Sei sulla pagina 1di 3

Emily Dickinson

1.
Esiste una luce in primavera che non presente, durante lanno in alcun altro periodo. Quando Marzo giunto appena un colore allaperto si adagia, sulle colline solitarie e la scienza non pu coglierlo, ma lo sente la natura umana. si attarda sul prato; mostra lalbero pi lontano sul pendio pi remoto che conosciamo; quasi mi parla. Poi, mentre lorizzonte scende e il meriggio scivola via, senza la formalit di un suono, lei passa, e noi restiamo: come un sentore di perdita turba la nostra contentezza, come se un commercio avesse dimprovviso invaso lo spazio di una cosa sacra

85.

A light exists in spring Not present on the year At any other period. When March is scarcely here A color stands abroad On solitary hills That science cannot overtake, But human naturefeels. It waits upon the lawn; It shows the furthest tree Upon the furthest slope we know; It almost speaks to me.
1

Then, as horizons step, Or noons report away, Without the formula of sound, It passes, and we stay: A quality of loss Affecting our content, As trade had suddenly encroached Upon a sacrament.

2.
C un taglio di luce, nei Pomeriggi Invernali che opprime, come il peso degli inni di chiesa ci infligge un ferita celeste non troviamo alcun segno, se non un mutamento interiore nel luogo dei significati nessuno pu spiegare niente questo marchio della disperazione una maestosa afflizione inviataci dallatmosfera Quando giunge, il paesaggio si mette in ascolto le ombre trattengono il fiato quando se ne va, come il gelo nello sguardo della morte Emily Dickinson

There's a certain Slant of light (258)


There's a certain Slant of light, Winter Afternoons That oppresses, like the Heft Of Cathedral Tunes Heavenly Hurt, it gives us We can find no scar, But internal difference, Where the Meanings, are
2

None may teach it Any 'Tis the Seal Despair An imperial affliction Sent us of the Air When it comes, the Landscape listens Shadows hold their breath When it goes, 'tis like the Distance On the look of Death

3.
Non esiste miglior vascello di un libro per portarci in paesi lontani, e nessun destriero migliore di una pagina di galoppante poesia. Questa traversata la possono fare anche i pi poveri senza gravame di pedaggio; Com frugale il carro che porta unanima umana! "There is no frigate like a book To take us lands away, Nor any coursers like a page Of prancing poetry. This traverse may the poorest take Without oppress of toll; How frugal is the chariot That bears a human soul!"

traduzione dallinglese Bruna Parma

Potrebbero piacerti anche