Sei sulla pagina 1di 10

Schopenhaueriana 2

Collana del Centro interdipartimentale di ricerca su Arthur Schopenhauer e la sua scuola dellUniversit del Salento diretta da Domenico M. Fazio, Matthias Koler e Ludger Ltkehaus

Universit del Salento Centro interdipartimentale di ricerca su Arthur Schopenhauer e la sua scuola Presidente Prof. Domenico M. Fazio - Universit del Salento Segretario Dr. Fabio Cirac - Universit del Salento Comitato scientifico Prof. Sandro Barbera - Universit di Pisa Prof. Dieter Birnbacher - Universit di Dsseldorf Prof. Giuseppe A. Camerino - Universit del Salento Prof. Oswaldo Giacoia Jr. - Universit di Campinas Prof. Sossio Giametta - Bruxelles Prof. Giuseppe Invernizzi - Universit di Milano Prof. Yasuo Kamata - Kwansei Gakuin University Prof. Matthias Koler - Universit di Mainz Prof. Ludger Ltkehaus - Universit di Freiburg i. Br. Dr.Winfried H. Mller-Seyfarth - Berlin Prof. Marco Segala - Universit de LAquila Jochen Stollberg - Dresden Prof. Anacleto Verrecchia - Torino Prof. Franco Volpi - Universit di Padova

Sede: Universit del Salento Dipartimento di Filologia Classica e di Scienze Filosofiche Palazzo O. Parlangeli Via Vito Mario Stampacchia I - 73100 Lecce Tel. +39 0832 294710 - Fax +39 0832 294607 Sito internet: www.unile.it/Schop-Schule/ E.mail: schopenhauerinitalia@yahoogroups.com

La scuola di Schopenhauer Testi e contesti


A cura del Centro interdipartimentale di ricerca su Arthur Schopenhauer e la sua scuola dellUniversit del Salento

ISBN 978-88-8232-659-3 PENSA MULTIMEDIA s.r.l., 2009 Via A.M. Caprioli, 8 - 73100 Lecce Tel. 0832.230435 - Fax 0832.230896 info@pensamultimedia.it www.pensamultimedia.it

Sommario

Nota editoriale

Parte prima: Domenico M. Fazio, La scuola di Schopenhauer. I contesti 16 42 66 72 132 188 211 1. La scuola di Schopenhauer in senso stretto: i primi apostoli e i primi evangelisti 2. Dopo il 1852: i nuovi adepti 3. La scuola di Schopenhauer in senso lato: i metafisici, gli eretici e i padri della chiesa 4. I metafisici 5. Gli eretici 6. I padri della chiesa 7. Epilogo

Parte seconda: La scuola di Schopenhauer. I testi GLI 217 229 249 259 263 290

EVANGELISTI

Il protoevangelista: Friedrich Dorguth F. Dorguth, Schopenhauer nella sua verit [1845] L arcievangelista: Julius Frauenstdt J. Frauenstdt, La mia prima conoscenza di Schopenhauer [1863] J. Frauenstdt, La seconda lettera sulla filosofia di Schopenhauer [1854] Il doctor indefatigabilis: Ernst Otto Lindner E. O. Lindner, La prima conoscenza di Schopenhauer [1863] E. O. Lindner, La filosofia tedesca allestero [1853] E. O. Lindner, La polemica sullo j jv [1863]

296 297 303 319 330

L apprendista evangelista: August Gabriel Kilzer A. G. Kilzer, Arthur Schopenhauer [1852] Il nuovo apostoletto: David Asher D. Asher, Una visita ad Arthur Schopenhauer [1854] Il terzo evangelista: Carl Georg Bhr C. G. Bhr, Critica della metafisica di Schopenhauer [1857] Levangelista apocrifo:Wilhelm Gwinner W. Gwinner, Schopenhauer. Chi era? [1862] W. Gwinner, La polemica sullj jv II [1863]

METAFISICI

339 343 346 355 369 379 394 396 433

Julius Bahnsen J. Bahnsen, Le ore da Schopenhauer J. Bahnsen, Lettera a Friedrich Nietzsche del 22 febbraio 1878 J. Bahnsen, La generale interrelazione tra gli individui [1882] Eduard von Hartmann E. von Hartmann, Il pantelismo di Schopenhauer [1869] E. von Hartmann, Il mio rapporto con Schopenhauer [1885] E. von Hartmann, La scuola di Schopenhauer [1883] Philipp Mainlnder Ph. Mainlnder, La scoperta di Schopenhauer Ph. Mainlnder, La metafisica della redenzione [1876] Ph. Mainlnder, La critica della Filosofia dellinconscio di Hartmann [1886]

GLI 443 445 453 471

ERETICI

Friedrich Nietzsche F. Nietzsche, La scoperta della filosofia di Schopenhauer [1867-1868] F. Nietzsche, Su Schopenhauer [primavera 1868] F. Nietzsche, Schopenhauer come educatore [1874] F. Nietzsche, Per il vecchio problema: che cosa tedesco? [1887]

476

Paul Re P. Re, La filosofia di Schopenhauer [1903] Georg Simmel G. Simmel, Schopenhauer e Nietzsche nella loro posizione storico-spirituale [1907] G. Simmel, Schopenhauer [1913] Max Horkheimer M. Horkheimer, Lattualit di Schopenhauer [1961]

505 517 526

I PADRI 549 555 576 613 624

DELLA CHIESA

Paul Deussen P. Deussen, Come mi sono avvicinato a Schopenhauer [1912] P. Deussen, Sulla negazione della volont [1877] Hans Zint H. Zint, Schopenhauer come esperienza di vita [1938] Arthur Hbscher A. Hbscher, I compiti della ricerca schopenhaueriana [1940] Rudolf Malter R. Malter, Il pessimismo: un concetto critico [1988]

Nota editoriale

La presente raccolta antologica il frutto delle ricerche collettive condotte dal Centro interdipartimentale di ricerca su Arthur Schopenhauer e la sua scuola dellUniversit del Salento negli anni accademici 2006-2007 e 2007-2008. Tali ricerche sono state svolte in collaborazione con le principali istituzioni scientifiche operanti in Germania nellambito della Schopenhauer-Forschung, quali la SchopenhauerGesellschaft e lo Schopenhauer-Archiv di Frankfurt am Main, la Schopenhauer-Forschungsstelle dellUniversit Johannes Gutenberg di Mainz e la Internationelle Philipp Mainlnder-Gesellschaft di Offenbach am Main, e si sono avvalse dellimportante collezione di scritti su Schopenhauer presente presso la Biblioteca Giuseppe Melli di San Pietro Vernotico, in Provincia di Brindisi, nonch del fondo bibliografico raccolto dal Centro dellateneo salentino, a partire dalla sua fondazione nel 2006. Dei testi che compongono questa raccolta dato, tra parentesi quadre, lanno della prima edizione o, qualora si tratti di frammenti postumi, lanno della loro stesura. Sempre tra parentesi quadre, riportata limpaginazione delledizione originale utilizzata. Alle edizioni originali si riferiscono i rimandi nelle note del saggio introduttivo. Le note che compaiono nel corso di taluni testi sono degli autori e le note a pi di pagina sono dei curatori, salvo le note contrassegnate con la sigla N. d. A. (nota dellautore). Per i testi di F. Nietzsche sono state utilizzate le ottime traduzioni gi esistenti. In particolare, lo Sguardo retrospettivo ai miei due anni a Lipsia, riprodotto parzialmente col titolo La scoperta della filosofia di Schopenhauer, e il frammento Su Schopenhauer sono tratti dal volume I, tomo 2, Scritti giovanili 1865-1869, a cura di Giuliano Campioni e Mario Carpitella, delledizione delle Opere a cura di G. Colli e M. Montinari (Milano 1964 e sgg.); i capitoli II e III dello Schopenhauer come educatore sono nella traduzione italiana di Sossio Giametta, Milano 2004, cos come di Sossio Giametta la traduzione dellaforisma 357 de La gaia scienza, Milano 2000. Agli autori, ai curatori ed agli editori di queste traduzioni va il ringraziamento di chi scrive.

Gli autori

Elisa Antonucci, dottoranda presso il Dottorato di ricerca in Discipline storico-filosofiche dellUniversit del Salento, ha curato le traduzioni di E. O. Lindner, La filosofia tedesca allestero e di P. Deussen, Come mi sono avvicinato a Schopenhauer. Mario Carparelli, dottore di ricerca presso il Dottorato di ricerca in Discipline storico-filosofiche dellUniversit del Salento, ha curato la traduzione di E. von Hartmann, La scuola di Schopenhauer. Fabio Cirac, collaboratore alla ricerca presso la cattedra di Storia della filosofia della Facolt di Lettere e Filosofia dellUniversit del Salento, segretario del Centro interdipartimentale di ricerca su Arthur Schopenhauer e la sua scuola, ha curato le traduzioni di E. O. Lindner, La prima conoscenza di Schopenhauer, J. Bahnsen, Le ore da Schopenhauer, Ph. Mainlnder, La scoperta di Schopenhauer, La metafisica della redenzione, Critica della Filosofia dellinconscio di Hartmann, P. Deussen, Sulla negazione della volont e H. Zint, Schopenhauer come esperienza di vita. Davide Ruggieri, dottore di ricerca presso il Dottorato di ricerca in Discipline storico-filosofiche dellUniversit del Salento, ha curato le traduzioni di J. Frauenstdt, La seconda lettera sulla filosofia schopenhaueriana, G. Simmel, Schopenhauer e Nietzsche nella loro posizione storico-spirituale e Schopenhauer, M. Horkheimer, Lattualit di Schopenhauer, A. Hbscher, I compiti della ricerca schopenhaueriana e ha annotato i testi di Nietzsche. Chi scrive ha coordinato questa ricerca, che non sarebbe esistita senza il contributo decisivo di idee e di appassionato impegno di tutti coloro i quali vi hanno partecipato. Domenico M. Fazio Universit del Salento, Lecce novembre 2008

10

Valuta