Sei sulla pagina 1di 1

IL

COMMENTO DI UN TESTO POETICO 1. Presentazione del titolo e dellautore, con eventuali brevi cenni biografici. 2. Indicazione della data di composizione e del titolo e della data della prima raccolta in cui la poesia appare. 3. Indicazione dellintenzione comunicativa dellautore: individuazione del tema centrale (di cosa parla la poesia) e degli eventuali altri temi secondari; spiegazione e breve esposizione dei temi: qui occorre riassumere brevemente il contenuto della poesia; individuazione del messaggio che ha voluto comunicare il poeta. Ci si sofferma sulle parole-chiave che rendono chiaro il messaggio e lo scopo dellautore.

4. Analisi del linguaggio poetico: Indicare: Analizzare: figure di suono presenti (rima, assonanza, consonanza, allitterazione, ecc.); figure di ordine (o sintassi) prevalenti: anafora, chiasmo, ecc. figure di significato prevalenti: metafora, similitudine, personificazione, metonimia, ecc. Tipo di versi, eventuale schema metrico e tipo di componimento metrico (sonetto, canzone, ecc.).

5. Analizzare le figure retoriche in rapporto allintenzione comunicativa dellautore. (giudizio sulla forma in rapporto al contenuto). Se per esempio un autore vuole suggerire lidea di un fruscio, ricorrer allallitterazione di /r/, /tr/, /ss/, /s/. Vuole creare lidea di ansia e angoscia ricorrer allasindeto, che crea un ritmo incalzante e veloce; vuole suggerire unidea ossessiva: far ricorso allanafora. 6. Giudizio sul contenuto: illustrare i sentimenti e le riflessioni del poeta, esponendo le proprie considerazioni personali e collegando, se possibile, la poesia ad altre poesie o alla propria esperienza. 7. Giudizio complessivo sulla poesia.