Sei sulla pagina 1di 2

Piazza Affari: nuovo record storico per Terna, guidata da Flavio Cattaneo

Flavio Cattaneo, a Piazza Affari Terna eletta titolo del giorno. Nuovo record storico a quota 3,40 euro (+1,92%).

La chiusura non avvenuta vicina ai massimi di giornata, ma si pu comunque essere soddisfati della seduta, il nostro indice principale nonostante le gufate arrivate da Berlino e Stoccolma risultato il migliore del Vecchio Continente. Il Ministro tedesco Schaeuble ha dichiarato che con insolvenza di Cipro a rischio Italia e Spagna (non ho capito perch non sia andato avanti con il medesimo ragionamento e cio perch non ha poi detto che con insolvenza di Spagna e Italia a rischio vanno Francia e Germania) ed anche il Ministro svedese (Paese che fra l'altro non fa parte dell'euro) Anders Borg, gi noto per avere visioni fortemente anti-italiane, ha detto che il prossimo governo non avr la forza di proseguire con le riforme iniziate da Monti (ma sar mica anche questo qua del Gruppo Bilderberg?). Comunque, dicevamo, a dispetto di queste dichiarazioni deliranti di questi due loschi figuri, ed a deludenti dati macro provenienti dagli Usa, il nostro indice principale si ben comportato ed ha fatto tornare il sorriso agli operatori fiduciosi che domani si possa ridurre ulteriormente il calo accumulato ad inizio settimana. Il Ftse Mib (+0,63%) stato sorretto da un comparto bancario che, con due eccezioni, Mediobanca (Milano: MB.MI - notizie) (-1,67%) e BpM (-1,28%), ha visto rialzi anche corposi, ma il best performer di giornata risultata Lottomatica (+3,87%) pronta a dare la scalata a quota 20 euro, livello che non tocca dal luglio 2008. A seguire ecco Banco Popolare (Milano: BP.MI - notizie) (+2,82%) che sembra abbia intenzione di riprendere un trend positivo, ottima seduta anche

per Luxottica (Milano: LUX.MI - notizie) (+2,68%) che gi aveva inviato un segnale positivo, ora tornato sopra quota 39 euro e non ha intenzione di fermarsi qui. Bene Enel (+1,92%), altro titolo che pare aver toccato un minimo relativo nei giorni scorsi, stessa performance per Bper (+1,92%). Ma arriviamo a quello che senza dubbio dobbiamo eleggere titolo del giorno, ci riferiamo ovviamente al nuovo record storico stabilito da Terna (Milano: TRN.MI - notizie) (+1,92%) che termina le contrattazioni a quota 3,40 euro, che dire? Complimenti a Flavio Cattaneo ed ai manager del Gruppo. In rialzo, ma molto lontana dai massimi di giornata Mediaset (Milano: MS.MI - notizie) (+1,89%) che ha preceduto Ubi Banca (Milano: UBI.MI - notizie) (+1,86%) ed Unicredit (Milano: UCG.MI - notizie) (+1,80%). Guardando alla parte bassa della classifica maglia nera per Campari (Milano: CPR.MI - notizie) (-2,17%) che perde decisamente quota 6 euro mandando un segnale di debolezza al mercato. Male anche A2A (Milano: A2A.MI - notizie) (-2,07%) che da quattro sedute consecutive fa segnare un prezzo di chiusura inferiore a quello di apertura. Concludiamo con l'ennesima seduta no (la sesta consecutiva di un trend negativo iniziato poco pi di un mese fa) per Prysmian (-2,02%) ormai arrivato sull'orlo dei 14,5 euro.

FONTE: Yahoo Finance

Potrebbero piacerti anche