Sei sulla pagina 1di 7

Capitolo

Tredicesimo

CONCLUSIONE GLI ANGELI PREFERISCONO LE DONNE, (MA GLI UOMINI PREFERISCONO LE HOSTESS DELL'ARIA)

If you say you run, l' li run with you / If you say bide, ioe' li hide / Because my love [or you / Would break my heart tn two / If you should [all / Into my arms / And tremble like a flouier ...
David Bowie, Let's Dance, in Let's Dance, EMI Records.

Anche se non tutti gli incontri angelici sono drammatici come quello di santa Cecilia notiamo tuttavia che sono piuttosto frequenti, e quello dei Dialoghi di Budapest rappresenta un esempio eccellente. Nei Dialoghi gli angeli preparano i loro interlocutori all' olocausto, ~lla morte nei campi nazisti. Nel caso dei santi, li preparano a una vita di sofferenza, oppure affinano i loro sensi per un' apparizione ~e~a Ve.rgine M~ria o di Cristo. Non dimentichiamo che i due pastorelli di Fatima monrono poco tempo dopo l'apparizione dell'angelo e di Maria. Nella vita quotidiana, gli angeli si annunciano spesso ai bambini: la d~ttoressa Elizabeth Kbler- Ross ha constatato nel corso della sua camera, che certi bambini dichiaravano placidamente ai loro genitori che presto sarebbero scomparsi, con una frase del gener.e: Sai, oggi partir~: m.e l'ha detto un angelo. Al momento nessuno Clfa caso, ma dopo l mCIdente, la predizione lascia un marchio indelebile sui ?eni~ori: L~ rap~ presentazione simbolica dell' angelo dell~ mor~e ~on e quindi ?nva d~ buon senso anzi. E secondo la nostra ipotesi SI tratta propno degli stessi angeli: perch parecchie persone, qualc?e.min~to prima.di.es~lare l'ultimo respiro, vedono il compagno di giochi della pnmIs.slma infanzia oppure un angelo meraviglioso che 1'aspetta, come abbiamo visto nel capitolo Degli angeli nei tunnel. 352
XIII. CONCLUSIONE

Per quanto riguarda i mistici in generale, gli angeli si lasciano osservare, discutono, parlano e addirittura ridono, come abbiamo visto con Padre Pio. Ma stranamente, sono rarissimi i mistici maschi che hanno visto gli angeli o il loro angelo custode nel corso della propria vita, come accadde a Padre Pio e a Padre Lamy. Invece tra le mistiche si tratta di un fenomeno molto frequente, come se, per una grazia misteriosissima, fossero preferite dall' Altissimo o, forse, giudicate pi degne di vederlo. Cos, nel tomo II dell' opera Plus beaux textes sur les saints Anges 1, di Vincent Klee, notiamo che su 81 autori presi in considerazione dal sacerdote, 54 erano uomini e 27 donne, cio una predominanza maschile del 67%. Dal lato maschile per, gli scritti sono strettamente ed esclusivamente speculatioi, Invece, se consideriamo le autrici, il 70% ha realmente visto degli angeli in generale oppure proprio l'angelo custode. Nel nostro studio i dati sono ancora pi lampanti: nel gruppo I (incorruttibili-stigmate-angeli) troviamo 4 donne su 4; nel gruppo Ila (stigmate-angeli) la proporzione sale a 9 donne e 1 solo uomo, Padre Pio, un po' smarrito tra tutti quei veli; nel gruppo Ilb (incorruttibili-angeli) non c' proprio nessun uomo e nel gruppo III (visionari-angeli) arriviamo a 10 donne e solo 2 uomini. Perch gli angeli appaiono cos raramente agli uomini e cos spesso alle donne? Forse perch sono pi contemplative, pi aperte, pi sensibili al carattere spirituale e immateriale di un angelo? Dal momento che tutta la realt si traduce in cifre, potremmo tentare di rintracciare la risposta tra gli stigmatizzati, marchiati dal segno divino in assoluto pi drammatico e misterioso. Nel suo libroStigmata, apparso nel 19893, il giornalista britannico Ian Wilson ha recensito, in modo alquanto incompleto, i casi di 88 persone autenticamente marchiate dalle ferite di Cristo, esaminate da chirurghi, psichiatri, ecclesiastici e osservate da numerosissimi testimoni 4. Ma, come risulta dal nostro studio, anche nell' opera di Wilson, dedicata a tutt' altro argomento, la proporzione
Nouvelles Editions Latines, Paris. Padre Pio e padre Lamy non hanno lasciato testimonianze scritte. } Inchiesta sulle misteriose apparizioni delle ferite di Cristo sul corpo di centinaia di persone, dal Medioevo all'America moderna, Harper & Row, New York 1989. 4 Lo studio incompleto, perch la francese Marta Robin per esempio, viene del tutto ignorata, molto probabilmente perch la sua opera non stata tradotta in inglese. Padre Franois Brune e Joachim Boufflet hanno recensito i casi di altri stigmatizzati, come Anne Maria Goebel (t 1941), Berthe Petit (t 1943), Lucia Mangano (t 1946), Yvonne-Aime de Malestroit, (t 1951), Edwige Carboni (t 1952), Alexandrina Maria de Costa (t 1955), Barbara Brutsch (t 1966), Adrienne von Speyr (t 1967), Augustin Hieber (t 1968), Maria Bordini (t 1978), Marta Robin (t 1981) e Symphorose Chopin (t 1983).
l 2

XIII. CONCLUSIONE

353

delle donne arriva all'incredibile cifra dell'89%! E molto prima di lui, nel 1824, dopo aver analizzato pi di 300 casi di stigmatizzazione, il dottor Imbert-Goubeyre ottenne la stessa proporzione: 280 donne, cio 1'86%, contro solamente 41 uomini, cio il 14 %. Sapevamo che le donne sono pi intuitive, pi ricettive, in poche parole pi sensibili degli uomini, ma le mistiche ce ne danno un'ulteriore prova, assolutamente schiacciante e indiscutibile. Sar anche perch gli uomini sono meno a loro agio nel rapporto con Dio? Gli uomini mistici - sottolinea giustamente jean-Nol Voirnet possono solo divenire donne (tema dell'anima sposa) oppure ritornare bambini. Quanto alle donne, unite a Dio senza sentirsi frustrate dal punto di vista sessuale, si evolvono nella mistica con pi gioia, essendo figlie, spose e madri: figlie del Padre, spose del Padre, madri del Padre .... Gli angeli quindi, esattamente come Dio, si manifestano molto pi spesso alle donne che agli uomini. Quindi devo rassegnarmi all'idea di avere solo un'infima possibilit di vedere il mio angelo. Non dimentichiamo per che per tutta la durata dei Dialoghi di Budapest, Gitta, Lili, Hanna o Joseph non videro mai nemmeno la punta di un' ala. E il fatto di vedere il proprio angelo non poi cos importante, mentre fondamentale credere in lui. Sta scritto nel Nuovo Testamento: Felice colui che crede senza vedere, e questo consiglio mi ha spinto a esaminare un personaggio della Chiesa che non ha mai smesso di intrigarmi per tutta la redazione della mia inchiesta sugli angeli. Infatti, dopo tutti questi corpi incorruttibili, questi miracoli, le stigmate e le visioni, in poche parole, dopo questo brevissimo viaggio in compagnia delle guide segnate dalla sua mano, non potevo evitare, caro lettore o lettrice, di ritornare su di un caso che mi turba ancor pi del pi ferito degli stigmatizzati e del pi incorruttibile di tutti i cadaveri in buona salute: quello di Teresa del Bambin Ges o santa Teresa di Lisieux, Piccolo Fiore per gli intimi. Ecco una giovane carmelitana che non ricevette nessuna grazia divina apparente, a differenza di tutti i casi che abbiamo incontrato. Nessuna stigmata come Teresa N eumann, nessuna visione come Anna Caterina Emmerich, nessuna profezia come lidegarda di Bingen, nessuna bilocazione come Yvonne- Aime de Malestroit, nessuna traccia di profumo come Rencurel du Laus, n levitazioni come Teresa d'Avila, n visioni angeliche come Gemma Galgani, n un corpo incorruttibile come Caterina da Siena ... Allora, come spiegare l'onnipresenza di Teresa del Bambin Ges 354
XIII. CONCLUSIONE

nella vita di Padre Pio, di Teresa Neumann, di Marta Robin, di Elena Kowalska e di tanti altri marchiati moderni che la veneravano letteralmente? E poi come spiegare il fatto che anche la santa preferita, la pi adorata e pregata dalla comunit cattolica su scala mondiale? Mistero assoluto, considerando il fatto che era spuntata dal nulla e che il suo manoscritto Storia di un'anima non fu nemmeno affidato a un editore. Prendiamo due esempi, il primo debitamente verificato dai medici: Teresa Neumann fu colpita da paralisi e contemporaneamente perse la vista. Per non perse la speranza e per anni non smise mai di pregare Teresa di Lisieux, il suo modello, affinch intercedesse in suo favore. E il giorno della beatificazione del Piccolo Fiore, la stigmatizzata di Konnersreuth riacquist la vista: La prima cosa che vide fu una giovane che era appena entrata nella sua stanza e che di primo acchito non riconobbe; era sua sorella Odile, che non vedeva da quattro anni ...5. Fatto ancora pi incredibile, il giorno della canonizzazione di santa Teresa di Lisieux, Teresa Neumann guar totalmente dalla paralisi. Padre Pio l'amava come una figlia e molti testimoni, ecclesiastici, tra cui il futuro beatificato Luigi Orione", sostennero di averlo visto in carne ed ossa alla Messa di beatificazione del Piccolo Fiore, alla basilica di San Pietro in Roma, anche se in quel momento Padre Pio si trovava rinchiuso a San Giovanni Rotondo con il divieto di muoversi. Una bilocazione in pi per Padre Pio, che non era comunque la prima. Ed ecco il secondo esempio, che ricorda un po' i consigli per i consumatori, tipo cosa scegliere. Elena Kowalska, ancora novizia, si butta a capofitto in una preghiera particolarmente difficile, la novena, che consiste nel recitare il rosario per nove giorni di seguito in onore di un santo affinch soddisfi una richiesta difficile. Recit cos numerose novene indirizzate a santi diversi, senza risultati, finch ebbe l'idea di rivolgere le sue suppliche alla giovane carmelitana. Dice testualmente: Vorrei raccontare un sogno che ho fatto. Ero ancora novizia e mi ero imbattuta in difficolt che faticavo a superare. Queste difficolt erano interiori, ma ad esse si aggiungevano quelle provenienti dall' esterno. Iniziai delle novene in onore di diversi santi. Ma la prova diventava sempre pi difficile. Le mie sofferenze erano cos immense che pensavo di non poter sopravvivere e all'improvviso mi venne l'idea di pregare santa Teresa del Bambin Ges. Cominciai una novena in suo onore.
, Trois stigmatiss de notre temps, cit., p. 13. In seguito il suo corpo venne ritrovato incorruttibile.
XIII. CONCLUSIONE

355

Prima della mia entrata in convento, avevo per lei una grande devozione ma poi l'avevo un po' trascurata. Ma trovandomi in un momento di grande bisogno, cominciai a pregarla con immenso fervore. Il quinto giorno della novena, santa Teresa mi apparve in sogno, ma sembrava che fosse ancora sulla terra. Mi consol, dicendo che non era necessario rattristarsi cos per quella situazione e che dovevo aver pi fiducia in Dio ... Aggiunse: "Sappi, sorella mia, che fra tre giorni il tuo problema si risolver". Mi sembrava un sogno e, come dice il proverbio: "Dio fede, sogno e illusione". Infatti, il terzo giorno superai quella difficolt molto facilmente. Tutto si avver esattamente come aveva predetto 7. Purtroppo Elena non ci ha lasciato nel suo diario i nomi di quei santi che non si sono degnati di rispondere alle sue suppliche. In compenso, fu incredibilmente colpita dal fatto che la giovane santa le apparve in sogno e che quello che aveva predetto si fosse realizzato alla lettera. Da quel momento non smise mai di pregarla. Quindi, arrendiamoci all' evidenza dei fatti; il Piccolo Fiore di Lisieux non ha avuto bisogno n di stigmate n di un corpo incorruttibile per scrivere la poesia pi bella che sia mai stata dedicata all' angelo custode. Nonostante ricalchi il filone dolorista, intrisa di tenerezza e di passione. In poche parole, il giorno in cui scopriremo che un essere al tempo stesso vivo e immateriale al nostro fianco, le sue rime si trasformeranno in altrettante spine che ci ricorderanno tutti gli anni in cui abbiamo vissuto senza avergli mai rivolto un solo pensiero.

sempre la tua voce mi invita a guardare solo i cieli; pi mi vedi piccola e umile pi divieni radioso. Oh Tu! Tu che attraversi lo spazio pi veloce dei lampi Ti supplico, vola al posto mio da coloro che mi sono cari. Con la tua ala asciuga le lacrime canta l'immensa bont di Dio canta che soffrire gioia e pian piano, mormora il mio nome ... 8.

Tradotto liberamente dal francese; in Posies, Le Cerf, pp. 213-214.

Al mio angelo custode


Glorioso custode della mia anima, Tu che splendi nel cielo pi bello come una dolce e pura fiamma vicino al trono dell'Eterno, Tu discendi per me sulla terra e illuminandomi con il tuo splendore bell' angelo, diventi per me un fratello! ... Conoscendo la mia grande debolezza Tu mi prendi per mano; e ti osservo con tenerezza mentre levi la pietra dal mio cammino;
7

Petit journal de soeur Faustine, Elena Kowalska, Ed. Jules Rovine, 1985, pp. 98-99.
XIII. CONCLUSIONE XIII. CONCLUSIONE

356

357

Capitolo

Quattordicesimo

POSTFAZIONE

With one breatb, with one [loto / You will know /Synchronicity / A sleep trance, a dream dance / A shared roma~ce / Synchronicity / A connecting principle / Linked to the inoisible / Almost imperceptible /Something inexpressible ... / A star fall, a phone cali / It joins all / Synchronicity.
The Police, Synchronicity I, in Synchronicity, A&M Records

e non tutti gli incidenti, come si sa, implicano un' esperienza del genere. Credere che si nati sotto la buona stella o che si protetti un granello di fede, ma non basta. Se questa presunzione assolutamente giustificata potesse trasformarsi in dialogo con il vostro angelo, allora la vostra vita subirebbe dei cambiamenti notevoli. un po' come la posizione di un cannone: se vi sbagliate al momento del tiro, anche solo di un centimetro, all' arrivo della granata il centimetro si trasforma in chilometri. li punto di caduta da un'altra parte, lontanissimo dall'obiettivo iniziale. in questo modo che si pu illustrare l'arrivo dell'angelo nella vita quotidiana. solo un anno dopo, quando vi guardate indietro, che scoprite cambiamenti profondissimi. E se tutte le mattine chiedete all' angelo di guidarvi e di consigliarvi nel corso della vostra giornata, solo allora questa meravigliosa relazione potr sbocciare. Non dimenticate mai che l'angelo ama dialogare con il suo protetto al di sopra di ogni cosa e che dotato di un fenomenale senso dell'umorismo, perch l'angelo dimora nel sorriso.
NDE

Nella storia di Francia il povero re san Luigi sempre stato lo zimbello di tutti perch, in tutta innocenza, aveva acquistato per un prezzo astronomico delle piume dell'arcangelo Michele ... Qualcuno l'aveva gabbato, facendogli credere che erano proprio cadute dalle. a~ dell' arcan~elo. li buon monarca, un bel credulone ai nostri occhi, SIfece propno, come si suol dire, fregare. Eppure, dopo cinque anni di letture e nove mesi di redazione, ho acquisito la certezza assoluta che la fede agli occhi del Creatore, del Padre e naturalmente dell' angelo, la cos~ pi preziosa nella vita di un uomo. lo somiglio al sole che ~eno lo SI pu vedere pi brilla dichiar a Maria Maddalena de' PaZZI durante una delle sue estasi. E come non si pu vedere il sole con un' altra luce che non sia la propria, cos io non posso, nemmeno io, essere conosciuto se non grazie alla luce che io diffondo ... L' anima cred~ co~e se vedesse ma colui che vede non ha una fede pi profonda di colui che non vede, perch la fede credere in quello che non si vede. In altre parole, ognuno deve costruirsi la propria fede e soprattutto mantenerla viva senza aspettarsi una manifestazione visibile dell' angelo custode. Per ottenere questo privilegio bisognerebbe passare per una 358
POSTFAZIONE

li sorriso il simbolo: Padronanza Se leggi un libro, lo avvicini a te per vedere bene. Se vuoi leggermi, devi avvicinarti. lo abito nel sorriso lo non posso piangere l.

sulla materia.

li mio libro aveva l'ambizione di convincere qualcuno ma, ahim, non so proprio se ho raggiunto il mio scopo e mi guarderei bene dal consigliarvi, come sant'Antonio: Se non credete all' efficacia dell' angelo custode dopo tutto ci, dovete solo riportare questo libro dove l'avete comprato, per sostituirlo con un bel manuale di cucina 2. Se avete letto questo libro senza partito preso, forse penserete pi spesso a colui che al vostro fianco, al vostro angelo custode, e se vi decidete a parlargli regolarmente, condicio sine qua non, avrete fatto il passo fondamentale, e lui comincer a rispondervi con dei segnali, qualche strizzatina d'occhio e sincronicit fantastiche. E allora capirete che avete un amico molto in alto.
14 settembre,
I 2

Los Angeles, California.

Dialoghi con l'angelo, cit., p. 192. In Des clients pour la morgue.


POSTFAZIONE

359

BIBLIOGRAFIA

- AUCLAIRM" Nelle mani di Dio sulla scia Roma 1986, - CAMILLERIR, Storia di Padre Pio, Piemme, - CHEVALIER& GHEERBRANT,Dizionario dei - GIUDICI M,P" Gli angeli. Note esegetiche
1984,

di Teresa d'Avila, Citt Nuova, Casale 1993, simboli, Rizzoli, Milano 1986, e spirituali, Citt Nuova, Roma

- GRAHAMB" Agenti segreti di Dio, Centro Biblico, 1989, - KBLER-Ross E" Domande e risposte sulla morte e il morire, RED, Como
1981.

KBLER-Ross E" La morte e il morire, Cittadella, Assisi 1988, KBLER-Ross E" La morte e la vita dopo la morte, Mediterranee, Roma 1993, KUSHNERH., La felicit giorno per giorno, Rizzoli, Milano 1987, LADAMEJ., I fatti di Paray-Le-Monial, Ed, Dehoniane, Roma 1978, LADAMEJ., Margherita Maria Alacoque, Ed, Dehoniane, Roma 1982, LAURENTINR, Le apparizioni della Vergine si moltiplicano, Piemme, Casale
1989,

- LORIMERD" Dio dirige i miei affari, Uomini Nuovi, Marchirolo


1988,

(Varese)

MALLASZG" Dialoghi con l'angelo, Sarva, Milano 1979, MALZ B" Uno sguardo nell'eternit, Uomini Nuovi, Marchirolo (Varese), MONRoE R, I miei viaggifuori dal corpo, MEB, Padova 1987, MOODY R, Nuove ipotesi su "La vita oltre la vita", Mondadori, Milano 1983, MOODY R & PERRYP" Vita oltre la vita, Mondadori, Milano 1983, MooLENBURGH H,C., Il libro degli angeli, Hermes, 1992, OSIS & HARALDssoN, Quello che videro nell'ora della morte, Armenia, Milano 1988, - PADRE PIO, Dolcissimo Iddio, Piemme, Casale 1994, - PERNOUD R, Giovanna d'Arco, Citt Nuova, Roma 1987, - PEYRETR, Marta Robin, Ancora, Milano 1984, BIBLIOGRAFIA363

RrTCHIEG.G., Ritorno dall'aldil, Muzzio, Padova. RYDENV., Vera vita in Dio, Ed. Dehoniane, Roma. TEYSSEDR ., Angeli, Astri e Cieli, ECIG, Genova 1991. B VILLEPELE}.F., Follia della croce. Gemma Galgani, Citt Nuova, Roma 1983. WINOWSKA Il vero volto di Padre Pio, Ed. Paoline, Milano 1988. M.,

Altri titoli consigliati - AA.Vv., Angeli e demoni. Il dramma della storia tra il bene e il male, Ed. Dehoniane, Bologna 1992. - AA.Vv., Ma gli angeli esistono davvero?, Medjugorje, Torino 1994. - BARRET W., Visioni in punto di morte, Mediterranee, Roma 1993. SIR. - DEMBECH Gli angeli/ra nOI;Ariete, Torino 1993. G., - DIONIGIAREOPAGITA, divinis nominibus, De' mystica theologia, Rusconi, De Milano 1981. - DIONIGIAREOPAGITA, Gerarchie angeliche, Tilopa, Teramo 1983. - FAUREP., Gli angeli, Ed. Paoline, Milano 1991. - GIANLUIGI ., Angeli custodi, Schema, Fasano (Brindisi) 1992. c - GIOVETTIP., Angeli,' Mediterranee, Roma 1989. - GONZAGA, AN LUIGI, Meditazioni sui santi angeli, Thule, Palermo. S - GOZZELLINO Inchiesta sugli angeli, Elle Di Ci, Torino 1987. G., - HODSONG., Il regno degli dei, Ed. L'et dell'Acquario, Grignasco (Novara) 1984. - HODSONG., Fratellanza di angeli e uomini, Ed. L'et dell'Acquario, Grignasco (Novara) 1984. - LAVATORI Gli angeli, storia e pensiero, Marietti, Casale 1991. R., - LEADBEATER C.W., Gli aiutatori invisibili, Alaya, Milano 1993. - MAcLEAND., Spiriti di natura, Mediterranee, Roma 1994. - MADARE Gli angeli nella Bibbia, Ed. Paoline, Milano 1992. P., - PETERSON Il libro degli angeli, CLV, Roma 1989. E., - PINOTTIR., Angeli, dei, astronavi, Mediterranee, Roma 1991. - PORROc., Angeli e demoni, Piemme, Casale 1987. - PRESTM., Gli angeli nella Bibbia, OR, Milano 1992. - PRICEH., Angeli custodi, Armenia, Milano 1994. - RrDALLK., Veicoli di luce, Ed. Crisalide 1992. - SHELKLE, . HERMANN, li angeli esistono, lo dice la Bibbia, Citt Nuova, K G Roma 1993. - SHOONENBERGIET V.I.B., Angeli e diavoli, Queriniana, Brescia 1989. P - SHOONENBERG V.I.B., Messaggeri di luce, Amrita 1989. PIET - SOFFIATI .M., Anche gli angeli parlano, Segno 1992. F - TAYLOR LYNN,Messaggeri di luce, Amrita 1994. T. - TENTORIM., Angeli custodi, Padri Somaschi, Archivio storico 1992. - VOLDBEN Il protettore invisibile, Mediterranee, Roma 1985. A., 364
BIBLIOGRAFIA

- E soprattutto The visions o/ Tondal, pubblicato dal Paul Getty Museum, una bellissima opera in inglese a colori in cui narrata l'NDE del cavaliere irlandese Tondal. Il cavaliere racconta, in un manoscritto del XI! secolo, il suo viaggio dall' altra parte in compagnia dell' angelo custode. Di tutte le versioni disponibili al mondo questa l'unica completamente miniata. Scritto in medio francese da David Aubert e meravigliosamente miniato dal maestro Simon Marmion de Valenciennes, Visions o/ Tondal fu commissionato nel 1474 dalla duchessa Margherita di York. Si tratta di una vera chicca (che sfuggita alla Bibliothque Nationale) dal valore inestimabile, un po' come una tela di Leonardo da Vinci. Al museo Getty il manoscritto pu essere consultato solo su schermo via CD-ROM. isogna sottolineare per che B lo schermo non riesce assolutamente a restituire la finezza delle miniature, n la delicatezza quasi celeste dei colori inventati da Simon Marmion. Durante una visita privata, il curatore Thomas Kren mi ha permesso di esaminare il manoscritto dalla prima all'ultima pagina. Il racconto di Tondal (datato 1149) corrisponde perfettamente alle moderne esperienze ai confini della morte, e ripenso in particolare a quella di George Ritchie e ai racconti di Robert Monroe. Fatto piuttosto strano, pochissimi specialisti di NDE,teologi, angelologhi o biblisti conoscono questa eccellente opera pubblicata nel 1990. Le miniature a colori sono riprodotte nella stessa scala dell'originale (36,3x26,2 cm). possibile, acquistare il manoscritto di 70 pagine per corrispondenza, inviando un assegno di 20 dollari (spese di spedizione comprese) al Paul Getty Museum. Scrivere a:
Curator Thomas Kren Paul Getty Museum 17985 Pacific Coast Highway Malibu, 90265, California

USA

BIBLIOGRAFIA

365

DISCOGRAFIA

ALICECOOPER,Second Coming, in Love it to Death, Warner Bros Records. B'52's, Cosmic Thing, in Cosmic Thing, Records. CHRISREA, Giverny, in On the beach, Magnet Records. COMMUNARDS, Heavens Above, in Communards, MCA Records. DANY BRILLANT, uzette, in C'est a qui est bon, WEA Records. S DARK ANGELS, The New Priesthood, in Time Does Not Heal , Combat Records. DAVID BOWIE, Golden Years, in Station to Station, RYKO Records. DAVID BOWIE, Let's Dance, in Let's Dance, EMI Records. DAVIDBOWIE, Word on a Wing, in Station to Station, RYKO Records. EDDIEBRICKELL NEW BOHEMIAHs, 0.000 Angels, in Ghost of a dog, Geffen & 1 Records. EURYTHMICS, There must be an Angel, in Be yourself tonight, RCA Records. GENESIS, Vision of Angels, in Trespass, Charisma Records. GUNS N' ROSES,Coma, in Use Your Illusion, Geffen Records. INXS,Bitter Tears, in X, Atlantic Records. ]ACQUESHIGELIN, Un grain de poussire, in Alertez Ies Bbs, EMI Records. ]EAN-LoUIS MURAT,L'Ange Dchu, in Cheyenn Automn, Virgin Records. ]ULIENCLERC,Souffrir par toi n'est pas souffrir, in N 7, EMI Pathe Records. LAURIEANDERSON,Ramon, in Strange Angels, Warner Bros Records. LAURIE ANDERSON, trange Angels, in StrangeAngels, Warner Bros Records. S LED ZEPPELIN,Over the hills and Far away, in Houses of the Holy, Atlantic Records. MADONNA,Like a Virgin, in Like a Virgin, Sire Records. MAGMA,Mekanink Destruktiv Kommandoh; Seventh Records, MARTHADAVIS& THE MOTELS,Trust Me, in Little Robers, Capitol Records. NIAGARA, e dois m'en aller, in Encore un dernier baiser, Polydor Records. J NIAGARA,]' ai uu, in Religion, Polydor Records. NINE INcH NAILS, Head like a bole, in Pretty Hate Machine, TvT Records. 366
DISCOGRAFIA

PAULAABDUL,State of Attraction, in Forever your girl, Virgin Records. PETER GABRIEL,That voice again, in So, Geffen Records. POLICE, Synchronicity I, in Synchronicity, A&M Records. PRINCE,I would die 4 U, in Purple rain, Warner Bros Records. SIOUXSIE& THE BANSHEES, ascade, in A Kiss in the Dreamhouse, Polydor C Records. SIOUXSIE& THE BANSHEES, ear, in Superstition, Geffen Records. P SIOUXSIE THE BANSHEES, he Last Beat of my Heart, in Peep Show, Geffen & T Records. STEVIEWONDER, Have a talk with God, in Song of the keys of the life, Tamla Motown Records. STING, The Seeret Marriage, in Nothing Iike the Sun, A&M Records. TALKINGHEADS, Thank you [or sending me an Angel, in More songs about buildings and food, Sire Records. TALKINGHEADS, Who is it?, in TaIking Heads: 77, Sire Records. TONI CHILDs,Walk and Talk like Angels, in Union, A&M records.

DISCOGRAFIA

367

Potrebbero piacerti anche