Sei sulla pagina 1di 5

Di Rino Giacalone: Comunicazioni del presidente Pellino: teste German citato per oggi assente causa malattia; teste

Filippello ha fatto presente di essere per invalidit impossibilitata a muoversi, i periti hanno ottenuto una proroga di 60 giorni (termine 6 marzo) e hanno chiesto di eseguire prova di sparo usando 2 delle 3 cartucce trovate sul luogo del delitto per verificare il loro originario sovraccaricamento o caricamento artigianale, in questo caso con le prove di sparo le due cartucce diventerebbero definitiva,ente inutilizzabili ma ne resta una terza, su questo il presidente Pellino chiede pronunciamento delle parti, infine per la teste Di Ruvo dovrebbe essere in aula il 30 gennaio o la prima udienza di febbraio...oggi come testi sono presenti l'on Camillo Oddo, la prof. Caterina Ingrasciotta Bulgarella, il teste Mule, la signora Hueur Leone, l'ispettore Cicero Le parti stanno interloquendo sulla richiesta che arriva dai periti...la difesa di Mazzara chiede di potersi riservare per parlare con i rispettivi consulenti La Corte fissa un termine di 5 giorni per il parere Pm Paci: interviene su ordinanza. A proposito di scontrino fiscale e altri rperti sul luogo dove fu trovata l'auto bruciata usata dai sicari....scontrino fiscale risulta essere stato distrutto come risulta su ufficio corpi di reato del tribunale di Trapani...verbale del 12 dicembre del 2000....se c' un provvedimento di distruzione dovrebbe esserci un provvedimento autorizzativo dell'autorit giudiziaria che ancora non si reperito Pm Paci mette a disposizione verbali di interrogatorio resi in altro procedimento risalenti al maggio 2012 dai giornalisti Scalettari e......archiviazione omicidio Mastrantonio archiviazione per Bulgarella Giuseppe....e altri documenti Primo teste signora Heuer Heuer Leonie....classe 1943 nativa Svizzera moglie del generale Angelo Chizzoni dirigente dei servizi segreti nome che compare addirittura negli elenchi Sifar...Chizzoni stato a capo di una branca dei servizi segreti fino a pochi anni addietro originario di Trapani possiede una villa a Valderice dove ha ricevuto presidenti come Cossiga e Scalfaro. Il presidente Pellino chiede se la signora rispetto alle domande che le verranno poste vuole che si proceda a porte chiuse...la teste acconsente all'udienza pubblica. La vicenda riguarda eventuali rapporti sentimentali con Mauro Rostagno....una tesi circolata quella che la donna avrebbe svelato a Rostagno l'esistenza di un traffico di armi mentre si trovavano appartati nei pressi di una pista di un aeroporto dismesso, Chinisa o Milo Il presidente chiede le caratteristiche fisiche della teste all'epoca del delitto Rostagno. La teste poi rispondendo spiega che lei si trovava in Trapani solo una settimana ad agosto quando la scuola dove lavorava era chiusa le altre settimane di agosto le trascorreva in Svizzera dove trascorreva anche le altre festivit. Lei lavorava come bibliotecaria...Si sposata con Chizzoni nel 2006 all'epoca conviveva Ha conosciuto Mauro Rostagno? Mai Ha conosciuto Francesco Cardella? Mai Ha visitato mai la Saman? Mai non c'era possibilit...o motivo...stessa risposta negativa circa comunit a Marsala...il nome di Francesco Cardella non mi dice nulla... una persona che non ho mai conosciuto Il presidente Pellino spiega la ragione delle domande ripetendo in sostanza quello che si scritto poco fa e cio un suo presunto legame sentimentale con Rostagno e quindi la circostanza che lei avrebbe svelato a Rostagno l'esistenza di un traffico segreto di armi. Faconti alessandra disse che la Saman era frequentata da una donna amica di Cardella fornisce le sembianze che corrispondono alla teste e anche il nome ...."Non posso spiegare perch questa signora dice queste cose io non ho mai frequentato la comunit" risponde la teste Nel 1988 cosa faceva suo marito? Divenne generale alla fine del 1988 risponde la teste...era nei servizi segreti al Sisde Conosce Sergio Di Cori, giornalista? Assolutamente no Domanda dell'avv. Greco: chiede dove si trova la casa? Valderice ma non ricorda la localit....Ha frequentato ambienti giornalistici trapanesi nel periodo del 1988...No mai Domanda avv. Galluffo Seguiva mai i telegiornali locali? Stavo a Valderice 15 giorni all'anno avevamo sempre casa piena di ospiti facevamo belle cene mai abbiamo guardato televisione....Galluffo chiede chi fossero gli ospiti: erano sopratutto le mie amiche svizzere alle quali piaceva molto andare a Mare a Cornino e a San Giuliano....amiche trapanesi ne aveva? andavo a mare con la sorella di mio marito, con i cugini giacometta e pietro salvo, ero insieme a queste persone qua Precisa che durante i settennati di Cossiga e Scalfaro il marito fu impegnato al quirinale Nel 1988 mio marito non ha frequentato e non si mai occupato dell'aeroporto di Birgi me lo avrebbe detto...cos come mi disse che era nella gestione dell'aeroporto negli anni recenti Galluffo chiede quanto dista la sua vuilla di valderice da Lenzi e dalla Saman?

Lenzi non mi dice niente....risponde la teste Non so dove si trova contrada Lenzi Ha conosciuto maresciallo Vincenzo Li Causi? Mai sentito parlare Domanda presidente Pellino Con le mie amiche siamo state a Segesta e Mothia, di pi no perch ad agosto fa molto caldo e preferivamo andare al mare......Siete mai stati a Chinisia? No mai sentito una localit antica? Io andavo sopratutto a visitare zone archeologiche....Chinisia non conosco Il presidente chiede se lei stava sempre con le sue amiche. Erano ospite a casa nostra e stavamo sempre insieme non avevano possibilit di circolare in questi posti se lo facevano lo facevano con me e mio marito Galluffo chiede come mai si mostrata sorpresa alla domanda su Chinisia quando semmai lei dopo un recente interrogatorio aveva appreso dell'esistenza di Chinisia e di cosa ci fosse...insomma chiosa sulla sorpresa mostrata Il presidente Pellino la congeda non escludendo che la teste possa essere risentita Avv Miceli rispetto a richiesta fatta dai periti scioglie la riserva positivamente a condizione che le varie fasi siano fotografate o filmate Si prosegue con il teste on. Camillo Oddo.....purtroppo io devo interrompere per altri impegni recupereremo cronaca pi tardi a meno che non arrivi Brogi a breve a dopo utenti scusate Teste Bizzi Giuseppe Poi recuperiamo ci che c' stato, testi Camillo Oddo, Ingrasciotta Caterina. Mul Nicol... Bizzi Giuseppe: ex ufficiale dell'aviazione, a Birgi, poi tributarista....dal 1977 Domande presidente Pellino: si riferiscono a sue dichiarazioni rese a pm il 10 novembre 1995 sia dichiarazioni occasione confronto con Vincenzo Genna 2 agosto 1996.... Pellino chiede: ha avuto rapporti con la Saman? Il rapporto era professionale inizialmente avevo una conoscenza con Rostagno in quanto espressione politica di un settore che frequentavo non era una amicizia stretta all'origine tra l'8 e 83... Da tributarista ho dato mano alla Saman Avevo rapporti con la moglie di Rostagno, i nomi purtroppo non me li ricordo, Elisabetta Roveri chiede il presidente, penso di si risponde, avevo rapporti con lei per il reperimento delle documentazioni fiscali, con Rostagno di queste cose non parlavamo...non c'erano altri responsabili della Saman per queste cose.... Con Cardella si rapportava? No assolutamente no Mi sono offerto dopo che il precedente consulente si era riirtaro, Domenico Scarcella Il rapporto durato un anno un anno e mezzo a partire dall'82 o dall'83....dopo 24 anni non facile ricordarsi Il presidente legge i verbali da dove si evince che rapporto professionale esisteva anche nel 1988...poi riferisce il presidente che dal verbale si evince l'episodio di una cena dentro al gabbiano....dati i rapporti che si erano instaurati di amicizia e conoscenza sia con la signora che anche con Cardella - presidente chiamiamolo cos- e per i rapporti con Rostagno io avevo un libero accesso alla struttura spesso restavo a cena o a pranzo....con i ragazzi,...c'era una collaborazione....non c'era bisogno di registrare la mia presenza entravo e uscivo senza problemi Una sera sono andato a cenare con loro cardella....rostagno....bulgarella....un signore che non ho mai visto non so chi sia.....Pellino: c'era vincenzo genna sindaco di Marsala...si conferma io non sono rimasto loro avveano una riunione e quindi andai via restai 10 minuti...non ero stato invitato specificatamente a cena...erano le 19,30...20....ero andato cos senza appuntamento preso...a verbale per indic come ora di arrivo le 21....il teste dice che oggi difficile ricordare...quindi pi facile affidarsi al contenuto di quel verbale...loro erano impegnati in discussioni che a me non interessavano Io non consumai alcun pasto...Cardella mangiucchiava...non era una vera e propria cena...Pellino: perch ha ritenuto di riferire di questa cena? Dato che i rapporti che c'erano con il "povero Rostagno" considerato che si brancolava nel buio ho voluto dare da cittadino prima e da amico un contributo di ci che io conoscevo... In riferimento al suo interrogatorio a Palermo io ero andato a Parlare con un sostituyto procuratore anzi col procuratore Caselli e poi mi portarono dal pm Teresi...il Presidente ricorda la data 4 ottobre 1994....fu un contributo spontaneo a sei anni dal delitto....lo feci nel momento in cui si parl di archiviazione del caso....non mi andava bene che si archiviasse il caso.....La cena: Rostagno era su un dondolo, girando i pollici e gli altri sparsi nella stanza....l'espressione era che non gliene fregava niente di quello che accadeva tant' che alla domanda di cardella e bulgarella che gli dicevano tu devi dire si o no - da questa domanda ho tratto che c'era stata una discussione - e lui restava sul dondolo facendo di no con la testa e muovendo quei pollici ma non so nulla su quale fosse stata la domanda Uscendo dalla stanza mi incontro con il genero di un senatore di Xitta....Enzo Mauro chiede Pellino? Si risponde Bizzi....(Mauro era consigliere provinciale Psi genero del senatore Psi Francesco De Nicola presidente di Cassa Rurale a Xitta frazione di Paceco)

Io continuai ad essere contabile di Saman......io lasciai la contabilit perch c'era qualcosa che non mi piaceva sulla gestione dei contributi pubblici dati alla Saman i particolari non li ricordo sicuramente lasciai incarico qualche tempo dopo il delitto ma non ricordo la data..... Non ricordo se ho lasciato prima o dopo il delitto di Rostagno Il presidente Pellino legge i verbali: Mauro genero del senatore Di Nicola....esatto risponde...dal verbale: ricordo che subito dopo questo episodio io decisi di interrompere collaborazione gratuita con la Saman...la decisione la conunicai alla signora (Roveri) dal verbale: comunicai questa mia decisione direttamente a Rostagno: risposta pu anche essere......penso che non cambi niente se era la signora o era rostagno Dal verbale: chiesi di parlare con Rostagno lui si neg di questo comportamento rimasi offeso....si vero risponde Pellino chiede sui motivi. All'epoca disse che si era resa conto che la gestione contabile della comunit era anomala....ho visto che hai ragazzi non veniva fornito il pasto che risultava invece dalle spese contabili....io a Rostagno volevo riferire tutte queste cose per le quali lasciavo Ricorda che sub una rapina dentro Rtc il giorno che doveva pagare gli stipendi (lui si occupava anche della contabilit di Rtc)....direttore era uno di Palermo.... Conosce di dentista o odontoiatra del quale si avvaleva la Saman...non ricorda Avv Esposito per Saman.....chiede quanti fossero i ragazzi ospitati....risponde 25, 30.....A quanto ammontavano i finanziamenti? Dati, date, numeri, non ricordo, episodi in generale ricordo...mi ricordo semplicemente che c'era un contributo di 300 milioni, o 30 milioni...era consistente il contributo......consistente cos da risparmiare sulla spesa...io non lo consideravo un risparmio ma semmai una deviazione di quei fondi....c'era abbondanza di mezzi finanziari? abbondanza non credo forse in prospettiva....non percepivo diciamo paure che non si potesse spendere....c'era disponibilit di mezzi finanziari almeno sulla carta c'era.....non ricordo che ci fossero problemi di spesa avv Galluffo: chi era il responsabile che si interessava ...la signora......la signora si interessava e poi cardella firmava? Teste congedato Teste Cicero Il presidente pellino richiama l'attenzione su relazione servizio del 1996... Dopo la uccisione di Natale Mondo come ritorsione di un grave episodio avvenuto a Palermo (morte in questura di Marino durante interrogatorio su omicidio nostro collega) facendo il poliziotto mi sono attivato per sapere se anche io ero in pericolo e raccolsi una informazione che riferii direttamente ai miei superiori al ministero degli Interni...Andai a Roma per riferire su queste informazioni acquisite da queste fonti....ho informato direttamente il ministero degli interni non i superiori locali.....in quel momento c'era una grossa guerra di mafia...sono andato con foglio di servizio al ministero ho trovato 5 funzionari operativi non ricordo pi chi erano....ho riferito loro mi hanno chiesto cosa pensassi di alcune cose accadute a Palermo e riferii anche di questa notizia che non aveva relazioni col delitto di Natale Mondo....pensavo che la notizia fosse pi da servizi segreti e non da riferire alla squadra mobile di Trapani....Pellino chiede se non fosse stato normale rapportarsi con i suoi superiori locali....quelli risponde erano miei superiori....io all'epoca ero all'ufficio di gabinetto...,a Roma fui sentito da funzionari di servizi operativi.....sono sicuro che il ministero hga dato notizia alla questura chiedendo di fare verifiche io di tutto questo non ho trovato traccia...nel 1996 German mi chiese notizie....mi viene il dubbio forse era Pampillonia.....La notizia appurata da Cicero e riferita ai superiori riguardava presunti traffici di droga che venivano coperti all'interno della basa dell'aeronautica di Birgi.... La fonte di queste notizie una persona che deceduta...non due come ha detto il dott Pampillonia....continua a non volere fare il nome.....voglio proteggere i familiari Ma il presidente Pellino rileva che il nome a verbale stato fatto...Pietro Ingoglia boss della famiglia mafiosa di Partanna.....Pietro Ingoglia non era un confidente successe che a lui fu sterminata la famiglia che si era allontanata da quell'ambiente si sente in dovere di rientrare in gioco per quello che era successo, la guerra di mafia nel suo paese, Partanna...noi ci conoscevamo io andai a chiedere se io correvo pericoli dopo il delitto Mondo....lui mi dice che c' qualcosa in atto che per non erano coinvolti che loro avevano a che fare con la guerra di Partanna e che cercavano armi di grossa potenzialit....mi disse poi che c'erano traffici di stupefacenti ai quali voi non arriverete mai....andreste mai a trovare la droga che arriva nelle casse delle bombe, in aerei all'aeroporto militare di Birgi...chiuso fine....non chiesi altro allora non facevo servizi operativi Pietro Ingoglia non era confidente, informatore era una persona di una certa et con il quale avevo una certa confidenza...io non chiesi altro.... Natale Mondo fu ucciso il 14 gennaio 1988 successivamrente

Cicero chiede notizie su pericoli che lui potrebbe correre a Pietro Ingoglia ucciso a su volta il 3 dicembre 1989 alla vigilia dell'arrivo a trapani della commissione nazionale antimafia guidata dal presidente Chiaramonte.....r.g. Pu darsi che lui non abbia detto Birgi e lo abbia dedotto io...lui mi ha parlato di casse che arrivavano con aerei militari Chinisia? Le risposte del teste tendono ad escludere un suo eventuale uso....Chinisia e Birgi sono vicinissime hanno le piste di atterraggio lungo stessa direttrice ed ancora propriet militare...l si va a caccia Domande pm Paci Di questo traffico c' stata attivit di riscontro per verificare la genuinit della notizia....non so dire non facevo parte servizi operativi so che arriv una nota dal ministero che chiedeva verifiche su alcune cose tra cui anche questa cosa...chi se ne occupato non so Arriv alla Squadra Mobile? Per l'esperienza pu essere andata alla Mobile o alla Digos.....la notizia pu darsi che la seppi perch ero all'ufficio di gabinetto e quindi vedevo la posta.....di questa cosa ne parlai solo con German...8 anni dopo....non era opportuno che nell'immediatezza ne parlassi con qualcuno Quel periodo era molto particolare per noi.,..ci tenevano nascosti (per via della vicenda palermitana)... In sostanza: Pietro Ingoglia rispetto al pericolo da lui paventato gli dice che la mafia di Palermo ha altro da pensare che fare vendette personali cio poterlo andare a colpire...in quella occasione gli parl che la mafia palermitana cercava ovunque anche a trapani armi di grande potenzialit....poi ancora gli disse che certe cose non le avrebbero trovate perch per esempio c'era droga che arrivava dentro le casse delle bombe militari... Pellino chiede a che titolo si rapporta con German....considerato che dal 92 German non pi a Trapani e nel 1996 impossibile che si rapporta con German.....risposta: allora pu darsi che ne hoi parlato con Pampillonia...Per riprende e insiste...io ne ho parlato con German,, Si fa chiarezza...ne parlai con il dott Malafarina allora dirigente della Mobile non come German Malafarina dopo che gliene parlai mi mand dal magistrato era il 1996 Le domande dell'avv Galluffo puntano a evidenziare il fatto che agli atti dell'archivio della Polizia non si trova pi tracciua di quel viaGGIO da lui fatto nel 1988 a Roma per riferire quelle notizie.....il teste diuce che abbastanza normale che lui andando a cercare nel 1996 non trovasse nulla.....cercavo quelle carte perch volevo essere preciso col magistrato.....Galluffo chiede chi fosse capo della polizia...Parisi....dove fu sentito: all'edificio centrale nel piano dove ha ufficio il capo della polizia ma non sa con chi ha parlato non potevo chiedere i nomi dice Cicero teste licenziato Programma 30 gennaio....ispettore Azzolina...di ruvo...Palladino Scalettari Stagno Navarra ...Di Cori.... maresciallo Vozza Sulla Filippello si chiede di documentare la dichiarata invalidit....per il 20 febbraio Cannizzaro Torregrossa Pampillonia....6 marzo Augias udienza finita DI PAOLO BROGI: Riassunto delle testimonianze del parlamentare del Pd Camillo Oddo, dell'editrice di Rtc Caterina Ingrasciotta e del tecnico dell'allora Sip Niccol Mul. Oddo viene sentito in merito a un articolo comparso a qualche anno dalla morte di Mauro Rostagno relativo a un comunicato del Pci in cui si ipotizzava un possibile scenario legato ai traffici del centro Scorpione di Gladio. In sostanza Oddo riferisce solo di congetture fatte allora in merito a tutta una serie di omicidi tra cui l'ultimo quello di Mauro. "Sentendo Roma", dice, ci eravamo convinti di un omicidio maturato in un contesto politico mafioso. Rostagno era uno che attaccava a testa bassa, aveva rappresentato a Trapani una vera novit. "Ero nella segreteria del Pci", ha ricordato Oddo e ci rendevamo conto che Rostagno aveva dato "fastidio a chi amministrava malamente con legami mafiosi". In questo contesto entra anche l'aeroporto di Kinisia: ci si chiedeva allora a che cosa fosse servito. "Per esagerato connetterlo a questo dibattimento" Caterina Ingrasciotta, moglie dell'editore Puccio Bulgarella, editrice lei stessa di rtc. La prima parte della sua deposizione riguarda legami di amicizia con Falcone, esauriti a quanto pare nell'81. Altri quesiti riguardano invece il ruolo di Enzo Tartamella, per un po' direttore dell'emittente. "Ma poi Rostagno aveva proseguito da solo", dice. Molti noin ricordo e non so poi a proposito delle paure del marito in merito all'attivit di Rostagno: Non so anche su richieste che Cardella avrebbe fatto per far ammorbidire la linea seguita da Rostagno. Sapeva della lettera di minacce arrivata a Mauro. In generale dice che suo marito non le diceva tutto. Le chiedono se Rtc doveva passare alla Fininvest. "Possibile", risponde. Infine conferma che un ispettrice di polizia venuta da Roma sequestr vari materiali nella stanza di Mauro, tra cui tre cassette con telefonate, cassette. I fax

infine, due quelli che interessano alla Corte, entrano col tecnico Sip Niccol Mul. Il quale conferma in sostanza che il fax che riconosce uno solo ed era composto da una sola pagina. La questione ruguarda materiale raccolto da Carlo Palermo nel '92, che in relazione a un fax partito da Milano (Cardella) e diretto alla Saman di Trapani conteneva parole come falso, tendenzialmente poericoloso, non si sa bene a cosa riferito. Per Palermo quel fax era la seconda pagina riferita a una prima non trovata. Ora il tecnico dice che la pagina in verit era una sola. Stop. scomparse.