Sei sulla pagina 1di 2

YOGA E MEDITAZIONE

Scheda tecnica n. 21.1

Yoga ernia iatale e malattia da reflusso

Lernia iatale (ernia dello hiatus o ernia diaframmatica) E la sporgenza nel torace di alcune strutture addominali attraverso piccole aperture (hiatus) presenti nel diaframma. La causa di solito costituti da una particolare lassit delle fibre che delimitano lo hiatus... Mentre in alcuni soggetti decorre in modo asintomatico, in altri coinvolgendo lo sfintere inferiore dellesofago (che lo connette allo stomaco) provoca reflusso di acido gastrico nellesofago: ne conseguono dispepsia con senso di bruciore allo stomaco e dolore locale che talora simula quello dellangina pectoris.. Fonte: Dizionario medico pag.206, ed. Newton

A cosa occorre fare attenzione, quando si fa yoga con un'ernia iatale? Sintomi principali Sensazione di bruciore che risale nell'esofago verso la parte posteriore Il reflusso pu non manifestarsi con una sensazione di bruciore, ma con un'impressione di vuoto nello stomaco, interpretata a torto come una sensazione di fame. Pesantezza di digestione. Aerofagia dopo pasto.

Asana favorevoli

Apnasana (con 1 gamba piegata e l'altra al suolo)

queste schede non costituiscono unalternativa alla frequentazione di un corso settimanale e alla guida di un maestro qualificato, perch solo un maestro che ti pu trasmettere il respiro dello yoga e il ritmo della sequenza...

http://yogaemeditazione.myblog.it/

YOGA E MEDITAZIONE
Scheda tecnica n. 21.1

Yoga ernia iatale e malattia da reflusso

Dandasana

Parvathasana

Suptha Parvathasana

Controindicazioni e posizioni sfavorevoli nella pratica dello yoga Avere mangiato prima di praticare Asana in piedi con flessione: Uttanasana, Padottanasana, Parsvottanasana, etc. Asana in piedi con torsione e flessione Asana seduta in torsione Asana distesi sulla colonna in torsione Iniziare le posture espirando Ritenzione prolungata dopo l'inspirazione.

La cosa pi importante in caso d'ernia iatale non di fare posizioni invertite come Uttanasana, Sarvangasana, Halasana, ecc., n sedute come Pascimottanasana, Janu Sirsasana,se si bevuto o mangiato. Alcune indicazioni di Shakti Das Avere uno stomaco pieno anche parzialmente, e fare delle Asana, giocare con il fuoco: si creer tensione addominale e sar sfavorevole alla salute di questa zona del corpo. la respirazione yoga completa - grazie al movimento combinato del diaframma ed il movimento della gabbia toracica - sar favorevole alla zona interessata. Creare spazio tra l'addome ed il torace benefico. Per la posizione seduta in Pranayama : creare spazio tra lo sterno e la sommit delladdome.

I reflussi acidi e le ernie iatale sono sempre pi frequenti. Sembrerebbe che l'alimentazione industriale, l'obesit, lindigestione cronica, e/o lo sforzo della vita moderna ne siano la causa, ed abbiano contribuito ad indebolire la salute gastro-intestinale e la mucosa stomacale (irritazione cronica). Un buono modo di gestire un'ernia iatale quella di adattare la pratica e di focalizzare lattenzione allinterno come per massaggiare gli organi interni. Ci si pu concentrare sulla regione dello stomaco,sentendone lammorbidimento e il rilassamento, e che scende dal torace - verso il basso -, questo funziona soltanto a stomaco VUOTO. Se Shavasana peggiora i sintomi, provate a distendere l'addome, come per liberarlo dal torace, tutto ci respirando profondamente.
queste schede non costituiscono unalternativa alla frequentazione di un corso settimanale e alla guida di un maestro qualificato, perch solo un maestro che ti pu trasmettere il respiro dello yoga e il ritmo della sequenza...

http://yogaemeditazione.myblog.it/