo al controllo. una delle ipotesi avanzate dalla prima sezione penale della Cassazione che, il 26 marzo scorso, ha annullato le assoluzioni per i due imputati. La Suprema Corte sottolinea, in particolare, molteplici pro-

19 GIUGNO 2013, MERCOLED

13

Il presidente del Consiglio, Enrico Letta - informa una nota di Palazzo Chigi - ha istituito la task force per l'elaborazione di proposte in tema di lotta, anche patrimoniale, alla criminalit. L'organismo presieduto dal segretario generale della Presidenza del Consiglio, Roberto Garofoli. Ne fanno parte anche: Magda Bianco, dirigente della Banca d'Italia; Raffaele Cantone, magistrato di Cassazione; Nicola Gratteri, procuratore aggiunto Reggio Calabria; Elisabetta Rosi, magistrato di Cassazione; Giorgio Spangher, ordinario di procedura penale.

G8, tra i Grandi non c' accordo sulla Siria Letta istituisce una task force E nessuno chiede le dimissioni di Assad per la lotta alla criminalit Veto russo e la conferenza di pace Ginevra-2 potrebbe tenersi in agosto. Sugli ostaggi: no a riscatti
La dichiarazione finale del G8 sulla Siria non far riferimento alle dimissioni di Bashar Assad dal potere; quanto hanno riferite fonti russe. In Irlanda i grandi della Terra non hanno trovato un accordo sulla Siria. E la conferenza di pace di Ginevra-2 preivsta per luglio, rischia quindi di slittare ad agosto. Tra i leader degli Otto c' inoltre disaccordo sulla natura di un futuro governo di transizione perch la Russia di Vladimir Putin continua ad avere una posizione divergente rispetto agli altri sette. Sostanziale accordo si invece trovato sulla questione dei riscatti richiesti in caso di rapimento da parte dei terroristi. I leader si appellano anche alla societ private impegnate spesso in zone ad alto tasso di rischio terroristico, invitandole a non pagare riscatti. Il primo ministro britannico David Cameron, tra i principali promotori dell'intesa, ha parlato di un altro risultato della presidenza britannica del G8. Secondo alcuni calcoli, solo negli ultimi tre anni stato pagato l'equivalente di 70 milioni di dollari per il rilascio di occidentali presi in ostaggio, una media di 2,5 milioni

cedono alla polizia afghana la responsabilit della sicurezza in tutto il territorio nazionale, producono un vortice di domande. Alle quali alti funzionari dellamministrazione Obama forniscono risposte abbastanza chiare, pur nellincertezza delle prospettive future. In estrema sintesi: la trattativa a Doha avr come principali protagonisti i talebani e il governo Karzai una cui delegazione gi in volo verso il Qatar. Tra due giorni inizieranno anche colloqui con una delegazione americana la cui

L'anticiclone Ade non d tregua. Si va verso i 39 gradi


Come previsto arrivato Ade, anticiclone africano di grandi dimensioni, milioni di chilometri quadrati di estensione, che sta pompando in queste ore aria sempre pi calda dall'entroterra algerino. Ade raggiunger la massima potenza tra gioved e venerd, mentre nel fine settimana le temperature caleranno al centronord. Marted pomeriggio l'estate si presenter con la sua faccia pi rovente, a Firenze verranno superati i 36 gradi, ma tutte le citt del centrosud e dell'Emilia toccheranno valori tra i 33 e i 35. Sul resto del nord, a fronte di temperature sui 30 gradi, complice l'alta umidit, la percezione sar di 35. Ma la parte pi bollente di Ade, il cuore pulsante di questo maestoso promontorio anticiclonico, giunger sull'Italia tra mercoled e venerd quando si supereranno anche i 36 gradi a Bologna, Firenze, Napoli, Roma, mentre sul resto del sud, in particolare sulla Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, si raggiungeranno i 39 gradi. In alcune zone della Puglia, in particolare sulla zona di Taranto e Matera, si sfioreranno i 40. L'afa aumenter specie sulla Val Padana e sulla Toscana, tanto che con la formula che calcola l'Indice di

dividere informazioni per combattere la piaga dell'evasione fiscale e rendere pi difficile per le aziende spostare i propri profitti oltre confine per evitare le tasse. Come parte dei piani del G8, che verranno sviluppati nel corso del summit del G20 che si terr nei prossimi mesi, le multinazionali sarebbero obbligate a dichiarare quante tasse pagano in ogni Paese dove operano. Le nuove regole dovrebbero rendere pi difficile basare societ in paradisi fiscali. Il prelievo fiscale fondamentale per la crescita economica. Lo ha detto il premier britannico David Cameron nel corso della conferenza stampa conclusiova del G8 in Irlanda del Nord. Per gli evasori fiscali, ha detto Cameron non dovrebbero esserci luoghi in cui nascondersi.

fili di manchevolezze, contraddittoriet ed illogicit manifesta della sentenza d'appello. Il giudice del rinvio dovr porre rimedio si legge nelle motivazioni depositate oggi - nella sua pi ampia facolt di valutazione, agli aspetti di criticit argomentativa, operando un esame globale e unitario degli indizi, attraverso il quale dovr essere accertato se la relativa ambiguit di ciascun elemento probatorio possa risolversi, poich nella valutazione complessiva, ciascun indizio si somma e si integra con gli altri. GUEDE NON AGI' DA SOLO - I giudici sono anche convinti che Rudy Guede non ag da solo nell'omicidio di Meredith Kercher. Il giovane ivoriano stato condannato in via definitiva per concorso in omicidio e sta scontando una pena di 16 anni di reclusione, perch giudicato con il rito abbreviato.

di dollari (1,59 milioni) per vittima. Somme per la gran parte incassate da organizzazioni terroristiche, come al Qaida e i talebani, riferisce la Press Association, ricordando che il Regno Unito esclude tali pagamenti, al contrario di altri Paesi, anche tra quelli del G8. In passato, scrive la PA, emerso che Francia, Italia e Giappone hanno pagato per assicurare il rilascio di loro cittadini, e altri Paesi continuano ancora a farlo. L'Italia in particolare considerata dagli altri partner pi 'morbid nel negoziare con i terroristi.

Calore, l'Heat Index, a Bologna e Firenze si percepiranno 40 gradi, e anche Roma con 39 non sar da meno. IL GIORNO PI CALDO - Gioved sar il giorno pi caldo ovunque, anche se entro sera forti temporali colpiranno il nordovest diretti verso le Alpi e parte della Valpadana centrale con grandinate, mentre venerd il caldo aumenter di qualche frazione di grado sul resto del sud con 40 gradi tra la Puglia e la Basilicata. Ade moller la presa nel fine settimana, ma solo in parte, con un calo delle temperature al Nord e poi al Centro, mentre al Sud

il caldo proseguir per tutto il mese. Nel weekend i venti occidentali faranno calare

l'umidit pertanto si potr tornare a respirare. Ma all'inizio di luglio gi prevista

la seconda ondata di caldo eccezionale che ci traghetter dritti nel cuore dell'estate

Preannunciando la sua partecipazione al Sapori da sfogliare genovese dal 21 giugno il maestro di cucina siracusano illustra la preparazione di Caponata e Sugu fintu

14

19 giugno 2013, mercoled

Eventi: Lo chef Guarneri alleat parade del palinsesto RAI


E
uno dei pochi settori delleditoria che abbia tenuto in un momento di grave crisi del libro. Ogni settimana sono tante le uscite di volumi che parlano sono o anche di cibo, di vino e di cultura enogastronomica. Sono questi, oltre a chef e prodotti di qualit di tutta Italia, i protagonisti di Sapori da sfogliare in programma a Genova dal 21 al 23 giugno. Abbiamo chiesto ad uno chef coinvolto nellevento genovese di ispirarsi ad alcuni libri usciti di recente per due ricette della tradizione siciliana. La sua scelta caduta sui volumi di Simonetta Agnello Orbi e Catena Fiorello, dai quali ha tratto rispettivamente la caponata e la pasta povera. Di seguito il suo intervento. Leggendo questi 2 libri ho trovato la tradizione della cucina siciliana. La cucina siciliana che si faceva nella mia famiglia. La cucina siciliana che si faceva nella famiglie abituate a cucinare. Nelle famiglie in cui cera la nonna, la mamma Qualcuno che si dedicava con amore e con cura ai fornelli, e seguendo la tradizionalit, seguendo le stagioni. Primo tra tutti la caponata. La caponata diversa da citt a citt, diversa da famiglia in famiglia. C chi la fa col cioccolato. Si da importanza al taglio della melanzana. C chi la fa infornata. C chi la fa fritta. La mia famiglia prepara la caponata classica, palermitana, con melanzane che vengono fritte. Bisogna avere cura, prima di friggere la melanzana, della preparazione. La melanzana, tagliata a dadini, va messa a mollo in acqua e sale. Coperta. In modo da restare sommersa nellacqua e sale. E questo serve, in parte, a togliere quella venatura di amaro che ha la melanzana. Ma soprattutto serve perch poi, durante la frittura, impedisce allolio

di inzuppare la melanzana. Quindi la melanzana rimane pi leggera. La caponata un assemblaggio di verdure con diversi tempi di cottura. Ad esempio, il sedano va lessato fino a quando cotto. Quindi si prova, si testa la cottura del sedano. La cipolla va tagliata julienne e poi lessata. E alla fine si assembla tutto con la salsa di pomodoro. Naturalmente partiamo di pomodoro fresco. Passato col passatutto. La caponata si preparava nel momento in cui cerano le melanzane, il sedano, il pomodoro e poi si metteva nei vasi, si sterilizzava e si conservava per tutto lanno, creando un agrodolce. Ecco, lagrodolce la mia famiglia lha creato

sempre col miele di zagara. Perch quando non cera lo zucchero semolato si utilizzava il miele di zagara. Perch da un profumo di fiori darancia che si sente nella caponata finale. Noi completavamo tutto con della granella di mandorla tostata. Tostata in padella con un filo dolio, quindi, quasi fritta. La versione del libro non ha il miele e non ha le mandorle. Per e molto simile. Nellaltro caso lautrice parla di pasta povera. La pasta povera a casa mia era sugo finto. Sugo finto nel senso che dava la sensazione, pur essendo povero, di essere ricco. Perch questa salsa, fatta solo con vegetali, da la sensazione che dentro ci sia la carne. Perch si aggiungono i semi di finocchio. Perch si aggiunge la fogliolina dalloro e si crea un sugo che prende cremosit dai tipi di patata che si fanno cuocere dentro. Anche questo cambia in funzione della stagionalit. Sedano, carote e cipolla. Si fa soffriggere. Poi si aggiunge la patata. Si aggiunge il pomodoro appena passato. Cottura lentissima fino a quando la patata diventa cremosa e addensa un po la salsa e alla fine si aggiunge al tutto un po di canestrato o pecorino. La caponata un prodotto tipico della cucina siciliana. Si tratta di un insieme di ortaggi fritti (per lo pi melanzane), conditi con sugo di pomodoro, sedano, cipolla, olive e capperi, in salsa agrodolce. Ne esistono numerose varianti, a seconda degli ingredienti: le ricette "classiche" raccolte in tutta l'isola sono ben 37. La caponata, diffusa in tutto il Mar Mediterraneo, generalmente utilizzata oggi come contorno o antipasto, ma sin dal XVIII secolo costituiva un piatto unico, accompagnata dal pane. L'etimologia deriverebbe dal "capone", nome con il quale in alcune zone della Sicilia viene chiamata la 'lampuga', un pesce dalla carne pregiata ma piuttosto asciutta che veniva servito nelle tavole dell'aristocrazia condito con la salsa agrodolce tipica della caponata. Il popolo, non potendo permettersi il costoso pesce, lo sostitu con le economiche melanzane. Ed questa la ricetta giunta fino a noi. Qualcuno sostiene che il nome del piatto derivi dalle "caupone", taverne dei marinai.

Con 63 punti in classifica il Chiavari precede il KST Siracusa che segue a tre lunghezze,terzo posto per il Posillipo (51) ,l'altra formazione aretusea,l'Ortigia, a met classifica con 25 punti.
Va in archivio con la consolidata leadership della Pro Scogli Chiavari anche la quarta giornata del campionato di serie A di canoa polo. Con 63 punti in classifica il Chiavari precede il KST Siracusa che segue a tre lunghezze; terzo posto per il Posillipo (51) davanti a Mariner (44), Marina San Nicola (39) e Jomar Club Catania (31). A seguire Canoa Kayak Academy (30), Arenzano a 29 punti, Ichnusa a 26, Ortigia a 25 con il Katana, chiudono Idroscalo (9), Team Kayak Sardegna (4) e Canoe Polesine-Rovigo (4). Una leadership, quella della Pro Scogli Chiatoritaria con i tre gol di Luca Bellini che permettono ai liguri di tenere saldamente la testa della classifica e vincere tutti i match del weekend. Bellini il top scorer di giornata con 23 reti all'attivo in un weekend che anche al sud non ha risparmiato emozioni e sorprese. Pi complicato, rispetto a quello del Chiavari, stato il cammino del KST Siracusa, oggi sempre vincente ma con scarti ridotti, eccezion fatta per l'8-1 contro l'Ortigia. Prossimo appuntamento con la massima serie per la quinta giornata in programma il 6-7 luglio.

CanoaPolo/Il KST Siracusa tiene il passo della capolista Chiavari

SPORT Siracusa

19 giugno 2013 mercoled

15

vari, costruita grazie ai 170 gol all'attivo che fanno dell'attacco ligure il pi prolifico dell'intera serie A. Altrettanto straordinaria la retro-

guardia del KST 2001 Siracusa con appena 34 gol subiti. dellaBologna dov'era radunato il raggruppamento nord, il Chiavari stato seriamente

impegnato dal Mariner con i capitolini ai quali non basta un super Giovanni Lodato, autore di una tripletta. La risposta dall'altra parte altrettanto au-

Calcio serie D/Il futuro dei netini affidato al Comitato Pro Noto Calcio
In sintesi si riportano i punti su cui si protratta la conferenza stampa del Noto Calcio: Si ribadita la decisione delle irrevocabili dimissioni del dott. Giovanni Musso da presidente dellUSD Noto calcio, decisioni questa scaturita esclusivamente per motivi di lavoro. Si altres sottolineato che questa societ e questa citt non potr mai dimenticare quello che il Presidente Musso ha fatto per questa societ regalandoci in questi sette anni tante soddisfazioni sportive non ultima la conquista della SERIE D con sforzi ed investimenti importanti fino ad arrivare allultima avanti con forza la volont di iscrivere la societ al campionato di serie D. Tale atto stato ben spiegato ha due motivazioni: liscrizione sgombra ogni dubbio di uneventuale passaggio ad altro gruppo; Infine la societ ha ribadito con forza che sar vicina a chi vorr guidarev in futuro il Noto calcioipatrimonio dellintera citt di Noto e di questa splendida tifoseria. Abbiamo il dovere di tentarci in tutti i modi e con tutte le nostre forze perch non dimentichiamo che il Noto ormai l'unica realt sportiva calcistica che rappresenta nel campionato di LND non solo la nostra straordinaria citt ma anche lintera provincia di Siracusa. Motivo ulteriore e di orgoglio per i netini. Si concluso lintervento della societ con una proposta che ha trovato subito concordi alcuni dei gruppi organizzati ed alcuni professionisti della citt di Noto. Lidea di formare un comitato pro calcio Noto che ha il compito: di raccogliere le risorse finanziarie e di sponsor, confrontarsi con la societ dellU.S.D. Noto, intrattenere rapporti di comunicazione con il Sindaco e lAmministrazione Comunale di Noto e con gli imprenditori locali.

e strepitosa salvezza dello scorso mese; Contestualmente si voluto evidenziare che gli sponsor sono diminuiti ed hanno anche ridotto gli investimenti; Alla luce di ci oggi lattuale gruppo dirigente che in un primo momento

aveva pensato di presentare le dimissioni ha ritenuto doveroso e coerente anche per il rispetto che si deve verso la citt di Noto e la sua tifoseria, con tutta una serie di difficolt del caso e principalmente di natura economica, portare

16

18 giugno 2013, marted

Autosport S.r.l. C.da Targia 18

Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Potrebbero piacerti anche