Sei sulla pagina 1di 6

Giuseppe Mazzini

La patria la casa dell'uomo, non dello schiavo

Vita

Nato a Genova (nella Repubblica Ligure, Impero Francese) il 22 giugno 1805. Suo padre fu un noto medico e anche professore di anatomia e sua madre una fervente giansenista. Da piccolo leggeva tantissimi libri e li piaceva molto scrivere. I primi anni di universit stato

Dopo avere la laurea per i suoi studii giuridici, ha lavorato come avvocato per preferiva suo lavoro come giornalista all'Indicatore genovese. Dopo essere arrestato, ide un nuovo movimento politico chiamato Giovine Italia. Fu esiliato a Londra e anche in Francia e dopo si rifugiato in Svizzera. Dopo l'Unit fu candidato a Messina per essere eletto diputato del nuovo parlamento a Firenze per ancora rimaneva a Londra.

Contesto storico

Pensiero Politico
Liberazione dellItalia = costituzione Stato repubbicano + popolo come artefice + profonda fede religiosa: Mazzinianesimo. Constituire lItalia un Nazione Una, Indipendente, Libera, Repubblicana. Grande merito del movimento: contribuire alla diffusione dellidea di nazione negli strati liberali e progressisti e la sua aspirazione alla libert. Dio mazziniano: laicit dello Stato e assenza si intermediari. Mazzini define il Papato come la base d'ogni autorit. Crede in una religione civile. Separazione Stato-Chiesa.

La funzione della politica


Mazzini esorta la popolazione a non accontentarsi delle riforme. La patria la casa delluomo, non dello schiavo. Necessit duna rottura rivoluzionaria per la clase colta e i giovani che deve portare alla Repubblica.