Sei sulla pagina 1di 1

ECONOMIA DEI GRUPPI AZIENDALI VALUTAZIONE DELLE PARTECIPAZIONI

La societ Alfa S.p.A. ha acquistato nel corso del 2009 una partecipazione pari all80% del capitale della societ Beta S.r.l. Il costo di acquisto della partecipazione pari a 240.000 euro, le commissioni di acquisto ammontano a 10.0000 Euro, mentre il patrimonio netto della societ Beta allatto dellacquisto era pari a 300.000 euro. Al momento dellacquisizione della partecipazione la societ Alfa stipula un finanziamento per un importo pari a 50.000 Euro ad un tasso di interesse annuo del 7%. Gli interessi maturati nel corso dellanno 2009 ammontano a 1.500 Euro La societ Alfa pattuisce con il cedente le seguenti modalit di pagamento: - un terzo del corrispettivo al momento dellacquisizione della partecipazione; - un terzo del corrispettivo prima della chiusura del primo esercizio (entro il 31/12/2009); - un terzo del corrispettivo: pagamento 1/5/2010. La societ Beta presenta i seguenti valori di patrimonio netto complessivo: 31/12/2009 290.000 euro 31/12/2010 270.000 euro 31/12/2011 280.000 euro Dai piani economico-finanziari della societ Beta emerge come per il 2012 ci si attenda un utile desercizio pari a 1.000 euro, mentre per il 2013 ci si attenda un utile desercizio pari a 10.000 euro. Ipotizzando che la societ Alfa utilizzi il metodo del costo per la valutazione della partecipazione in Beta si proceda a: 1) Effettuare le scritture contabili della societ Alfa al momento dellacquisizione della partecipazione; 2) Predisporre stato patrimoniale e conto economico relativamente alle voci interessate per gli anni 2009, 2010 e 2011, illustrando eventuali ipotesi sottostanti e motivando le scelte effettuate; 3) Cosa sarebbe successo nel bilancio della societ Alfa se la partecipazione fosse stata valutata con il metodo del patrimonio netto? Si illustri leffetto che tale criterio di valutazione avrebbe avuto sul bilancio desercizio della societ Alfa al 31/12/2010 e al 31/12/2011.

A.A. 2011-2012