Sei sulla pagina 1di 2

A

la luna e il topolino
Che bella Luna, stasera! Si sa, tutta di formaggio. E la fiaba che da sempre racconta ogni pap-topo ai suoi topini. Ma ecco un topolino che non saccontenta di favole: vuole andare a vedere, vuole assaggiare almeno un pezzetto di quella fiaba che galleggia in cielo Ma cos piccino, e certo non ha le ali Per fortuna a dargli una mano arrivano amici animali pi grandi, sempre pi grandi! E se ci diamo una mano, ogni gioco, ogni avventura diventa possibile, anche arrivare ad assaggiare la Luna! La tenera semplicit del testo si snoda sul filo della musica, dando vita ad un gioco di costruzioni fatto di parole e immagini. Allincalzare della storia, del delicato assalto al cielo da parte di un topolino e dei suoi amici animali, corrisponde il montaggio di un colorato bestiario, uno zoo di cartapesta che riempie via via la scena. La torre degli animali, asse del mondo, abita ancora nelle fiabe e riemerge in questo gioco teatrale ricco di interazioni e aperture ludiche.

CORO BASSANO MEZZAGAMBA CORO VECCHIO PONTE

Venerd 24 giugno ore 21.30

teatroper crescere I
PICCOLE STORIE DI COSE DA GRAND
Il teatro, come luogo dI pIacere, dI relazIone e dI crescIta, sI propone come ImperdIbIle occasIone educatIva. da questa premessa nasce la rassegna a teatro per crescere pIccole storIe dI cose da grandI, rIproposta questanno nella sua seconda edIzIone per accoglIere e rIlancIare lInteresse manIfestato dal pubblIco e premIarne la partecIpazIone. una rassegna dI spettacolI che affrontano temI sensIbIlI e aspettI sIgnIfIcatIvI della vIta socIale, cos da sollecItare bambInI e adultI ad avvIare su dI essI un possIbIle dIalogo. lIncontro con la dIversIt, la solIdarIet e la conoscenza dI s saranno I contenutI offertI daglI spettacolI, declInatI con
lInguaggI dIversI e sempre rIspettosI della sensIbIlIt e delle competenze deI bambInI In cIascuna et della crescIta. grazIe al contrIbuto artIstIco e progettuale dellassocIazIone culturale calalatela, Il comune dI bassano Intende proporre un teatro educatIvo e non dIdattIco, che sappIa oltrepassare la funzIone del puro IntrattenImento, sollecItando I bambInI ad essere protagonIstI del proprIo crescere, e a condIvIdere con glI altrI Il pIacere e le emozIonI della scoperta.

CITT DI BASSANO DEL GRAPPA

RASSEGNA DI TEATRO PER LINFANZIA

di ispirazione popolare al canto alpino, dalla musica dautore Liberamente interpretarli due cori del territorio di grande valore. al folk. Ad ispirato alla fiaba di Andersen, uno spettacolo delicato e poetico. Per il giorno del suo compleanno un bambino ha ricevuto molti regali Sabato 25 giugno ore 21.30 perch tante sono le persone che gli vogliono bene. FILARMONICA BASSANESE Con i suoi scatole di storia la Filarmonica si aprono Nella notte le200 annicolorate avute in dono Bassanese rappresenta un realt fortemente radicata in citt. Oggi prosemagicamente per dare vita a una storia appassionata gue la che ha i giocattoli fatta di formazione, Fra e poetica sua intensa attivit come protagonisti. esibizioni e concerti, alimentando tanti talenti musicali. Ad arricchire la gli altri, uno sfortunato soldatino di Danza San Bassiano. serata i danzatori della Scuola di stagno, nato con una sola gamba, si innamora perdutamente di una ballerina di carta e della sua grazia soave. Lamore Domenica 26 giugno ore 21.30 fra CORO EDELWEISS ANA MONTEGRAPPA le due fragili creature si riveler irto di ostacoli e disavventure, perch agli occhi MUSICA RESERVATA ACCADEMIA CORALE degli altri quellamore deriso e non ha alcun che unisce la gloriosa tradizione del Un programma vario valore. E proprio quando tutto canto corale alpino al destino sembra ritornare sui appare ormai perduto, ilrepertorio di derivazione popolare; ma anche musica orchestrale eseguita da giovani quel suoi passi, offrendo al soldatino e alla ballerina artisti. lieto fine tanto atteso. Quanto pu riscaldare i fuoco dellamore? E quanta sorprendente forza pu racchiudere un aspetto fragile e forse insignificante?

storia di un soldatinodi musica corale: dai canti Appuntamento con diversi generi di stagno

info - biglietti
Per gli spettacoli programmati al TEATRO REMONDINI biglietti adulti E 4,50 biglietti bambini (fino 14 anni) E 2,50 Per gli spettacoli programmati in BIBLIOTECA CIVICA biglietto unico E 2,00

TIRITERI ispirato a Io mi mangio la luna di M. Grejniec costruzioni e messa in scena Alberto Zoina e Anna di Lena con Alberto Zoina dai 3 anni

CALALATELA con Franca Perini e Massimo Sappia musiche dal vivo Michele Beltramello testi e regia Franca Perini dai 3 anni

I POSTI SONO LIBERI PER PRENOTARE I BIGLIETTI TELEFONICAMENTE Assessorato allo Spettacolo: 0424 519819 PER PRENOTARE I BIGLIETTI VIA MAIL Associazione Calalatela: calalatela@calalatela.it PER INFORMAZIONI Biblioteca Civica di Bassano del Grappa (Galleria Ragazzi del 99) tel 0424 519928 biblioteca@comune.bassano.vi.it Assessorato allo Spettacolo (Vicolo Vendramini 35) 0424 519819 operaestate@comune.bassano.vi.it Associazione Calalatela 0424 829472 calalatela@calalatela.it www.comune.bassano.vi.it www.calalatela.it

Bassano del Grappa 27 gennaio 10 marzo 2013

teatro per crescere

Domenica 3 marzo ore 17.00


TEATRO REMONDINI Bassano del Grappa

Domenica 10 marzo ore 16.00 e 17.45


BIBLIOTECA CIVICA Bassano del Grappa

PICCOLE STORIE DI COSE DA GRANDI

IL TESORO DI ORODORO
Nel museo dei Sette Mari il galeone del pirata fa bella mostra di s, ammirato dagli occhi curiosi dei piccoli visitatori. Ma quando, la sera, i bambini se ne vanno e le luci si spengono, il galeone torna per magia ad essere il luogo antico e fantastico testimone di tante avventure. Il Pirata Orodoro, credendosi circondato dai nemici, non ha cuore che per i suoi tesori, che coccola e difende affilando la sciabola e oliando le colubrine. Ma il pappagallo Aramacao, stanco di essere maltrattato, decide lammutinamento e sceglie la strada della libert. Cosa accade quando un cucciolo di pinguino, giunto al galeone dopo un lungo viaggio a bordo di una zattera di ghiaccio, bussa al cassero di poppa chiedendo ospitalit? Nel difficile rapporto fra Orodoro e lospite sgradito si svolge il racconto di un incontro che cambier la vita di entrambi, nel nome di unamicizia che sapr arricchirli nel cuore pi di mille dobloni.

ALZATI, ANDREA!
Frutto di un progetto sui sani comportamenti alimentari, lo spettacolo racconta di un ragazzino solitario che passa molto del suo tempo davanti la TV, instaurando un rapporto di dipendenza con il mezzo.. Nel dialogo teatrale che nasce e si sviluppa tra il piccolo Andrea e la Signorina Buonasera, il ragazzino subisce il fascino dei messaggi mediatici che ascolta con ritmo incessante e assume i comportamenti che la televisione gli impone. Nella seconda parte si entra in una dimensione onirica. Il protagonista alle prese con un forzuto e competente amico cuore che lo aiuta a diventare consapevole dei suoi bisogni in relazione al cibo. Da quel momento il palcoscenico si anima con una banda di scalmanati ortaggi, che tra canzoni e balletti invitano Andrea a prendere coscienza di quanto sia importante accettarsi, anche imparando a mangiare bene. Nel finale il piccolo protagonista, felice e molto meno solitario, saluta il pubblico cantando la sua storia.

la torre invisibile
Un tempo le citt erano piene di alte torri. Ogni casa ne aveva almeno una, avevano robuste porte, finestre ferrate, celle segrete dove nascondere tesori e ricchezze, e terrazzi incantevoli che ospitavano uccelli notturni e draghi volanti. Ora le torri sono quasi tutte scomparse ma nelle fredde notti di nebbia, quando anche la luna per timidezza non si mostra, appare in citt una antica torre misteriosa... Seduti attorno ad un piccolo palco i bambini ascoltano una fascinosa narrazione teatrale e parteciperanno ad un laboratorio di illustrazione divertente e creativo in cui far apparire una misteriosa torre. Lo spettacolo inserito nel progetto regionale Citt InVisibili, immagina la tua citt, progetta il tuo futuro.

LE STORIE DI KHALED
Da piccolo gli piaceva guardare i grandi lavorare, proprio come i bambini che oggi stanno osservando lui e i suoi attrezzi da muratore. Khaled si fermer volentieri per riposarsi e i bei ricordi del suo paese, il Marocco, scorreranno divertenti e pieni dimmagini negli occhi sorpresi e curiosi di chi ascolta: il fresco dellombra della bottega del vecchio signor Asciaraff, le braci rosse con cui il fabbro riesce a piegare il ferro nero, la grossa pancia del venditore dacqua e quella voglia di diventare grandi per poter salire lass, in cima allaltissima torre del minareto, per vedere il deserto e il mare! E poi il suq, il grande mercato pieno di odori e visioni, dove andava a fare la spesa con la mamma e dove, soprattutto, ascoltava le incredibili storie del vecchio cieco che cominciavano sempre cos: Cera, non cera, n qui n altrove . Uno spettacolo per conoscere i valori della cultura araba, quali lospitalit, la generosit, il senso dellonore e quelle tradizioni che dal tempo dei tempi, dal deserto al mare, fanno di un arabo un arabo.

EVENTO SPECIALE A INGRESSO LIBERO TEATRO DEL VENTO di e con Lando Francini con Laboratorio di Illustrazione per bambini di 5 /9 anni (a numero chiuso max 80 partecipanti) dai 5 anni IL TOPO BIRBANTE di e con Stefano Stefani scenografie e oggetti Stefano Stefani e Carlos Herrero dai 4 anni

CALALATELA con Franca Perini e Massimo Sappia armonizzazioni musicali Francesco Lo Giudice testi e regia Franca Perini dai 4 anni

COMPAGNIA MANINALTO ideazione e realizzazione Saskia Menting Augusto Terenzi art design Marcella Brancaforte dai 5 anni

Domenica 27 gennaio ore 17.00


TEATRO REMONDINI Bassano del Grappa

Domenica 3 febbraio ore 17.00


TEATRO REMONDINI Bassano del Grappa

Domenica 17 febbraio ore 16.00


BIBLIOTECA CIVICA Bassano del Grappa

Domenica 24 febbraio ore 16.00 e 17.45


BIBLIOTECA CIVICA Bassano del Grappa