Sei sulla pagina 1di 1

Canile in ProCura saCra Corona uniTa

GIOVED 31 GENNAIO 2013

Qui i Nas vengono spesso e non hanno da ridire. Lultima visita risale a fine novembre

Per la veterinariaresponsabile i cani godono di buona salute


Nel biennio 2011-12 adottati ben venti cani in totale dal canile
di MARIATERESA LANZILLOTTI TORCHIAROLO I cani stanno bene dichiara Piera Bruno, la veterinaria sanpietrana convenzionata con il Comune per le cure ai cani del rifugio. Perch a quelli del sanitario i box ci pensa lAsl, compreso il cane se ne sta steso per terra, immobile sulle piastrelle allangolo della sua cella perch stato investito spiega la veterinaria. E soprattutto i cani del Rinalda vengono adottati. Loro vantano ben venti adozioni tra il 2011 e il 2012. A parlare una dottoressa veterinaria, il medico deputato a curarsi dellaspetto clinico che riguarda la vita dei cani. Ma lei si occupa solo di quelli che stanno nelle aree recintate, sotto le stelle, perch gli altri quelli del sanitario, i box, sono di responsabilit dei veterinari della Asl, come sottolinea la Bruno. Che i cani godano di buone condizioni di salute, la veterinaria ci tiene a sottolinearlo, daltronde non potrebbe fare altrimenti. Dire il contrario equivarrebbe ad autoaccusarsi. Ma ai cani l non manca nulla, nemmeno le cure veterinarie. Perch come prima ha detto il sindaco vengono visitati ogni giorno. E lambiente non insalubre perch gli operatori vengono qualche ora ogni mattina per pulire e dargli da mangiare spiega il sindaco. Voci poi narrano di turni di lavoro brevi, di settimane lavorative che terminano con il venerd. Ma sicuramente c qualcuno che va in canile anche il sabato e la domenica, quanto meno per dare da mangiare agli animali. Poi come sottolinea anche la veterinaria: Qui sono venuti anche i Nas. E questa la certificazione che non ci sia niente di illecito in quella struttura. Forse quel verde rame sui lavandini posizionati in mezzo alla terra in alcune delle aree recintate del canile, in quei lavabo vecchi usati come abbeveratoio per i cani, forse quel verde rame solo un effetto dato dalobiettivo della macchina fotografica. Cos come nel caso delle scodelle vuote, sia quelle dei box che delle aree recintate. Non vero che i cani non hanno nemmeno lacqua. O colpa degli strumenti elettronici che le ritraggono o semplicemente i cani le hanno rovesciate, pu accadere come dice il sindaco di Torchiarolo. E quasi quasi viene voglia di smetterla con tutti questi dubbi e allusioni. Se la veterinaria responsabile del rifugio a dirlo, evidentemente i cani bene ci stanno davvero. Anzi, forse il Rinalda anche un canile virtuoso tra i tanti rifugi fatiscenti della provincia di Brindisi perch da l i cani escono. Questo sicuro, prima o poi ne escono tutti.

Foto scattate ieri pomeriggio nel canile. Nel riquadro, la veterinaria Piera Bruno
Alcuni congelati e in secchi. Ma non questo il punto perch la questione che i cani del Rinalda vengono adottati. Ne sono stati adottati venti tra il 2011 e il 2012 spiega Piera Bruno. E tutti vengono dati in adozione seguendo la legge sottolinea la veterinaria. Liter semplice, ma preciso: Le persone vengono in canile, ci portano i loro documenti, mi metto daccordo con lAsl e il cane viene dato con tanto di libretto, microchip e gi sterilizzato, nel caso delle femmine dichiara la veterinaria. Qualche documento e via con il cane, perch questo quello che accade quando in canile non ci sono le associazioni animaliste. Nessun cenno, dalle parole della veterinaria, ai controlli di pre e post affido. Ossia la famiglia candidata alladozione non viene prima sottoposta a colloqui di accertamento e poi a controlli improvvisi finalizzati ad accertare le condizioni in cui il cane viene tenuto. Il tutto prima di convalidare ladozione. Tutto questo non avviene. Ma poco importa, se poi alla fine i cani stanno bene.

E.T.C. S.r.l. Concessionaria di Pubblicit Via Cesare Battisti n. 4 72100 Brindisi

Quotidiano del Grande Salento

MODALITA dellOFFERTA per laccesso agli spazi destinati ai MESSAGGI POLITICI per ELEZIONI POLITICHE fissate per i giorni 24 e 25 Febbraio 2013
CONDIZIONI GENERALI
Ai sensi della legislazione vigente ed in attuazione delle disposizioni dellAutorit per le Garanzia nelle Comunicazioni, delibera n. 666/12/CONS del 28 Dicembre 2012 e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, si stabilisce che: a) i messaggi politici elettorali saranno pubblicati fino al penultimo giorno prima della data delle rispettive votazioni; b) limite massimo delle inserzioni ammissibili per i diversi soggetti: in caso di massimo affollamento delle richieste, lEditore si riserva, nel termine massimo di 24 ore prima della pubblicazione, di proporre ad ogni singolo soggetto interessato la riduzione dello spazio proporzionalmente tra soggetti interessati; con facolt per ciascun soggetto di accettare tale riduzione. La parit nellofferta di spazi per messaggi politici elettorali assicurata tra i soggetti politici interessati; leventuale selezione, in caso di richieste di spazi in numero pi elevato di quello consentito di quanto sopra indicato, provenienti da committenti diversi dello stesso schieramento, operata secondo il criterio della priorit temporale della prenotazione; c) limite ai messaggi politici elettorali: fermo il generale divieto di slogan denigratori, di prospettazioni informative false e di tecniche di suggestione, il messaggio politico elettorale ammesso nelle forme: 1) annunci di dibattiti, tavole rotonde, conferenze, discorsi; 2) pubblicazioni destinate alla presentazione dei programmi delle liste, dei gruppi di candidati e dei candidati; 3) pubblicazioni di confronto tra pi candidati. Ogni messaggio politico elettorale dovr recare: 1) lindicazione del soggetto COMMITTENTE; 2) la dicitura Messaggio Elettorale. E previsto esclusivamente il pagamento anticipato nelle forme: per contanti, assegni circolari e bonifico con copia contabile bancaria con numero di CRO; d) Termine di prenotazione dello spazio pubblicitario: 3 (tre) giorni lavorativi prima della data di pubblicazione. e) Termine di consegna del materiale: 2 giorni lavorativi prima della data di pubblicazione.

Tariffe e Codice di Autoregolamentazione sono depositati per consultazioni presso:


E.T.C. Srl Concessionaria di Pubblicit Via Cesare Battisti 4 72100 Brindisi Tel. 0831/562623 Referente per lEditore: CARLO AMATORI Cell. 339/7807200

A destra, scodelle di acqua vuote (foto scattata ieri pomeriggio)

Interessi correlati