Sei sulla pagina 1di 1

GESU: I SUOI MINISTERI E I SUOI MIRACOLI di Dolores Cannon

Nellanno in cui lavorai con il mio giovane soggetto Katie, il quale rivisse una sua precedente esistenza nei panni di un maestro esseno di nome Suddi, emersero molte informazioni durante le nostre sessioni che gettarono moltissima luce sugli insegnamenti e sui miracoli compiuti da Ges. Suddi forn una descrizione fisica di Ges che non corrisponde del tutto alla tradizione. Era poco pi alto rispetto alla media degli uomini del tempo e molto snello. I suoi capelli erano leggermente biondo-rossastri e portava una corta barba. Aveva penetranti occhi grigi. Conosciuto a Suddi con il nome di Yeshua, ecco la descrizione che ne fece: E come un profondo, lento fiume in movimento. Non si sa che cosa scorra sotto la sua superficie. Dopo essere ritornato dai suoi viaggi intorno al mondo noto dellepoca, Ges unific le lezioni apprese da giovane dai suoi maestri esseni con la conoscenza acquisita dai molti maestri incontrati nelle esotiche terre che visit: India, Fenicia, Egitto e Gran Bretagna. Il messaggio che Ges impartiva pi e pi volte ai suoi discepoli era molto semplice: lamore! Secondo quanto riferisce Suddi: Lui parla molto di amore tra fratelli, di amore verso i vicini e di amore verso gli estranei. Amare qualcuno significa condividere Dio con gli altri. Dio amore, ci che colma il vuoto dentro di noi. Condividere lamore con gli altri la cosa pi grande che possiamo fare, perch significa avere Dio in comune, significa dare liberamente s stessi agli altri senza pensare al tornaconto. Questa una parte del messaggio. La gente ha accettato che il Signore Dio presente nella vita di ogni giorno e sta imparando a condividere questo con gli altri, affinch con questo messaggio possiamo crescere pi uniti. Durante le numerose sessioni che ho condotto con Katie, emersero informazioni elettrizzanti che confermarono o contraddissero molti racconti su Ges impartiti dai vari rami del Cristianesimo. Suddi rivel che Ges oper davvero numerosi miracoli, spiegando come egli entrasse in profonda meditazione con la persona che aveva bisogno di essere guarita e come, mentre si trovava in quello stato meditativo, le trasferisse parte della sua energia. Osservando queste guarigioni, a volte le persone assistevano a questo trasferimento di energia: un bagliore di luce dalla mano di Ges verso la parte interessata del corpo dellaltra persona. La loro aura diventava splendente, al punto da poter essere vista anche dalla gente che normalmente non in grado di vedere queste cose. Queste visioni potrebbero spiegare gli aloni luminosi spesso attribuiti a Ges e ad altri esseri divini. I miracoli compiuti da Ges furono numerosi ed autentici. Durante i viaggi da lui compiuti e gli insegnamenti ricevuti, svilupp la capacit di trasferire lenergia alle persone malate, e perfino di infondere nuovamente la vita in un corpo morto, in modo che quellanima potesse portare a termine le lezioni incompiute sulla Terra. Ges era destinato ad essere il Messia, per cui la sua innata abilit nel campo dei miracoli fu grandiosa. Suddi mi indic chiaramente come Ges ritenesse che tutti gli uomini hanno la possibilit di sviluppare tali abilit, se si applicassero nella meditazione, nellapprendimento e in uno stile di vita altruistico. Forse questo il messaggio finale di Ges: ogni cosa possibile grazie alla fede.