Sei sulla pagina 1di 17

Un esempio di ricerca: lo studio di DURKEIM sul suicidio (1897)

Cosa utilizza per la ricerca?


Fonti primarie: la statistica. Fonti secondarie: ricerche di altri studiosi. Metodo induttivo: osservazione ripetuta di eventi, formulazione di leggi e previsioni confermate empiricamente.

Ogni societ ad ogni momento della sua storia, ha dunque una caratteristica attitudine al suicidio. Chiameremo questo dato numerico tasso della mortalit-suicida proprio della societ considerata

IPOTESI di partenza: il suicidio non un fenomeno legato a caratteristiche individuali, ma un fatto sociale

Scarta l IPOTESI di alcuni studiosi:


- lindividuo affetto da disturbi psichici

pi propenso al suicidio; - determinate stagioni dellanno e momenti della giornata favoriscono il suicidio.

Siamo riusciti a stabilire che per ogni gruppo sociale esiste una tendenza specifica al suicidio che n la costituzione organico psichica degli individui, n la natura dellambiente fisico potrebbero spiegare, consegue che questa tendenza dipende da cause sociali e costituisce di per s un fenomeno collettivo

Ritorna allipotesi di partenza:


Se si contemplasse linsieme dei suicidi commessi in una determinata unit di tempo, si constaterebbe che il totale cos ottenuto non una semplice somma di unit indipendenti, bens un fatto nuovo sui generis, avente una sua unit e individualit, una propria natura

Tre tipologie di SUICIDIO:


EGOISTICO ALTRUISTICO ANOMICO

SUICIDIO EGOISTICO
il risultato di una carenza di integrazione dellindividuo nella societ e nella famiglia; sono pi esposti i Protestanti e gli scapoli.

SUICIDIO EGOISTICO
Dando unocchiata alla carta europea dei suicidi, si nota a prima vista come il suicidio sia poco sviluppato nei Paesi puramente cattolici come la Spagna, il Portogallo, lItalia, mentre lo al massimo nei Paesi protestanti in Prussia, Sassonia, Danimarca

Giungiamo

alla conclusione che la superiorit del Protestantesimo in materia di suicidio proviene dal fatto che la sua Chiesa meno fortemente integrata della Chiesa Cattolica

Potremmo definire egoistico il particolare tipo di suicidio risultante da una smisurata individualizzazione. Leccessivo individualismo non ha soltanto il risultato di favorire lazione delle cause del suicidio ma di per s una di queste cause. p.250

SUICIDIO ALTRUISTICO Vi una forte integrazione degli individui, dove la vita degli individui dagli usi e costumi.

Se una eccessiva individualizzazione porta al suicidio, anche una scarsa individualizzazione produce gli stessi effetti. Quando luomo staccato dalla societ, si uccide facilmente, ma si uccide anche quando troppo fortemente integrato

SUICIDIO ANOMICO
Deriva da una mancanza di regole o di equilibrio nel rapporto fra individuo e societ, tipico delle societ moderne.

Se le crisi industriali aumentano i suicidi non perch impoveriscono, giacch la crisi di prosperit hanno lo stesso risultato, ma perch sono crisi dellordine collettivo. Ogni qualvolta si verificano gravi rimaneggiamenti sociali, luomo si uccide pi facilmente

Il suicidio egoistico deriva dal fatto che gli uomini non scorgono pi alcuna ragione di vita; il suicidio altruistico dal fatto che questa ragione sembra loro esterna alla vita stessa; il suicidio anomico deriva dal fatto che la loro attivit priva di regolamentazione ed essi ne soffrono

CAUSE DEL SUICIDIO


Le tre categorie di suicidio portano a identificare, le cause, NON in fattori biologici o cosmici, ma in fattori sociali come la religione, la famiglia, leconomia e la politica, quindi linclinazione individuale al suicidio spiegabile solo in rapporto allinclinazione collettiva.