Sei sulla pagina 1di 1

Indagare sulle caratteristiche tipiche dell'architettura dell'artista e stendere uno schema sul suo stile indicando per ogni

voce un esempio legato ad una caratteristica specifica di un'opera .


Spazio aperto: la spinta rompe lo spazio della finzione e lo unisce allo spazio della realt Es: Apollo e Dafne gli arti e i movimenti si dirigono verso l esterno Forte naturalezza e finzione nella materia: arriva a scolpire superfici sottilissime per rendere l immagine reale , pone una grande attenzione ai dettagli Es: Apollo e Dafne scolpisce le foglie cos sottili e dettagliate da sembrare reali, la carne finge di essere morbida Forte dinamismo: rotazione e tridimensionalit Es: Ratto di Proserpina Belcomposto:un metodo che unifica tutte le arti; l architettura , la scultura,la pittura si uniscono tramite l uso della luce Architettura e scultura unificate: le sculture diventano parte integrante degli edifici (chiese) Es: Cappella Cornaro ed Estasi di Santa Teresa; la statua si fonde con la chiesa, la luce che deriva da un apertura dell edificio diventa luce divina assieme alla pioggia divina resa con una struttura scultorea in oro (la finzione si fonde alla realt),il materiale delinea delle forme evanescenti.L artista vuole renderci partecipi dell evento miracoloso con tutto il contesto in cui posta la statua , anche i marmi sono l estasi. Finzione nella finzione: vero e finto si mescolano, fin;zione all ennesima potenza Es: Cappella Cornaro ed Estasi di Santa Teresa ;crea una scena di teatro con dei palchi finti e degli spettatori( i committenti Cornaro); all' interno dei palchetti creaq uno spazio finto. Uso di diversi materiali Es: Estasi di Santa Teresa; usa diversi marmi nei palchetti, e anche per la nuvola (innovazione) su cui poggia la Santa. Scultura con parvenza architettonica Es:Baldacchino (San Pietro)

Linee aperte: non si capisce dove inizia una forma e dove finisce un' altra (poetica dell' infinito)

Es: Baldacchino linee curve intervallate a spigoli, spazio chiuso e spazio aperto Es:Chiesa di S. Andrea; usa le linee per dare un' idea di continuit e gli spigoli per dare finitezza
Non usa la figura del cerchio; il cerchio troppo perfetto quindi preferisce l' ovoidale Es: Piazza S. Pietro