Sei sulla pagina 1di 5

D: Che cosa implica necessariamente la "divisione del lavoro"?

A) L'ottenimento di economie di scala grazie al maggior numero di pezzi prodotti affidando a pi fornitori le medesime lavorazioni B) L'ottenimento di maggiore efficienza tramite la specializzazione nei processi di trasformazione C) Svolgere lo stesso incarico meglio e in un tempo maggiore grazie all'esperienza D) La riduzione del numero di fasi di trasformazione necessarie per ottenere un prodotto finito E) La creazione di impianti di dimensione ottimale R: L'ottenimento di maggiore efficienza tramite la specializzazione nei processi di trasformazione D: Perch Il concetto di stakeholder importante in economia aziendale? A) Perch lo stakeholder pu promuovere azioni legali contro l'impresa e quindi deve essere tenuto in considerazione nelle scelte di gestione B) Perch lo stakeholder apporta capitale di rischio e deve quindi essere tenuto in considerazione nelle scelte strategiche C) Perch lo stakeholder apporta capitale di debito e deve quindi essere tenuto in considerazione nelle scelte strategiche D) Perch nelle scelte strategiche l'impresa deve tenere conto della loro esistenza e cercare di contemperare i propri interessi con le loro istanze E) Perch lo stakholder appartiene alle associazioni di consumatori R: Perch nelle scelte strategiche l'impresa deve tenere conto della loro esistenza e cercare dicontemperare i propri interessi con le loro istanze D: Come si caratterizza un mercato di concorrenza perfetta? A) Le imprese non subiscono il prezzo imposto dal mercato B) La legge impone il Numero massimo di imprese che possono operare sul mercato per garantire che ciascuna abbia un profitto adeguato C) I consumatori possono imporre alle imprese di produrre i prodotti che desiderano loro D) Le imprese sono libere di imporre al mercato il prezzo che ritengono pi opportuno E) I costi di spostamento per il consumatore sono irrilevanti R: I costi di spostamento per il consumatore sono irrilevanti D: La societ in accomandita semplice (Sas) A) una societ di persone con due tipi di soci: accomandatari (amministratori e illimitatamente responsabili) e accomandanti (estranei all'amministrazione e limitatamente responsabili) B) una societ di persone con due tipi di soci: accomandatari (estranei all'amministrazione e limitatamente responsabili) e accomandanti (amministratori e illimitatamente responsabili) C) una societ di capitali con due tipi di soci: accomandatari (amministratori e illimitatamente responsabili) e accoomandanti (estranei all'amministrazione e illimitatamente responsabili) D) una societ di capitali con due tipi di soci: accomandatari (amministratori e limitatamente responsabili) e accoomandanti (estranei all'amministrazione e illimitatamente responsabili) E) una forma di societ in cui tutti i soci rispondono per le obbligazioni sociali in modo illimitato e solidale R: una societ di persone con due tipi di soci: accomandatari (amministratori e illimitatamente responsabili) e accomandanti (estranei all'amministrazione e limitatamente responsabili) D: Cos' un'Obbligazione? A) E' un certificato che consente al possessore di ricevere i dividendi, se e quando sono disponibili B) E' un certificato che conferisce al possessore l'obbligo di restituire un importo ricevuto a titolo di debito C) E' un certificato che attesta un rapporto di debito D) E' un certificato che conferisce al possessore il diritto a votare il Consiglio di Amministrazione E) E' un certificato che stabilisce quanto ciascun socio deve partecipare alla vita della societ R: E' un certificato che attesta un rapporto di debito

D: Cosa si intende per "Canale diretto di finanziamento"? A) La raccolta di capitale di debito presso i risparmiatori B) L'accesso al capitale di rischio e di debito senza ricorrere alle banche C) L'accesso al finanziamento bancario D) L'accesso senza intermediazione al capitale di rischio E) L'accesso al capitale di debito presso gli intermediari finanziari R: L'accesso al capitale di rischio e di debito senza ricorrere alle banche D: Cos' un prodotto sostitutivo? A) Un prodotto offerto in sostituzione di uno difettoso in certe forme di garanzia B) Un prodotto nuovo in grado di soddisfare meglio le esigenze dei consumatori C) Un prodotto con le medesime funzioni d'uso di un altro che usa tecnologie diverse D) Un prodotto di scorta che talune categorie di consumatori acquistano per sicurezza E) Un prodotto destinato alle scorte di produzione R: Un prodotto con le medesime funzioni d'uso di un altro che usa tecnologie diverse D: Cosa si intende per "domanda potenziale"? A) Quantit di domanda che in un certo tempo in una certa area geografica non si esprime a causa di limiti nella capacit di spesa B) Quantit di domanda che potrebbe rivolgersi a un certo prodotto/servizio in un certo tempo in una certa area geografica C) Differenziale di domanda in pi rispetto a quella assoluta che sarebbe attivabile tramite idonee strategie di marketing in un certo tempo in una certa area geografica D) Quantit di consumatori che acquistano un certo prodotto in un certo periodo E) Quantit di domanda che in un certo tempo in una certa area geografica rimane inespressa perch non consapevole R: Quantit di domanda che potrebbe rivolgersi a un certo prodotto/servizio in un certo tempo in una certa area geografica D: Quali sono i principali punti di debolezza del modello di impresa Padronale? A) La vis imprenditoriale B) La scarsa predisposizione al rischio C) La mancanza di una visione di lungo periodo D) La scarsa professionalizzazione della gestione, la fragilit finanziaria E) La totale indipendenza dalle risorse R: La scarsa professionalizzazione della gestione, la fragilit finanziaria D: Qual la differenza fra Costo e Uscita finanziaria? A) Il costo riguarda l'acquisto di un fattore produttivo, l'uscita il suo effettivo pagamento B) Il costo relativo alla dimensione patrimoniale, l'uscita alla dimensione finanziaria C) Il costo entra nel ciclo produttivo, l'uscita si manifesta sempre alla fine del ciclo D) L'uscita entra nel ciclo produttivo, il costo si manifesta sempre alla fine del ciclo E) A un costo corrisponde sempre un'uscita R: Il costo riguarda l'acquisto di un fattore produttivo, l'uscita il suo effettivo pagamento D: Differenziazione e differenziamento sono sinonimi? A) No, la differenziazione risponde a politiche di sfruttamento di risorse interne, la diversificazione riguarda i rapporti concorrenziali (sostituibilit dei prodotti) B) No, la differenziazione riguarda gli investimenti in partecipazioni speculative, la diversificazione quelli in partecipazioni strategiche

C) Si, ma solo quando si fa riferimento a imprese che operano con la medesima tecnologia su prodotti sostitutivi D) No, la differenziazione riguarda i rapporti concorrenziali (sostituibilit dei prodotti), la diversificazione risponde a politiche di sfruttamento di risorse interne E) S, sempre R: No, la differenziazione riguarda i rapporti concorrenziali (sostituibilit dei prodotti), la diversificazione risponde a politiche di sfruttamento di risorse interne D: L'analisi SWOT una metodologia per la pianificazione strategica utile per: A) La sola generazione di alternative strategiche B) Generare alternative strategiche o determinare le fonti di vantaggio competitivo C) La sola determinazione delle fonti di vantaggio competitivo D) Determinare le fonti di vantaggio competitivo dei competitor E) La sola generazione di alternative strategiche R: generare alternative strategiche o determinare le fonti di vantaggio competitivo D: Nell'ambito dei vantaggi di costo A) le economie di scala sono statiche nel breve/medio periodo, quelle di apprendimento evolvono sempre nel tempo B) le economie di apprendimento derivano dalle relazioni tecniche tra input e output C) le economie di scala sono dinamiche anche nel breve/medio periodo, quelle di apprendimento lo sono sempre D) le economie di scala riguardano il learning del personale e l'abilit organizzativa E) le economie di scala e di apprendimento sono legate da una relazione di proporzionalit inversa R: le economie di scala sono statiche nel breve/medio periodo, quelle di apprendimento evolvono sempre nel tempo D: Il livello di competitivit ci fornisce una stima approssimativa della profittabilit di un certo settore? A) vero, e anche per questo motivo si analizza il settore attraverso il modello di Porter B) falso, la profittabilit di un settore sempre scorrelata dal livello di competitivit C) vero, ma solo in mercati in condizione di concorrenza perfetta D) n vero n falso, dipende dalla capacit dei competitor di perseguire la DOM E) vero, e per questo si effettua l'analisi della filiera produttiva attraverso la catena del valore R: vero, e anche per questo motivo si analizza il settore attraverso il modello di Porter

Da qui in poi le risposte sono state controllate da me personalmente: ---------------------------------------------------------------------------------

Quale tra queste un'operazione fondamentale per il funzionamento dell'azienda? A) Svolgere lo stesso incarico meglio, indipendentemente dalla tempistica B) Acquisire fattori produttivi C) Ricercare clientela D) Ridurre il numero di difetti produttivi E) Creare impiantistica R: Acquisire fattori produttivi Che cosa si intende per obbligazione? A) La restituizione di un debito precedentemente contratto con un istituto bancario B) La raccolta fondi presso i soci della societ

C) la partecipazione al capitale sociale di un'impresa D) Titolo che rappresenta il capitale di debito dell'impresa E) Tagliando o certificato per riscuotere il dividendo R: Titolo che rappresenta il capitale di debito dell'impresa La societ in nome collettivo (Snc) A) E' una societ di persone con due tipi di soci: accomandatari (amministratori e illimitatamente responsabili) e accomandanti (estranei all'amministrazione e limitatamente responsabili) B) E' una societ di persone con due tipi di soci: accomandatari (estranei all'amministrazione e limitatamente responsabili) e accomandanti (amministratori e illimitatamente responsabili) C) E' una forma di societ in cui tutti i soci rispondono per le obbligazioni sociali in modo limitato al capitale sociale conferito D) E' una forma di societ in cui tutti i soci rispondono per le obbligazioni sociali in modo illimitato e solidale E) E' una societ di capitali con due tipi di soci accomandatari (amministratori e illimitatamente responsabili) e accomandanti (estranei all'amministrazione e illimitatamente responsabili) R: E' una forma di societ in cui tutti i soci rispondono per le obbligazioni sociali in modo illimitato e solidale Cos' un "incubator"? A) E' un professionista addetto allo sviluppo di un'impresa gi esistente B) E' un particolare settore del private equity C) E' un certificato che attesta un rapporto di debito D) E' uno strumento finalizzato allo sviluppo di nuove imprese E) E' un certificato che stabilisce quanto ciascun socio deve partecipare alla vita iniziale della societ R: E' uno strumento finalizzato allo sviluppo di nuove imprese Cosa si intende per "Business Plan"? A) E' un progetto per la prima quotazione in borsa B) E' un budget dei primi investimenti societari C) E' un conto economico preventivo dei primi anni societari D) E' un progetto con le principali azioni da intraprendere per l'attivit della societ E) E' una forma di bilancio riclassificata previsionalmente R: E' un progetto con le principali azioni da intraprendere per l'attivit della societ Definizione della variabilit di un costo A) In relazione all'ammontare complessivo del personale dipendente B) In releazione all'ammontare dei volumi di produzione C) In relazione all'ammontare dei ricavi D) In relazione all'ammontare dei volumi di vendita registrati E) In relazione all'ammontare dell'utile d'esercizio R: In releazione all'ammontare dei volumi di produzione Parlando di investitori istituzionali ci si riferisce ai Venture Capitalist e ai Businness Angel A) ovvero ai diretti concorrenti delle imprese B) No, ci si riferisce ai soli Venture Capitalist C) operatori che investono capitali propri D) e possiamo distinguerli in base all'ammontare e alla tipologia di capitale investito E) operatori che supportano le grandi imprese R: e possiamo distinguerli in base all'ammontare e alla tipologia di capitale investito

Nelle economie di scala, oltre la dimensione minima di impianto, il perseguimento di ulteriori ottimizzazioni dei costi A) Comporta un aumento del volume della produzione molto elevato, data la bassa elasticit dei costi rispetto al volume prodotto B) Non possibile, perch la curva assume una forma da U C) E' sempre raggiungibile D) Presuppone un'elevata elasticit incrociata E) E' sempre impossibile, data l'elevata elasticit dei costi rispetto al volume di produzione R: Comporta un aumento del volume della produzione molto elevato, data la bassa elasticit dei costi rispetto al volume prodotto

Da qui in poi le domande non sono state copiate decentemente: -----------------------------------------------------------------

Il livello di competitivit ci fornisce una stima approssimativa della profittabilit di un certo affare? A) vero, e anche per questo motivo si analizza il settore attraverso il modello di Porter B) falso, la profittabilit di un settore sempre ... al livello di competitivit C) vero, e per questo si effettua l'analisi della filiera produttiva attraverso la catena del valore D) vero, ma solo in mercati a condizione di concorrenza perfetta E) n vero n falso, dipende dalla capacit che ... So che non la E