Sei sulla pagina 1di 2

Ecoday 2013 Un futuro verde come la speranza Il mondo che noi conosciamo sta cambiando a vista docchio.

Inquinamento atmosferico, effetto serra, esaurimento dei combustibili fossili, abuso delle risorse ambientali. Sul giornale, alla televisione, atttraverso i mass-media, ci giungono sempre le stesse formule e luoghi comuni, ormai frasi fatte, ma quasi nessuno sembra ancora interessarsi attivamente e costruttuvamente alla questione ecologica. Cultura e Ambiente sono da sempre stati due tasselli fondamentali della realt che conosciamo, i primi mattoni della nostra societ. Siamo noi i cittadini del domani, siamo proprio noi studenti che dobbiamo assumere le redini di questo mondo alla deriva. Possiamo nel nostro piccolo, salvare la realt di questo mondo e costruire passo dopo passo un futuro SOSTENIBILE e VERDE pi che mai. Vivendo le scuole e le citt ognuno di noi si pu rendere conto di quanto ci sia poca attenzione verso questo tema e di quanto sia fondamentale una svolta. Gli studenti, fautori della cultura, prenderanno una posizione decisa e partecipativa a sostegno del futuro verde. Il Coordinamento Regionale delle Consulte Siciliane ha deciso di approvare questo progetto ed proprio per questo che anche noi Agrigentini, in occasione dellEarth Day che si tiene il 22 Aprile di ogni anno, dobbiamo dare il nostro simbolico contributo nel salvare la nostra amata Terra.. Liniziativa pu tranquillamente avere luogo sottoforma di assemblea dIstituto. Premessa: Il tutto deve essere successivo ad una seria campagna informativa sul ruolo dellEarth Day (http://www.earthday.org). Lobiettivo principale quello di ridurre al massimo, almeno per un giorno, gli sprechi. Quindi evitare di lasciare luci accese, limitare luso dei veicoli, utilizzare solo per la reale necessit gli elettrodomestici. Programma: ore 8:20 (ingresso) arrivo a scuola con biciclette o a piedi (per chi pu ovviamente). ore 8:20 - 10:20(prima e seconda ora) lezione regolare ore 10:20 - 12:20 ( terza e quarta ora di lezione) momento di dibattito in classe con i professori su questioni ambienti (Muos, Tav, energie alternative, raccolta differenziata, potenziamente del trasporto pubblico...).

Durante la ricreazione sarebbe opportuno distribuire gratuitamente frutta e/o prodotti a km 0. Per lasciare il segno della giornata si potrebbe piantare nel cortile della scuola un albero commemorativo della giornata.

Naturalmente il programma pu essere modificato a seconda della esigenze territoriali dei vari Istituti o dei diversi regolamenti dIstituto. Si potrebbero prolunguare le attivit nel pomeriggio provando ad allestire, nei centri pi grandi, e con lausilio delle varie associazione del settore, un mercatino biologico. Per evitare che liniziativa rimanga solo per gli studenti necessario pubblicizzarla e coinvolgere anche i vari Enti Locali.

Linee guida per i rappresentanti: Coinvolgere il Comitato Studentesco in primis; Sollecitare i ragazzi a recarsi a scuola a piedi o in bicicletta(chi pu naturalmente); Fornire, tramite i rappresentanti di classe, ogni classe di documenti relative alla tematiche proposte; Contattare le associazioni del settore per ottenere materiale informativo; Contattare rivenditori locali di frutta per ottenere la distrubuizione gratuita di frutta durante la ricreazione.