Sei sulla pagina 1di 1

journal of osseointegration

Lintervista

L'intervista

narsi al mondo chirurgico e per coloro che da anni esercitano la professione in questa branca. Un modo per aprirsi a nuove conoscenze, creare network con altre realt nel mondo, insieme al piacere del ritrovarsi in un piacevole contesto culturale ed umano. Quali saranno i relatori che daranno lapporto pi significativo al congresso e, in definitiva, anche al progresso delle discipline implantologiche? Sui relatori, tutti di altissimo profilo culturale, preferisco non aggiungere ulteriori parole ai loro gi pluripremiati e riconosciuti curricula. Quello che invece conta stata la loro scelta. Uomini del mondo della ricerca e della clinica, che da sempre e con grande passione hanno dato un contributo determinante allevoluzione della chirurgia orale e dellimplantologia in Italia e nel mondo. Il loro compito sar quello di lanciarci messaggi coinvolgenti, stimolare cusiosit, aprire dibattiti e confronti. Colpire con la loro inventiva, ma soprattutto comunicare alla platea non solo le nozioni, non solo la tecnica, ma il loro straordinario entusiasmo. Qual il consiglio che pu dare ai giovani soci o comunque ai neolaureati che si avvicinano alla chirurgia e allimplantologia? Ai giovani , credo di poter rispondere centrando lattenzione su due parole a me care: qualit, entusiasmo. Qualit intesa come punto di vista, come ricerca del bello e del giusto, come scelta morale. Contro la crisi della professione e del nostro tempo, contro le derive e gli approcci superficiali, la qualit rappresenta la migliore risposta. Ricercare la conoscenza, inseguire la conoscenza, perfezionarsi, mettersi in discussione, aprire le idee a nuovi orizzonti. In poche parole reinventare, ridisegnare il perimetro della propria vita e del proprio lavoro. E contemporaneamente, tornare al paziente come centro del nostro fare. Il paziente non come anello di una catena di montaggio, non come punto di arrivo di un processo di marketing e comunicazione, ma come interlocutore prezioso e portatore di prestigio di ogni nostro intervento. Ricreare un rapporto saldo e sincero. Un rapporto di fiducia. Di sicurezza. Entusiamo come percorso di vita professionale . come in una bella frase che mi viene in mente. Lentusiasmo il pi grande patrimonio che luomo possieda, lenergia vitale che stimola le idee, il sentiero che conduce al successo. Rappresenta la colonna portante attorno alla quale possiamo muoverci con libert e creativit.

Antonio Barone
Presidente SICOI
Professor Barone, anche per il 2013 la SICOI propone alcuni appuntamenti di alto livello, iniziando con limminente evento congiunto con la SIDO per completarsi a ottobre con il Congresso internazionale: qual lelemento distintivo comune agli eventi culturali SICOI? SICOI INNOVAZIONE. Una societ scientifica al passo con i tempi. Vivace, intraprendente, attenta alle migliori novit. Una societ che per questo anno ha scelto di seguire un filone alternativo e nello stesso tempo concreto: qualit dei contenuti e praticit della forma. Eventi concentrati su argomenti davanguardia, strutturati in modo da fornire ai partecipanti focus interessanti per il progresso e la crescita quotidiana. Non pi rassegne e sfilate di sapere, ma momenti di scambio e di interazione. Parliamo del Congresso Internazionale: quali anticipazioni pu dare ai nostri lettori? Il Congresso Internazionale da sempre levento cardine. Questo anno verr incentrata lattenzione sul trattamento delle creste alveolari atrofiche. La novit di questo appuntamento internazionale 2013 sar un programma snello, concentrato, con ospiti di prestigiosissimo profilo culturale che avranno ampio spazio per esporre le loro comunicazioni, unito ad una rivoluzione delle formule organizzative formali e dei tempi. Lobiettivo della societ sar quello di confermare il congresso internazionale di Milano come momento immancabile nello scenario scientifico e culturale odontoiatrico per tutti i clinici che vorranno avvici-

Marzo 2013;5(1) ariesdue