Sei sulla pagina 1di 23

KrV Prefazione A Introduzione B

ragione metafisica esperienza

facolt della ragione in generale

FACOLTA DELLA RAGIONE IN GENERALE

(x)
Ragion pura (x) la facolt che ci d i principi della conoscenza pura a priori quindi quella facolt che contiene tutti i principi per conoscere qualcosa perfettamente a priori. Organo della ragion pura (x) sarebbe linsieme di quei principi in base ai quali tutte le conoscenze pure a priori possono essere acquisite ed effettivamente poste in atto (p. 90)

Introduzione B1-B2 (pp. 73-74)


ogni nostra conoscenza comincia con lesperienza bench ogni nostra conoscenza derivi dallesperienza, da ci non segue che essa derivi interamente dallesperienza Potrebbe avvenire che la nostra conoscenza empirica sia un composto di ci che riceviamo mediante le impressioni e di ci che la nostra facolt conoscitiva vi aggiunge da se sola aggiunta, questa, che non distinguiamo da quella materia primitiva fintanto che un lungo esercizio non ce ne abbia resi consapevoli
forma a priori pura

y fenomeni

materia

forma

facolt della ragione in generale


intuizione pura priori ragion pura la facolt chea ci d i principi della conoscenza pura a forma priori quindi quella facolt che contiene tutti i principi per conoscere qualcosa perfettamente a priori. Organo della ragion pura sarebbe linsieme di quei principi in base ai quali tutte le conoscenze pure a priori possono essere acquisite ed effettivamente poste in atto (p. 90)
nulla riscontrabile in essa che appartenga alla sensazione, 34

rappresentazione esperienza dati esterni impressioni intuizione sensibile materia

albero

un

materia del fenomeno sensazione

forma del fenomeno pura a priori

molteplicit

attivit sintetica

rappresentazione

KrV, B 37
Per mezzo del senso esterno (che una propriet del nostro animo) ci presentiamo gli oggetti come fuori di noi e come tutti assieme nello spazio
. Il senso interno

priorit della sensazione

sensibilit ricettiva + reattiva

ricevuto dalla sensib. come modificazione

riorganizza le modificazioni secondo forme a priori dellanima estensione successione

B 37: per mezzo del senso noi ci rappresentiamo gli oggetti


B 132: lio penso deve potere accompagnare tutte le mie rappresentazioni

oggetto

rappresentazione

spazio
condizione [a priori] di intuire esternamente [intuizione empirica] condizione di ogni intuizione sensibile forme della sensibilit sorgenti conoscitive 56] anteriore [condizione] alla[B rappresentazione di qualunque esperienza esterna essere-esteso, essere delimitato x esteso rappresentazioni empiriche x, y, z [particolari - a posteriori] oggetto/contenuto di una intuizione [unit] rappresentazione necessaria universale sintesi [molteplice] a priori [B 41] conoscenza sintetica essere-esteso, essere delimitato

lo spazio ha tre dimensioni [B41]

come pu trovarsi nellanimo *pensiero/intelletto] unintuizione esterna, precostituita agli oggetti stessi,e in cui il concetto di tali oggetti possa essere determinato a priori?

attivit sintetica dellintelletto 1. lo spazio ha tre dimensioni sensibilit

2 oggetto intuizione esterna

concetto

Ci che rende possibile unesperienza esterna non pu esse oggetto di unesperienza esterna

cose contenute nello spazio

Lo spazio a priori, cio acquisito [formato] dalla facolt conoscitiva in occasione e in funzione dellesperienza

condizione formale a priori di tutti i fenomeni tempo forma pura a priori

rappresentazione: intuizione sensibile non empirica condizione formale a rappresentazione necessaria priori di ogni (essere esteso) intuizione esterna spazio forma pura a priori rappresentazione: intuizione sensibile esterna/empirica

molteplice empirico

rappresentazione empirica (x esteso)

Analitica dei concetti


intelletto facolt non sensibile

conoscenza intellettuale non intuitiva


conoscenza per concetti genesi dei concetti

intelletto
facolt conoscitiva non sensibile

tutte le intuizioni, in quanto sensibili, poggiano su affezioni; i concetti, su funzioni (B93) per funzione intendo lunit delloperazione che ordina diverse rappresentazioni sotto una rappresentazione comune (B93)

sensibilit intuizione della materia (intuizione empirica)

intelletto unificazione delle rappresentazioni mediante la costruzione di un concetto

rappresentazione

giudizio

come siano possibili concetti puri

concetti
concetto puro
concetto intelletto

uso del concetto


concetto giudizio

di questi concetti lintelletto non pu fare un uso diverso da quello consistente nel giudicare per mezzo di essi (B93) concetto rappresentazione oggetto
=

rappresentazione di pi rappresentazioni

il giudizio la conoscenza mediata di un oggetto, quindi la rappresentazione di una rappresentazione (B93)

il giudizio la conoscenza mediata di un oggetto, quindi la rappresentazione di una rappresentazione (B93) tutti i corpi sono divisibili

divisibilit (mediazione) corpo corpo [rappresentazione] ..

oggetto (immediatezza)

tutti i corpi sono divisibili


sintesi di rappresentazioni raccoglitore e unificare di molte conoscenze possibili

tutti i corpi sono divisibili

divisibili: predicato di un giudizio rappresentazione corpo sintesi pura delle rappresentazioni

il corpo a
il corpo b il corpo c

un corpo ancora indeterminato (B103)

sensibilit ricettiva + reattiva

concetti

ricevuto dalla sensib. come modificazione

riorganizza le modificazioni secondo forme a priori dellanima estensione successione

sintesi di rappresentazioni

oggetto (cosa in s)

rappresentazioni

rappresentazioni possibili

rappresentazione

concetto (B95)
forma dellintelletto funzione logica qualit relazione

quantit

modalit

rappresentazioni (materia dei concetti puri)

(rappresentazioni) INTELLETTO (facolt di giudicare mediante concetti) tutti i corpi sono divisibili

tavola dei giudizi catalogazione delle funzioni logiche con le quali lintelletto (K) connette un soggetto e un predicato divisibilit totalit categorie concetti dellintelletto determinazioni a priori dellesperienza Quantit, Qualit; Relazione e Modalit

Universali DEDUZIONE Particolari METAFISICA Singolari


10

assunzione di fatto delle categorie:

Unit Pluralit Totalit

Affermativi Negativi Infiniti Categorici Ipotetici Disgiuntivi


legittimazione delle Problematici categorie: riferibilit allesperienza Assertori

Realt Negazione Limitazione

Inerenza - sussistenza (sostanza e accidente) Causalit -dipendenza (causa effetto) Comunanza (azione reciproca) Possibilit impossibilit Esistenza inesistenza Necessit -contingenza

Apodittici DEDUZIONE
TRASCENDENTALE 16

deduzione metafisica
(vi sono concetti puri nellintelletto)

deduzione trascendentale
(funzione non soggettiva della sintesi)

attivit sintetica attivit sintetica quale funzione dellintelletto tale attivit coincida con la forma dellunit che si attua nei giudizi

molteplice unificato (giud.tutti) unificazione del molteplice (cat. unit) unit qualitativa come fondamento dellunit dei concetti nei giudizi