Sei sulla pagina 1di 46

Hegel Introduzione generale

di Massimo PIERMARINI Docente di Filosofia e Storia

Liceo scientifico Galilei

Annoscolastico 2001-2002 Ad maiorem Dei gloriam

16/02/2013

PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL

Apparenza e realt
Associando curiosamente allo starnuto e alla tosse l'invenzione umana dei miti, Giuliano ci lascia intendere che ci sono sempre stati e sempre ci saranno dei miti sulla terra. Ma perch gli uomini sempre e ovunque inventano delle storie false, prendendole talvolta per storie vere?. (A. Kojve)
PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL

16/02/2013

Introduzione

Programma di lavoro per la classe quinta Comprendere lo Hegel giovane: Lemergenza dei concetti costitutivi della filosofia hegeliana nel periodo giovanile

16/02/2013

PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL

Argomenti della trattazione

Il problema del Giudaismo, del Cristianesimo e della scissione dellumano La Totalit e la dialettica a Francoforte La Fenomenologia dello spirito come Propedeutica filosofica: Il concetto di scienza filosofica come sistema
PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL 4

16/02/2013

Il vero lIntiero: la Prefazione alla Fenomenologia Critica allAssoluto di Schelling Critica dello Spinozismo e suo superamento: LAssoluto deve diventare Soggetto Che la Sostanza sia essenzialmente Soggetto, ci espresso in quella rappresentazione che enuncia l'Assoluto come Spirito [Hegel, Fenomenologia] Gnoseologia o psicologia trascendentale e storia La dialettica della certezza sensibile La dialettica Servo Padrone (Kojve) La Ragione e lidealismo Sapere assoluto e Metafisica (Chatelet)
PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL 5

16/02/2013

Entriamo nel laboratorio della Fenomenologia


La Fenomenologia viene identificata nei suoi problemi nellIntroduzione allopera: Problema della conoscenza o psicologia trascendentale Conoscenza dellAssoluto perch lAssoluto il vero o il vero solo assoluto [De Negri,p.67] Problema della Bildung, la Fenomenologia come descrizione dello sviluppo della coscienza naturale sino alla scienza o al sapere assoluto

16/02/2013

PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL

La Fenomenologia come scienza filosofica a s

La tecnica dello sviluppo fenomenologico va oltre i limiti della costruzione architettonica del sistema Lin s, il per s, lin s e per s e il per noi Problema dellinizio della filosofia. logico o fenomenologico?
PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL 7

16/02/2013

Giustificazione della ricerca di Hegel


Non si pu partire dal sapere assoluto,occorre iniziare dalla coscienza e studiare quel sapere in cui c opposizione soggetto/oggetto LAssoluto non pi al di sopra di ogni sapere Il sapere fenomenologico il progressivo sapere che lAssoluto ha di se stesso Assoluto e riflessione non saranno pi staccati, ma la riflessione sar un momento dellAssoluto (J.Hyppolite, Gen. Str. della F.d.S. di Hegel, p.12 LAssoluto non sar pi soltanto Sostanza, ma Soggetto o Autocoscienza e lidealismo di Schelling sar possibile PUNTI DI RIFLESSIONE SU non a 16/02/2013 partire dalla Natura, ma dalla coscienza,dallIo. 8 HEGEL

Conclusione provvisoria

Riassunto dei concetti fondamentali: La Fenomenologia la fondazione del sistema La Fenomenologia il luogo della scoperta dellesperienza umana, cio della storia La Fenomenologia articola il movimento della coscienza secondo i momenti della dialettica

16/02/2013

PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL

Fasi successive

Riassumere i compiti assegnati agli spettatori, da intraprendere personalmente e con abilit Illustriamo brevemente i punti di riflessione ulteriori sul sistema e le categorie tipiche della speculazione di Hegel

16/02/2013

PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL

10

Contraddizioni in Hegel

Il sistema di Hegel spiritualistico -in senso monistico

La struttura del sistema si scandisce in apparenza secondo la triade : meccanicismo

16/02/2013

PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL

11

La dialettica, prima di tutto

La dialettica articola attraverso il suo ritmo le costruzioni pi geniali della filosofia hegeliana La dialettica la forma generale del movimento, ma luniversalit della contraddizione deve corrispondere al contenuto di cui la dialettica il movimento interno lautomovimento della realt e sua razionalit come Idea e Pensiero
PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL 12

16/02/2013

La questione del Tlos

Il Teologismo sempre presente in Hegel come in Aristotele e in Kant (Critica del Giudizio)
Ogni scissione, es. quella della Coscienza infelice nella Fenomenologia si sviluppa teleologicamente verso la sua soluzione
PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL 13

16/02/2013

Dialettica e umanesimo

Le indagini di Hegel sulla negativit dellesperienza storica sono umanistiche (Hyppolite, Koir, Kojve, Wahl) La dialettica per anche erede del razionalismo illuministico e un ritorno al teologismo (Leibniz) criticato da Kant nella Critica della ragion pura
PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL 14

16/02/2013

Dialettica e Romantik

La dialettica in rapporto diretto con la visione romantica della Natura (panteistica) Lopera letteraria di riferimento per quella di Goethe, di Schiller e di Hoelderlin Il Romanticismo viene superato con il rifiuto dellintuizione intellettuale schellinghiana
PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL 15

16/02/2013

il sistema
Logica
Essere
(qualit grandezza misura)

Natura
Meccanica
(spazio e tempo materia e movimento meccanica assoluta )

Spirito
Soggettivo
(antropologia,fen omenologia, psicologia)

Essenza

Fisica

Oggettivo
(diritto,moralit, eticit)

(riflessione in se stessa- (individualit fenomeno universale, particolare realt effettuale) totale)

Concetto
(soggettivit oggettivit Idea)

Organica
(geologica - vegetale

Assoluto
(arte, religione, filosofia)

animale)

16/02/2013

PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL

16

LEnciclopedia

Problema della specificit e universalit della filosofia Le tre posizioni del pensiero rispetto alloggettivit Tripartizione della scienza [18] Preliminari alla logica [sostituiscono nellenciclopedia il compito della fenomenologia dello spirito come preambolo al sistema]
PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL 17

16/02/2013

Riforma della logica

Lo sviluppo della Logica riforma integralmente lo statuto di questa disciplina rispetto ai precedenti kantiani o aristotelici La Logica coincide con lOntologia identit di Pensare ed Essere

16/02/2013

PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL

18

Logica e Ontologia

Per lidentit di Pensiero ed Essere la Logica anche Metafisica od Ontologia (legge del pensiero e della realt) Il concetto della logica e i momenti della logicit Dialettica in Hegel e Platone (Parmenide e Sofista) Partizioni della Logica

16/02/2013

PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL

19

Hegel Saggio e profeta intellettuale inviato da Dio


Kojve, importante interprete di Hegel nel Novecento, rimase impressionato quando Hegel dice che la sua Logica

il pensiero di Dio prima della creazione del mondo e di un essere finito [luomo] (Scienza della Logica)
La sua Logica era dunque il pensiero di Dio!!! dopo tale posizione la Filosofia assume il ruolo della Religione come base dellultima coerenza della nostra vita basata sulla Ragione piuttosto che sulla Rivelazione, la Filosofia sarebbe superiore alla Religione, perch concludente con necessit e universale Nello Spirito Assoluto la Filosofia supera la Religione PUNTI DI RIFLESSIONE SU 16/02/2013 HEGEL lAteismo fondato filosoficamente

20

Il Concetto

Essere, essenza e concetto come ricapitolazione riflessa della storia della logica nella filosofia occidentale
Il Concetto in Hegel lequivalente dellIo trascendentale di Kant

16/02/2013

PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL

21

La Natura, il fuori dellIdea

Lestraniazione dellIdea o Ragione infinita, risultato della Logica del concetto d luogo alla Natura La Natura in relazione pratica con luomo (origine del marxismo) La Natura esiste soltanto in funzione dellattivit delluomo e dello sviluppo ulteriore dello Spirito

16/02/2013

PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL

22

Lo spirito di Hegel e degli idealisti deriva da una interpretazione della dottrina cristiana dello spirito santo?

Molte cose lasciano pensarlo, leggendo lEnciclopedia delle scienze filosofiche di Hegel La definizione dello Spirito, la cui essenza la libert [382 dell Enciclopedia] suona molto vicina a quella del IV Vangelo giovanneo e di S. Paolo Ad es. i 381-383 dellEnciclopedia confrontandoli con i 567-569 Lo spirito libert,sopporta la negazione e il dolore, manifestazione, rivelazione stessa, cio negativit assoluta nel concetto come identit con s il che implica che pu sopportare nella sua immediatezza individuale il dolore infinito[come Ges], restando in tale negativit identico con s (381) La concezione dello Spirito come manifestazione trova riscontro nella Trinit, cio la potenza sostanziale (il padre, creatore del cielo e della terra produce se stesso come suo figlio,col quale resta in identit originaria e tale distinzione viene superata nello spirito,con cui la prima sostanza essenzialmente individualit concreta e soggettivit- lo spirito (567) Certo Hegel dialettizza pensandola, la Trinit, cosa che i teologi non gli hanno mai perdonato.
PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL 23

16/02/2013

Facciamo un po i teologi anche noi

Per ldealista bisogna impegnarsi nel mondo, sporcarsi le mani con la materia storica, non essere puri e separati dal mondo come gli Gnostici

Unire dialetticamente se stessi e il mondo


La Kenosi un simbolo del combattimento nel mondo il testo della Lettera di Paolo ai Filippesi contiene l'inno che descrive la Kenosi (spoliazione, abbassamento) di Cristo Ges (cfr. 2, 6-11)
16/02/2013 PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL 24

Spoliazione di Ges

Leggiamo in II Filippesi cap. 2:6-9 Ges Cristo, il quale sussistendo in natura di Dio non considera questa sua uguaglianza con Dio come una rapina, ma svuot se stesso,assumendo la natura di schiavo e facendosi simile alluomo, e in tutto il suo esteriore atteggiamento riconosciuto come un uomo,umili se stesso, fattosi ubbidiente sino alla morte e alla morte di croce. Perci Iddio lo esalt, e gli diede il nome che sopra ogni nome La natura dello spirito: negare la sua uguaglianza con se stesso, alterarsi, perdersi per trovarsi ed essere esaltato, esperire il dolore e la morte per PUNTI DI RIFLESSIONE SU vincerle. 16/02/2013 25 HEGEL

La vita dello Spirito sopporta la morte e in essa si mantiene

LAssoluto Hegel, nella Prefazione, lo designa anche come vita dello Spirito, che sopporta la morte e in essa si mantiene: quasi una kenosi dello spirito, che dunque diviene fenomenalit finita, e che nell'assoluta devastazione sa ritrovare s guadagnando la sua verit, volgendo il negativo nell'essere
16/02/2013

Pertanto il fatto che muoia lo spirito che si finitizzato, non pone alcun problema ad Hegel, perch tale la condizione (attraverso il superamento) della manifestazione assoluta dello spirito come identit della sostanza e del soggetto, dell'in s e del per s, dell'identit e della differenza
26

PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL

Un altro punto di vista: Hegel ateo e filosofo della finitezza e della morte delluomo secondo Kojve
l'interpretazione di Kojve del testo hegeliano, che si pu chiamare "umanista" e "antropologica va ad inciampare sulla morte o sul problema della finitezza, trasformandosi in un hegelismo della pura libert-negativit; del resto sull'identificazione tra libert e morte, Kojve molto chiaro:
16/02/2013 PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL 27

La filosofia "dialettica" o antropologica di Hegel , in ultima analisi, una filosofia della morte (o, che poi lo stesso, dell'ateismo) , e non c' libert senza morte, [...] solo un essere mortale pu essere libero. Si pu anzi dire che la morte la "manifestazione" ultima e autentica della libert . da: A. Kojve, Introduzione alla lettura di Hegel, Adelphi, Milano, 1996
16/02/2013 PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL 28

Lo Spirito luomo che muore

In Hegel lo spirito che si finitizza e soffre la propria morte per meglio rivelarsi a se stesso, ma, se noi intendiamo e proponiamo di tradurre questo "spirito" con "uomo", otteniamo linterpretazione umanistica di Kojve; infatti nel commentare il primo capoverso di pagina 19 (ed. ital. De Negri) della Prefazione alla Fenomenologia, Kojve scrive: E' questo il senso del passo della Prefazione alla PhG sopra citato. Interpretato sul piano ontologico, il passo significa che la Totalit

(infinita) dell'Essere (o dell'Uno-che-) non si rivela da s a se stessa, ma rivelata da una delle sue parti (limitate), la quale rivela anche se stessa. Metafisicamente parlando, il passo significa che lo Spirito, cio l'Essere il quale si rivela da s a se stesso, non Dio, ma l'Uomo-nel-Mondo. (Kojve)

Se lAssoluto hegeliano fosse identico all'uomo, si otterrebbe una riappropriazione da parte dell'uomo della sua essenza infinita, assegnata fino ad allora a Dio. E questa, come gi sappiamo, la tesi della sinistra hegeliana, che risulta per Kojve gi presente in Hegel.
16/02/2013 PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL 29

Lo Spirito Tempo umano, cio storia

Il filone umanistico della lettura di Hegel umanizza persino la Filosofia della Natura interpretando la sua nozione pi importante, quella del Tempo, come sinonimo di struttura che appartiene completamente all'autocoscienza umana, cio come tempo storico prodotto dall'azione negatrice dell'uomo. In tal modo si realizza un'interpretazione in cui : lo Spirito viene completamente antropologizzato e coincide completamente con la Storia l'uomo l'artefice della storia perch titolare della negativit, motore della dialettica, in quanto essere destinato alla morte, essere finito e mortale che realizza valori eterni, separandosi completamente dal regno ontico della mera Vita. L'uomo,insomma, non mai nuda vita, natura, ma, PUNTI DI RIFLESSIONE SU 16/02/2013 Negazione, Morte e come approssimazione alla 30 sempre HEGEL

Una Teologia razionalizzata ?

In via generale, l'antropologia hegeliana una teologia cristiana laicizzata. E Hegel se ne rende conto perfettamente. A pi riprese, egli ripete che tutto quanto la teologia cristiana dice assolutamente vero, a condizione che non venga applicato a un immaginario Dio trascendente, bens all'Uomo reale che vive nel mondo. Il teologo fa dell'antropologia senza rendersene conto. (A. Kojve,Introd. alla lettura di Hegel, Adelphi, Milano, 1996)
16/02/2013 PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL 31

Idealismo e Cristianesimo

Gli interpreti hanno rilevato molti caratteri cristiani, luterani nel pensiero di Hegel [anche nella maturit] Linsieme dellidealismo da sempre si sposa con la religione, il giovane Hegel con la mistica di Bhoeme In particolare il Cristianesimo che la religione dello spirito e della mediazione fra Dio e luomo, linfinito e il finito idealista Resta limpianto monistico, di derivazione spinoziana, del pensiero idealistico tedesco,che lo colloca in una religiosit panteistica.
16/02/2013 PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL 32

Luomo e Dio (o lAssoluto)


Lanalisi di Kojve si basa esclusivamente sulla dialettica tra signoria e servit,, una lotta tra uomini. Ma Hegel ha voluto fondare e delineare una dialettica dell'assoluto (della quale l'uomo, e soprattutto il singolo, l'individuo, non che un momento e ha descritto questa dialettica come una dialettica dell'estraneazione o alienazione dell'assoluto, che cos si particolarizza, si determina; e che il ritorno in s della condizione estraniata sia una riconquista che lAssoluto compie in s stesso: di tutto questo Kojve non tiene alcun conto. Per lui il soggetto della dialettica l'uomo, e in questa sezione, non l'autocoscienza come momento dell'assoluto, ma l'autocoscienza in quanto essa significa che... l'uomodifferisce dalla bestia (P.Rossi)
16/02/2013 PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL 33

Filosofia dello Spirito

La Filosofia dello Spirito ha lo scopo di comprendere lo svolgimento dialettico della realt, cio la Storia Spirito soggettivo (antropologia, fenomenologia,psicologia) e oggettivo (diritto, moralit, eticit) trova la sua mediazione nello spirito assoluto (arte, religione, filosofia) Hegel raggiunge il massimo dello storicismo (nello spirito oggettivo), per poi porre un sovramondo nelle forme dello Spirito assoluto
PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL 34

16/02/2013

Riforme della dialettica hegeliana

Nella riforma gentiliana viene espunta la Filosofia della Natura (inattuale e dunque impensabile) e sono identificate fenomenologia, logica e filosofia dello spirito. La filosofia non coincide soltanto con la sua storia ma con tutta la storia, teofania del divino nel mondo, brunianamente e vichianamente immanente. La Logica non pi un astratto mondo di categorie ma coincide con la teoria del conoscere e con latto del pensare o atto puro. Fenomenologia e logica coincidono e la stessa Fenomenologia viene destrutturata secondo lesperienza pura e concreta del pensare. Gentile dunque immanentizza Hegel e lo rigorizza.
PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL

16/02/2013

35

Filosofia e storia

Croce invece ricava dallidentit di filosofia e storia il concetto di filosofia come metodologia della storia,cio storiografia, ma il conflitto tra idealismo e storicismo, evidenziato in Hegel, resta anche in Croce (cfr. la sua Logica e la critica di Antoni, il Saggio sullo Hegel, la Teoria e storia della storiografia)

16/02/2013

PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL

36

La filosofia arte di vivere


Come lo Stoicismo,la filosofia hegeliana si propone come arte di vivere, una morale quotidiana della sovranit (Bataille) Conflitti e fede laica nella Provvidenza: Provvidenzialismo storicistico: il corso della storia il giudizio del mondo

Contraddizioni tra idealismo e storicismo in Hegel e Croce)


PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL 37

16/02/2013

In movimento

Il sistema il progetto di unEnciclopedia in movimento,con relazione delle parti al tutto Critica dellintellettualismo illuminista e sua giustificazione dal punto di vista ella ragione Rapporto ambiguo (di amore-odio) col Romanticismo

16/02/2013

PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL

38

Lo Sturm

Come tutti i tedeschi del suo tempo, egli covava uno Sturm nel proprio animo (G. De Ruggiero) La fenomenologia documenta questo travaglio romantico ed lequivalente filosofico del Meister di Goethe, un BildungRoman

16/02/2013

PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL

39

Unaltra ragione.che renda luomo sovrano di s

Larte di vivere nasce dalla consapevolezza di unaltra ragione, quella che assume il negativo dentro di s La contraddizione e lerrore sono un momento dellesperienza dialettica delluomo La realt e la razionalit sono uno sulla base dellazione critica e progressiva della Ragione

16/02/2013

PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL

40

Il 6 dellEnciclopedia

Hegel rifiuta il giustificazionismo del fatto compiuto, lo storicismo di bassa lega, distingue tra reale e accidentale (esistente di fatto) Il suo approccio anti-positivista, di critica allesistente di fatto (cfr. Marcuse, Ragione e rivoluzione) Momento negativo, rivoluzionario della dialettica
PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL 41

16/02/2013

Panlogismo

La sintesi di razionalismo e romanticismo: il panlogismo Tutto governato dal Logos Il Logos, per, incarna il tragos, per cui viene drammatizzato, diventa per Hegel pantragismo e assume toni esistenzialistici,soprattutto negli scritti giovanili
PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL 42

16/02/2013

Un tragico vissuto o soltanto pensato?

Alcuni interpreti esistenzialisti di Hegel hanno presentato la disperazione giovanile di Hegel come elemento centrale del suo pensiero (Jean Wahl, Linfelicit della coscienza nella filosofia di Hegel ) Alexandre Koir, un interprete di Hegel della corrente umanistica ha criticato questa tendenza a ridurre Hegel a Kierkegaard e allesistenzialismo.

Leggiamo il testo del suo appunto a Wahl:


16/02/2013 PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL 43

Un punto di vista olimpico

Devo confessare che, malgrado il libro di Wahl, non credo molto alla disperazione vissuta di Hegel; e il suo [...] un tragico pensato, non un tragico vissuto. Certo, Hegel sa di aver bisogno di lotta, di opposizioni e di sofferenze per nutrire il movimento dello spirito; ma il tragico, che reale per l'uomo, non lo affatto per Dio. Per Dio -come per Hegel- la tragedia gi superata
16/02/2013 PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL 44

Tesi di fondo

Hegel il filosofo del futuro, la sua filosofia vera perch non si ancora compiutamente realizzata (Alexandre Kojve)

Hegel un momento della teoria critica marxiana (Scuola di Francoforte: Adorno, Horkheimer, Marcuse, Benjamin)
PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL 45

16/02/2013

UNA FILOSOFIA DEL FUTURO

16/02/2013

PUNTI DI RIFLESSIONE SU HEGEL

46