P. 1
RICETTE Petali Di ROSA e Varie

RICETTE Petali Di ROSA e Varie

|Views: 11|Likes:
Published by katalina888
ricette
ricette

More info:

Published by: katalina888 on Apr 28, 2013
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as ODT, PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

01/25/2014

pdf

text

original

R I C E T T E petali di ROSA e varie

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dieta con lo sciroppo d’acero
Lo sciroppo d’acero è un alimento ricco di manganese, zinco, potassio, sodio, ed altri minerali, quindi serve per disintossicare e smobilizzare gli eccessi di grasso accantonati a riserva. L’abbinamento al succo di limone rende ancora più completa questa azione di disintossicazione e riattivazione cellulare. Durante tale dieta si consiglia un digiuno totale, che permetterà un vero ripristino delle funzioni vitali e una vera e profonda disintossicazione, ne conseguirà una perdita di peso, rigenerando e ripulendo l’intero organismo. Tale prodotto contiene tutte le sostanze nutritive vitali richieste dall’organismo e si può effettuare per 7/10 giorni, l’indicatore della progressiva purificazione si vedrà dalla lingua. Essa inizialmente si copre di una patina più o meno scura, compare alito e sapore cattivo in bocca, anche le urine si intorpidiscono. Successivamente tutto volgerà al meglio.
Object 1

PREPARAZIONE In un bicchiere d’acqua naturale da 300 ml porre due cucchiai di sciroppo e il succo di mezzo limone più un pizzico di peperoncino rosso in polvere. Viene aggiunto il peperoncino perché è ricco di vitamine e scioglie il muco intestinale. Bere da 6 a 12 di questi preparati; assumere di tanto in tanto un blando lassativo per meglio purificarsi. Iniziare a riprendere l’alimentazione con cibi liquidi e solo dopo 2/3 giorni con quelli solidi (carne o pane) . -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Falafel
I falafel sono polpette che si vendono un po’ ovunque sulle bancarelle dei mercati mediorientali. Sono difficili da preparare senza il frullatore perché la pasta deve essere abbastanza omogenea da non disintegrarsi quando si frigge. Se non riuscite a legarla bene, aggiungetevi uno o due cucchiai di farina. Dosi per 4 persone 250 g di ceci ammollati in acqua per 36 ore 1 grossa cipolla tritata 3 spicchi d’aglio pestati 1 manciata di prezzemolo o di coriandolo fresco pestato 1 cucchiaio di coriandolo in polvere 1 cucchiaio di cumino macinato 1/4 di cucchiaino di peperoncino di cajenna (facoltativo) Preparazione Colate e asciugate i ceci e riduceteli in pasta con il frullatore aggiungendo durante l’operazione la cipolla, l’aglio e il prezzemolo. Continuare a frullare in una purea molto fine (dovrete accendere e spegnere più volte il frullatore e ogni volta staccare l’impasto che aderisce alle pareti del contenitore). Unite le spezie all’impasto, il sale e il lievito e lasciate riposare in luogo fresco per almeno un’ora. Formate con la miscela delle palline delle dimensioni di una noce, appiattitele leggermente e fatele ancora riposare per 15 minuti. Friggete i falafel per 3-4 minuti con molto olio, girandoli una sola volta. Asciugateli con carta assorbente e serviteli con thain, insalata di pomodori e fette di pane.

Anice stellato semi 1 Succo di limone 400 g Rose petali 600 g Zucchero Preparazione: Per prima cosa raccogliete delle rose pienamente sbocciate ma non sfiorite per non rischiare che i fiori abbiano già perso il loro profumo. i quali liberano per via enzimatica. possibilmente di colore rosso o rosa. mescolando di tanto in tanto e schiumando se necessario. Un tronco di 50 cm di diametro fornisce in 4 giorni una media di 3-4 litri di linfa. Sempre per la sua attività diuretica. lasciare in infusione per 10 minuti. Scegliete quindi delle rose. . aggiungete metà dello zucchero e lavorate il tutto fino ad ottenere un preparato polverizzato composto da zucchero e petali. si praticano alcuni fori sulla corteccia esposta a sud. può essere utile nella litiasi urinaria. Lasciatela raffreddare completamente.filtrare e bere) In commercio si trovano. l’acqua e portate ad ebollizione. ma anche articolare. versate la gelatina ancora bollente nei barattoli. Cuocete a fuoco moderato. gli estratti fluidi. è utile per l'iper-uricemia. Consumare dopo almeno un mese. la raccolta è più proficua quando le betulle sono di media grandezza. Infine. caratteristica principale di questa gelatina. la tintura madre ricavata dalla corteccia dei giovani rami freschi. la polvere ridotta in compresse. profumate e carnose. Versate il tutto in una pentola d’acciaio inossidabile. Non usare in gravidanza e allattamento. all'inizio del mese di marzo. Servite la mousse con la salsa di viole filtrata. Togliete i petali staccandone la parte finale e pestateli nel mortaio assieme ai semi di anice. l’acqua di rose. il succo di limone. per 25-30 minuti o fino a quando una goccia del preparato. lasciata cadere su un piatto. la poltiglia ottenuta in un frullatore. CONTROINDICAZIONI Alle dosi consigliate è una pianta sicura.La LINFA di BETULLA contiene due eterosidi. cautela negli ipotesi. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Gelatina di petali di rosa Ingredienti 1/2 litro Acqua 4 cucchiai Acqua di rose 5 gr. Lasciate addensare la crema sul fuoco mescolando continuamente. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Mousse con petali di rosa Difficoltà: Facile Dose: 4 persone Ingredienti 6 Uova 150 g Zucchero 500 ml Panna montata 2 Rose molto profumate (petali) Preparazione Tritate finemente i petali di rosa e sbatteteli con le uova e lo zucchero fino ad ottenere un composto morbido e spumoso. non resti compatta. Mettete quindi. aggiungete il restante zucchero. antinfiammatoria e diuretica. Volendo potete accompagnare la mousse con una salsa di viole preparata tritando una manciata di viole assieme ad un pò di zucchero semolato e un pò d'acqua. Versate la mousse in 4 coppe individuali e tenetele in frigorifero per circa 2 ore. nei quali si introduce un tubicino da cui defluisce il liquido in un recipiente posto a terra. La linfa di betulla viene raccolta seguendo una tecnica particolare. ottenendo una diminuzione del rischio non solo vascolare. profondi da 2 a 5 cm leggermente obliqui verso l'alto. Incorporatevi la panna e mescolate delicatamente. in quanto la sua assunzione regolare per 2-3 mesi la riduce del 20-30%. salicilato di metile ad attività analgesica. chiudete ermeticamente e conservate in un luogo ben fresco fino all’utilizzo. Le foglie si preparano in infuso (mettere in acqua bollente.

Raccogliete in un tegame l’acqua e lo zucchero rimasto. 300 g di zucchero. e il limone (impastandoli con le mani e mescolandoli a lungo). 90 g di petali di viole. di frutti (bacche) di rosa. 90 g di petali di rose. Si può conservare in freezer congelato a cubetti. per togliere le maschere di bellezza. Proseguite la cottura finchè la marmellata sarà pronta. di zucchero e portare a ebollizione fino a che la marmellata non diventa consistente. Cuocete a fuoco medio fino a quando il composto avrà la consistenza giusta e velerà il dorso di un cucchiaio. Dopo averlo chiuso scuotetelo energicamente. 1 limone Raccogliete i petali di rosa e quelli di viola in una ciotola e copriteli con 100 g di zucchero e il succo del limone. Metteteli in una pentola e coprite con poca acqua. Portate a bollore per ottenere uno sciroppo al quale unite il composto di fiori.L' acqua di rose è un astringente leggero e fresco. Fate scaldare l’acqua con il resto dello zucchero e con l’impasto. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Confettura di viole e rose Ingredienti: 300 ml di acqua. Tagliateli in due per il lungo ed eliminate i filamenti e i semi. Si conserva per 1 anno. è utile per trattare i brufoli e la pelle impura. per la pelle irritata dal sole. Strofinate i petali con lo zucchero fino a ottenere una specie di poltiglia. . mescolarlo il giorno seguente al purè di bacche di rose (vedi ricetta precedente). Lavare i petali e triturarli con la mezzaluna (non tropo fini perchè non vada via il succo). mettere nei vasetti subito ancora calda. quindi filtrate. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Marmellata di mele e bacche di rosa Bollire per 1/2 ora 1 kg. Fate cuocere per 20 minuti circa. di zucchero per ogni 500 gr. passare al setaccio e filtrare Conservare per una notte il succo. Spegnete e lasciate raffreddare. di mele sbucciate e fatte a pezzi. quindi pesateli: unite circa 400 gr. Ripartite la confettura in vasetti sterili che sigillate e lasciate raffreddare capovolti. nella preparazione di molti cosmetici. Per preparare in casa l'acqua di rose mettete 3 manciate di petali freschi di rosa in un pentolino smaltato pieno di un litro di acqua distillata. aggiungere 1 kg. di frutti. mescolarli con lo zucchero (200 gr). ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Marmellata di petali di rose Ingredienti: gr 200 di petali di rosa gr 500 zucchero 6 dl acqua 1/2 limone. Quando diventa vischiosa la marmellata è pronta ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Marmellata di rose Lavate e asciugate 1 kg. Portate a ebollizione a fuoco lento e lasciate bollire per mezz'ora. Questa lozione si conserva per pochi giorni in un flacone di vetro scuro ed ermetico. fate bollire fino ad avere uno sciroppo denso. Esiste chiaramente anche in vendita in profumeria e farmacia. indicata come tonico per pelli grasse.

sterilizzati e caldi. Togliete la pentola dal fuoco.) e nello sciroppo preparato a parte ottenuto facendo bollire lo zucchero (400 gr. poi unire gradatamente lo zucchero. di polpa. poneteli in un mortaio con una manciata di zucchero e pestatele fino ad ottenere una pasta che porrete a macerare per una decina di giorni in un vaso di vetro ermeticamente chiuso. Aggiungere le bustine di pectina. unirvi il succo e a scorza grattugiata del limone. mescolando.) Sbucciare. di vitamina C per 100 gr. Durante questo periodo avrete cura di agitare moderatamente 1 volta al giorno il vaso con il suo contenuto. per 100 gr. travasatela nei contenitori e gustatevela !! Tenete presente che non essendo cotta contiene ancora tutta (a sua vitamina C. Considerate che l’arancia ne contiene soltanto 50 mg. Pesate la polpa ottenuta ed aggiungete uguale peso di miele (consiglio un miele di acacia o un millefiori. Porre il tutto sul fuoco e bollire per un minuto. da 2200 a 7000 mg. quando raggiunge la densità del miele. nei vasi. che vanno subito chiusi e quindi conservati rigorosamente al buio. Raccogliete le bacche (attenti alle spine!!) quando sono così mature che si staccano facilmente dal ramo. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Liquore di rosa canina Lasciate macerare fino a pochi giorni prima di Natale 1 kg.Confettura di rose Ingredienti: mele Kg 2 zucchero Kg 1. togliendo il peduncolo giallo. e unirli alle mele. . senza aggiungere acqua alla frutta. ancora calda. quindi scolarli. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Elisir di rose Ingredienti: 15 gr petali di rose profumate 400 gr alcol a 95’ 350 gr zucchero 350 gr acqua Dopo aver scelto i petali delle rose più profumate del vostro giardino. di polpa. Rugosa e di R. e raccoglietene tante. perciò. che oltretutto ha un contenuto di vita mina C veramente enorme. A questo punto divertitevi a passare al passaverdure le bacche.) e l'acqua (8 dl.). alzare il fuoco al massimo e cuocere per 12 minuti. comunque fluido e non troppo aromatico). quindi. tagliare a pezzetti piccolissimi e mettere in una casseruola le mele. versarla. in modo da eliminare bucce e semi. I frutti di rosa (soprattutto di R. quindi schiumare. Pulitele e togliete loro il puntino nero che sta ad una delle estremità e che altro non è che il resto del fiore (ovvero della rosa). perchè ogni bacca contiene poca polpa. rimestando. La vostra conserva è pronta. raccogliendo la polpa. Lavare i petali di rosa in acqua fredda. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Marmellata di rosa canina e miele Novembre è il momento giusto per raccogliere te bacche di rosa canina a giusta maturazione.400 petali di rosa g 500 un limone 2 bustine di pectina (g 40 cad. di bacche di rosa nell'alcool (1 lt. Scrivete sull'etichetta: da consumarsi dopo pasqua. nel quale avrete aggiunto anche l’alcol. Questa marmellata non deve essere lasciata addensare troppo. canina) sono molto ricchi di vitamina C infatti contengono soprattutto quelli di Rugosa. perché cristallizza facilmente. se è in arrivo un raffreddore vi consiglio una cura intensiva. Pressate con molta forza nella tela fine e imbottigliate. e quindi vi do subito una ricetta deliziosa per un’ottima conserva di questo frutto. polpa che si può ricavare passandoli al setaccio dopo una bollitura. scolando per circa un minuto.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Gelatina struccante all’acqua di rose Acqua di rose 2 cl. Unite rose e menta alle uova e cuocete la frittata. 1 1. Aspettate almeno due mesi prima di consumare questo elisir. i petali delle rose rosse. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Frittata di rose 20 minuti . Glicerina 25 gr Olio essenziale di rosa 2 gocce Versate l’amido di riso in un contenitore in vetro (resistente al calore) posto a “bagnomaria” ed aggiungete poco a poco la glicerina.Padella in ferro Ingredienti 6 uova 2 cucchiai di zucchero 10 foglie di menta 3 rose (meglio rosse) 2 cucchiai di olio extravergine di oliva Sbattete le uova con lo zucchero. facendoli asciugare come sopra. Spruzzare subito con acqua di rose e ricoprire i petali umidi con zucchero a velo.. imbottigliate e tappate con ceralacca e sughero. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Petali canditi Stendere uno ad uno i petali di rosa profumata o di varietà Damascena su dei vassoi di cartone ponendoti in pieno sole. finchè si forma una gelatina uniforme e densa. asciugare i foruncoli che stanno per formarsi o calmare il dolore di una contusione. in una padella di ferro ben unta con l’olio. Applicate questo gel sul contorno occhi con tocchi leggeri senza tirare la pelle. sempre mescolando. lasciate intiepidire ed aggiungete l’acqua di rose e l’olio essenziale di rosa mescolando energicamente.. disinfettare piccole ferite. L’infusione deve durare almeno 10 giorni poi potrete colare ed eliminare i petali.Dopo il tempo prescritto aggiungete l’acqua ed il rimanente zucchero. Ripetere l’operazione sul retro quando il sole avrà candito il primo Lato. In alternativa si possono bagnare i petali nell’albume di uovo sbattuto per poi cospargerli di zucchero a velo (quindi senza preparare l’acqua di rose). Risciacquate con acqua tiepida o con acqua di rose. La frittata si serve anche su crostoni di pane ben imburrati. Togliete dal fuoco. Petali freschi di 5-6 rose rosse Mettete a macerare. meglio con un setaccio finissimo (tipo quello da farina). ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Aceto di rose Aceto di miele (o di mele). nell’aceto di miele. filtrate per tela. Il liquido deve essere conservato in una bottiglia scura a chiusura ermetica. trascorso questo tempo. Conservate in frigorifero per max 10 giorni. sulle due facce. . A questo punto ripetere ogni tanto l’operazione precedente (acqua di rose + zucchero a velo) fino a quando non si sarà formata una pellicola con lo zucchero cristallizzato. Tagliate a listerelle i petali di rose e tritate la menta. Lasciate macerare ancora nel vaso per una settimana agitando ogni tanto e. Posizionare in un barattolo ben sigillato e asciutto. Amido di riso 6 gr. E adatto ad eliminare acne o altre impurità della cute. e assaggiare per credere.

del 1590. 1 litro • Petali freschi di 5-6 rose rosse Versate l’acqua bollente sui petali. fiori d’erica e i succo di limone e d’arancia. Massaggiate con 2 gocce di olio essenziale all'altezza del cuore prima di dormire. Impastate 400 gr. lasciate raffreddare. un pizzico di fiori d’erica e 2 bicchieri di latte. La rosa dona a queste persone l'equilibrio. Profumare la casa Raccogliete i petali e metteteli in un vaso di vetro a chiusura ermetica. Energia psichica e depressione Ogni fiore è anche energia psichica e la rosa accomuna all'intensità del suo profumo la freschezza della rugiada: è sentimento. quando volete rendere più profumata l’aria della casa. delusioni. fragole. Fate cuocere il composto per 10’. filtrate e versa te il liquido in un flacone di vetro scuro a chiusura ermetica e conserva te in frigorifero. venivano realizzati da noti ristoranti napoletani. passionali. . Lasciate riposare per qual che giorno. quindi. Artriti artrosi indolenzimenti articolari Massaggiare con un batuffolo di cotone. Infornatelo per mezz’ora a calore moderato. alla sensazione di non sentirsi amati e accettati. allora campagna. di farina bianca con 100 gr. Capillari fragili Si consiglia un massaggio con l'essenza di rose. stressate e fisicamente sciupate. Alla soluzione fredda aggiungete 10 ml. che vivono amori sofferti. Se volete aumentare la durata del prodotto (fino ad un mese) potete adottare uno dei seguenti accorgimenti: Versate l’acqua di rose fredda in un contenitore per il ghiaccio e mettetelo in freezer. prendete un pò del contenuto del vaso e fatelo scaldare su una piastra elettrica oppure su una di ghisa posta sul fuoco. In questo modo si conserva solo pochi giorni. ma è anche distacco. poi fate raffreddare per almeno 3 ore. Lavorate L’impasto versatelo in uno stampo unto di burro e spolveratelo di farina. poi togliete la torta per farla raffreddare. astringente e cicatrizzante. per l’occasione i menu. dai quali escono depresse. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- ROSA Sfiammante purificante Gli oli essenziali presenti nella rosa svolgono un’azione antibatterica. Un bicchiere di vino bianco ed uno di maraschino.Acqua di rose “hand-made” • Acqua distillata. Questa ricetta. imbevuto di olio essenziale. Per ogni manciata di petali aggiungete un cucchiaino di saLe fino e 1/2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere. petali di rosa canina. fatelo raffreddare e stendetelo sulla torta. di miele. di alcool da dolci e conservate sempre nella bottiglia di vetro scuro a chiusura ermetica ed in frigorifero. scioglierete i dolori e l'amarezza legati a dispiaceri e a perdite affettive. quando vi serve l’acqua di rose estraete un cubetto e lasciate sciogliere a temperatura ambiente o passate lo sul viso ancora congelato. 4 uova. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Crostata di rose e frutti di bosco Fa parte di una serie di ricette antiche. antivirale. artrosi e dolenzie articolari. e composta con le rose del Chiostro di Regina Coeli ed i frutti del Borgo Sanità. 50 di zucchero. dei monasteri napoletani. Preparate un composto di pesche. Si consiglia alle persone tormentate. Si prevengono artriti. melone. ciliege. Tre goccie sciolte in un cucchiaio di olio vegetale per massaggiare le gambe. una bustina di lievito in polvere e petali di due rose tagliati a striscioline. irrequiete. Decorate con fragole e ciliege e rimettete in forno per 15 minuti. il centro delle ginocchia. la saggezza e anche la freddezza necessaria per non farsi travolgere dalle passioni.

Lasciar riposare alcuni minuti e immergervi i piedi per almeno 5 minuti. schiumate ancora con la schiumarola prima di versarla nei vasi tiepidi e perfettamente puliti. Infiammazione di gengive e mucose della bocca Ogni giorno fate frequenti risciacqui o gargarismi con la tisana. di petali di rosa per ogni vasetto di miele da 500 gr. In pochi attimi svanirà l'affaticamento. Ricordatevi di usare le belle etichette! .Pediluvio Mettere nell'acqua tiepida di una bcinella 4 goccie di olio essenziale di rosa (circa 3 fiori). meglio se gallica o comunque selvatica. lasciate riposare per dieci minuti e filtrate. Mettete l’impasto nell’acqua insieme al rimanente zucchero e fate cuocere fino ad ottenere uno sciroppo denso (prova del piatto). fino a miglioramento. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Marmellata di rose 1 Un ricetta antica per una deliziosa marmellata di rose. Quantità: 50 gr. se ce ne fosse bisogno. spremendo bene il residuo. fino a miglioramento. lontano dai pasti. Riempite dei barattoli a chiusura ermetica e conservate in luogo fresco. Togliete subito dal fuoco e fate raffreddare per circa 10 minuti e. Chiudeteli subito con la marmellata ancora calda e conservate in luogo asciutto e buio fino al momento dell'uso. Fate scaldare l'acqua con il resto dello zucchero e con l'impasto di rose. fino a miglioramento. Sport Per chi fa sport è indicato 1 cucchiaio al giorno di centrifugato di miele millefiori con petali di rosa. ed 1 cucchiaio dopo ogni sforzo sportivo. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Marmellata di rose 2 Ingredienti • • • • 200 g di petali di rosa 500 g di zucchero 600 ml d'acqua il succo di 1/2 limone Procedimento Lavate i petali e triturateli grossolanamente con l'aiuto della mezzaluna e mescolateli con 200 g di zucchero e il succo di limone. Vi consiglio di impastarli con le mani e a lungo in modo che i petali rilascino tutto il loro aroma. coprite. Tisana versate 100 ml di acqua bollente su un cucchiaio di petali freschi di rosa. Colite e infiammazioni intestinali Bevete 2 tazze di tisana al giorno. Ingredienti 250 g di petali di rosa 300 gr zucchero 1 limone 1 tazza di acqua Preparazione Lavate i petali delle rose sotto il getto dell’acqua corrente e dopo averli fatti a piccoli pezzi con le forbici impastateli con lo zucchero e il limone. Mal di testa di origine psicosomatica Massaggiate più volte al giorno le tempie con una goccia di olio essen ziale di rosa. Fate bollire fino a quando la marmellata si è gelificata.

ringiovanisce. Le inalazioni di rose vengono consigliate anche a persone con un debole sistema nervoso e a rischio di nevrosi e depressioni. Quasi tutte le sostanze minerali della tavola periodica di Vlendeleyev si trovano nei petali della rosa. I petali contengono calcio che é importante per il metabolismo e l’assimilazione dei cibi. é un’efficace medicina contro le infiammazioni della bocca. i dottori prescrivono inalazioni di attar di rose per il trattamento della stenocardia. L’attar di rose é il componente medicinale di base delle rose poiché stimola ed armonizza il sistema immunitario e nervoso. I petali di rosa così raccolti possono essere usati per fare estratti. Le rose che sono sbocciate. I petali di rosa contengono vitamina C. Si raccomanda di raccogliere petali di rosa la mattina presto quando l’aria é pura ed umida. 700 gr di zucchero. rame. I petali di rosa possono alleviare anche i pruriti di origine allergica. levate dal fuoco e passate il tutto con il minipimmer in modo che si formi una purea. Sbucciate e tagliate a pezzetti le mele e riponetele in una casseruola. che coadiuva l’emopoiesi e migliora l’attività delle ghiandole endocrine. Molto tempo fa. Appena il composto raggiunge la consistenza del miele. I batteri muoiono entro cinque minuti dal contatto con i petali di rosa freschi. ma non appassite. Accendete il fuoco e fate cuocere adagio. inalazioni di incenso di rosa per trattare pazienti che soffrivano di problemi ai polmoni e davano estratti di petali di rosa a pazienti che soffrivano di problemi di cuore e di reni. tosse ed influenza. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Il potere curativo della rosa I batteri muoiono entro cinque minuti quando entrano in contatto con petali di rose fresche. la prima rosa venne fatta crescere da un giardiniere sconosciuto usando una comune rosa canina circa quattromila anni fa. saranno adatte per la raccolta dei petali. I petali . La polvere di petali di rosa secchi. combatte la disbacteriosi e la scarsa attività fermentativa dello stomaco e dell’intestino. Mettete una ciotola con acqua calda e petali di rosa nella stanza se soffrite di problemi di origine nervosa. sensazione di freddo alla testa. togliete dal fuoco e versate nei vasetti ancora caldo. e lo iodio che è importante per le funzioni della ghiandola tiroidea. L’elenco delle virtù della rosa é talmente lungo che la rende degna di essere considerata una medicina naturale universale. acqua di rosa o attar di rosa. potassio. Chiudeteli e conservateli in un luogo buio e fresco. malattie e la debolezza fisica possono essere guarite da inalazioni di rose e attar di rose. Il bagno con petali di rosa é un rimedio perfetto contro le malattie del sistema nervoso: tonifica. sempre mescolando. Pulite i petali di rosa con una carta assorbente umida in modo che non perdano il loro profumo e uniteli alle mele. stomatiti e paradontiti. meglio ancora dopo che ha piovuto o con rugiada abbondante. allevia l’ansia e purifica la pelle. elimina problemi di sclerosi degli organi e rivitalizza le cellule. di rosa freschi aiutano a curare ferite suppurative e scottature. che é importante per la normale attività cardiaca. . i dottori usavano l’acqua della rosa per trattare problemi dei nervi. e questo spiega il perché sia stato immortalato da poesie e leggende. 1 limone. La miscela va strofinata sulle gengive inflammate. mescolata con miele. La rosa é un fiore stupendo. carotene. Nell’antichità. vitamine del gruppo B e vitamina K che é essenziale per la emopoiesi. e questo fa della rosa una medicina perfetta per combattere le malattie della pelle. L’attar di rose é ottimo per il tratto digestivo poiché guarisce le membrane mucose.Confettura di rose 1 kg di mele. 250 gr di petali di rosa. Una volta raccolti. Versate poi l’infuso ed i petali del succo di barbabietola rossa nella vasca. i petali di rosa dovrebbero essere immediatamente asciugati o usati per il trattamento senza lavarli per conservare gli elementi curativi. Quando le mele sono cotte. decotti. Versate dell’acqua bollente in un bicchiere pieno a metà di petali di rosa e versate l’infuso in una ciotola chiusa per conservare l’attar di rose. spremete mezzo limone e grattugiate la scorza. Mal di testa. Grazie all’azione tonificante del muscolo cardiaco. Unite lo zucchero e riportate nuovamente a bollore la confettura. mescolando e schiumando. Migliora anche l’attività delle ghiandole endocrine.

Questa é una medicina fantastica contro il raffreddore. Compresse calde con acqua di rosa applicate sull’osso sacro sono efficaci contro la radicolite. La rosa canina viene considerata come un concentrato di vitamine naturale. Per l'importanza che questo prodotto riveste nella tradizione locale l'associazione internazionale Slow Food l'ha inserito fra i suoi presidi da salvaguardare. Si consiglia di usare spruzzi d’infuso entro due settimane per persone che soffrono di disturbi del sistema nervoso. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le rose della Valle Scrivia Un tempo lo sciroppo era una presenza costante nella dispensa di ogni cucina genovese. Poi copritevi bene con delle lenzuola asciutte ed una coperta. . Oltre alla vitamina C contiene le vitamine B1. 50 volte maggiore del limone e 100 volte maggiore delle mele.Non gettate via mai le rose appassite ed usatele per preparare bagni curativi. Avvolgete un lenzuolo bagnato con acqua di rose attorno al corpo per tonificare l’organismo dopo un’operazione chirurgica. versate un bicchiere d’acqua bollente sopra la miscela e lasciatela in infusione per un po’. La marmellata di petali di rose é una meravigliosa medicina naturale specialmente quando fa freddo. spruzzi di acqua di rose calda dovrebbero essere fatti sulla parte superiore della schiena. Fate delle applicazioni di acqua di rosa sulla pelle e massaggiate leggermente. l’influenza. Bevete metà bicchiere di questa bevanda due volte al giorno con del miele. la bronchite cronica. apprezzate per le loro proprietà officinali. malattie dei polmoni. dello stomaco e contro l’ulcera del duodeno. Spruzzi di acqua di rosa sono consigliati per il trattamento di molte malattie. Macinate un cucchiaino da thé di frutti di rosa canina secchi e freschi. tanto che nel 2000 è nata un'associazione di produttori locali. Versate un bicchiere di acqua bollente su 10 grammi di petali di rosa e ponete l’infuso in una ciotola coperta. Si può anche usare un asciugacapelli o un forno (temperatura tra gli 80 ed i 100 gradi centigradi). Il contenuto di acido ascorbico dei frutti della rosa canina é dieci volte maggiore di quello del ribes nero. la faringite. I frutti della rosa canina sono un sostituto perfetto del caffè: sono tanto aromatici e gustosi quanto i chicchi del caffè. la bronchite e diversi tipi di neurosi. l’influenza e bronchite. Quelli cresciuti sulle montagne o nei luoghi esposti al sole contengono più acido ascorbico che quelli cresciuti nelle pianure o in aree ombreggiate. P. Per fare una bevanda curativa contro il raffreddore. n ogni caso. Il thé fatto con i petali di rosa (un cucchiaino da thé di petali di rosa secchi per un bicchiere di acqua bollente) é ottimo contro il raffreddore. che erano presenti non solo nei giardini e negli orti. aggiungete del miele o succo di limone prima di bere. I frutti della rosa canina dovrebbero essere raccolti durante il periodo che va da fine agosto ad ottobre quando sono ancora duri. al quantità di vitamina C dipenderà dall’area dove sono state coltivate le rose canine. Spruzzi di acqua di rosa sono consigliati anche a persone sane poiché rafforzano il sistema nervoso ed il sistema immunitario. l’estratto dei frutti della rosa canina conterrà pressoché tutte le vitamine ed i minerali del fabbisogno umano. Ecco perché gli estratti. Bagni caldi di acqua di rose per i piedi aiutano a curare i reumatismi. In questo caso. I frutti verdi non possono essere fatti seccare poiché contengono meno vitamine. Se mescolato con succo di carota. K e carotene. potrete usare la rosa canina poiché ha le stesse caratteristiche della rosa. B2. mischiate due porzioni di frutti di rosa canina secchi con una porzione di foglie di ortica secche. dopodiché bevetela con del latte e zucchero. mentre quelli freschi dovrebbero essere fatti seccare all’ombra evitando il contatto diretto con la luce solare. i decotti e lo sciroppo dei frutti della rosa canina sono una medicina perfetta e profilattica contro il ben-ben e l’ipovitaminosi. é anche una bevanda vitaminica. I frutti della rosa canina raccolti al nord contengono più vitamina C che quelli accolti nel sud. Per rendere gli estratti e gli infusi dei frutti della rosa canina più efficaci. e in particolare in Valle Scrivia era molto diffusa la coltivazione delle rose da sciroppo. Oggi lo sciroppo di rose è diventato una rarità. etc. Se la terapia a base di rose non é disponibile. ma anche nei parchi delle ville padronali e nei monasteri.

sempre a fiamma bassa. Filtrate l'infuso. Preparate lo sciroppo facendo bollire a fiamma bassa lo zucchero fino a quando lo sciroppo avrà preso un colore giallo paglierino. pressando bene i petali in modo da ottenere più succo possibile (io li ho passati al setaccio). lavateli con delicatezza in acqua fredda. cercate di coprire bene i petali con l'acqua. fateli bollire per circa 40 minuti. Caratteristiche del prodotto Lo sciroppo di petali di rosa ha un colore e un odore intensi ed è un'ottima bevanda dissetante per l'estate allungato con acqua fredda. Dopo questo periodo vanno filtrati e strizzati. Piccole curiosità. eliminate la parte bianca e puliteli dai residui di polvere con un canovaccio umido. . Mettete il coperchio alla pentola e lasciate in infusione per 24 ore. Portate a bollore 1 litro di acqua con il succo di un limone. tanto che i petali prodotti in Valle Scrivia sono richiesti anche dalla confetteria Romanengo di Genova (www. quando l'acqua bolle togliete la pentola dal fuoco e aggiungetevi i petali. Le migliori varietà usate per la produzione di sciroppo sono la Rosa Rugosa. e lasciati in infusione per circa 24 ore. A questo punto unite i petali di rosa. viene fatto bollire tra i 15 e i 30 minuti e si aggiunge il succo di un limone per ogni litro d'acqua. Sono tutte varietà antiche.. In genere i petali delle rose. Versate il succo in barattoli o bottiglie a chiusura ermetica sterilizzati e metteteli in una pentola piena di acqua. Per ogni litro di acqua occorrono 300 grammi di petali e 1 kg. tappateli e capovolgeteli per 10 minuti. Il prodotto viene poi imbottigliato quando è ancora caldo. vengono immersi nell'acqua. Togliete la pentola dal fuoco.5 kg di zucchero. lasciate riposare per 2-3 minuti e poi invasate lo sciroppo di rose ancora caldo in piccoli barattoli. Pestate grossolanamente i petali nel mortaio. fate sciogliere lo zucchero e fate bollire per circa 25/30 minuti. nella variante della Valle Scrivia. tenendo la temperatura il più bassa possibile perchè lo sciroppo non deve cuocere. Preparazione Raccogliete i petali rosa e rossi delle rose (non trattate con prodotti chimici e lontano da fonti di inquinamento). o un efficace calmante per la tosse in inverno sciolto in acqua tiepida. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Sciroppo di rose Ingredienti 4bicchieri di petali di rose 500 g di zucchero 1 litro di acqua succo di 1 limone. Mettete il succo in una pentola capiente e aggiungete lo zucchero. precedentemente portata ad ebollizione. viene aggiunto lo zucchero e il tutto va fatto bollire. a questo punto calcolate un kg e mezzo di zucchero per ogni litro di succo. con i fiori molto profumati e per questo molto adatte anche per confetture e liquori. Pesate il succo ottenuto.La lavorazione Per lo sciroppo di rose sembra che non esista una ricetta precisa perchè ogni produttore ha il suo metodo particolare e unico.romanengo. 1. e lasciate sobbollire il tutto per 10 minuti.com) ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Sciroppo di rose Prendete 100 gr di petali di rose molto profumate. originaria del Giappone e della Manciuria. per migliorarne la conservazione. Lasciate raffreddare e poi conservate lo sciroppo di rose in un luogo fresco e al riparo della luce e la momento giusto servitelo a piacere. il succo di limone. Spegnete il fuoco e lasciate in infusione per 1 giorno. già presente nei giardini dei Greci e dei Romani. Trascorso il tempo filtrate lo sciroppo con un colino a rete fitta e poi rimettetelo nella pentola e lasciatelo bollire ancora per 5 minuti. la Muscosa e la Gallica. raccolti tra fine maggio e inizio giugno.. Lo sciroppo.

si trova coltivata o spontanea. con metà zucchero. Aggiungere l'acqua e l'alcol. scuotendo di tanto in tanto. gelatine. Versate in un vaso di vetro. Lasciare riposare al sole fino a che lo zucchero non sia completamente sciolto. ed è la varietà più usata in erboristeria. tappare di nuovo il contenitore e far riposare in un luogo fresco per circa una settimana. in un contenitore a chiusura ermetica. la grappa. Filtrate e imbottigliate. Quando lo sciroppo si sarà raffreddato mettelo nel contenitore. Filtrate la vostra profumata grappa alle rose ed imbottigliate. Poi con molta delicatezza staccate i petali cercando di eliminare eventuali corpi estranei. di petali di rosa molto profumata (biologiche) Vi consigliamo di raccogliere le rose al mattino prima che il sole sorga completamente. Tappate il contenitore. Trascorso il tempo fate bollire l’acqua con il rimanente zucchero per un paio di minuti. Scuotetelo e capovolgetelo alcune volte. liquori.Liquore di Rose E' dall'antichità che si raccolgono i petali di questo fiore (varietà rosa canina e selvatica) per preparare marmellate. metteteli a macerare. Ingredienti: 300 gr di petali di rose appena colte 250 gr di alcol a 90° 250 gr di zucchero 1/4 di acqua Disporre i petali in un vaso di vetro a strati alternati con lo zucchero. o in una bottiglia a bocca larga. dal contenuto circa di 1 litro. lo zucchero e i petali di rosa.Dosi per 2-3 bottigliette 40 g di petali di rosa 1 lt di alcol etilico neutro a 96c 1 stecca di vaniglia 1/2 kg di zucchero 4 bicchieri di acqua . ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Liquore alla Rosa I Ingredienti . metà alcool e un pizzico di cannella per circa 10 giorni. agitate e lasciate macerare ancora per 10 giorni. dal colore bianco puro e dal sapore molto morbido e non troppo aromatico 1 cucchiaino di zucchero 100 g. Filtrare con un imbuto foderato con carta da filtro. Servite freddo con petali di rose. Dopo aver pulito i petali delle rose con un panno umido. Conservate questo elisir alle rose in luogo fresco e consumatelo dopo circa 2 mesi. Liquore ottimo con un profumo inconfondibile ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Grappa alla Rosa Ingredienti 3/4 di litro di grappa di ottima qualità. Poi mettete il tutto in un luogo fresco e buio per una settimana senza toccare. versare in una bottiglia e chiudere con un tappo di sughero. Per preparare questo liquore si consiglia l'uso di rosa rossa (gallica). Lasciate riposare per circa 15 giorni al sole. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Liquore di rose Ingredienti 1/2 litro d’alcool a 90° – 50 g di petali di rose 1/2 di acqua – 500 g di zucchero – un pizzico di cannella. sono troppo delicate. ma non lavate le rose.

preparare uno sciroppo con zucchero e acqua e versalo nel barattolo. mezzo litro di alcool. poi. Passate 2 settimane. Farli asciugare leggermente e poi metterli in un recipiente a chiusura ermetica. Chiudete il vaso e fate macerare l’infuso per 15 giorni. Imbottigliate ed aspettate un paio di mesi prima di stappare. quindi. 750 gr. Passata anche questa settimana. A questo punto. lasciarlo ancora in infusione per un'altra settimana. Passato il tempo della macerazione preparate lo sciroppo. Macerare per 10 giorni. 1 Limone. Mettete i petali di rose in un vaso a chiusura ermetica. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Liquore alla Rosa III Ingredienti ½ lt d'alcool a 90° 50g di petali di rose 600g di zucchero 1g di cannella ½ d'acqua Mescolare petali di rose. di petali di rose.Dosi per 4 persone: 100 cl Alcool A 90 Gradi. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Liquore alla Rosa IV Ingredienti . Nota: filtrare con un imbuto foderato con carta o un batuffolo o con l'aiuto di un colino molto fitto. Cannella. staccate i petali eliminate la parte bianca. . mezzo litro di acqua. 500 gr Zucchero. controllare il liquore: dovrebbe aver preso il colore dei petali e profumare intensamente. Fate riposare il tutto per 2 settimane. filtrate e imbottigliare. Conservare al fresco per 3 mesi. Chiodi Di Garofano Ponete i petali di rosa. 200g di zucchero e poco alcool. 50 gr Uvetta Sultanina. l'uvetta.Preparazione: Raccogliete le rose (preferibilmente rosse) in piena fioritura. aggiungere l'alcool. Sciogliete lo zucchero nell’acqua tiepida. agitando ogni tanto. Poi filtrare con un setaccio e garza sterile e imbottigliare. e Ricordare che da adesso in poi lo si deve agitare almeno 2 volte al giorno. Ora bisogna preparare lo sciroppo di zucchero: mettere in una pentola acqua e zucchero e fare bollire finché non diventa uno sciroppo. poi unitelo all’infuso filtrato e chiudete il vaso ermeticamente. chiudi il contenitore e riporlo in un luogo asciutto e al buio per 2 settimane. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Liquore alla Rosa II Ingredienti 150 gr. 20 gr Fiori D'arancio. Il liquore diventerà più buono se lo si fa riposare per almeno 2 mesi. Trascorso il mese preparate lo sciroppo con lo zucchero e 50 cl d'acqua ed unitelo all'alcool ben filtrato. Staccare delicatamente i petali e sciacquarli. i fiori d'arancio. Poi filtrate il tutto con una garza molto fine e imbottigliate. il liquore è quasi pronto. versare in un barattolo di vetro con il resto dell'alcool. aggiungete la stecca di vaniglia e coprite il tutto con l’alcol. di zucchero. Far raffreddare e metterlo nel recipiente con l'infusione di rose. la cannella e i chiodi di garofano ed il limone grattugiato a macerare nell'alcool per un mese al sole. Macerare per 10 giorni. 100 gr Petali Di Rose Rosse.

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->