Sei sulla pagina 1di 2

PROEMIO

Virgilio

Canto l'eroe che profugo da Troia, venne in Italia ai Lidi di Lavinio, che, sballottato per terra e per mare dal volore divino e dalla rabbia 5 tenace di Giunone, in lotta ancora molto soffr, finch pose nel Lazio la sua sede e i suoi di, donde la stirpe latina, i padri Albani e l'altra Roma. Dimmi, o Musa, il perch, da quale offesa 10 turbata la regina degli di forz l'eroe pietoso a tanti affanni. Cos potente l'ira dei celesti?