Sei sulla pagina 1di 2

BRINDISI BENE COMUNE

NOTIZIE UTILI
LAutorit Portuale un Ente del Ministero, che controlla, progetta e gestisce buona parte del Porto di Brindisi (sino a Cerano), compresa la movimentazione navale ed i notevoli introiti economici derivanti. Si avvale ancora del Piano Regolatore Portuale risalente al 1975. Il Consorzio SISRI: oggi Consorzio ASI, un Ente di diritto pubblico che gestisce dagli anni 50 la nostra Area di Sviluppo Industriale, destinata a tale uso dal Piano Regolatore Generale, che gi dagli anni 70, e ancor prima con qualche surrogato, prevedeva una macchia industriale molto maggiore della stessa citt abitata. Valutazione di Impatto Ambientale: per realizzare, modificare, o ampliare Industrie e/o Impianti di una certa entit, necessario presentare una V.I.A. di competenza, a seconda dei casi, della Provincia, della Regione o del Governo Statale. Nellistruttoria si esprime sempre il Comune attraverso il Settore Ecologia ed Ambiente (e, ove occorra, lOrgano Politico), le cui Determinazioni vengono rese pubbliche. Per Impianti leggermente minori previsto lo S.I.A., ossia lo Studio di Impatto Ambientale che potrebbe, qualora gli Organi competenti lo ritenessero, render necessaria la VIA successiva. Autorizzazione Integrata Ambientale: lesercizio delle stesse Industrie e/o Impianti di una certa entit subordinato allottenimento dell A.I.A. di competenza, a seconda dei casi, della Provincia, della Regione o del Governo Statale. Nellistruttoria si esprime sempre il Comune attraverso il Settore Ecologia ed Ambiente. LAutorizzazione Integrata Ambientale sostituisce e/o integra qualsiasi altra Autorizzazione di tipo Ambientale.

Vincoli di Tutela Ambientale gravanti sul territorio di Brindisi:


vale per tutto il Comprensorio ed altri Comuni limitrofi: (Legge 349/1986 e successiva dichiarazione specifica con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 30-giugno-1990) Area ad elevato Rischio di Crisi Ambientale, caratterizzata da gravi alterazioni degli equilibri ambientali, nellatmosfera, nel suolo, nei corpi idrici, che comportano rischio per lambiente e per la salute della gente. vale per quasi tutta lArea Industriale fino a Cerano: Area S.I.N. (Legge 426/1998 e successiva perimetrazione con Decreto del Ministero dellAmbiente del 10-01-2000) Sito di Interesse Nazionale per le Bonifiche in quanto area soggetta, per quantit e pericolosit degli inquinanti presenti, a rilevante impatto ambientale in termini di rischio sanitario ed ecologico, nonch a pregiudizio per i beni culturali ed ambientali. vale per tutto il Porto Industriale (fino a Cerano): (Decreto Min. 293/2001 e Decreto Legislativo 203/2007) Soggetti a Rischio di Incidente Rilevante derivante dalle attivit svolte nell Area Portuale ... individuazione del possibile grappolo di effetti (effetto domino) di un incidente e conseguenze dirette ed indirette prestando particolare attenzione al rischio di perdite umane ...connessione con altri Impianti. vale per diversi Impianti Industriali esistenti in Area Industriale: (Decreto Legislativo 334/1999: legge Seveso, D.M. 9-5-2001, D.Lgs. 238/2005, Direttive Europee Seveso I-II-III) Soggetti a Rischio di Incidente Rilevante, industrie che possono causare eventi di grande entit (emissioni in atmosfera, incendi , esplosioni) dovuti a sviluppi incontrollati che possono dar luogo a pericolo grave, immediato o differito nel tempo, per la salute umana e per lambiente, sia allinterno che allesterno dellindustria. vale per tutta la costa sud, da Fiume Grande compreso a Cerano: area S.I.C. (Legge Regionale n28 del 23-12-2002) Sito di Importanza Comunitario per le particolarit naturalistiche del nostro territorio Parco Regionale Saline di Punta Contessa.

documento disponibile sul sito www.BrindisiBeneComune.it