Sei sulla pagina 1di 2

Sindacato Italiano Appartenenti Polizia

Segreteria Provinciale di Reggio nellEmilia


Via Salimbene da Parma nr. 65, 42124 Reggio nellEmilia Tel. 3313742621 fax 0522533225 mail: reggioemilia@siap-polizia.it Blog internet: http://siapreggioemilia.blogspot.com/
Prot. Nr. 09/2013/SIAP/PROV. AL SIG. QUESTORE DI REGGIO EMILIA ^^^^^^^ Preg.mo Signor Questore, nella settimane passate questa O.S. ha avuto un incontro con la S.V., in merito ad una nostra segnalazione nel quale evidenziavamo la mancata trascrizione, nel foglio notizie, di proposte premiali di compiacimenti o premi in denaro e soprattutto la mancata iscrizione nel foglio matricolare, di corsi di aggiornamento e/o perfezionamento, ai colleghi vincitori di alcuni concorsi che si sono tenuti negli ultimi mesi. Giustamente la S.V. ha fatto presente a questa O.S. di voler saper con precisione i nominativi di quei colleghi al fine di poter sistemare la problematica. Alla luce di questo, questa O.S. ha riflettuto e deciso, con volont specifica, che non le fornir i nomi dei colleghi. Le motivazioni sono tante, ma la pi importante che ci porta a prendere questa decisione che questa O.S. intende tutelare tutti quei colleghi che hanno fatto la segnalazione. Le diciamo questo sig. Questore perch pensiamo che per noi segnalarLe i nominativi di questi colleghi significa offrirli alla merc di alcuni suoi collaboratori. Affermiamo ci, perch un esempio eclatante accaduto ad un appartenente al ruolo Ispettori, infatti qualche suo stretto collaboratore, approfittando del Suo potere, ha deciso e condannato questo collega, a prestare servizio in aggregazione, per giunta verbalmente per pi di un anno, allufficio denunce. Riteniamo che la motivazione di tale condanna trova il suo fondamento legale nella conseguenza consuetudinaria che viene riservata a chi d'un tratto solo perch non poteva pi fare i turni in quinta, si trovato a svolgere servizio in un ufficio il cui sistema di lavoro, apparentemente assodato, era realmente fuori da ogni schema e regole, dove precisi scambi di favori, sono volti solo ad arricchire pochi, invece di far funzionare la baracca; il collega non si piegato ed ha cercato di far funzionare le cose, nel bene e nel male, prendendo responsabilit non volute ma necessarie, salvo poi, per una strana combinazione di casi, essere stato giudicato, senza appello, come unico responsabile di anni di arretrato, come unico colpevole del cattivo funzionamento dell'Ufficio, vedendosi catapultare sulla sua scrivania tanti di quei fascicoli di lavoro, senza che nessuno abbia mai accertato realmente di chi fossero quelle pratiche, quando fossero arrivate e senza che mai nessuno le abbia mai trattate, come se esistessero delle pratiche ad personam!. Ma alla fine, di un Ufficio con tante persone, solo uno il responsabile? Ma il collega era poi o no il responsabile? Nel caso specifico il collega stato volontariamente accantonato e dimenticato in quello che per molti, ma non per noi, considerato un parcheggio punitivo, l'U.P.G.S.P. e nel caso specifico, lufficio denunce, il tutto perch il collega non lo si potuto punire in quanto, nessuno stato capace di dire se fosse veramente il responsabile di quanto a lui imputato.
Segretario Provinciale Giovanni PUNZO Indirizzo mail Segretario Provinciale: giopunzo@gmail.com Cellulare Segretario Provinciale: 3313742621

Reggio nellEmilia, 04 marzo 2013

Sindacato Italiano Appartenenti Polizia


Segreteria Provinciale di Reggio nellEmilia
Via Salimbene da Parma nr. 65, 42124 Reggio nellEmilia Tel. 3313742621 fax 0522533225 mail: reggioemilia@siap-polizia.it Blog internet: http://siapreggioemilia.blogspot.com/
Infatti dal colloquio avuto con la S.V. ci parso di capire che il trattamento di favore, di natura punitiva, stato applicato soltanto ed in forma evidentemente orientata, per finalit ritorsive nei confronti del malcapitato collega, reo, a nostro parere, di aver sollevato a tempo addietro un annoso problema che era l'organizzazione dell'U.P.G.S.P., vecchia nella gestione e povera di contenuti risolutivi, gi gravata di anni di arretrato appena quel collega arrivato ma, ahim di questo i suoi collaboratori se ne sono dimenticati, scaricando sul malcapitato, appena ne hanno avuto l'occasione, tutta la responsabilit della propria incapacit organizzativa. E dire che quel collega aveva rappresentato gi con diverse relazioni di servizio e oltretutto con una domanda di trasferimento, il problema, rimasto sordo, solo perch scomodo. Tanto vale scaricare tutta la responsabilit su di uno solo. Con questo non abbiamo motivo di dubitare della sua buona fede ma la cosa che intendiamo evitare quella che qualche altro collega possa essere crocefisso per ingiusta causa. Alla luce di quanto argomentato il S.I.A.P. ritiene che questi comportamenti non siano consoni ai principi di equit, neutralit e obiettivit posti a fondamento dellesercizio di una pubblica amministrazione, volta al raggiungimento delle sue finalit, quali la tutela e la garanzia di valori e diritti costituzionali. Il S.I.A.P. sta con i colleghi, con quelli che quotidianamente subiscono ingiustizie e vessazioni che nulla hanno a che fare con la professionalit richiesta ai poliziotti. Non staremo mai dalla parte di coloro le cui funzioni tracimano il ruolo e le responsabilit affidatagli, specie se invischiati in logiche personali calpestando la dignit e lumanit dei lavoratori che prima di essere tali sono uomini, padri, figli Alla luce di quanto esposto confidiamo nella sua esternata obiettivit e senso di democrazia, con la necessit che Lei provveder ad accertare la verit dei fatti a 360 gradi in quanto in questa lunga vicenda, forse, vi un concorso di colpa. Detto questo sig. Questore le esprimiamo con decisione la nostra assoluta contrariet a quanto sta accadendo, e in virt di ci il S.I.A.P. user ogni lecito mezzo per denunciare un simile atteggiamento. In attesa di un suo riscontro e sempre disponibili per uneventuale chiarimento si coglie loccasione per porgerLe i pi cordiali saluti. Il Segretario Provinciale Generale Giovanni PUNZO

Segretario Provinciale Giovanni PUNZO Indirizzo mail Segretario Provinciale: giopunzo@gmail.com Cellulare Segretario Provinciale: 3313742621

Potrebbero piacerti anche