Sei sulla pagina 1di 4

ELOGIO AL DOTTOR VALDO VACCARO

I vegani non soffrono di malattie cardiache, per si postula che i vegani, privatisi delle proteine animali, abbiano bisogno di integrare la dieta con vitamina B12; promotori di questo approccio sono naturalmente Big Pharma e il sistema sanitario. In realt meno vitamina B12 ha lorganismo e meglio , perch essa rende il sangue pi denso e di pi difcile scorrimento. Poich in Italia i vegetariani sono 7 milioni, i vegetariani, diversamente dai vegani, assorbono anche delle proteine animali, i medici, che fanno i corsi nanziati dalle case farmaceutiche, naturalmente prescrivono vitamina B12; per prescrivere la vitamina B12 e le altre medicine, i medici ricevono enormi pressioni; per questa vitamina un sottoprodotto dellindustria farmaceutica, come lo il uoro nellindustria; per sostenere questi consumi, il FDA ha fatto statistiche false. La vitamina B12 non rara, perch in ogni cibo ricco di vitamine B vi sono tracce della vitamina B12; se questa vitamina assunta come integratore, eliminata dallorganismo, se in eccesso dannosa; le malattie cardiovascolari non hanno benecio da un suo supplemento, molto meglio un centrifugato di vegetali. Di solito, quando lomocisteina alta, a causa dei rischi cardiovascolari, con lo scopo di combattere il colesterolo cattivo LDL si prescrive vitamina B12; le malattie cardiovascolari impediscono al cuore di pompare liberamente il sangue, per, per contrastarle, gli alleati del cuore sono gli antiossidanti che combattono i radicali liberi, gli antiossidanti sono contenuti in frutta e verdura. Lomocisteina un aminoacido che, a dosi elevate, aumenta il rischio cardiovascolare, favorisce le malattie croniche e linvecchiamento, fattore di coagulazione. Gli igienisti vegani desiderano alimentarsi in modo naturale e riutano la dipendenza chimica, non vogliono proteine animali, riutano i farmaci e le sostanze di sintesi; bisogna ricordare che met degli attacchi cardiaci colpiscono individui con LDL normale, la colpa delle inammazioni che colpiscono le vene e favoriscono la formazione di placche che riducono il calibro delle arterie; responsabile di questa situazione sono lomocisteina, lo stress ossidativo e i radicali liberi, derivanti da fumo e cattiva alimentazione. Il sistema immunitario tenta di reagire, inviando nelle arterie globuli bianchi, che per non riescono ad eliminare tutto il colesterolo cattivo LDL, le placche si possono rompere e ci pu essere il blocco arterioso, le arterie si restringono e, con i dolori al petto, si ha langina pectoris, curata con langioplastica del bypass. qui che sfocia il processo inammatorio; in natura i migliori antiossidanti per contrastarlo sono la vitamina C, la vitamina E. ed i bioavonoidi. Linvecchiamento produce dei cambiamenti nellorganismo, con perdita dei gruppi metilici enzimatici e danni alla replicazione del DNA e al sistema immunitario; fermare la perdita di gruppi metilici dal DNA, signica rallentare linvecchiamento, a tale scopo utile la dieta vegana e crudista. Con lindebolimento del DNA, aumenta lomocisteina; bietole rosse, zolfo e zinco organici, broccoli e mandorle riducono il livello di omocisteina. Linammazione intestinale non uno scherzo, in genere, il cancro proceduto da irritazione, inammazione, ulcerazione e fungicazione; con la diarrea, agli alimenti non sono digeriti e con la stitichezza si ha lintossicazione del sangue, poi lorganismo si ammala con emicranie e stati febbrili. In questi casi, lintestino guarisce con cibi crudi e bre vegetali, con sole, digiuno e centrifugati, con cereali integrali, con zolfo di cavoli e broccoli, che curano lulcera dello stomaco e prevengono i tumori allo stomaco; lo zolfo un antiossidante come le vitamine C, E ed

A. Il cibo pu essere nutriente o avvelenante, i prodotti velenosi non possono essere biologici, cio utili allorganismo, tutti gli eccitanti fanno male. Lomeopatia non corrisponde alligienismo naturale, lorganismo guarisce da solo, grazie al sistema immunitario, e non con il basso dosaggio di veleni. Tante malattie denite infettive, derivano in realt da intossicazione e da un sistema immunitario indebolito, tutte le malattie nascono dai processi inammatori, da stress, da cattiva alimentazione e cattivo stile di vita; gli enzimi contenuti in frutta e verdura sono importanti per la digestione; gastrite e stitichezza dipendono dallingestione simultanea di proteine animali, vegetali, zuccheri e bevande gassate, perci anche la dieta dissociata ha un senso, per meglio la dieta vegana. In caso di gastrite, le cellule non ricevono nutrimento regolarmente, ne sono intasati i condotti linfatici, fortunatamente intervengono le beneche inuenze stagionali, che ripristinano lequilibrio dellorganismo e lo disintossicano; stitichezza, mal di testa e mal di stomaco sono segnali che dicono che lorganismo invaso da tossine. Per eliminare farmaci e tossine, non espulsi dai reni e accumulati nel tessuto adiposo, utile anche il digiuno. Noi siamo abituati ai veleni e il nostro corpo ha una certa resistenza allavvelenamento, tuttavia la gastrite nasce dagli errori alimentari e si cura con il cibo vegetale crudo, la gastrite lirritazione delle mucose gastriche, con inammazione e ulcerazione. Con la gastrite, si ha alito cattivo, pesantezza di stomaco, diarrea, mal di testa, febbre e alterazione della lingua; a causa di difetto nellafusso sanguigno e nellossigenazione, la gastrite pu portare al tumore allo stomaco. Il sistema immunitario tenta sempre di espellere le sostanze nocive, per non sempre ci riesce, perch queste sostanze nocive sono molte e perch lorganismo non in ottima forma; la cosa pi digeribile per luomo la frutta, antiossidante, alcalinizzante, combatte acidicazione e muco. Luomo si evoluto da un primate frutticolo, il suo sistema dentario e il suo apparato digerente sono di un animale frutticolo; esistono piante in grado di risolvere ogni malessere, sono assieme farmaci ed alimenti. Le persone sono intossicate anche dal cibo animale, per combattere le patologie occorre riequilibrare la funzione digestiva e quella assimilativa, contenendo il consumo di zucchero e del latte. Il fungo Candida Albicans pu essere orale o vaginale, normalmente tenuto sotto controllo dal sistema immunitario, si sviluppa quando lequilibrio batterico e ormonale disturbato, a causa di zucchero, farmaci e latte. Come il lievito, la Candida ama il caldo, lumido, loscurit e lo zucchero, a livello vaginale produce prurito, irritazione e inammazione; in questo caso bisogna evitare abiti stretti, creme, antibiotici e disinfettanti, il diabete alimenta la Candida; anche questa patologia si scongge con i vegetali. Tutti i funghi crescono solo sullhumus adatto e nelluomo la Candida si sviluppa quando non normalizzata la funzione digestiva e lassimilazione, quando sostanze di scarto non sono espulse da reni, polmoni e pelle. La Candida si cura anche con il digiuno, una volta il digiuno era una tecnica iniziatica, mentre oggi un mezzo terapeutico adottato dagli igienisti; con il digiuno, il sistema immunitario n potenziato e reagisce meglio; purtroppo, i malati continuano a mangiare anche se sono privi di enzimi per affrontare la digestione, cos alimentano Candida e altre patologie. Il digiuno serve ad espellere le tossine ed a puricare lorganismo, con il digiuno, la lingua si pulisce e le urine si schiariscono, infatti, le urine dei malati sono dense e torbide. I veleni, se sono tenuti dentro il corpo, fanno male, per combattere la Candida, sono utili centrifugati, vegetali

crudi e germogli. Le ghiandole sono centraline elettrochimiche dirette dallipotalamo, sono tali fegato, iposi, timo, tiroide, pancreas, surrenali, sessuali, lacrimali e salivari, possono essere a secrezione interna, esterna o mista, secernono ormoni simili alle proteine e regolano le funzioni vitali. Gli ormoni sono acceleratori biochimici, linsulina secreta dal pancreas abbassa il livello di glucosio nel sangue, ladrenalina, secreta sotto stress, un vasodilatatore e aumenta il battito cardiaco preparando alla competizione. Lormone serotonina un neurotrasmettitore che favorisce il rilassamento nervoso e il senso di benessere, invece le proteine animali producono lormone neurotrasmettitore dopamina, che uno stimolante che rende pi offensivi e reattivi, perci utile nella caccia, lormone adatto ai carnivori. Il sistema ghiandolare e ormonale strettamente correlato al sistema nervoso centrale e al sistema periferico neuro-vegetativo, al sangue ed alla pressione; le cellule neuronali collageno cervello con i nervi spinali; a causa dei veleni ingurgitati, alla cattiva alimentazione ed al cattivo stile di vita, gli uomini oscillano tra stress, depressione e scompensi cardiaci. A causa di poco moto e vita sedentaria, non siamo abituati a respirare profondamente, rinnovando completamente polmoni di aria pura, essenziale per ossigenare tessuti, sangue e cervello. Non bisogna confondere i sintomi con le malattie, i dolori di testa e di stomaco e il cuore che batte forte sono sintomi di un disagio corporeo; una malattia pu derivare da un avvelenamento alimentare, da farmaci e dallo stress; i farmaci sono veleni, per il sistema immunitario favorisce lautoguarigione e cerca di rimettere lorganismo in equilibrio. La vitamina D si ottiene dai vegetali ed resa attiva in forma di calcio dalla luce solare, distrutta dal sale e dallambiente acido; la sua decienza porta al rachitismo e allosteoporosi; lipervitaminosi D si ha con gli integratori, perch la vitamina D non idrosolubile e scaricabile con le urine, perci si concentra nellorganismo e lo avvelena. Il migliore calcio quello organico e si trova nei vegetali. Quando il calcio, a causa di una cattiva alimentazione, carente, il sangue perde alcalinit, il sistema immunitario sindebolisce e in inverno insorgono le inuenze, addebitate ingiustamente a contagi batterici e virali. Per evitare queste inuenze, occorre evitare il chiuso, la mancanza di sole, limmobilit, la scarsa respirazione e la scarsa ossigenazione, evitare i cibi acidi, il sale, laceto, i cibi cotti, latte, carne, caff, alcool, fumo, farmaci e vaccini; il sistema ghiandolare si preserva mangiando vegano e crudo, mettendo da parte latticini, camminando e respirando allaria aperta. Questi problemi nascono dallintestino, cio da ci che ci si mette dentro, la dieta vegano-crudista ci d salute, peso e forma, questo ligienismo senza farmaci. La diarrea aiuta a non ammalarsi, espellendo sostanze dannose dallintestino, il latte, a causa del lattosio, favorisce la diarrea e crea intolleranze, andrebbe riservato solo agli infanti; il magnesio e il calcio degli integratori, cio non organici, provocano ugualmente diarrea o dissenteria. Con il digiuno, si riducono le cellule adipose e le sostanze inquinanti intrappolate nel grasso sono espulse con lurina, la fuoriuscita di muco non negativa, perch rappresenta la lotta contro lacidicazione del sangue. Durante il digiuno, il corpo sensibile ai veleni, perci non bisogna prendere farmaci, alcool, fumo, integratori, al terzo giorno si pu consumare frutta e verdura crude, con olio doliva e pane integrale. La psoriasi si manifesta con prurito, pelle secca assenza di sudore, curabile con la dieta vegana che aiuta a nutrire, idratare e rimpiazzare la pelle, anche lartrite reumatoide si cura con la dieta vegana. La psoriasi si cura con il sole e con i bagni, bisogna evitare di grattarsi, di usare creme e

cortisone per la pelle; la pelle il terzo rene e il terzo polmone del corpo. Questa malattia spesso dovuta ad una carente ossigenazione e idratazione, si combatte vivendo allaria aperta, facendo movimento e vita vegana, cos si contrasta il processo inammatorio che porta alle malattie. Ripristinando funzionalit renali e respiratorie, si migliora la circolazione e si aiuta la pelle, eliminando piaghe ed ulcere; si fa arrivare lirrorazione sanguigna ovunque, eliminando le impurit dal sangue; per rigenerare lorganismo e aiutare la pelle, pu essere utile la dieta vegana. Lo stomaco il primo organo ad essere colpito dai dispiaceri e stress, ne derivano poi malattie psicosomatiche e ulcera allo stomaco. Il latte acidica il sangue ed il sonno aiuta la salute, si dorme bene solo con lalimentazione adeguata, la stanchezza non sufciente. Luomo dovrebbe prendere lacqua soprattutto dalla frutta, che molto ricca dacqua, i minerali inorganici, come quelli dellacqua, non sono metabolizzati e si depositano in arterie, vene, fegato, reni e cervello; perci, accanto alla frutta, la migliore acqua pura quella distillata demineralizzata. Non facile espellere i minerali inorganici dallorganismo, perci le acque dure sono dannose, i minerali dellacqua non hanno valore per lorganismo, anche lacqua di mare acqua minerale, carica di sali minerali, ed imbevibile; a causa di una risposta del sistema immunitario, lacqua minerale fa aumentare i globuli bianchi. La migliore acqua naturale quella piovana, invece lacqua mineralizzata favorisce le cardiopatie e fa danni anche al cervello. La pioggia fa meraviglie alla vita vegetale ed alle penne degli uccelli; per per puricare il sangue occorre la frutta, gli agrumi rimuovono dalle vene i grumi di minerali inorganici ed il colesterolo LDL. I sali minerali delle acque favoriscono invecchiamento, reumatismi, accumulo di calcare nei tessuti; lacqua potabile contiene anche uoro e cloro, che sono dannosi alla salute. Tuttavia, lacqua meteorica contiene polveri e batteri, mentre lacqua di sorgente priva di batteri ma ricca di minerali, la durezza dellacqua dipende dalla presenza di bicarbonato di calcio; per i minerali organici si deve ricorrere alla frutta e agli ortaggi freschi. Lacqua ricca di bicarbonato di calcio non aiuta le ossa, il calcio necessario allorganismo pu essere fornito da frutta e verdura crude, lacqua dura provoca anche costipazione; invece lacqua distillata aiuta i reni, prolunga la vita e previene lossicazione delle arterie. Il sodio organico prezioso, che neutralizza gli acidi urici, non viene dal sale di cucina, che fa salire la pressione, ma dai vegetali; i sale da cucina tossico; mentre i sali organici bloccano lacidicazione interna, quelli inorganici danneggiano sistema circolatorio e linfatico. I minerali utili allorganismo sono quelli organici, quelli inorganici interferiscono con le funzioni cellulari. Le ghiandole dei reni producono una cinquantina di ormoni e abbisognano dacqua pura e distillata per funzionare o di quella della frutta, invece le acque dure e ricche di minerali inorganici non aiutano lorganismo, si schiavi di esse come degli integratori minerali sintetici. La mancanza dacqua biologica non pu essere compensata adeguatamente dallaltra acqua inorganica; da ricordare che gli animali frutticoli spesso non bevono acqua, cos evitano anche i corsi inquinati. Su questa tesi sullacqua leggo lo scetticismo di molte persone razionali, le quali per sono abituate a credere alla presenza di Cristo nellostia. Nunzio Miccoli www.viruslibertario.it numicco@tin.it